modificato 20/10/2017

 

DIRITTI UMANI, dignità della persona umana

Correlati: libertà,  potentati e cultura dominante, principio di maggioranza, minorenni, fede e ragione, UNHRC, UN Watch, CEDU

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

A sostegno delle Dichiarazioni universali sui diritti dell’uomo (quella del 1948 e in particolare i suoi Art.18, 19 e 26.3 libertà di coscienza, di opinione e di educazione, ignorati dalla dichiarazione islamica dei diritti), pongo attenzione su

Giustizia, obiezione di coscienza, dignità umana, pace, conflitto generazionale, pari dignità e opportunità delle donne, uteri in affitto pro gay, diritti umani contrastati da animalisti, libertà religiosa, tentativi di criminalizzare il Papa;

genocidi di regime, autodeterminazione dei popoli, ingerenza umanitaria, cristiani perseguitati, cristianofobia, Cristeros, schiavismo, Armenia, Shoah, Gulag, Kmer rossi, Cina-Laogai, Cuba, Palestina, Iraq, Libia, Siria, Ucraina, Califfato Isis, Sharia e Jihad col mandatorio perseguitare infedeli, Turchia, Arabia Saudita mandata ai vertici di UNHRC, Yemen, minerali dei conflitti, guerre di regime change inciuciate dalla supremazia dei petroldollari anti Russia2.0 con Cia e Nato in leading from behind.

Attenzione a non confondere la Corte Europea dei diritti dell’uomo (CEDU indica sia la Corte sia la Convenzione), con la Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) che è organo UE e le cui sentenze potrebbero essere contraddittorie con la CEDU: quindi uno stato UE ha 3 riferimenti giudiziari: la sua costituzione, la CEDU e la CGUE. Che dire poi di UNHRC? Da 2006.03 ha sostituito la Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite e che ha tra i suoi membri regimi al cui interno i diritti umani vengono palesemente violati (Cina, Arabia Saudita, Pakistan ecc.) e che ha mandato ai vertici l’Arabia Saudita: forza del diritto o diritto della forza dei petroldollari?

 

 

12/07
2017

<ansa >: Erdogan: l'UE non ci invita ai summit, ci fa perdere tempo, sarà confortante se ci dirà che non può accettare la Turchia nella Ue, allora noi cominceremo il nostro piano B e C. [CzzC: spero che i più saggi della Ue si rendano conto che il sultano ci tratta solo come ricattabili, fregandosene del rispetto di libertà e altri diritti umani]

10/12
2016

Nell’anniversario della dichiaraz. univers. dei diritti umani dimentichiamo una delle più gravi violazioni? Quella del diritto di cambiare credo (art.18), violazione conciliabile con la dichiarazione islamica dei diritti umani che Unesco sublimò per i regimi della Sharia che apposta non hanno sottoscritto la nostra dichiarazione. Continua

19/07
2016

<repubblica>: golpe Turchia: seminudi legati ammassati a terra i militari arresi ed arrestati [CzzC: forse pochi altri oltre la Merkel potevano illudersi di indurre a rispettare i diritti umani chi allena e foraggia terroristi pro regime change (Assad): chi, Erdogan? Non solo, anche Us e wahhabiti con lui inciuciati in pari obiettivo. Continua]

12/07
2016

<tempi>: Perché Facebook cancella i post di chi denuncia i crimini della polizia di Singapore? Domanda posta da Teo Soh Lung, avvocato per la difesa dei diritti civili

08/06
2016

<tracce.p15>: Joseph H.H. Weiler: perché l’Europa come “comunità di destino” sta andando in crisi? Abbiamo radicato il principio di proteggere i diritti fondamentali degli individui, con i nostri Tribunali, con le costituzioni nazionali, ma anche con la Corte di giustizia dell’Unione in Lussemburgo e con la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo (<>?); un individuo al centro, bene, ma che ne sarà dell’Europa dei padri fondatori se diventa pian piano un individuo auto-centrato?

