Maestri di odio

Forse alcuni dei maestri citati in questa pagina sono convinti di servire il bene dell'uomo, come da loro concepito: auspico che si ricredano e che aprano gli occhi ai discenti che ingannarono coi loro insegnamenti, mentre sono certo che anch'essi beneficeranno della misericordia di Dio, soprattutto se sinceramente convinti di perseguire il bene dell'umanità, ingannati a loro volta da cattivi ammaestramenti: la memoria dei nostri anni di piombo (→terroristi) dovrebbe aiutarci a riconoscere in parole, opere, omissioni e giustificazioni la persistenza di cattivi ammaestramenti, specialmente di incitamento all'odio, invocati da giacobinismo, leninismo, jihadismo, ma anche surrettiziamente ammiccati da taluni media, perfino da consacrati e pullulanti su web.

Rimando a pagina specifica per i maestri di odio islamista, talora anche ben pagati.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 16/03/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: il male fisico sarebbe mandatorio per i maestri di odio nostrani di sx-dx e islamisti, ma non sono i soli maestri di odio: perfino certi preti, certi luterani e tanti su web

 

2018.02.04 in relazione ai crimini di Macerata concordo con <avvenire> che una predicazione ossessiva di essere invasi dai migranti è un tizzone acceso per il barile di polvere dell’odio e della paura, ma ritengo che non sia privo di responsabilità nell’alimentare tizzoni e paure anche chi trascurasse la difesa preventiva della sicurezza degli indigeni, sottovalutando il pericolo paventato dallo stesso Fr1: «l’imprudenza nei calcoli, nel ricevere di più di quelli che si possono integrare». Continua.

 

↑2017.09.05 <tempi>. Pakistan. Studente 17enne cristiano ucciso in una scuola pubblica da suoi compagni musulmani che volevano si convertisse all’islam (era l’unico cristiano). Anjum James Paul, presidente della “Pakistan Minorities Teachers’ Association”: «La violenza inizia tra i banchi di scuola perché i libri di testo usati fin dalle scuole primarie instillano negli allievi odio e intolleranza verso i non musulmani»

 

↑2017.02.10 Giornata del ricordo: partecipo alla Messa h10 seguita dalla deposizione di una corona in Largo vittime delle foibe: toccante l’omelia di P. Gianni Landini, ma anche le testimonianze del Sindaco Valduga e di Annamaria Marcozzi Keller, consigliera onoraria della Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Spero di riuscire a trovare il testo delle due splendide poesie che mi hanno strappato una lacrima. Ho pensato a inermi cristiani e yazidi del Medio Oriente dilaniati e diasporati da jihadisti richiamato dalla poesia del pastore Martin Niemöller sull'inerzia di cultura e politica a fronte dei maestri di odio: prima presero gli zingari e non reagii ... poi gli ebrei ... poi ... un giorno vennero a prendere me, e non era rimasto nessuno a protestare. TGRai2.20.30.mp3

 

↑2016.10.22 <huffingt>Napalm 51, il social hater interpretato da Maurizio Crozza, torna a istigare all'odio contro tutto e tutti.

 

↑2016.05.26 [CzzC: già Thomas Hobbes (1588-1679) sosteneva che l'unico modo per impedire le violenze che le controversie di natura religiosa o filosofico-ideologica innescano è la promulgazione di leggi civili che vietino le espressioni di odio. Aggiungerei che la stessa libertà di espressione (art.19) andrebbe subordinata a tale criterio, a valere quando i destinatari dei messaggi di odio e vilipendio siano persone fisiche, ma anche entità che milioni di persone abbiano di più caro nella vita, cara Taubira. Aggiungerei un aspetto ancora più importante: vietare a livello mondiale di punire inermi per questioni di coscienza, ad esempio gli abiuri; purtroppo non solo ciò l’ONU permette, ma ha plaudito regimi islamisti che si son dati una diversa dichiarazione universale dei diritti umani con la quale possono legittimare la persecuzione di abiuri in onta all’art.18 della nostra dichiarazione universale]

