Cos’è la CRISTIANOFOBIA? Un libro per conoscere; i paesi delle persecuzioni; galleria video

Appelli anti cristianofobia; osservatorio sulla cristianofobia; no cristianofobia, gruppo fb, dossier di Avvenire e di altri sulla cristianofobia, che è un fenomeno anche europeo: ad esempio

- UK lede diritto all’obiezione di coscienza, ammette il velo ma punisce il crocifisso;

offese ad arte contro la fede cristiana (merda sul volto di Cristo)

Non più accessibile il http://www.nocristianofobia.org/

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 25/02/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Cristiani perseguitati anche dagli scristianizzati; uaar, cristiani innominabili, cattofobia; presepefobia, blasfemia sedicente arte, satanismo, appelli anticristianofobia; ironia anticristiana

 

2021.02.17 <france24> Il ministro francese dell'Istruzione superiore, Frédérique Vidal, ha annunciato martedì di voler aprire un'indagine sull'islamismo di sinistra all'università; il cnrs.fr> nega che l'islamo gauchismo sia una realtà e condanna chi volesse usare questa dizione per frenare le ricerche accademiche sul colonialismo <l'union> addita la trappola islamo gauchista <lefigaro> per Oliver Faure l'islamo gauschismo sarebbe un'espressione inventata dall'estrema destra, ma viene seccamente smentito da Valls: "non sa cosa significhi questo termine" <fb> per il prof. Francois Heilbronn invece l'islamo gauchismo «esiste, è militante e minaccioso» e ricorda l'articolo 2016.05.01 <leFigaro> di Jacques Juliard storico e saggista, a lungo impegnato nella lotta anticolonialista e sindacale: “Il gusto per la violenza e l'odio per il cristianesimo spiegano il fascino di una parte della sinistra per l'Islam radicale.” [CzzC: vedi anche articolo 2019.11.24 <ilFoglio>]

 

2021.01.03 <inside radioMaria google> La Chiesa ortodossa russa, per voce del metropolita Hilarion, ha invitato le principali confessioni cristiane ad unirsi nella lotta alla persecuzione cristianofoba che sta scuotendo l’Africa (vedi BokoHaram) [CzzC: grazie, fratelli Ortodossi! Come vi sento vicini! Preghiamo perché si affretti la riunificazione dei due polmoni della Chiesa di Cristo divisi dal grande scisma del 1054; chiediamo l'aiuto del Signore per parare le insidie di chi anche oggi, anche battezzato, ordisce per impedire il nostro riabbraccio, e ci accusa delle persecuzioni subite perché credendo nella divinità di Gesù ci esibiremmo più veri di chi la nega]

 

2020.11.25 <serenoreg> segnalo l’evento “Islamophobia: A discussion on Europe” sul problema dell’islamofobia in Europa. <confronti> Islamofobia in Europa e in Italia: per islamofobia si intende l'ostilità, la paura o l'odio verso l'Islam, i musulmani e la cultura islamica in maniera pregiudiziale, e di conseguenza la discriminazione più o meno attiva nei confronti di gruppi o individui riconducibili all’islam. L’islamofobia così definita fa parte dei cosiddetti hate crime e si manifesta attraverso comportamenti individuali, ma anche a livello istituzionale. [CzzC: plaudo al contrasto di questi hate crime, senza condizionarlo alla reciprocità per la cristianofobia, che è ferale in certi paesi dell'islamismo, ma è capace di produrre discriminazione anche da parte di certe illuminate istituzioni occidentali]

 

2020.01.10 <tempi#1p28_noWeb> Andrew Bolt, il giornalista (agnostico) più famoso d’Australia ci spiega perché è «impossibile» che il cardinale George Pell abbia potuto commettere gli abusi sessuali di cui è accusato. «È una caccia alle streghe in odio al cristianesimo e ai conservatori. Lui è un capro espiatorio»

 

↑2019.11.24 <foglio> Islamogauchisme (islamo-sinistra) da Parigi al resto d'Europa l'alleanza tra gauche radicale e islam politico: predicatori à la Tariq Ramadan giudicano l’occidente troppo “giudeo-cristiano”, intellettuali à la Edwy Plenel considerano i musulmani la “nuova classe operaia. La giornalista francese Yves Azeroual ha focalizzato la nuova alleanza nel suo documentario “Islamo gauchisme, la trahison du rêve européen”, partendo dal caso Alain Finkielkraut che lo scorso 16Feb a margine della mobilitazione dei gilet gialli fu insultato e minacciato al grido di “sporco ebreo” prima da un musulmano noto ai servizi segreti per la sua appartenenza ai milieu salafiti, poi da vari individui militanti di estrema sinistra. [CzzC: non pare piccola l'intersezione tra islamismo e sinistrismo, quantomeno in attinenza al gusto per la violenza e all'odio per il cristianesimo, dal che la reciproca fascinazione; vedi l'articolo su <leFigaro2016.05.01> di Jacques Juliard]

