modificato 15/11/2017

 

Ungheria

Correlati: afferma le radici cristiane d’Europa meglio di altri?

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<wikipedia>: 10M ab, 74% cristiani, di cui poco più della metà cattolici. Budapest 1,7M ab, altre città da 200k in giù.

 

 

15/11
2017

Polacchi e Ungheresi si sentono europei, ma non sudditi di un’ideologia che li volesse rinunciatari della libertà di coscienza e ubbidienti alla finanza cinica <nbq>: la riunione 11/11 a Varsavia di gruppi di estrema destra europei pro celebrazione della indipendenza polacca è diventata l’ennesimo pretesto per riproporre il cliché falso illuminato di un’Europa orientale dominata da ultranazionalismo razzista

31/10
2017

<dagos>: cbdi: nella lista di 226 parlamentari europei considerati ‘affidabili’ dal miliardario Soros, gli italiani sono 14, di cui 13 del PD (B.Spinelli, S.Cofferati, C.Kyenge, ...). Il governo ungherese, gran nemico di Soros ungheres.e

22/07
2017

Da Radio3.PrimaPagina odo in tema di migranti il giornalista riferirsi all’Ungheria che starebbe oggi dalla parte della maggioranza degli italiani che non vogliono l’attuale ius soli, più che dalla parte di quelli che lo vogliono e, in cauda venenum definisce “borderlineOrban: tipico trucco retorico pro delegittimazione?

26/04
2017

<sole24h>: procedura di Bruxelles contro Orban perché vorrebbe far chiudere la CEU Central European University, l’università fondata da Soros, che Orban definisce un grande speculatore finanziario che ha distrutto le vite di milioni di europei. Il rettore di CEU sicuro: Non ci farà chiudere, qualsiasi cosa succeda”.

07/03
2017

<ansa stampa giornale>: Corte di giustizia europea di Lussemburgo: «gli Stati membri non sono tenuti, in forza del diritto dell'Unione, a concedere un visto umanitario» ai richiedenti asilo, ma «in base al rispettivo diritto nazionale» <huffingt>: Ungheria: detenzione ai richiedenti asilo fino a riconoscimento status rifugiato. [CzzC: Unione?]

13/01
2017

<sole24H>: L’Ungheria di Viktor Orban ha deciso di mettere al bando le ONG che si occupano di diritti civili, accusando direttamente il finanziere George Soros (ungherese-americano) di essere al servizio dei poteri forti globali e di tramare contro il governo.

30/10
2015

<sussidiario>: sotto la guida della Cina, le nazioni Brics stanno originando strumenti finanziari forse destinati a soppiantare le istituzioni multinazionali Usa che hanno dominato gli equilibri globali dal secondo dopoguerra. Al centro c'è la Aiib, la banca di sviluppo dei Brics nata lo scorso anno, per i cui piani operativi saranno impiegati abbondanti prestiti in renmibi: una versione cinese della Dottrina Monroe?

C'è poi il Silk Road Fund ... Perfino l'Ungheria del tanto vituperato Victor Orban si muove (prima europea) a cooperare con il Silk Road Fund.

15/05
2015

<tempi>: Francia: un giudice ordina di rimuovere il monumento a Giovanni Paolo II dalla città bretone di Ploërmel. Ungheria: Michl, sindaco di Tata: «È scandaloso. Come se ci fosse un problema con le radici cristiane dell’Europa. Non volete la statua di Giovanni Paolo II? Nella mia piazza c’è posto».

15/04
2015

Fiscalità: <sole24h>: Tassazione sempre più pesante sui salari in Italia. Secondo il rapporto Taxing Wages dell'Ocse, il cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti italiani supera di oltre 12 punti la media Ocse che è del 36% . Siamo al 6° posto tra i 34 Paesi Ocse per il prelievo complessivo sui salari: 1° Belgio/55,6%, 2° Austria/49,4%, 3° Germania/49,3%, 4° Ungheria/49%, 5° Francia/ 48,4%, 6° Italia/48,2%, 7° Finlandia/43,9; ..., Usa/31,5%, Svizzera/22,2% [CzzC: la qualità media dei servizi resi dalla P.A. italiana è ampiamente inferiore a quella di Paesi come Finlandia e Svizzera che succhiano assai meno tasse]

18/11
2014

<tempi>: «Basta con le minacce di guerra alla Russia». Monta in Europa l’opposizione al partito dello scontro con Putin. Il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni e quello tedesco dell’Economia Sigmar Gabriel hanno preso entrambi le distanze tra sabato e domenica dalle parole del nuovo segretario della Nato Jens Stoltenberg, che «ha minacciato guerra» nel caso in cui la Russia di Vladimir Putin non cambi atteggiamento verso l’Ucraina. Mosca, che nel 1990 aveva incassato le solenni promesse occidentali che la Nato non si sarebbe mai espansa a est verso Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca. Espansione avvenuta nel 1999. [CzzC: frenare l’Obama Nobel pace dal far guerra ai confini europei]

25/12
2013

In FBK il 10/12 si festeggiò il 15° anniversariodi Unimondo con Cattani, Conci e ... attaccando l’Ungheria: se il nazionalismo valica i confini. [CzzC: ti chiedo, caro Alberto, se ritieni che la fregola critica di Unimondo contro la costituzione ungherese sia alimentata solo da una seria preoccupazione per la violazione dei Diritti umani (in tal caso ti chiederei quale sarebbe l’Articolo della dichiarazione più violato dalla tale costituzione) o se anche Unimondo non sia a rimorchio di una certa illuminata cultura dominante dei potentati europei che non riuscirebbe ad imporre all’Ungheria l’ideologia di gender e la violazione del diritto all’obiezione di coscienza su temi eticamente sensibili, come riesce ad imporla altrove]

30/11
2012

Come si festeggia il Natale nel mondo: Inghilterra, Irlanda, Finlandia, Germania, Ungheria, Svezia

24/08

2010

Incontro tra FILARET, metropolita ortodosso di Minsk e il primate d’Ungheria Péter Erdö: «Tutto è possibile per chi crede. L’unità dell’Europa è fondata sul cristianesimo»; pure qui

07/10
2006

Messaggio di Benedetto XVI in occasione del 50° anniversario dell’insurrezione di Budapest: il 23/10/1956 il coraggioso popolo di Budapest dovette confrontarsi con il proprio desiderio di libertà, a fronte di un regime che perseguiva fini difformi dai valori della Nazione ungherese. E’ ancor vivo nella memoria ... continua