 

↑2015.09.gg Per ComInCamm preparai anche questo articolo sulla radici educative della intolleranza islamista, insegnamenti peraltro additati come errati e pericolosi anche da saggi islamici che ravvisano la troppa frequenza del verbo uccidere nei loro testi scolastici. Me ne venne impedita la pubblicazione

 

↑2015.03.16 <6gradi.corriere>: Hatespeech, nudità e contenuti inappropriati verrebbero rimossi da Facebook? Quando vennero rimosse alcune foto delle Femen, molti gridato alla censura; in realtà solitamente i contenuti vengono rimossi dopo segnalazioni di altri utenti, il che vale anche per bullismo o incitamento all’odio.

 

↑2015.01.13 <unionesarda>: sui musulmani "Da sterminare come Hitler con gli ebrei" postato sul profilo facebook dell'assessore alla Cultura di Bonorva (SS), Giovanna Tedde, poi rimosso. [CzzC: spero nelle dimissioni o in pubbliche scuse]

 

↑2014.11.19 <lastampa> Attentato in sinagoga, strage a Gerusalemme: uccisi quattro rabbini, fatti a pezzi con le asce. Hamas rivendica e festeggia: «Vendetta contro Israele». <ansa> Papa, ''Violenza inaccettabili, si fermi l'odio'' [CzzC: la prima responsabilità della secolare crisi in Palestina è dei maestri di odio; la seconda di entrambi i contendenti che non vogliono l’internazionalizzazione di Gerusalemme, unica soluzione che mi pare abbia qualche prospettiva di efficacia per la pace].

 

↑2014.01.07 Volantini con numero di telefono di ricercatori diffusi da animalisti maestri di odio intimidante e calpestante elementari diritti umani: “Chiama il boia e digli quello che pensi di lui”.

 

↑2013.11.30 Capo equipe nella giornata della colletta alimentare, dialogo con un giovane volontario collaboratore, marcando la responsabilità dei maestri di odio sul tanto male fisico causato ad innocenti: Andrea fatica a capire, inibito dal pregiudizio della cultura dominante che impedisce di cogliere cotale ferale correlazione, confondendola con le colpe di erranti, che pur ci sono anche tra seguaci di buoni maestri, che li sconfessano: ben altra responsabilità sulla produzione di male comune è configurata dai fatwatori di male fisico al prossimo, non sconfessati (gli facessero una contro-fatwa!) dai vertici delle rispettive confessioni ideo-religiose, con l’alibi (loro concesso anche da alcuni cadudem del dialogo interreligioso) che non avrebbero una guida di riferimento come il Papa.

 

↑2013.04.30 Cattivi maestri in emergenza educativa. E’ ovvio che Grillo respinga la responsabilità sua e dei suoi più facinorosi fans sull’atto criminale che ferì gravemente un innocente in brutale concomitanza col giuramento del nuovo governo, come era ovvio che la Cgil respingesse analoga correlazione tra quel che diceva e scriveva pochi giorni prima che venisse assassinato Biagi, come è ovvio che negli anni di piombo i fans de l’Unità cercassero di separare la responsabilità di certe righe del quotidiano comunista dai grilletti che di lì appresso gambizzavano innocenti, come è probabile che non sia un assassino quello che scrive sul blog di Grillo “mirate meglio la prossima volta”, altrettanto evidente appare che il grillismo (ma non solo quello) sia parente del magialenismo, nonché espressione di carenza educativa, statalismo, intolleranza, antidemocrazia interna, settarismo autoreferenziale, che proprio nell’occasione migliore di una svolta governativa favorevole al suo intento programmatico, fece collassare il tentativo degli amici di “razza pulita” di cooptarli a governo.

La giustizia umana non arriva ancora a collegare la responsabilità del crimine ai maestri di odio dai cui insegnamenti l’atto criminale potrebbe aver attinto linfa prossima o remota; ma prova tu in una famiglia a negare la correlazione tra la propensione alla violenza insorgente nei figli e quella che loro avessero visto espressa in parole ed opere dai genitori.

