SIRIA: immane massacro, azionato e indotto da jihadisti foraggiati

Massacro di inermi e di città in Siria, con i soliti fautori di regime change che attizzano il fuoco della rivolta e alimentano guerre che lasciano un tale danno ai diritti umani da far preferire il regime che era precedente al loro intervento: azionano escalation missilistiche gradite ai sunniti grandi clienti di armi Usa, foraggiano lor tramite terroristi che chiamano ribelli moderati, come quando armarono i Talebani contro Mosca in Afghanistan. Vedi guerra in Siria raccontata da Gian Micalessin <ytb>, Sebastiano Caputo <ytb>, Giulietto Chiesa <ytb>

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 29/06/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: galassia ribelli e Isis; danni anche da masso Nobel Pace che ammette lfb; profughi; grande menzogna; OSDH; criminalizzare per far guerra, Usa contro Russia; Aleppo liberata; Deir el zor; Ghuta; Duma; Afrin; Trump e Macron Sykes-Picot

 

 

Nel 2009 Assad rifiutò il passaggio della pipeline voluta dagli USA, dal che ...

 

Alcune costanti della fregola bellicosa US- UK-FR e dei filo wahhabiti? Per ingraziarsi l’Arabia Saudita, primo importatore di armi al mondo, gli Usa attaccarono i regimi (Saddam, Gheddafi, Assad) ostici ai wahhabiti per sciismo e/o per leadership e/o perché dimostravano possibile apprezzare presenze di altre fedi in terra islamica (Saddam aveva un vice cristiano Tareq Aziz, Gheddafi era amico del Vescovo Martinelli, ...); nel caso Siria si sono aggiunti anche i turchi, Paese Nato, passati con Erdogan da governo laico a feroce regime sunnita;

La fregola bellicosa a stelle e strisce incontrò l’opposizione di Mosca e del Papa: nel 2013 furono fermati in Siria i missili del masso Nobel Pace (che ammise l’inciucio con i terroristi), ma non i massacri di inermi e la pulizia etnica contro comunità che non fossero filo wahhabite (cristiani, yazidi, sciiti, curdi). Vedi q video in spagnolo.

Aiutiamo i cristiani perseguitati in Medio Oriente: appello dal Custode di terra Santa; da ATS Terra santa articoli sulla martoriata Siria.

SOS cristiani in Siria gruppo fb; AllStandTogether; carellata di foto/MG/fb

 

2018.06.29 <tio, swiss Gr1h11>: La società francese LafargeHolcim, che diede 13 M€ all’Isis, è accusata di complicità in crimini contro l'umanità in Siria per finanziamento del terrorismo. Si sapeva già da due anni del crimine e nel Feb2017 <corriere rep> la ong Sherpa denunciava «Soldi del cementificio Lafarge finiti nelle tasche dei jihadisti per tenere aperti gli impianti». L’ex CEO di LafargeHolcim (il colosso francese si era fuso con quello svizzero Holcim), Eric Olsen, aveva rassegnato le dimissioni ad aprile2017, dopo che la società aveva ammesso l’illecito [CzzC: anch’io come il <fq2018.03.30> denuncerei in merito il silenzio delle istituzioni e auspicherei che si palesasse quanta densità di illuminati eventualmente ci fosse in quella dirigenza franco-svizzera]

 

↑2018.06.25 <aleteia> Nella guerra siriana grido di aiuto dalla Valle dei Cristiani (Wadi Al-Nasara in arabo, una regione rurale della Siria situata vicino alla frontiera con il Libano, all’altezza di Homs: la situazione è sempre grave, addirittura peggiorata, spiegano i medici dell'ospedale di Mzeina che ha circa 500 ricoverati e lavora insieme al Centro di Aiuto San Pietro, appartenente alla Chiesa cattolica melchita della vicina Marmarita.

 

↑2018.06.18 <dasapere> Lo sguardo sulla Siria di Naman Tarcha, giornalista siriano: nei mass media c’è difficoltà a raccontare cosa c’è stato dietro a questa sporca guerra perché smaschererebbe il tanto di infondato da loro raccontato.

 

↑2018.05.29 <terrasanta> Scaglione: Il Consiglio europeo ha deciso di prolungare di un altro anno ed estendere le sanzioni economiche e politiche contro la Siria, e le ha pure estese, aggiungendo tre ministri alla lista di 240 persone e 67 entità o istituzioni finora colpite da blocco dei beni e da altri provvedimenti, mentre il Paese ha visto sequestrati i beni della Banca centrale depositati all’estero, bloccate le importazioni strategiche (compresi petrolio, medicinali, macchinari medici e tecnologia); tutto questo dal maggio 2011 a causa, dice la Ue, della «feroce repressione» messa in atto dal governo di Bashar al-Assad contro i civili. Verso i Paesi fiancheggiatori dei terroristi linea morbida invece. [CzzC: vergognatevi, Europa e Occidente, per cotanto strabica avversione contro la legittima difesa di uno stato dal terrorismo che lo dilania; il tutto per sudditanza alla lfb?]