03/02
2016

Hitler e la Shoah hanno avuto purtroppo dei nobili padri illuminati, mentre la cultura dominante dissimula questa affinità genetica e neglige che la dignità umana e l’uguaglianza siano biblicamente fondate (ad immagine e somiglianza di Dio); continua con quest’ottimo articolo di Tempi ...

10/11
2015

<agi>: Addio al filosofo Andre Glucksmann, campione di diritti umani, aveva 78 anni. Espressione del maggio francese, aveva fatto parte con Bernard-Henri Lvy della corrente dei "nouveaux philosophes". Alla fine degli anni Settanta insieme con Jean Paul Sartre e Raymond Aron sostenne i "boat people", in fuga dal Vietnam comunista. Il totalitarismo in tutte le sue forme era il suo nemico, per battere il quale Glucksmann non esitò a chiedere l'intervento armato in difesa dei piu' deboli (Kosovo/1999, Iraq/2003): .[CzzC:  commento ... continua ...]

24/09
2015

Dopo aver letto [infoconsapevole, tempi, beppegrillo, giornale], che stanno mandando un rappresentante dell’Arabia Saudita al vertice del Gruppo Consultivo di UNHRC (Commissione ONU per i diritti umani), mi son chiesto “forza del diritto o diritto della forza dei petroldollari?” e ti inviterei a leggere ed eventualmente condividere e diffondere questo appello: «al vertice di UNHRC possano accedere solo rappresentanti di Paesi che hanno sottoscritto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani»

20/08
2015

<tempi>: UK: assumere droga sarebbe un diritto umano? Un gruppo trasversale di parlamentari ed ex parlamentari spingono a usare la Cedu (Convenzione Europea per i Diritti dell’Uomo) per fare ricorso in Europa e depenalizzare la compravendita di sostanze.

13/06
2015

<news.va>: Fr1 al CSM: “Giustamente in questo tempo si pone un accento particolare sul tema dei diritti umani, che costituiscono il nucleo fondamentale del riconoscimento della dignità essenziale dell’uomo. Questo va fatto senza abusare di tale categoria volendo farvi rientrare pratiche e comportamenti che, invece di promuovere e garantire la dignità umana, in realtà la minacciano o addirittura la violano. La giustizia non si fa in astratto, ma considerando sempre l’uomo nel suo valore reale, come essere creato a immagine di Dio e chiamato a realizzarne, qui in terra, la somiglianza”. ... “È necessario intervenire non solo nel momento repressivo, ma anche in quello educativo, rivolto in modo particolare alle nuove generazioni, offrendo un’antropologia - che non sia relativista - ed un modello di vita in grado di rispondere alle alte e profonde ispirazioni dell’animo umano”

24/03
2015

<mediaset>: il 24 marzo di 35 anni fa veniva assassinato l'arcivescovo Oscar Romero, che verrà beatificato il prossimo maggio. Lo ricorda questa trasmissione delle frontiere dello spirito (da ~minuto 20). <qui stralcio audio testimonianza di una suora e del fratello dell’arcivescovo>. Il 24 marzo è giornata internazionale che l’Onu ha proclamato per ricordare le vittime delle violazioni dei diritti umani e onorare la memoria di chi ha dedicato la propria vita alla difesa dei diritti umani, con esplicito riferimento all'arcivescovo Romero.

14/12
2014

<avvenire>: grave erosione dei diritti umani: a marcia indietro? Si sta sviluppando nell’area occidentale una strategia contraria ad alcuni diritti umani che, codificati nel Novecento, costituiscono un prezioso patrimonio contro ogni forma di totalitarismo, a favore della dignità della persona. L’affermazione non è un azzardo, è stata...

31/10
2014

<rainews> l’ONG Freedom House in febbraio 2014 aggiornò la lista dei regimi più brutali: [CzzC: adesso finalmente inserisce nei top ten worst (i peggiori 10) anche l’Arabia Saudita, ma perché mette il Centrafica come peggiore? Temo che FH abbia dovuto risarcire i petroldollari d’Arabia Saudita offesasi per apparire in top ten worst: come risarcire? Basta mettere al top un raro Paese dove parrebbe vincente una reazione contro milizie islamiche, guarda caso tacciata di essere cristiana mentre è indubbiamente orribile].