Prova a negare la responsabilità che i sassi tirati dagli studenti contro le finestre dell’Arcivescovile TN non avessero una correlazione con gli ammaestramenti di alcuni insegnanti che li accompagnavano in corteo di protesta.

Prova a negare la correlazione tra i maestri di odio urlanti in certi luoghi di culto e le violenze e stragi perpetrate da fanatici seguaci, in preferenza contro innocenti di altra religione, ma perfino contro correligionari diversamente settarizzati.

 

↑2012.07.14 Ulster: si ripete ogni anno, rischiando vittime, la parata orangista, maestra d'odio, con cui i grembiulati / stolati esibiscono i potenti labari in provocatoria sfilata all'interno dei quartieri cattolici.

 

↑2011.03.24 Giuliano Ferrara in Radio Londra post TG1.h20 invita i giovani a diffidare dei maestri di odio, dopo aver commentato che la Corte di Strasburgo assolve l'Italia per la morte di Carlo Giuliani. Qui non intendo maestro di odio il padre di Giuliani, che ha pur diritto di andare avanti con la sua causa, ma

- chi a tavolino pianificò in occasione del G8/2001 l'incitamento all'odio concausa di tanti drammi, della morte di Carlo Giuliani e della rovina alla vita di Mario Placanica, il carabiniere che gli sparò

- chi pilotò la denominazione di vie col nome dell'aggressore ucciso

- chi tutt'ora incita all'odio nel ricordare quegli eventi.

 

↑2011.01.20 Parlamento europeo al Brasile: Estradare Cesare Battisti in Italia. Clicca qui per elenco di cattivi maestri ex terroristi e rifugiati politici. 20 gen. (TMNews) - Con un solo voto contrario l'europarlamento ha approvato una risoluzione che chiede al Brasile di estradare in Italia Cesare Battisti, [CzzC: nel 2012 annoto che ha ancora salvacondotto in quello stato; potenza dei potenti alla faccia della giustizia] il quale, recentemente, ha goduto del "no" all'estradizione deciso dall'ex presidente brasiliano Lula da Silva. Battisti, ex membro dei Pac, deve scontare la pena dell'ergastolo per quattro omicidi. In precedenza, dopo un'evasione, si era rifugiato prima in Francia e successivamente in Brasile.

 

↑2011.01.07 Strage alla chiesa di Alessandria d'Egitto: «anche noi liberali moderati abbiamo la nostra responsabilità, anche noi abbiamo permesso a questi fanatici di andare in televisione, avvelenando le idee della gente». Interrogato sull’episodio, il maestro teologo Paul Renner  incolpa i cristiani: «la categoria di vera e falsa religione l'abbiamo inventata noi anche se oggi siamo quelli che ne subiscono le conseguenze»

 

↑2011.10.20 Israele - Palestina: Bambini israeliani e palestinesi educati a non amare

 

↑2010.09.06 Di Pietro insegue Grillo e fa il cattivo maestro: «Ho deciso di autosospendermi dal partito. Così non si può andare avanti» dice Pino Arlacchi, eurodeputato dell'Idv, sociologo amico di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e tra le figure di spicco dell'antimafia: «La sua deriva estremista mi preoccupa da tempo, ma questa sua ultima presa di posizione mi ha spinto ad autosospendermi».