 

↑2018.05.22 <sussidiario> La Merkel cambia strategia sulla guerra in Siria : molla Trump e parla con la Russia: è confortante l'inedita disponibilità della Germania "di partecipare seriamente alla ricostruzione delle infrastrutture socio-economiche della Siria": è quanto comunicato dal cancelliere tedesco Angela Merkel all'omologo russo nel corso della sua visita a Sochi, avvenuta il giorno dopo la visita di Assad. [CzzC: magari tale annunciato cambio di strategia si traducesse in realtà: si capirà a giugno con le sanzioni; ma attenzione agli illuminati schiaffi francesi (memento Libia) con quel Macron che un mese fa missilava Damasco come se volesse influenzare la Siria alla maniera di un secolo fa col trattato di Sykes-Picot].

 

↑2018.05.08 <tw.video> Padre Bahjat Elia Karakach, francescano della Custodia di Terra Santa, superiore del convento dedicato alla conversione di San Paolo, ha mandato questo video: ci mostra una Siria ben diversa da quella che ci raccontano.

 

↑2018.05.06 <VT#p42 www> padre Firas Lufti parroco ad Aleppo: Interessi economici e politici hanno fatto della Siria una torta da spartirsi senza badare alle conseguenze mortali sulla popolazione: lì agiscono da protagonisti eserciti di dieci nazioni diverse. Anche il dittatore Bashar al-Assad fa la sua parte nella carneficina, tuttavia p. Firas non lo ritiene il maggiore responsabile: a suo discapito va ricordato il periodo dal 2000 al 2011 in cui, con Assad, i cristiani erano rispettati e regnava la pace fra le diverse etnie conviventi sul territorio siriano. È chiaro, ha aggiunto, che il disegno di destituire Assad con l’obbiettivo, o l’alibi, di introdurre una democrazia di stampo occidentale è stato un totale fallimento.

 

↑2018.05.06 <oraprosiria> Domenica 6 maggio in Siria giornata di preghiera per la pace: tutta la comunità cristiana di Aleppo e le Parrocchie della Siria intera si uniranno nell'implorazione a Dio e alla Santa Vergine [CzzC: vedi anche newsletter 30 aprile]

 

↑2018.05.04 <sputnik> L'ufficio del procuratore di Vienna ha avviato un'indagine sull’uccisione dei militari siriani da parte dei jihadisti sulle alture del Golan nel 2012, <ticino antidiplom.vid ambientew> filmato dalle truppe austriache caschi blu ONU che non allertarono i poliziotti dell’imboscata, né intervennero.

 

↑2018.05.02 <faro> Siria rivolta popolare contro occupazione turca e le vessazioni azionate dalla galassia dei loro alleati terroristi (Fronte siriano di Tahrir e Tahrir al-Sham Hay’at (Fronte al-Nusra) nei dintorni di Aleppo (al-Bab) e Idlib.

 

↑2018.04.30 <fattoq corriere vietatop> almeno 40 morti nell’attacco missilistico su installazioni militari ad Hama ed ad Aleppo; le vittime (tra cui 18 ufficiali iraniani) per lo più appartengono alla brigata Zainabiyoun (Liwa Zainebiyoun sono sciiti pakistani) inserite nel Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche IRGC. <tg24> attacco lanciato da basi Uk e Us in Giordania?

 

↑2018.04.21 <ilfaro vietatop> La Libia non ha insegnato nulla? Ci si poteva cascare nel 2001 ai tempi dell’Afghanistan; qualcuno continuò a cascarci anche nel 2003 ai tempi dell’Iraq; qualcuno, follemente, ci cascò anche nel 2011 con la Libia. Ma è possibile che ci si continui a cascare anche oggi con la Siria? La storia della Libia 2011 era semplice ... cont-inua

 

2018.04.21 <ats> due gemelli siriani George e Johnny, originari di Aleppo, raccontano come hanno accolto la vocazione: ora sono frati studenti della Custodia di Terra Santa. Impegno di compiere la volontà di Dio, nonostante le sfide del loro paese.

 

↑2018.04.20 <sole24h huff agi vietatop> Assad ha restituito la legion d’onore conferitagli dalla Francia nel 2001

 

↑2018.04.20 <interris> Siria, l'appello al Papa di suor Yola: la religiosa afferma: "Santità, ascolti solo le voci di chi conosce davvero la realtà siriana" [CzzC: speriamo che il Papa ascolti lei e altri testimoni cristiani siriani, frati compresi (Khazen, Bahjat, Mounir, suore varie, ...) almeno per smarcarsi dalle male info-fake news ad esempio di serie Gabanelli <corriere 2018.04.18>]

 

↑2018.04.19 <FC libero interris> Fulvio Scaglione: suor Yola Girges: «papa Francesco, fratello, abbiamo bisogno di averti accanto a noi ... Voglio fare questo appello al Pontefice. Affinché riceva in udienza una delegazione di religiose e religiosi che hanno lavorato in Siria in questi sette tremendi anni di guerra. Perché possano testimoniare che cosa è successo e ancora succede alla gente tutta di questo Paese, e anche ai cristiani». [CzzC: preghiamo perché Fr1 esaudisca l’appello, tanto accorato da lasciar pertugio al timore che Fr1 qui non sia del tutto ben informato]

 

↑2018.04.19 <RaiFVG> E' stata licenziata Dilyana Gaytandzhieva, la giornalista bulgara che ha scoperto il traffico di armi destinato ai gueriglieri anti Assad e che coinvolge anche il suo paese

 

↑2018.04.18 questa intervista ad Assad <fb> aiuta a capire come anche il Presidente Usa sia succube di potenti che mirano a rapportarsi con vassalli non con pari in leale concorrenza e come possano ricorrere al false flag delle armi chimiche per distruggere chi si opponesse ai loro piani di vassallaggio.

