WWW.XAMICI.ORG blog per amici di CzzC

[CzzC: scusa la carenza estetica delle pagine web che uso per raccogliere e commentare alcuni stralci di rassegna stampa condivisi con amici in reciproco aiuto al discernimento con particolare attenzione ai diritti umani come descritti nella nostra dichiarazione universale e cercando di rispettare questi intendimenti (agreements): ti sarei grato se tu mi segnalassi eventuali errori (ad es. di date o dati o links) o violazioni (ad es. di privacy)]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 01/02/2023; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: INDICE ANALITICO, educazione, conoscenza, comunicazione, fede e ragione, diritti umani, cristiani perseguitati, caritativa, cittadinanza, scienza, storia, guerra e pace, filosofia, arte, conferenze-incontri,

 

fides et ratio

 

2023.01.29 <fc> violenze in Italia e all’estero azionate da anarchici contrari al carcere duro 41bis che il loro leader insurrezionalista Alfredo Cospito, n1967, sta scontando per la gambizzazione del dirigente di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi (2012.05.07) della quale il Cospito si nega autore, peraltro rivendicandone la matrice anarchica «Siamo anarchici e nichilisti»

 

↑2023.01.27 <msn corriere di Massimo Gramellini> Plutarco racconta (qui il testo in greco e tradotto) che quando ad Atene si mise ai voti l’esilio dell’onesto politico Aristide, un elettore analfabeta si avvicinò proprio a lui e, non riconoscendolo, gli chiese di scrivere sul coccio la sua approvazione. Aristide domandò: «Cosa ti ha fatto di male, questo Aristide?» E l’altro: «Nulla, ma mi sono rotto le scatole di sentir dire da tutti che è una brava persona.

 

2023.01.27 nello studio della storia occorre minimizzare il rischio del filtro soggettivo che Benedetto Croce in "La storia come pensiero e come azione", p.11 descriveva così: “Il bisogno pratico, che è nel fondo di ogni giudizio storico, conferisce a ogni storia il carattere di «storia contemporanea», perché, per remoti e remotissimi che sembrino cronologicamente i fatti che vi entrano, essa è, in realtà, storia sempre riferita al bisogno e alla situazione presente, nella quale quei fatti propagano la loro vibrazione”.

 

↑2023.01.27 nella Giornata della memoria riassumo da <fb> un estratto da Giacomo Biffi: il più grande ostacolo a credere è l’enigma del male innocente; … è stato detto che dopo Auschwitz non è più possibile credere in Dio …ma potrebbe essere vero il contrario: il male per chi non crede è un assurdo irredimibile, mentre per chi crede diventa un «mistero», cioè una realtà che, essendo più alta di noi, proprio per questo ci può salvare dalle nostre contraddizioni. (Vocabolario della fede). Vedi anche commento di Luigi Accattoli.

 

↑2023.01.26 <linkiesta> premesso che «l’essere omosessuali non è un reato», Fr1 ha definito «ingiuste» quelle leggi che (in 67 stati) criminalizzano l’omosessualità e ha richiamato la Chiesa cattolica a lavorare per porvi fine. Finora la Santa Sede in qualità di Stato osservatore dell’Assemblea ONU, si è sempre opposta alla depenalizzazione universale dei rapporti consensuali omosessuali, sia pur per evitare (come disse nel 2008 padre Federico Lombardi) «meccanismi di controllo in forza dei quali ogni norma che non ponga esattamente sullo stesso piano ogni orientamento sessuale, può venire considerata contraria al rispetto dei diritti dell’uomo» e la conseguente «messa alla gogna» degli Stati contrari.

 

↑2023.01.26 <linkiesta> in 67 Paesi, tipicamente islamisti, i rapporti consensuali omosessuali sono puniti per legge con pene carcerarie fino alle estreme, numero che va portato a 69 considerando che in Egitto e Iraq sono criminalizzati de facto. In 5 Paesi è applicata la pena di morte: sull’intero territorio in Arabia Saudita, Iran, Yemen, solo in alcune province in Somalia e Nigeria; la pena di morte per “sodomia” vige (ma non è applicata da alcuni anni) anche in altri 6 paesi: Afghanistan, Brunei, Emirati Arabi, Mauritania, Pakistan, Qatar.

