Messico: Cristiada non ancora del tutto superata, stando anche solo alle decine di sacerdoti uccisi durante la presidenza di Enrique Peña Nieto: da massoni e/o narcos?

<wikipedia> 118M ab, 67° posto per il PPA; Città del Messico 9M ab.

Nella seconda metà del 2015, quindi a oltre 8 anni e mezzo dall'inizio della guerra alla droga messicana <wikipedia> o narcoguerra militarizzata dichiarata dal presidente Felipe Calderón nel dicembre 2006, i cartelli messicani secondo la DEA (Drug Enforcement Administration) erano otto: Sinaloa, Cartello Jalisco Nueva Generación (CJNG), Beltrán-Leyva Organization (BLO), Los Zetas, Cartello del Golfo (CDG), Cartello di Juárez/La Línea (CDJ), La Familia Michoacana (LFM) e Los Caballeros Templarios (LCT).

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 30/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Storia, Calles Plutarco Cristiada massoneria, potentati del narcotraffico, droga, liberalizzare?

 

2018.04.26 <avvenire tio interris > Padre Moises Fabila Reyes, sequestrato il 3 aprile, è stato ritrovato morto ieri. Il quinto sacerdote ucciso in Messico da gennaio. È oramai una mattanza!

 

↑2018.04.21 Messico: sono 23 i sacerdoti uccisi in Messico durante i sei anni di presidenza di Enrique Peña Nieto:

- <agensir 20> Rubén Alcántara Díaz, 50 anni nel comune di Cuautitlán (stato di México), assassinato mercoledì con un coltello, poco prima della messa delle 19 che avrebbe dovuto celebrare nella chiesa di Nuestra Señora del Carmen.

- <vatican 21> sacerdote 33.enne, padre Juan Miguel Contreras García, è stato ucciso ieri al termine della celebrazione della Santa Messa nella parrocchia San Pio da Pietrelcina di Tlajomulco, nello Stato di Jalisco: aveva sostituito un altro sacerdote al quale erano arrivate minacce di morte. Il dramma della narcoguerra. Il Centro Católico Multimedial rende noto che.

 

↑2018.03.08 <AVSI giornata della donna> a che punto siamo a proposito di tutela dei diritti delle donne, ancora vittime di violenza, abusi e maltrattamenti nel mondo. Le storie qui narrate confermano che molti progetti in corso sono riusciti perché hanno trovato donne capaci di diventarne protagoniste, di ribellarsi alla deriva violenta, all’odio e alla rassegnazione: Irene dal Kenya, Fadia dalla Palestina Lorette dal BurundiMonique da Haiti, Myriam dall'Iraq, Olayemi dall'Italia, Concy dall'Uganda, Reyna dal Messico

 

↑2017.02.23 <fc>: due neonate usate come spot per la pretesa della GPA pro gay e tutti ad applaudire: Emma e Sophia, un mese, sono state prese a pagamento da una madre che le ha partorite in Messico e non le rivedrà mai più. E non meritavano di finire sulle passerelle per un delirio narcisistico di due stilisti ...

 

↑2016.02.24 <s24h> Diritti umani violati: 17 paesi nella black-list di Amnesty: Angola, Arabia Saudita, Burundi, Cina, Egitto, Gambia, Israele, Kenya, Messico, Pakistan, Regno Unito, Russia, Siria, Slovacchia, Stati Uniti d'America, Thailandia, Ungheria [CzzC: a parte il fatto che non censisce NordCorea, ci pare corretto annoverare Arabia Saudita, Pakistan e Cina, ma ideologico paralogismo mettere nella stessa black list anche Uk, Us, Slovacchia e Ungheria]

 

↑2016.02.20 <lib&pers>: Fr1 in Messico: Cristiada non ancora del tutto superata. L’attuale ambasciatore messicano presso la Santa Sede, Mariano Palacios Alcocer, in un incontro dell’altra settimana promosso a Roma dall’Osservatorio indipendente Mediatrends America-Europa, ha detto che “la Cristiada è stato un processo giustificato dalla radicalità della Rivoluzione giacobina al potere in Messico

 

↑2016.02.19 <> >: Padre Lombardi commenta <avvenire>: il Card.Ortega: «Ascoltare il grido degli ultimi: ecco la lezione per il Messico

 

↑2016.02.19 <bussolaq>: Papa Francesco di ritorno dal Messico fa discutere mezzo mondo parlando di Donald Trump, contraccezione, unioni civili. [CzzC: Trump contro Fr1 fa una pessima figura politica: se io fossi uno statunitense sarei preoccupato ad avere un presidente che reagisce così da bullo sguaiato su Isis/Vaticano: quanto bla-bla farebbe DT se Isis attaccasse il Vaticano? Veda quanto foraggio USA e dei suoi alleati filo wahhabiti c’è nella greppia dell’Isis; meno male che la Russia c’è gli direi io: Papa Fr1 non glielo dice, perché è più lucido di lui, ma forse lo pensa.]