 

↑2018.04.17 <controinfo> alcuni membri del Parlamento Europeo mostrano cartelli “Fermate la guerra in Siria, via le mani dalla Siria sul loro tavolo mentre il presidente francese Macron (non visto) pronuncia un discorso prima di un dibattito sul futuro dell’Europa al Parlamento Europeo a Strasburgo, in Francia, il 17 aprile 2018. (La protesta è stata però ignorata dalle Tv italiane). Macron dice che “bisognava intervenire in Siria per salvare bambini e donne dal gas”, ma alcuni deputati hanno osservato come Macron non abbia la stessa sensibilità quando si tratta di salvare la popolazione dello Yemen dai bombardamenti al fosforo attuati dall’Arabia Saudita, mentre la Francia è complice per mantenere i ricchi affari di vendita di armamenti con i monarchi sauditi.

 

↑2018.04.14 <FC> i cristiani siriani: «vogliono distruggerci, le armi chimiche sono un pretesto per fare la guerra» Ad agensir le parole del francescano Bahjat Elia Karakach, superiore del convento dedicato alla conversione di san Paolo a Damasco: speravamo in un’indagine oggettiva sull’uso di armi chimiche e che per questo non ci sarebbero stati lanci di missili; non si ripeta quanto già avvenuto in Iraq, invaso col pretesto delle armi chimiche, mai trovate. [CzzC: audio.mp3 e testo a richiesta] <sussidiario>: i mandanti dell'Isis scendono in campo contro Assad.

 

↑2018.04.12 <antidipl> Ex Presidente USA Carter avverte Trump sulle conseguenze di un attacco statunitense contro Siria e Russia <et> Tulsi Gabbard senatrice democratica della Stato delle Hawaii ed ex militare statunitense, nota per suo impegno contro l'intervento militare del suo paese in Siria, ha avvertito sul pericolo di un rafforzamento del terrorismo in seguito alla decisione di Trump di attaccare il paese arabo.

 

↑2018.04.11 <fb AlbertG>: La storia si ripete: Soros e i suoi lacchè vogliono portare Trump [CzzC: ricattabile] alla guerra contro la Siria, così come costrinsero Berlusconi ad accodarsi a quella contro la Libia. Contrari entrambi, ma il Pensiero Unico Mondiale non perdona, e il sonno della ragione genera mostri.

 

↑2018.04.11 <sussidiario> Siria, Trump avverte la Russia: "Nostri Missili In Arrivo" e chiede l'appoggio di Francia, Regno Unito e Arabia Saudita per punire Assad "pronti missili intelligenti". Mosca replica: "no a twitto-diplomazia, vogliamo approcci seri". [CzzC: stasera ho visto/TG2 anche Gentiloni dare come accreditata la colpevolezza del governo siriano (“non è la prima volta che Assad ...”) prendendo come prove inconfutabili le immagini fornite dai ribelli relative al presunto attacco chimico a Duma; sussistono invece sospetti di montatura o di false flag: vedi <fb, sibialiria> e qui quanto Gian Micalessin ha raccontato qualche giorno fa] <corriere>: Toninelli (M5S): «Guerra per procura». <Generale Bertolini> sarebbe una sciagura.

 

↑2018.03.26 <youtube> Siria. condividere immagini false aiuta e fomenta la guerra: attento ai falsi montati dagli gnomi della guerra mediatica che il lfb mirano a criminalizzare l'avversario per avere la licenza di eliminarlo. Bambino che dorme tra le tombe dei genitori; uomo che fugge dalla guerra con sua moglie e suo figlio (hanno modificato lo sfondo); bimba che corre in mezzo ai cadaveri (montatura da un fotogramma di un video musical del 2014); il caso Omran; uno morente sotto le macerie (poi lo si vede sorridere mentre si fa un selfie con gli elmetti bianchi); la stessa donna salvata in 6 posti diversi in un solo anno; una bambina truccata per mostrare le conseguenze di bombardamento; manichini al posto di cadaveri; finti profughi che poi si vedono comodamente a casa propria ...

 

↑2018.03.26 <youtube> Sebastiano Caputo in diretta da Damasco smaschera il filtro manipolatorio del monologo di Roberto Saviano sulla guerra in Siria <repubblica> fatto nel corso della trasmissione televisiva "Che tempo che fa" di Fabio Fazio. <antidiplom> per sgamare le menzogne Rai su Ghuta basterebbe sentire le decine di migliaia di inermi civili che oggi festeggiano la loro liberazione.

