DEMOCRAZIA: la sovranità è esercitata direttamente o indirettamente dall’insieme dei cittadini, con ...

con una maggioranza che tutela anche le minoranze, esercitando la forza del diritto, non il diritto della forza. Democrazia elogio delle diversità.

I sistemi democratici sono i più rispettosi dei diritti umani, ma Nelle questioni fondamentali del diritto, nelle quali è in gioco la dignità dell’uomo e dell’umanità, il principio maggioritario non basta (Benedetto XVI).

<wikipedia> da δῆμος (popolo) κράτος (potere).

Vedi anche Discernimento, Alterazione delle priorità

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 14/10/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: diritti umani, dignita’ umana, liberta’, stato, potentati, diritto della forza; dittatura; giustizia; normativa; esige il relativismo etico? il principio di maggioranza non basta; pretesa nella chiesa

 

2021.10.14 <asianews> In Marocco l’8 settembre scorso, dopo 10 anni al potere, il Partito della giustizia e dello sviluppo (Pjd), movimento di matrice islamista affiliato ai Fratelli musulmani, è passato da 125 deputati a 12 con elezioni democratiche; gli islamisti avevano ingannato con discorsi moralisti e immagine di salvatori; «regressione feconda»: per sconfiggere il radicalismo al potere basta farlo governare il tempo necessario per capirne la demagogia [CzzC: funziona se si possono fare elezioni democratiche con libera voce dei diversi partiti, non dove tali voci si soffocano come nei regimi simili ai Talebani o al PCC, ma anche a Erdogan, non a caso paladino dei suddetti Fratelli]

 

2021.01.07 estraggo da <questo post> di Emanuele Fiano [CzzC: n1963, responsabile politica estera del PD]. L'attacco al Congresso Usa è la plastica rappresentazione di dove possa portare il POPULISMO. Quell’immagine del ”popolo” che irrompe nel “palazzo”, che prende il posto della “casta”, delle “elites”, che si siede sulle poltrone del potere, che fa evacuare i parlamentari ... negare la realtà, sostenere sempre che i media ti raccontano solo balle, sostenere sempre che gli avversari sono usurpatori, dichiarare delle verità anche contro la scienza, illudere il popolo che il capo carismatico interpreta direttamente, senza bisogno di mediazioni la volontà del “popolo” ... La democrazia non è la dittatura delle maggioranze, vive di un equilibrio tra poteri diversi, necessità di bilanciamenti ed indipendenza tra i poteri. Diversamente andremmo incontro a un pericolo mortale, come la Storia del ‘900 dovrebbe averci insegnato. [CzzC: condivido e aggiungo che dovremmo difenderci anche dal "populismo di sinistra" come definito qui da Micromega, quello che a me pare fanatico dello statalismo, strangolatore della sussidiarietà, brandito da comici o da sedicenti illuminati che definirebbero solo nello stato l'essenza della eticità]

 

2021.01.07 <stampa> Le responsabilità di Trump per l’assalto al Congresso Usa; in tanti adesso ne chiedono la destituzione. [CzzC: brutto giorno per la democrazia, conseguenza anche degli insulti a radici che la alimentavano. Mi sovvien di violenza, educazione mancata; maestri di odio anche da cristianesimo impazzito]

 

↑2020.06.12 <repubbl> Michel Onfray: "Muore la libertà con i nostri clic". Nel suo nuovo saggio "Teoria della dittatura" il filosofo francese descrive le sette fasi che trasformano uno Stato in dittatura e i pericoli del Grande Fratello. "Mai come oggi c'è stata una così forte servitù volontaria". Complessa descrizione di come accade che i governi si tramutino in tirannie e di come anche le democrazie si sclerotizzino in dinamiche autoritarie. [CzzC: vedi piloti del mainstream; se n'è abbastanza per denunciare con forza anche contro chi ci vorrebbe silenziare con l'accusa di complottismo paranoico]

 

2020.01.30 <NessuLuogoÈlontano.Radio24 at37.45 o qui.wma> secondo quanto intercettato da Wikileaks, MBZ (Mohammed bin Zayed, principe ereditario dell'emirato di Abu Dhabi, considerato l'uomo più potente del Medio Oriente) dice che «il mondo arabo non è pronto per la democrazia, perché se ci fossero elezioni libere gli islamisti le vincerebbero tutte». In realtà la preoccupazione di MBZ non è che i jihadisti vincano le elezioni (ben sappiamo che i jihadisti non amano le elezioni e, se vanno al seggio, ci vanno con altre intenzioni) ma che vincano i fratelli musulmani, il che è una paura del tutto fondata, perché in tutti i contesti in cui ci sono state effettivamente elezioni, i gruppi che in qualche modo si riconoscono nella fratellanza musulmana hanno ottenuto risultati importanti [CzzC: vedi Egitto, dove sono stati poi spodestati nel 2013 con un colpo di stato; vedi la Turchia di Erdogan].