 

↑2023.01.24 <msn webpost ilgiornale> il Tar e il Comune di Milano fanno chiudere la sede della comunità evangelica cinese Revival (o evangelicale?), perché lo stabile sarebbe stato trasformato in luogo di culto, senza avere le necessarie autorizzazioni: «nel rapporto del sopralluogo svolto dalla Polizia locale il 21 settembre 2017 si evidenzia che nell’immobile è presente una sala dove si tengono incontri ecumenici».

 

↑2023.01.24 arriva anche a me pubblicata su fb l’immagine del Crocifisso titolata «visto che ha molti da fastidio lo pubblico!!!» con invito a condividerla «se ami Gesù». Commento il post con diffidenza, temendo inganno burla dei cristiani e raccomandando cautela.

 

↑2023.01.21 <lanuovabq> Müller: «Mandato via dal Papa senza spiegazioni»? «Francesco mi abbracciò sul sagrato della basilica dicendomi di avere piena fiducia in me. Il giorno seguente mi disse: “Hai terminato il tuo mandato. Grazie per il tuo lavoro" senza fornirmi alcun motivo». Nel libro del cardinal Gerhard Ludwig Müller "In buona fede. La religione nel XXI secolo" (in uscita il 27 gennaio) il racconto dell'inattesa e sconcertante conclusione del suo ruolo di Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. Müller punta il dito contro il cardinale Maradiaga (presidente C7) e il vescovo teologo amico di Bergoglio, Fernández. [CzzC: prendere con CBDI perché potrebbero essere sottesi sfruttatori del dissenso]

 

2023.01.21 <foglio> sarebbe inutile dibattere con i sostenitori delle pseudoscienze [CzzC: condivido che, chi volesse sostenere la verità delle sue presunte correlazioni causa-effetto su fenomeni materiali rifiutando la verifica del metodo scientifico che matematizza la realtà seminerebbe ambiguità e probabili inganni]. Enrico Bucci* rimarca l’articolo di ieri: <foglio> l’associazione SeTA e il comitato CiCap, fondato da Piero Angela, hanno scritto una lettera aperta a fronte del prospettato utilizzo dell’aula magna dell’Università Roma Tre per tenere nei prossimi giorni il 37° convegno dell’associazione per l’agricoltura biodinamica *[CzzC: Enrico Bucci era stato attaccato nel 2021 dalla lobby della agricoltura biodinamica e dal senatore Saverio De Bonis espuslo nel 2019 dal M5S]

 

↑2023.01.19 errata corrige [CzzC: email a prof. NC di UniBO: sto leggendo a pag. 3 del settimanale XY#2 la Sua sempre puntuale riflessione politica. Chiedo per favore se con la dizione "per 2/4 al Consiglio Europeo" non intendesse riferirsi al "Consiglio dell'Unione Europea" organo comunitario che mi pare abbia più potere legislativo del primo, fermo restando che entrambi sono altra cosa rispetto al "Consiglio d'Europa" che non è un organo comunitario. Grazie per l'attenzione e scusi il disturbo]

 

↑2023.01.15 <agi> almeno 17 cristiani dilaniati dall’ordigno esploso in una chiesa nel Nord Kivu/Congo, attacco rivendicato dall’Isis-Iscap che gongola per le «decine di cristiani uccisi e feriti» e minaccia ulteriori attacchi. <tg24> a Kafin-Koro/Nigeria nella parrocchia cattolica di San Pietro e Paolo è stato bruciato padre Isaac Achi.