 

2018.03.21 la liberazione della Ghuta: testimonianza diretta <youtube> delle persone angariate dai terroristi: abbiamo aspettato 7 anni questo momento, quelli là sono un'armata di criminali, non islam, i nostri bambini sono stati privati della scuola, eravamo affamati, disperati, umiliati, macellati (slaughtered), espropriati o distrutti i nostri beni, ci impedivano di scappare, eravamo usati dai terroristi, ci strangolavano pretendendo l'islam (they strangled us pretending islam), ma non hanno nulla di islam; mi dicevano che ero un traditore perché i miei fratelli erano a Damasco; mi hanno ucciso due figli; grazie a Dio è arrivato l'esercito siriano a liberarci, prima eravamo schiavi, ma siete in ritardo, sareste dovuti venire 5 anni fa. [CzzC: il mainstream al codazzo Nato di Us-Uk-Fr-Sa-Il inciuciati coi terroristi considera fake news queste testimonianze, e pretende che diamo retta alle montature di OSDH e degli elmetti bianchi]

 

2018.03.20 <ejmagnier> perché Afrin è caduta: il ruolo degli Usa, della Turchia, della Russia e quello Curdo. [CzzC: un’analisi acuta che riassumo] I curdi hanno preferito mollare Afrin a Erdogan e ritirarsi nelle aree di al-Hasaka protette dagli Us, piuttosto che cedere le armi pesanti a Damasco, come se non si considerassero siriani. La Russia non poteva distrarre risorse dalla liberazione di Ghuta e considera Erdogan un indispensabile attore per fermare la guerra in Siria, una guerra che gli Stati Uniti cercano di mantenere accesa il più a lungo possibile.

 

↑2018.03.18 <fb video> Quello che sta accadendo nella Ghuta è ciò che accadde ad Aleppo, racconta Pierre Le Corf: "da un lato sono così felice di vedere le persone che possono finalmente uscire... ma anche ho rabbia e tristezza ... non avete idea di quanto vi stiano manipolando per mantenere la guerra qui fingendo di voler proteggere, anziché ammettere che vogliono mantenere a tutti i costi le zone terroristiche ... d'altronde ho paura che Fr e Us accelerino i loro piani contro la Siria ..."

 

↑2018.03.15 <MG.foto.fb> 7 anni fa, Siria 15 marzo 2011: i potenti internazionali tramite i ribelli, scatenavano la guerra contro la Siria. Oltre 500mila morti, quasi la metà civili. Decimata la comunità cristiana (tra le più numerose del mondo arabo), quasi tutte le chiese distrutte o danneggiate dai terroristi.

 

↑2018.03.13 <ATS> Ospedali aperti, la Chiesa italiana per Damasco e Aleppo: risposta della Chiesa italiana a un appello lanciato <stampa> dal nunzio apostolico in Siria, Mario Zenari. Nel paese oltre un milione i feriti e mutilati. Obiettivo: curarne 40 mila in tre anni.

 

↑2018.03.12 <at1h 10’:10”/Radio3PrimaPagina e 0/TuttaLaCittàNeParla> interviene un pubblicista di BZ testimoniando che il Presidente del Parlamento turco sostiene che l’attacco contro Afrin è jihad e che senza jihad non ci può essere vita. Di questo massacro di democratici curdi, accoglienti profughi, emancipanti la donna, negatori della guerra se non per legittima difesa, siamo responsabili non solo col nostro silenzio complice, ma anche come alleati Nato del sultano massacratore: complicità che in visita a Roma avrà ben pagato con lauti contratti.   Continua]

 

↑2018.03.12 <sussidiario> Usa e sauditi vogliono insediare al Qaida alle porte di Damasco, nel contesto del Piano Feltman-Bandar <libero> di destabilizzazione della Siria, <controinfo> piano rivelato in documenti interni “hakerati” nel 2011 dalle migliaia di pagine degli archivi della STRATFOR, la società di consulenza <wikipedia> di “Intelligence strategico” del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e dell’industria militare.

 

↑2018.03.07 <vatican.aud fb> Siria. Suor Marta superiora delle trappiste del monastero di Azeir descrive la Damasco bombardata dagli estremisti che ancora angariano il Ghuta <tempi>: «Non confondete chi attacca con chi si difende ... Perché questa cecità dell’Occidente? Come è possibile che chi informa, anche in ambito ecclesiale, sia così unilaterale? Liberaci Signore dalla guerra … e dalla mala stampa»

 

2018.02.28 newsletter febbraio: Diritti umani dei più deboli calpestati in Congo, Sud Sudan, Siria. Se anche i forti in denaro ed armi possono rimetterci la pelle in zona di guerra, figuriamoci cosa può accadere ai deboli (inermi, poveri, donne e bambini): dalla Nigeria alle Filippine, dalla Libia all’Afghanistan, dallo Yemen alla Somalia, ..., sarebbe lunga la lista dei pezzi della terza guerra mondiale, ma limitiamoci qui a quelli in titolo per i quali il Papa ha invocato giornata di preghiera lo scorso 23 febbraio, alla quale ho aderito trovandomi con i fratelli di fede nella chiesa della Sacra Famiglia ... continua.