 

↑2019.04.29 <asianews yt> radicalismo indù: cristiani e musulmani ‘vanno sterilizzati con la forza’; la provocazione è di Sadhvi Deva Thakur, vice-presidente <yt> di Hindu Mahasabha che sostiene uno stato confessionale indù. Secondo John Dayal, una sorta di “paranoia” ha assalito gli indù quando sono scesi di poco al di sotto dell’80% della popolazione. John Dayal è segretario generale dell’All India Christian Council; a suo avviso “per i soldati del Sangh Parivar [organizzazioni militanti indù] quelle parole sono metafore per annientamento, genocidio, soluzione finale.

 

↑2019.04.27 <asianews> Imam di Nîmes (l’islam moderato esiste) Hocine Drouiche commenta gli attentati in Sri Lanka, denuncia la montante cristianofobia, avverte la sua maggioranza silenziosa che “Sarà accusata di complicità, se non dichiara una guerra santa contro l'estremismo e l'odio”. [CzzC: non si tratta solo di silenzio complice, ma anche di ben pagati maestri di odio e del troppo decantato verbo uccidere]

 

2019.02.12 <tempi giornale> in Francia boom di chiese profanate: almeno quattro in una settimana: ostie consacrate gettate a terra, crocifissi e statue della madonna distrutte e incendiate. «Violenza preoccupante, il trend è in aumento» <aleteia> correlazione con antisemitismo? <leFigaro> ben 878 su 978 attentati a luoghi di culto nel 2017 hanno coinvolto contesti cristiani

 

2018.08.02 <foglio> La pericolosità del politeismo: l'induismo a differenza della religione coranica non si espande in Europa fisicamente, ma spiritualmente, sottilmente, alimentando un sincretismo gesuitico e yoga che insegna “Dio come puro vuoto". Il viaggio in India lo facevano i Beatles, adesso lo fa Arisa. Vedi libro, Cristo o l’India i pericoli di una conciliazione impossibile, scritto da Roberto Dal Bosco, pubblicato da Fede & Cultura: vi si documenta la crescente pericolosità del fondamentalismo induista, il suo accanimento anticristiano

 

↑2017.09.12 C’è cristianofobia nella iconoclastia Usa contro Colombo? <tempi> occorre indagare la ragione vera di questo odio, per parare rischi più gravi alle nostre libertà.

 

↑2016.05.01 islamo gauchismo nell'articolo di Jacques Juliard su <leFigaro>: non pare piccola l'intersezione tra islamismo e sinistrismo in Francia, quantomeno in attinenza al gusto per la violenza e all'odio per il cristianesimo, dal che la reciproca fascinazione.

 

↑2015.07.11 <lib&pers>: Facebook e il controllo delle masse: la fabbrica degli “état d’esprit” e la promozione della cristianofobia: non violano gli “standard della comunità” di facebook le bestemmie e gli oltraggi a Cristo o alla Madonna

 

↑2015.05.18 <radiovatican>: 2ª conferenza internazionale Osce dedicata all’odio anticristiano una conferenza internazionale. La prima fu a Roma nel 2011, ma rispetto ad allora episodi di intolleranza e discriminazione non sono diminuiti, denuncia la delegazione della Santa Sede a Vienna. Caricature e opere d’arte offensive, sentenze che imbavagliano i cristiani sui temi di  vita e famiglia, aggressioni come quella da parte delle Femen ai danni del card. Rouco Varela, simboli religiosi banditi. L’odio anticristiano è spesso sottaciuto.