14/08
2014

<Avvenire> I diritti umani sono figli del sacro, non dei Lumi? È opinione prevalente che essi siano emersi dallo spirito della Rivoluzione francese, e che questa a sua volta sia l’espressione politica dell’Illuminismo francese, il quale era per lo meno anticlericale, se non apertamente anticristiano o nemico della religione. Esiste un’alternativa a questo confuso intreccio: interpretare la fede nei diritti umani e nella dignità umana come il risultato di uno processo di sacralizzazione, termine da intendere non come esclusivamente religioso, perché anche contenuti secolari possono parlare di sacralità. [CzzC: non mi perderei in rivendicazioni radicali: occorre darsi da fare invece perché sta cedendo la difesa di diritti umani fondamentali, come quelli degli Art.18,19, 26.3, culla degli altri; quanto alle radici, mi basterebbe osservare che nel 1789 c’erano culture e civiltà non cristiane (islamica cinese, induista, confuciana, buddista, ...) con molte più teste ma meno produttive in efficacia di diritti umani, e lo stesso dicasi oggi per le medesime e gli scristianizzati]

14/07
2012

Dagli incontri 2009 e 2011 con Kerry Kennedy mi era rimasto un ricordo macchiato da alcuni sbilanciamenti[1]. Oggi leggo un altro sbilanciamento: Kerry Kennedy sbatte contro un camion e fugge.

14/02
2011

Kerry Kennedy e Cherie Blair due star in prima linea a TRENTO per convegno “Diritti umani e globalizzazione”. [CzzC: la Borgonovo Re commise un errore (da lei stessa poi ammesso) in ambito aspetto EDUCATIVO dei minori, per cui fu fatta interrogazione in Consiglio PAT: non si fa così]

24/03
2010

<Onu>: Per ricordare le vittime delle violazioni dei diritti umani e onorare la memoria di chi ha dedicato la propria vita alla difesa dei diritti umani, con esplicito riferimento all'arcivescovo Romero, nel 2010 l'ONU ha proclamato il 24 marzo giornata internazionale del diritto alla verità per le violazioni dei diritti umani e per la dignità delle vittime.

23/11
2009

Partecipai all'incontro di Kerry Kennedy con gli studenti al Melotti di Rovereto e raccolsi il testo educativo sui diritti umani Speak truth to power (dire la verità al potere), leggibile integralmente cliccando qui.

13/11
2008

<vatican>: conferenza stampa di presentazione delle solenni commemorazioni in Vaticano del 60° anniversario della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Perché il Vaticano non la firmò? A parte il fatto che la Chiesa cattolica difende i diritti umani soprattutto dei più deboli anche più di certi grandi Stati che fanno valere il diritto della forza sulla forza del diritto, il Vaticano non ha firmato semplicemente perché, non  avendo una popolazione significativa, non è uno Stato nel vero senso di questo termine avente diritto di essere membro dell’ONU: infatti partecipa all’ONU solo come osservatore.

 



[1] Sorvolo sulla caduta di stile di Borgonovo Re del 2011 per non scendere nel basso della partitica, ma sul testo Speak truth to power che lessi durante l'incontro del 2009 annotai : ottimi alcuni titoli; tuttavia trovo un vistoso SBILANCIAMENTO di PRIORITA' di diritti umani nell'ASSENZA di titolo per il diritto di professare liberamente e pubblicamente la propria fede, a fronte della PRESENZA DETTAGLIATA del titolo "diritti dei gay, delle lesbiche dei bisessuali e dei transgender (pag 43): vedo ignorate le vittime di persecuzione cruenta in odio alla loro fede, mentre leggo amplificata la difesa dei diritti di omosessuali et similia, che si arrogano pure il diritto di adottare minori, applicando la legge del più forte visto che il minore non può scegliersi un padre ed una madre, come madre natura gli avrebbe dato.