 

2018.02.27 <repubbl LaRadioNeParla28Feb.mp3> Collaboratori dell'Onu e di diverse ONG accusati di sfruttamento sessuale in missione. Alcuni operatori che in Siria consegnano aiuti umanitari per conto ONU e di varie ONG hanno sfruttato sessualmente donne siriane, chiedendo loro prestazioni sessuali in cambio del cibo. Lo scandalo si aggiunge alle rivelazioni di abusi sessuali che hanno toccato giganti come Save the Chidren, Oxfam, Unicef, Plan International.

 

2018.02.26 l’<inkiesta>: Il Ghuta orientale è l’inferno in Terra, e le nostre colpe sono enormi: l'assedio dimenticato (più lungo di quello di Sarajevo), la repressione contro gli alawiti pro-Assad, l'inconsistenza dell’Onu, la nostra ipocrisia ed ignavia: nella macelleria siriana nessuno si può dire esente da responsabilità. Assad non attacca il Ghuta Orientale perché è sadico e cattivo, lo attacca perché dal Ghuta Orientale partono i missili e i colpi di mortaio verso Damasco, lontana solo un paio di chilometri. Attacchi che mietono vittime a loro volta, non va dimenticato nemmeno questo.

 

↑2018.02.23 Dalla Preghiera per la pace in Sacra Famiglia apprendo toccanti testimonianze dal Congo, Etiopia, Sud Sudan. Il testo era stato preparato probabilmente prima che il Papa aggiungesse l’intenzione di preghiera anche per la martoriata Siria.

 

2018.02.22 la prima vittima in guerra è la verità, impazzita su Ghuta come su Aleppo <prosiria, tempi> parla padre Mounir di Damasco: «Ghuta non è un quartiere di vittime perseguitate dal regime. È l’esatto contrario. Sono anni che sparano missili sulla capitale, uccidono innocenti, poveri civili» <youtube> «noi vogliamo che il governo metta fine a questa situazione in ogni modo possibile» <et 12Mar>

 

↑2018.02.22 <steemit> Il quotidiano libanese Al Akhbar rivela i piani Us-Uk-Fr-Sa per lo smembramento della Siria: scorporare da Damasco la zona nord-est di influenza sunnita e boicottare Iran, Russia e accordi di Sochi, contando sia su Erdogan come doppiogiochista sia sul false flag delle armi chimiche illuminate da Macron comelinea rossa”; i piani sarebbero stati messi a punto 2018.01.11 a Washington tra Hugh Cleary, capo del Dipartimento Uk del Medio Oriente, il francese Jérôme Bonnafont, direttore del ANMO (Afrique du Nord et Moyen-Orient), David Satterfield, vice segretario di Stato Us per il Medio Oriente, il giordano Nawaf Tell e il saudita Jamal al-Aqeel.

 

2018.02.20 l’israeliano <Haaretz> precisa che sono 7 i gruppi ribelli armati da Israele: Israel Ramps Up Support for Syrian Rebels, 'Arming 7 Different Groups'

 

↑2018.02.19 <oraprosiria> Dalla sua indipendenza e dalla creazione di Israele, la Siria ha continuato a fornire un sostegno costante alla causa palestinese ed è sempre apparsa resiliente all’ordine israelo-atlantico, il quale mira ad annientarla costasse trasformarla, come la Libia, in un mosaico di tribù e in diaspora come i Palestinesi, spogliati nel nome di una 'missione divina' [CzzC: detesto il negazionismo del comunista Roger Garaudy fattosi musulmano, ma, come vide giusto nel detestare il comunismo sovietico, così vide giusto l’abuso della mitica missione divina dei sionisti che mirano a colonizzare la Palestina e dintorni come fossimo ai tempi di Giosuè: peraltro sarebbe fallimentare tale obiettivo dei sionisti senza l’appoggio degli influenzati alleati, wahhabiti inclusi, primari acquirenti di nostre armi]

 

↑2018.02.19 <sole24h> Damasco e Ankara sono in rotta di collisione in Siria: ad Afrin soldati siriani in difesa dei curdi contro l'avanzata di Erdogan che per ciò minaccia conseguenze terrificanti [CzzC: ma non sta invadendo un Paese che tenta di difendere i suoi abitanti? Cara ONU, cara CEDU, che ci state a fare se restate inerti di fronte a queste violazioni del diritto internazionale azionate da un sultano che ha messo in galera migliaia di giornalisti? Papa Fr1, fa’ pregare per evitare il peggio]

 

↑2018.02.16 <oraprosiria> Papa Francesco, vicino con il cuore e la preghiera alle comunità cristiane sofferenti in Medioriente: ai membri del Sinodo Greco Melkita dice: incoraggiate i fedeli a rimanere nella terra dove la Provvidenza divina ha voluto che nascessero ... Il 23Feb, nella giornata di preghiera e digiuno per la pace, non mancherò di ricordare, in maniera speciale, la Siria, colpita in questi ultimi anni da sofferenze indicibili.