 

↑2015.04.07 <giornale>: A Parigi è vietato "sostenere i Cristiani d'Oriente": l’azienda dei trasporti parigini censura la pubblicità di un concerto "a sostegno dei Cristiani d'Oriente", perché "non può prendere posizioni tra le due parti di un conflitto" [CzzC: le vittime innocenti non dovrebbero avere colore di parte: immagina l’effetto censura se la pubblicità fosse stata “a sostegno degli ebrei nei lager nazisti”; ma qui forse più che il dolor potè il digiuno, cioè la pietà per le vittime è sopraffatta dalla paura di autobus attaccati da terroristi; sulla forza del diritto prevale il diritto della forza più bestiale]

 

↑2014.12.27 <avvenire>: cristianofobia nel 2014: un anno particolarmente drammatico per le persecuzioni subite dai cristiani in Iraq, Siria, Pakistan e altri paesi; lo stile di vita dei cristiani, ispirato all'amore, dà fastidio in società in cui la violenza, la divisione e la sopraffazione sembrano essere l'unica legge /tornaconto.

 

↑2014.09.02 <nocristianofobia>: un cliente ordina un inginocchiatoio di legno (759€/pezzo) all’azienda Nayar che sul sito vanta di produrre «mobili su misura in stile francese dal 1977»; all’ordine allega foto del modello che prevede un a croce intagliata; la ditta, che si avvale di operai musulmani, risponde “o senza croce o ...”.

 

↑2014.06.15 VT#24p18: Sudan: “il caso Meriam (che ha scosso il mondo intero e riportato l’attenzione sull’insostenibile situazione vissuta da molti cristiani nel Sudan) non è l’unico - afferma Silvio Dalla Valle, direttore dell’osservatorio sulla Cristianofobia  (vedi sempre in Sudan il caso Faiza Abdalla)”. Professare la fede cristiana è pericoloso in molte parti del mondo: da novembre 2013 ad oggi si contano cristiani arrestati in Malaysia, Pakistan, Iran, Eritrea (Luci sull’Est)

 

↑2014.01.24 Una prof emiliana richiama l’alunna sorpresa a farsi il segno della croce al passaggio dell’ambulanza, e l’ammonisce che, semmai, avrebbe dovuto toccar ferro per non offendere i non cristiani. [CzzC: sto appurando se la notizia è vera; se lo fosse, le chiederei, cara prof, se mi lasciasse tirare ad indovinare che lei

- abbia imparato da maestri filo-cadudem ad insegnare religione,

- si professi rispettosa dell’#Art18DirittiUmani anche mentre ammonisce una sua allieva perché s’è fatta il segno di croce così,

- sarebbe contenta se venisse universalmente riconosciuto ai gay il diritto di adottare cuccioli d’uomo,

- non si sia rammaricata per la vittoria del referendum abrogativo del sostegno alle scuole equiparate cattoliche, ancorché esse facciano spendere meno oneri per lo stato#Art33 vivendo anziché soffocando;

avrei indovinato?]

 

↑2012.12.21 Modificare artatamente la comprensione del testo scritto dal Papa per la 46ª Giornata Mondiale della Pace: Benedetto 16° si è espresso, tra l’altro, sulla famiglia, su aborto e su eutanasia, ma il suo messaggio è stato da molti giornali ritagliato in modo riduttivo, banalizzante e sprezzante.

 

↑2012.10.24 L’EPF European Parliamentary Forum on Population an Development avrebbe ispirato la lista nera di 27 personalità anti-choice tra cui cinque italiani (C.Casini, L.C.Nunziante, R.de Mattei, M.Introvigne, L.Volonté europarlamentare): [CzzC: manca peraltro l'indirizzo per dire che intendevano anche facilitare eventuali fatwa-esecutori]

 

↑2011.07.24 Breivik il terrorista della mattanza di Utoya era al 3° livello/su10 della «Loggia massonica norvegese di San Giovanni Olaus dei tre pilastri». Qui il Corriere ce lo presenta in tenuta da massone. Il portavoce della Loggia prese le distanze dall' attentatore: «Non possiamo esprimere pareri su individui o incidenti relativi a tutti i membri». Breivik cristiano protestante, antipapista invasato, si definisce "salvatore del Cristianesimo" e "il più grande difensore della cultura conservatrice in Europa dal 1950". [CzzC: forse anche grazie a certe matrici della cultura dominante sono sparite dai media le immagini che ritraevano Breivik agghindato da gran massone: temevano di venire ontate per quanto possa aver imparato nelle loro logge, ancorché dalle medesime sia stato subito espulso dopo l’eccidio? Analoghe tifoserie continuano invece ad enfatizzare le presunte affinità cristiane del killer; continua in sommario]

 

↑2009.01.gg <uaar>: con gli autobusatei iniziò in Uk la British Humanist Association, idea ripresa poi in Us, Australia, Spagna, Germania, Svizzera, Canada, Brasile, Croazia, Finlandia, Svezia, anche a Genova.