 

↑2023.01.15 nel ringraziarmi per la liberalità <proterrasancta> elenca gli interventi umanitari sostenuti da Terrasanta in Palestina, Libano, Siria. Il 30Gen chiedo ad ATS la differenza tra loro e la Fondazione Terra Santa; risp: gentile CzzC, grazie del suo sostegno, e di averci girato l'offerta ricevuta. La Fondazione Terra Santa è un altro ente, abbiamo progetti distinti, come giustamente dice lei, loro curano la rivista. In ogni caso si tratta sempre dei frati della Custodia che sosteniamo anche noi (padre Patton è il Presidente della nostra associazione, e abbiamo sempre sostenuto i progetti di p. Ibrahim prima ad Aleppo e ora a Nazareth).

 

↑2023.01.13 editoriale di <lefigaro, fb> i 120mila abitanti armeni cristiani dell'Artsakh, minuscola enclave situata in Azerbaigian - che lo chiama Nagorno-Karabakh - sono stati sottoposti a un blocco totale per un mese perché Baku ha inviato pseudo-"attivisti ambientalisti" a chiudere il Corridoio Lachin, unico punto di passaggio verso l'Armenia, con il pretesto di un presunto inquinamento locale. Un popolo cristiano da diciassette secoli si trova letteralmente tagliato fuori dal mondo, privato di rifornimenti ed elettricità, soffocato silenziosamente nel cuore di inverno. [CzzC: il principio di intangibilità di confini, ancorché artificiosamente tracciati da dittature stragiste di inermi per dividere fratelli di sangue e di fede, è brandito contro il principio di autodeterminazione dei popoli da chi può comperare il silenzio della nostra diplomazia col ricatto della fornitura di idrocarburi]

 

↑2023.01.13 Nella Amoris Laetitia verrebbe confermato un nuovo paradigma morale? <vanthuanobservatory> paradigma proposto tra gli altri dal Card. Walter Kasper. È scontato che il confessore tenga sempre conto delle «disposizioni soggettive», ma sia lui sia il predicatore debbono e orientare il consenso (volontà) del peccatore verso il bene e la conversione dal male, mentre la neo-morale pare confermarlo nella rassegnazione che ci sono situazioni di peccato insuperabili per cui resterebbe la sola fide per la salvezza, mentre Gesù Cristo insegna che si può e si deve uscire da qualunque situazione di peccato, con l’ausilio necessario della grazia, che proprio Lui è venuto a portare. Non c’è altro motivo che giustifichi l’istituzione dei sacramenti.

 

↑2023.01.11 <centrostudilivatino> ieri è morto il card. George Pell. Ripubblichiamoun articolo del prof. avv. Mauro Ronco, emerito di Diritto penale dell’Università di Padova e presidente del Centro Studi Livatino, scritto all’indomani del proscioglimento del prelato dall’accusa per un reato gravissimo. La Corte Suprema australiana ha prosciolto il Cardinale Pell sul rilievo che esisteva la possibilità significativa che fosse stato condannato un innocente. Perché, allora, nonostante la palese ricorrenza di elementi che impedivano di affermarne la colpevolezza, il Cardinale Pell era stato condannato nei precedenti gradi di giudizio?

 

↑2023.01.09 su <newdailycompass> leggo nbq riportare il blog catalano Germinans Germinabit, curato da un avvocato di Barcellona, tradotto da Aldo Maria Valli, secondo il quale Fr1 all’incontro del 10 dicembre con i seminaristi di Barcellona, anziché leggere il discorso pubblicato sul sito del Vaticano, avrebbe parlato a braccio, negando (di nuovo) la necessità del pentimento per concedere l’assoluzione, e pronunciando anche espressioni volgari. [CzzC: prendi cbdi da questi soliti dissenzienti le accuse prive di registrazione]

 

↑2023.01.09 <aleteia> Sacerdote torturato quando era nelle mani dell’ISIS eletto vescovo in Siria: Archbishop Jacques Mourad of Homs: ha lavorato per promuovere il dialogo tra cristiani e musulmani prima dell'avvento dell'ISIS

 