 

↑2018.02.15 trailer <youtube> del documentario del genocidio dei cristiani siriani per i quali ISIS, Al-Nusra e FSA sono due facce della stessa medaglia. Il documentario è tratto da Eddie Gaboro Hanna nella sua ultima missione di aiuto in Siria nel 2017, per aiutare a creare consapevolezza della persecuzione e dei cristiani.

 

↑2018.02.13 <sole24h> forse più di 100 soldati russi uccisi dalla coalizione a guida statunitense a Deir Ezzor il 7 febbraio scorso: la notizia cita fonti sia americane sia russe. Mosca non riconosce ufficialmente la presenza di truppe di terra composte da mercenari nell’ambito della missione in Siria, iniziata nel settembre 2015 e dichiarata conclusa da Vladimir Putin, affrettatamente, in dicembre.

 

↑2018.01.30 condivido MG <fb prosiria> i bombardieri di Erdogan stanno distruggendo siti archeologici del nord della Siria: ierl’altro il sito ittita Ain Dara, oggi quello di Cyrrhus: cancellare la storia per cancellare l'identità del popolo [CzzC: anche se Erdogan è considerato parte degli illuminati traditi da altri illuminati (Gülen?), l'avversione ai simboli dell'Oriente cristiano lo accomuna ai lumi dei Grandi Orienti che avversano il primo, quantomeno alla Voltaire]

 

↑2018.01.29 <agi> i negoziati di Sochi sul destino della pace in Siria iniziano senza la rappresentanza curda, ovvero la fazione che - con il sostegno aereo statunitense - ha liberato dall'Isis aree cruciali come Raqqa. [CzzC: Erdogan ha raggiunto il suo scopo con l’attacco ad Afrin: escludere i curdi; mi dispiace di questa assenza]

 

↑2018.01.23 <asianews> Card. Zenari nunzio a Damasco: razzi lanciati dall’enclave di Goutha sul quartiere cristiano di Bab Touma all'ora dell'uscita dalla scuola hanno provocato almeno otto morti e una ventina di feriti. Fra le vittime anche una ragazza di 17 anni e un bambino di tre. [CzzC: i soliti ribelli “moderati”]

 

↑2018.01.23 <repubblica> i curdi del Rojava, embrione di stato autonomo all'interno dei confini siriani: "esortiamo i figli del nostro popolo a difendere Afrin" <nenaNews> ambivalenza verso i curdi, sia della Russia (che ha lasciato campo libero a Erdogan dopo che i curdi han rifiutato di consegnare Afrin a Damasco) sia degli Usa che pur li usarono alleati, <limes> sia dell’Iran.

 

2018.01.17<sicurinternaz> Erdogan bombarda i curdi siriani nel distretto di Afrin: i curdi chiedono “alla comunità internazionale di assumersi le sue responsabilità verso più di un milione di persone che vivono ad Afrin”. Erdogan pretestua che le YPG avrebbero lanciato missili contro insediamenti controllati dall’Esercito siriano libero (ESL), [CzzC: ma ha altri scopi di influenza regionale, per i quali vuole escludere i curdi dai <euronews> negoziati di Sochi sulla Siria a fine mese]

 

↑2018.01.14 <fb>: emerge ennesima testimonianza del Cristianesimo delle origini in questa terra di Siria ricca di civiltà: un soldato SAA in sminamento delle trappole lasciate dai terroristi scopre a Oqairibat presso Hama un pavimento musivo con scritta in greco dedicata a Dumna figlia di Teodosio e altre testimonianze cristiane dei primi secoli

 

↑2018.01.09 <oraprosiria> Per il 2ndo giorno, colpiti i quartieri cristiani di Damasco con missili; 5 morti e diversi feriti. Anche la sede del Patriarcato Greco Cattolico oggi è stata raggiunta dalle bombe, come ieri era stata colpita la Chiesa francescana e quella Maronita. I filo-wahhabiti e filo-sionisti non vogliono i Cristiani in Medio Oriente?

 

↑2018.01.04 Su Repubblica appare l’ammissione del rischio che il famigerato Osservatorio Siriano dei diritti umani propaghi informazioni ingannevoli, quantomeno per neutralizzare i crimini reiterati dai ribelli terroristi; purtroppo l’ammissione dura solo poche ore, prima di essere sovrascritta da scuse: continua.

 

↑2017.12.30 <video/fb da MG>: il Presidente di Siria musulmano si reca con la sua famiglia a visitare con semplicità le famiglie dei soldati siriani cristiani feriti in guerra, per fare loro gli auguri di Natale: si tratta di soldati cristiani mutilati nella zona di Homs

 

↑2017.12.14 <haaretz>: il ministro israeliano Katz ai media sauditi: Israele bombarderà le centrali missilistiche iraniane in Libano, "come sta succedendo in Siria" [CzzC: fermati!]

 

↑2017.12.01 <repubblica>: il nunzio a Damasco, card Zenari: oggi si muore in Siria per la mancanza di cure più che per le bombe: 100.000 persone non ricevono farmaci salvavita [CzzC: soprattutto a causa delle sanzioni: Europa, riscattati dalla nefasta sudditanza a Us-Uk ...] ... AVSI “Ospedali aperti“, aiuto concreto ... continua.

