IL MOVENTE come CAUSA e OBIETTIVO primario, talvolta DISSIMULATO facendo credere un obiettivo diverso, intermedio o peloso

<Treccani> causa diretta che determina un’azione, soprattutto nel campo dei comportamenti fuori norma.

- Il primario movente del terrorismo non sarebbe né la povertà, né la disponibilità di armi, ma ... e sarà inarrestabile se non ...

- potrebbe essere imperialista il movente di certe guerre e sanzioni azionate ufficialmente pro esportazione democrazia e ingerenza umanitaria

Perfino la felicità dell'altro quando insorgesse invidia potrebbe essere movente di odio e stragi

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 11/05/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: significato delle parole, causa-effetto, Finalità, conta più il cammino della meta? Responsabilità, what if? Reato-peccato

 

2021.05.10 <tempi feministpost> autocertificazione di genere, utero in affitto: il ddl Zan serve a questo dice chiaro dal palco di Milano l’attivista Marilena Grassadonia (famiglie arcobaleno, sinistra italiana): «la legge è solo l’inizio», il vero obiettivo è l'utero in affitto.

 

2021.03.19 <TV2000♫> Alberto Negri e Fulvio Scaglione argomentano sul perché Biden abbia dato del killer a Putin: il movente che nel 2014 con le sanzioni alla Russia fece saltare il South Stream (poi approdato in Turchia) sarebbe lo stesso che ora vuol impedire il completamento del Nord Stream 2, pur di mantenere il primato economico. Biden vuole proteggere l'Europa da minacce alla democrazia? Biden dovrebbe preoccuparsi prima della sua democrazia e delle sue derive razziali: della esportazione USA della democrazia nel mondo abbiamo già visto risultati disastrosi.

 

↑2019.04.02 <sussidiario> Può accadere che la felicità dell’altro sia accampata come movente di odio e di violenza? «Ho scelto di ammazzare lui, perché l’ho visto e mi pareva troppo felice e io non potevo sopportare la sua felicità»: Said Mechaout confessa così l’omicidio di Stefano Leo, letteralmente sgozzato in un freddo sabato di febbraio a Torino, mentre stava semplicemente passeggiando per raggiungere il luogo di lavoro. [CzzC: frustrazione e dolore amplificati dalla solitudine possono scatenare rabbia e invidia anche contro un innocente che attestasse l’esistenza di un Bene felice percepito come ingiusta privazione da quel sé che se ne sente escluso: attenzione! Il problema può riguardare sempre più gente al calare della solidarietà e al crescere dell’individualismo]