modificato 11/07/2017

 

Stragi e stermini di inermi, GENOCIDI

Correlati: diritti umani; male fisico; potentati; inermi ammazzati da anticristiani e da cristiani

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

La mostruosità di alcuni massacri ho raccolto in pagine specifiche come ad esempio

cristiani perseguitati; shoah; cortina di ferro/gulag; Foibe,

Kmer rossi e Cina;

- genocidio degli Armeni (compiuto anche con la complicità di formati in scuole massoniche): non ancora ammesso dal regime turco;

- 13 secoli di jihad, male fisico mandatorio

- centinaia di migliaia sterminati dai filomassoni (dai Vandeani a Napoleone ai meridionali uniti all’Italia ai Cristeiros del Messico), ed oggi con la complicità se non indifferenza di potenti (analogamente illuminati?) inciuciati col jihadismo soprattutto filo-wahhabita, con i minerali dei conflitti, con la supremazia del dollaro, con la guerra fredda anti Russia.

Altri massacri referenzio in questa pagina in attesa di approfondire specificatamente.

 

 

11/07
2017

<ansa>: Amnesty: a Mosul/Iraq una ‘catastrofe' per i civili: l’Isis ha usato «intere famiglie come scudi umani» mentre le forze della coalizione a guida Usa hanno utilizzato «armi inappropriate rispetto alle circostanze» ed «in alcuni casi può essersi trattato di crimini di guerra». [CzzC: parla il tacer dei nostri illuminati Usa-succubi che si stracciavano le vesti per la liberazione Aleppo supportata dalla Russia]

22/02
2017

<fnsi>: «Mai come nell'ultimo anno i giornalisti in Sudan sono stati vittime di repressione continua della libertà di informazione e di uccisioni». Nella conferenza sarà proiettato il docufilm "The heart of Nuba", che testimonia il nuovo genocidio in atto in Sudan documentato attraverso il racconto del dottor Tom Catena, unico medico dell'ospedale Mother Marcy, punto di riferimento per un milione di persone.

15/08
2016

Minerali dei conflitti: <vatican>: Papa Fr1: «... Il  mio pensiero va agli abitanti del Nord Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo recentemente colpiti da nuovi massacri che da tempo vengono perpetuati nel silenzio vergognoso, senza attirare neanche la nostra attenzione. Fanno parte purtroppo dei tanti innocenti che non hanno peso sulla opinione mondiale ... ». [CzzC: ONU, ci sei? O sei distratta dalle lobby intentate ad accusare di tortura al Vaticano e a portare l’Arabia Saudita ai vertici di UNHRC? Appello per fermare il massacro]

13/06
2016

<oraprosiria>: Iraq: Patriarca siro-ortodosso e dal Patriarca siro-cattolico congiuntamente sull'occupazione ISIS: “un genocidio etnico-religioso" e 200.000 Assiri costretti profughi oltre alla distruzione di chiese, monasteri e siti archeologici.

08/06
2016

<ansa>: carcere ai negazionisti dei genocidi <vatican>: ma il provvedimento potrebbe perseguire il reato di opinione; nel 2013 lo storico Ginzburg spiegava <repubblica> "Perché è un errore punire i negazionisti ... si tratta di un fenomeno ignobile, ma è inaccettabile farne un reato[CzzC: Leggo «reclusione da 2 a 6 anni nei casi in cui la propaganda ... si fondi "in tutto o in parte sulla negazione della Shoah o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l'umanità e dei crimini di guerra" come vengono definiti dallo Statuto della Corte penale internazionale» e MI CHIEDO: che faranno i nostri tutori della suddetta norma ai turchi italiani che negano il genocidio degli Armeni o agli iraniani italiani che negano la Shoah? La nostra magistratura creativa ha già previsto il modo per aggirare la norma? Mica possiamo irritare i potenti alleati con i nostri affari economici e Nato: vedi Merkel; diritto della forza sulla forza del diritto]