 

↑2017.11.30 <agensir>: patriarca siro-cattolico Ignace Yousif III Younan: “sanzioni Ue al governo di Assad causano sofferenze alla povera gente: date voce alla nostra sofferenza di fronte ai vostri politici e attraverso i vostri mezzi di comunicazione”.

 

↑2017.11.23 <internaz stampa asianews> al vertice di Sochi Russia, Iran e Turchia cercano la pace in Siria, mentre col loro aiuto, maturata la sconfitta di Isis e della galassia di analoghi terroristi, il Paese si avvia alla ricostruzione, ma i sauditi e gli inciuciati coi loro petroldollari boicottano quel processo di pace <lbcgroup.tv> rifiutando qualsiasi ruolo per Assad sulla transizione politica ipotizzata dall'ONU. [CzzC: non hanno bisogno di accettare la realtà dei fatti, paghi della pecunia con cui comperano il consenso-silenzio occidentale su loro crimini e violazione dei diritti umani: gli imperialisti del petroldollaro possono parafrasare Lenin "Se la realtà non si adatta alla nostra presunzione, tanto peggio per la realtà». E Trump non ha né l’indipendenza né la saggezza sufficienti per contrastare tale arroganza]

 

↑2017.11.22 <tempi>: «Noi cristiani di Maloula come Gesù sulla croce». Parla il parroco della città martire siriana Maloula, padre Eid: «Noi cristiani dobbiamo perdonare, ma se i musulmani non riconoscono gli errori commessi non ci potrà essere riconciliazione» [CzzC: troppi islamici si scudano dicendo non sono veri islamici i criminali di loro che, applicando alla lettera la Sunna/Sharia, uccidono inermi infedeli; reinterpretare la Sunna? “non sia mai che io smentisca il profeta”]

 

↑2017.11.06 <sussidiario>: caos Siria: il piano Usa per non fare la pace, spiazzando con iniziative unilaterali e di Israele i lavori di Astana: gli Us stanno lavorando per stabilire un protettorato al nord della Siria sui territori sottratti dai curdi ad Isis (quelli più ricchi di petrolio, guarda caso)

 

↑2017.10.27 <strategic antidipl>: nell’intervista merc 25Ott alla Qatari TV, l’ex Primo Ministro del Qatar, bin Jaber al-Thani, ha rivelato che il suo paese, insieme all'Arabia Saudita, alla Turchia e agli Us/nobel  iniziò fin dal 2011 a spedire armi alla galassia dei jihadisti siriani, e da lì a Isis. Il Qatar ha "documenti completi" e registrazioni che dimostrano che la guerra era prevista per determinare il “cambiamento del regime” in Siria.

 

↑2017.10.27 <post>: Anche l’ONU dice che l’attacco chimico 04/04/2017 a Khan Shaykhun fu compiuto da Assad. <rai asianews> veto della Russia, il nono in favore della Siria <oraprosiria> risposte di scrittori e reporter sull’uso di gas e menzogne occidentali

 

↑2017.10.24 <actualidad video>: in Siria trovate moderne armi pesanti della NATO in un vasto arsenale dell’Isis, nella città di Mayadin, recentemente liberata: includerebbe anche armi israeliane e dei Paesi del Medio Oriente.

 

↑2017.10.24 <arret> dal 2015 MSF non aveva medici in zone di combattimento in Siria eppure riferiva di attacchi governativi a ospedali e civili, attingendo dalla galassia dei ribelli pilotati da Al-Nusra e da altri mercenari: MSF non aveva accesso indipendente a fonti di informazioni verificabili in Siria [CzzC: analogamente OSDH?]

 

↑2017.10.18 <ecoBG>: Raqqa è stata liberata con l'aiuto dei «curdi del Rojava», ovvero curdi siriani che non chiedono indipendenza ma autonomia regionale e credono in una sorta di democrazia assembleare in una Siria federale. I curdi iracheni invece vivono in una regione posseduta da due famiglie, i Barzani e i Talabani.

 

↑2017.10.18 <daily gp>: ucciso ieri in lotta contro Isis il comandante Issam Zahreddine: dopo aver resistito eroicamente con i suoi soldati all'assedio di Deir Ezzor, liberata con il suo determinante contributo, ha terminato ieri la sua battaglia, purtroppo senza aver veduto ancora una Siria completamente pacificata.

 

↑2017.10.02 <ATS> Damasco, un cristiano alla guida del Parlamento siriano, per la seconda volta (la prima nel 1963) nella storia dello Stato moderno: eletto Hammoudé Youssef Sabbagh, cristiano di rito siriaco, 58 anni, originario di Hassaké (nord-est del Paese), come la maggior parte dei parlamentari siriani è membro del partito Baath, che conquistò il potere mezzo secolo fa con Hafez al-Assad, padre dell’attuale presidente Bashar al-Assad [CzzC chissà perché nel mirino di Us-Uk-Fr-SA-Il-Tr ci debbano essere gli stati islamici che più ammettono la presenza cristiana, come fu per l’Iraq che aveva Tareq Aziz vicepremier, ma anche per la Libia del Gheddafi amico del Vescovo Martinelli]

 

↑2017.09.24 <tempi>: Aleppo: «Stiamo ricostruendo e imparando di nuovo a vivere insieme. I musulmani imparano dai cristiani la carità e perfino talvolta il perdono». Ad Aleppo vivevano 4M di persone, oggi 2M; c’erano 185k cristiani, oggi solo 30-40k.