 

↑2019.10.21 <cmc cl> riscoperta della Charta caritatis e della Carità come origine della democrazia (online il video della serata del 18 u.s. con l’Abate generale dei Cistercensi Mauro Lepori e il professor Stefano Zamagni) apre la sfida di un’educazione continua come alternativa al “Potere”.

 

↑2017.05.12 <corriere>: Il falso mito illuminista della democrazia diretta: persino Rousseau, cui si ispira la piattaforma dei M5S, ammise la necessità dei rappresentanti. [CzzC: sia gli strilloni in piazza/TV, sia i clic/web, sfasano spesso dal buon criterio democratico della maggioranza effettiva, che non di rado si verifica più prossima alla maggioranza silenziosa; se poi aggiungiamo che nemmeno il criterio di maggioranza è un valore assoluto, ci rendiamo conto di quanto la vera democrazia abbia bisogno di mediazione relazionale più che di conta-clic]

 

↑2017.05.06 <margini>: "On Tyranny. Twenty Lessons from the Twentieth Century" di Timothy Snyder. Un vademecum di accorgimenti per preservare la democrazia, facendo tesoro delle tragedie umanitarie del XX secolo: «usare la ragione e il senso critico», cioè attenersi ai fatti. La menzogna non è democratica, la violenza non è democratica, soffocare i corpi intermedi non è democratico, ridurre la privacy non è democratico, sfiduciare le istituzioni non è democratico.

 

↑2016.11.14 [CzzC: non concordo pienamente sulle allusioni ad un colpo di stato sostenute dal seguente flow di <lib&pers> ma ci sarebbe ben d’onde da riflettere per meglio operare rispettando di più la democrazia: non dedurre che io voti no al referendum, ma detesto che alla riforma costituzionale si sia giunti per voti di fiducia, anziché col largo consenso che pareva prospettarsi col patto del Nazzareno].

 

↑2014.02.20 CMC Milano: democrazia e autonomia della politica: “La libertà non è garantita dalle regole ma da un popolo educato” A. de Tocqueville. [CzzC: non si può garantire la libertà senza pattuizioni sui confini tra la mia e la tua libertà, dunque senza regole; converrei che le regole non bastano, come, peraltro, non basterebbe un popolo educato se i maleducati prevalessero col diritto della forza]

 

↑2013.05.13 Dialogo con un amico su democrazia e criterio di maggioranza: entrambi sarebbero manipolabili dai potentati con la persuasione (mass media in particolare) e la dissuasione (leve economico finanziarie soprattutto); occorre mettere i valori fondamentali al riparo del criterio di maggioranza se vogliamo che prevalga la forza del diritto sul diritto della forza.

 

↑2012.10.31 Levico Terme TN, cerimonia al cimitero militare (1148 soldati sepolti): per la prima volta il Parroco non dà la benedizione, dissuaso da insegnanti della locale scuola pubblica la cui dirigente scolastica approva la scelta. (continua qui con rif: religione e laicità, identità, tolleranza, democrazia, elogio delle diversità)

 

↑2012.09.14 Commento il significato del termine democrazia nel libro del neonatologo Pedrotti “Parola di bambino

 

↑2012.05.20 Don Paul Renner al dibattito fra studiosi proposto dai Massoni del Grande Oriente d'Italia al Buonconsiglio di Trento su democrazia e laicita’.

 

↑2011.11.12 Per l’Azione Cattolica ci sono espressioni piu’ nobili della sussidiarieta’, ad esempio la democrazia.

 

↑2011.09.22 Il Papa Benedetto XVI in Germania fonda i concetti di democrazia e di maggioranza in maniera che a me pare pietra miliare della ragione e dell’umana saggezza orientate al bene comune, oltre che essere pietra miliare della giustizia fondata sulla forza del diritto piuttosto che sul diritto della forza.