 

↑2016.02.16 Viaggio in Messico: <nuovabq> il Papa torna a parlare nel Chiapas delle «colonizzazioni ideologiche» che diffondono «ideologie distruttrici della famiglia», anzi «indeboliscono e mettono in discussione» l’idea stessa di famiglia liquidandola come «un modello ormai superato». [CzzC: Cattani, Fr1 non giudica?]

 

↑2016.02.12 <esteri>: Donald Trump banalizza papa Fr1 come "troppo politicizzato" alla vigilia del viaggio del papa in Messico, dal 12 al 18 febbraio [CzzC: caro Donald, la stragrande parte dell’umanità sa chi di voi due è più prossimo alla dignità umana e alla pace, e, Dio voglia, ciò sa anche la maggior parte dei tuoi americani, vedrai]

 

↑2015.07.31 <aleteia>: La guerra cristera, 89 anni dopo: il 31/07/1926 i vescovi messicani annunciavano la sospensione del culto in tutto il Paese a partire dal 01/08, in risposta alla cosiddetta "Ley Calles" (decretata dal Presidente massone Plutarco Elías Calles che praticamente proibiva l'esistenza della Chiesa cattolica) e all'espulsione di 185 sacerdoti stranieri che esercitavano il proprio ministero in Messico.

 

↑2015.06.26 <ilfattoq> Us, Corte Suprema 5/4 impone le nozze gay a tutti gli stati; l'anno scorso aveva  ritenuto di non pronunciarsi, ora abroga il Defence Marriage Act (Doma), una legge del 1996 voluta da Bill Clinton che vietava di riconoscere le coppie dello stesso sesso. Obama esulta: "E' un passo storico verso la parità nei matrimoni". L’arcivescovo di New York, Timothy Dolan, scrive che la Corte Suprema ha sbagliato. <Introvigne>: lo scorso 19 giugno la Corte Suprema del Messico impose a tutti gli Stati del Messico il «matrimonio» omosessuale, con argomenti così simili a quelli statunitensi da fare supporre che le stesse fonti e lobby ispirino i diversi tribunali: i vescovi messicani protestarono.

 

↑2015.05.21 <tempi>: Oggi la Chiesa ricorda i santi martiri messicani: don Cristobal Magallanes Jara e altri suoi 25 compagni, fucilati dal governo massone nel 1927; qui una sintesi della storia dei cristeros.

 

↑2014.12.30 cristiani perseguitati: <lastampa>: nel 2014 sono stati ammazzati 26 operatori pastorali cattolici (23 nel 2013): 14/America, 7/Africa, 2/Asia, 2/Oceania, 1/Europa (uno). Tra i singoli paesi, dopo il Messico (uccisi quattro sacerdoti e un seminarista) figurano il Venezuela e il Burundi, ambedue con tre vittime. La maggior parte di loro ha trovato la morte in seguito a tentativi di rapina o di furto, aggrediti anche con efferatezza e ferocia. «Qualcuno è stato ucciso dalle stesse persone che aiutava. Altri hanno aperto la porta a chi chiedeva soccorso e sono stati aggrediti».

 

↑2014.02.26 <tempi>: È scoppiata al moda di fumare il narghilè tra i giovani, strumento affascinante e scenografico. Ma a quanto pare più tossico delle sigarette. Uno studio pubblicato dalla Universidad Anahuac di Huixquilucan, in Messico

 

↑2013.04.20 Film Cristiada: Cristeros messicani massacrati dai massoni. La Chiesa ordinò accordi di pace quando i Cristeros stavano per vincere; questi obbedirono e depositarono le armi sapendo bene che questo avrebbe voluto dire la loro condanna a morte. Rif. commento di Paolo Gulisano e il suo libro Cristeros.

 

↑2013.04.gg Il film è proiettato al teatro S.Maria di Rovereto: chi è Calles Plutarco †1945 massone credulone dello spiritismo presidente del Messico definiva "la Chiesa sola causa di tutte le sventure del Messico".

 

↑2012.mm.gg La pseudo profezia Maya della fine del mondo nel 2012: nessuno ne aveva sentito parlare fino agli anni d’oro del dopo-1968 e del New Age. Antropologi accademici hanno visitato in lungo e in largo le comunità dei discendenti dei Maya in Messico e in Guatemala e non hanno trovato nessuna particolare aspettativa relativa al 2012. E si tratta di comunità che conservano moltissimi elementi della cultura Maya precolombiana.

 

↑2012.10.31 <tracce> Il filosofo Rodrigo Guerra è stato nominato membro del Pontificio Consiglio Justitia e Pax per la dottrina sociale della Chiesa. Un privilegio che ha dentro un compito: «Ricominciare da Cristo per guardare la realtà con una simpatia di fondo»

 

↑2005.10.gg <academia.edu Introvigne>: I "cristeros": fu davvero guerra di religione. Una recensione di "Popular Piety and Political Identity in Mexico's Cristero Rebellion, Michoacán, 1927-29" di Matthew Butler

 

↑1979.01.28 Giovanni Paolo II, Discorso alla III Conferenza Generale dell'episcopato latinoamericano a Puebla, Messico, Domenica 28 gennaio 1979: vedi teologi del dissenso.