modificato 27/03/2017

 

Benedizionefobia

Correlati: presepefobia, cattofobia magialenica pro islam

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

Se la legge vietasse di dare benedizione in orario scolastico, si dovrebbe rispettare, ma se si trattasse di un’interpretazione correlata alle attività “parascolastiche”, si dovrebbe rispettare anche il desiderio della maggioranza dei genitori, o no? Perché chi eccepisce la consentirebbe ad aule vuote come se fosse superstizione?

 

 

27/03
2017

<repubblica>: "Legittime le benedizioni religiose a scuola": il Consiglio di Stato ribalta una sentenza del Tar Tar Emilia-Romagna. Il giudice: "Fuori dall'orario scolastico non incidono sull'attività didattica" e questo "non diversamente" da altre attività "parascolastiche". Il caso era finito sul New York Times. La legale dei ricorrenti: "Ora andremo alla Corte europea"

24/03
2015

<ilTirreno>: il Vescovo di Grosseto: la Benedizione quaresimale sarebbe concessa solo alle aule vuote e negli uffici «Così diventa un gesto scaramantico» <Avvenire26/03p11)

16/03
2015

<radiotoscana>: NO benedizione pasquale nelle scuole comunali di Casalguidi (Pt). Lo ha reso noto ieri il parroco, don Renzo Aiardi, al termine della messa pomeridiana, non nascondendo una certa amarezza. “Per il 3° anno consecutivo - ha detto - il consiglio d’istituto, di cui fanno parte la preside, una rappresentanza del personale insegnante e Ata e dei genitori, ha deciso di evitare il rito cattolico, come forma di rispetto verso gli alunni che praticano altre religioni

29/11
2013

<nocristianofobia>: Varese. Preside impedisce la benedizione di Natale. Offende le altre religioni. Nella scuola elementare Medea di Varese era una consuetudine, impartita da don Leonardo Bianchi. Invece quest’anno si cambia registro, perché il preside Mara Caenazzo non vuole la benedizione di Natale nelle classi. Se proprio i genitori ci tengono, devono farla impartire “come prevede la legge”, ovvero fuori dagli orari di lezione, perché in classe potrebbero esserci bambini di altre religioni. Negli altri istituti da lei diretti, già da anni le benedizioni non vengono più dette in classe.

31/10
2012

Levico Terme TN, cerimonia al cimitero militare (1148 soldati sepolti): per la prima volta il Parroco non dà la benedizione, dissuaso da insegnanti della locale scuola pubblica la cui dirigente scolastica approva la scelta.