18/05
2016

Ai 100M di inermi ammazzati da ideologie anticristiane nell’era moderna e soprattutto negli ultimi 100 anni, qualche laicista contrappone che altrettanti furono gli inermi sterminati in nome del cristianesimo. E’ increscioso fare la conta, perché nessuna delle due parti è immune da colpa, ma, quantomeno per ridurre la mattanza in corso che brandisce come giustificazione una ritorsione storica millantando anche dati falsi, è opportuno un discernimento: ad esempio oggi lo tento con il sign NC

21/03
2016

<querciamamre>: Vandea, il genocidio dimenticato dei cristiani, nel secolo dei lumi: Lo storico Secher, uno dei primi studiosi che si occupò della vicenda, è stato perseguitato per aver rivelato i massacri della Rivoluzione francese e portato alla luce un genocidio sconosciuto. Le prove di brutalità raccapriccianti, analoghe a quelle dei nazisti. Lo sterminio di chi preferiva i preti ai giacobini: 117 mila morti su 800 mila, 10 mila casolari distrutti su 50 mila. “Diffamato dopo gli studi, mi hanno vietato, l'università, ho perso il lavoro e non riuscivo più a trovarne uno”, commenta Secher. Perseguitato dal potere, diffamato, ridotto alla disoccupazione, impedito di diventare docente universitario. Non è accaduto nella Germania di Hitler, né nella Russia di Stalin: è accaduto nella Francia di Mitterrand nell'anno 1985.

06/04
2014

20 anni fa l’orrore in Rwanda, un genocidio consumato nell’indifferenza dell’ONU e dei mass media: in tre mesi 800.000 massacrati. VT#14p17

13/02

2013

Romania 1949-1952, Pitesti: «genocidio delle anime»  per rieducare gli oppositori del regime con efferate torture, inducendo carnefici gli stessi detenuti. Una barbarie democraticamente celata anche oggi per timore dei nostalgici del comunismo ancora molto influenti nella storiografia, nella cultura, nelle istituzioni nazionali ed europee.

01/12

2012

Convegno sui Genocidi dimenticati: la grande fame in Ucraina (Holodomor 1932-33) storia e memoria di un massacro. La carità del Servo di Dio Metropolita Andrea Szeptyckyj conforto del popolo ucraino nella tragedia della Grande Fame: qui su Vita Trentina e qui stralcio del testo.   Il Metropolita Andrea Szeptyckyj nel suo incarico di visitatore apostolico (1820-1923) e nei suoi rapporti con il governo polacco: ottima sintesi di don Marcello Farina.

23/10

2008

Holodomor/Ucraina: sterminio per carestia pianificata da Stalin: il Parlamento europeo prende risoluzione che – a ricordo del 75° anniversario della grande fame (Holodomor) avvenuta in Ucraina negli anni 1932-’33 – riconosce ufficialmente che tale carestia, vero e proprio crimine contro l’umanità, è stata «provocata artificialmente», è stato uno «sterminio per fame». A partire da questa data, ogni anno al quarto sabato di novembre ricorrerà la memoria di questa atrocità collettiva.

1915

Il genocidio degli Armeni fu azionato dai Giovani turchi di Mustafà Kemal Pascià ATAÜRK (1881-1938), che si era formato nella loggia massonica di Salonicco; leggo da centrostudilaruna.it: Ataturk abolisce il sultanato/califfato, fa chiudere i santuari con l’esercito, agli uomini vieta il fez, ma quando vorrebbe vietare anche il velo alle donne la popolazione insorge, e lo accusa di essere un massone, un dunmeh ovvero un ebreo in segreto; Ataturk pensa e si muove come un perfetto laico europeizzante, infrangendo i tabù con ostentazione: si mostra in costume da bagno e invita le donne turche a fare altrettanto; gioca d’azzardo; seduce, beve fino a morire di cirrosi epatica.