2023.01.09 mi perdoni Patrizia Belli se salvo questo suo bel post fb: un giusto tra i giusti! Sono molto affezionata a questa foto:lui è Sir Rotblat (1908-2005 polacco di famiglia ebraica) che venne a Rovereto per parlare di pace. Era il 1995 quando gli venne assegnato il Nobel per la pace. Rotblat fu  l'unico scienziato atomico che rifiutò di continuare a lavorare a Los Alamos alla bomba atomica, dopo che nel 1944 i servizi segreti britannici fecero sapere agli americani che erano ormai sicuri che i nazisti non la stavano costruendo. Rotblat fu trattato da traditore e disertore da tutti i suoi colleghi di Los Alamos, ciascuno dei quali trovò le proprie motivazioni politiche o scientifiche per continuare a costruire le bombe che nel 1945 furono usate dagli americani a Hiroshima e Nagasaki.

 

↑2023.01.08 <avvenire> Shoah. Ritanna Armeni racconta le suore che a Roma nascondevano gli ebrei. Una storia vera romanzata dalla giornalista, che da quando collabora a ”Donne Chiesa Mondo”, per sua stessa ammissione, ha scoperto nei conventi e nelle religiose una realtà straordinaria. Quando raccontò il suo “Come sono ridiventato cristiano♫”, Jean-Claude Guillebaud, intellettuale di sinistra, laico, già ateo convinto,  … continua

 

↑2023.01.06 BenedettoFrancesco: due pontificati opposti? [CzzC: Agnoli lo afferma senza punto interrogativo nella riflessione che pubblica su fb (keys liturgia tradizionale, adorazione eucaristica, relativismo, bioetica, Lutero aveva ragione, repubblicones, Dario Edoardo Viganò). Convengo che sugli argomenti esemplificati appaia differenza tra i due papi, ma confidiamo che lo Spirito Santo, ispiratore di entrambe le elezioni, faccia fruttificare il meglio dei due, anche in supero delle differenze dei due pontificati, che non titolerei OPPOSTI. Non convengo che su certi temi papa Francesco non abbia «MAI detto NULLA»; se papa Benedetto si può anche definire «il papa dell' adorazione eucaristica» non convengo su quel «mentre Francesco NO»: ve lo ricordate tutte le mattine davanti al Santissimo in epoca lockdown? Gli avverbi tutto niente sempre mai possono essere utili in alcuni teoremi di matematica, qui mi pare assai meno].

 

2023.01.05 funerale di Benedetto XVI: odo Marinella Perroni intervistata sottolineare l’ostilità dell’episcopato tedesco verso Ratzinger perché frenava il processo di protestantizzazione della chiesa cattolica, sul quale invece i conterranei accelerano (vedi sinodo tedesco) quantomeno su preti sposati, donne prete e benedizione delle coppie gay: si capiva dal suo tono che la teologa tifa più quelli che l’altro. Odo gettonate in Rai sulla stessa frequenza anche le interviste a Melloni: dettare la direzione del sinodo corrente per arrivare almeno ad un compromesso?

 

↑2023.01.01 il giorno dopo la morte di Benedetto XVI leggiamo Vito Mancuso su <quotidiano> rigraffiare il papa emerito perché dopo le sue dimissioni avrebbe dovuto «Non vestirsi più di bianco e non chiamarsi più Papa, per non creare confusione». Sermone di un ex-prete maestro di catechesi confondente. Ieri circa due ore dopo la morte di Benedetto XVI lo udii intervistato da RadioRai: come altri tifosi di dissenso verso il magistero petrino si precisò Martiniano per smarcarsi dai due ultimi defunti papi; ma anche verso papa Francesco non mancò di schizzare in cauda venenum, perché, a suo dire, Fr1 sulla morale sessuale non sarebbe abbastanza progressista rispetto alla chiusura dei predecessori, a partire dalla Humanae vitae di Paolo VI blindata col dogma dell’infallibilità. Aiutami a trovare e linkare qui l’audio.

 

 

qui per altre date