 

↑2009.12.15 non pensavo di essere indotto a censire un prete in questa tabella, P.Farinella, il cui sito grondante odio (pur condito da ironia) ho conosciuto in occasione del ferimento di Berlusca. «Il Malato è armato solo di un duomo souvenir, il folle al governo è ricco e circondato da un servizio d’ordine da sceicco …  Il volto botulinato e rifatto cento volte, sanguinante e trasformato in maschera, svela davanti a tutti la vera consistenza della pazzia: lo sguardo sperso, terrorizzato, lui che ha sempre creduto di essere in cima ai sogni degli Italiani, ma specialmente delle Italiane, è stato costretto a svegliarsi da un colpo secco, sferrato con un souvenir "religioso" ... appena si sarà fatto e rifatto, prima che scada il tempo delle emozioni, andrà in pompa magna in qualche santuario a ringraziare qualche Madonna disponibile e qualche chilo di clero servile ... quest'anno chiedo a Gesù Bambino che ...possa liberarci una volta per tutte dalla peste civile e politica che si chiama Silvio Berlusconi». [CzzC: mi ricordo di quando un mio collega di lavoro mi rintuzzava come cattolico facendomi notare che la maggior parte dei brigatisti rossi erano stati ammaestrati da preti. Purtroppo da certi preti. Teniamoci stretti a quella guida della Chiesa che il Farinella tanto denigra].

 

↑2009.12.14 homo homini lupus: la radice di questa violenza è in ciascuno di noi e si esprime come menzogna, odio e strumentalizzazione dell'altro, demolendo per affermare sé. Il cristianesimo offre una risposta a questa situazione da cui l'uomo non sa uscire con le sole sue forze: sostanziare il valore dell'io di ciascuno riconoscendolo "mistero" non strumentalizzabile; è il fondamento del dialogo e della democrazia, senza del quale dominano confusione violenza.

 

↑2009.09.22 <corriere repubblica wikipedia> vedi anche le istigazioni all'odio profuse da Farouk Hosni, antisemita ministro della Cultura egiziano, che cercò di dissimularne la carica di odio letale quando volle arrivare alla presidenza dell'UNESCO, ruolo cui fu candidato con pressione diplomatica di tutto il mondo arabo e perfino dell'Italia; non raggiunse quella presidenza per un pelo, battuto in extremis da Irina Bokova

 

↑2009.09.15 Giorgio Israel additato bersaglio da un sito: «riforma Gelmini: l’artefice dietro le quinte di essa, il «puparo», è l’ebreo Giorgio Israel. Come lo era Biagi»; REPUBBLICA e l'UNITA' non si smarcano appieno, e non basta dare del cretino all'attaccante per dissociarsi nel merito.

 

↑2009.08.22 Marcia dei Lealisti/Ulster dentro i quartieri cattolici per ricordare la vittoria dei primi sui secondi

 

↑2009.06.18 Il libro di Hitchens contro Madre Teresa di Calcutta viene recensito nel sito Christian Aggression, ricettacolo di incitamenti all'odio, dove si giustificano le violenze anticristiane e si dichiara apertamente guerra ai missionari. Il paladino britannico degli ateisti militanti può aggiungere una bella riga al suo curriculum.

 

↑2007.07.10 Quel che resta della notte e La verità di piombo di Leonardo Marino. Residuano quelli che si dicono assolutamente certi della totale estraneità dei vertici di Lotta continua al delitto Calabresi. Su quali basi? Hanno dato conto di ogni passo, di ogni respiro del personaggio Sofri, e hanno cercato di ricacciare il suo antagonista nel girone dei cattivi senza diritto di parola, campagna denigratoria nei confronti di uno dei pochi veri pentiti dell’eversione anni 70, una campagna ideologica con in testa galantuomini come Dario Fo, evidentemente non contento del contributo dato, all’epoca, al linciaggio mediatico che fu la premessa del delitto Calabresi.

 

↑2006.12.11 <repubblica> vedi proclami proclami di capi di stato (Ahmadinejad): Oggi la conferenza revisionista sull'Olocausto voluta dal regime; Olmert: "Iniziativa nauseante che dimostra l'odio verso Israele"

 

↑1978.05.gg Qualche sindacalista avrebbe offerto da bere quando fu rapito Moro «ma kosa ne kontelo, prof? Me papà el ma dit ke tre mesi fa, quando i aveva rapì Moro e kopà quei dela so skorta, i sindacati ... » continua