 

↑2017.09.19 <occhi>: Israele minaccia “Se Assad vuole sopravvivere, deve mandare via l’Iran dalla Siria” intima il ministro della Giustizia di Israele, Ayelet Shaked. Dal 2011 ad oggi almeno 100 raid in territorio siriano: spezzare collegamento Iran - Mediterraneo.

 

↑2017.09.19 <voltaire>: Gli Usa rimirano contro la Siria, stavolta con truppe curde come Isis doveva creare un Sunnistan tra Iraq e Siria, ora si userebbe allo scopo il Kurdistan siriano (Rojava). [CzzC: la situazione è più complessa: non dimentichiamo quanti cristiani sono stati salvati profughi a Erbil; non dimentichiamo che ora gli Usa non flirtano più con Erdogan come quando co-incubarono Isis; Erdogan odia i curdi]

 

↑2017.09.11 <sussidiario>: come previsto, Assad rompe l’isolamento di Deir Ez Zor; gli Usa mettono in salvo i jihadisti, e forse cessano l'lfb pro ribelli, Isis e al Qaida (che beneficiavano di voli diplomatici e di particolari facilitazioni di transito).

 

↑2017.09.08 <asianews>: Il ministro israeliano della Difesa Avigdor Lieberman ha sferrato un duro attacco (verbale) contro la Siria e l’Iran, minacciando attacchi preventivi in caso di pericolo per lo Stato ebraico. Le sue parole giungono a poche ore di distanza da una serie di raid aerei contro obiettivi militari in Siria.

 

↑2017.09.07 poco spazio sui media occidentali alla liberazione di Deir Ezzor: perché? <simpliciss>: Il Washington Post aveva riconosciuto che è stata la Cia a foraggiare in lfb i cosiddetti ribelli moderati per sbarazzarsi di Assad (operazionelegno di sicomoro”) ma una parte consistente di loro contribuì a creare Isis e combatté per esso fino quando, dopo l’intervento russo, molti “ribelli moderati” si riversarono in Al Nusra (particamente Al Qaeda), ancora aiutati da Cia e petromarchie

 

↑2017.09.05 Ringraziamo <TV2000> per questo bel reportage, che documenta la tragedia, la resistenza, la forza del popolo e della Chiesa di Aleppo. La città diventata simbolo mondiale del terrore rialza la testa tra le macerie, il sangue, i bambini cresciuti nel terrore, le donne violentate dagli jihadisti e rifiutate dalle famiglie d’origine.

 

↑2017.09.04 A Trento incontro con padre Ibrahim frate francescano e parroco di Aleppo: “La speranza non delude”: cronache di guerra e carità da Aleppo. [CzzC: in attesa della sbobinatura, troveresti gran parte di essa in questa intervista di <asianews>]

 

↑2017.07.11 <ansa>: Amnesty: a Mosul/Iraq una ‘catastrofe' per i civili: l’Isis ha usato «intere famiglie come scudi umani» mentre le forze della coalizione a guida Usa hanno utilizzato «armi inappropriate rispetto alle circostanze» ed «in alcuni casi può essersi trattato di crimini di guerra». [CzzC: parla il tacer dei nostri illuminati Usa-succubi che si stracciavano le vesti per la liberazione Aleppo supportata dalla Russia]

 

↑2017.07.03 <sussidiario>: caos Siria: le manovre Usa per ribombardare Assad: già nel 2011 Philip Girardi (ex agente della Cia) con l’articolo "Nato vs. Syria" descriveva come la Nato fosse "già clandestinamente impegnata nel conflitto siriano, con la Turchia”.

 

↑2017.07.01 Perché Trump vuole (o è indotto a) ribombardare Assad? Il divide et impera è sempre stato usato dai potenti per consolidare o mantenere i privilegi del potere, nella fattispecie la rendita di posizione configurata dalla supremazia del petroldollaro, che gli Usa temono insidiabile da pace e sinergie in Eurasia: che rendita? Continua ...

 

↑2017.06.22 <nena>: Israele appoggia gruppi jihadisti che combattono in Siria: in un rapporto dell’8 giugno, il segretario generale dell’Onu Guterres si sofferma sull’aumento progressivo di contatti tra Tel Aviv e i miliziani. Legame già riferito nel Golan.

 

↑2017.06.21 <reuters vietatop>: Emmanuel Macron non vede alcun legittimo successore di Assad e la Francia non considera più il suo allontanamento una precondizione per la risoluzione del conflitto siriano che dura da 6 anni. [CzzC: mi piace la sua logica]

 

↑2017.06.19 <repubblica stampa ansa post>: aerei Usa abbattono caccia di Damasco. Washington dissimula la gravità dell’atto parlando di difesa non di offesa [CzzC: Trump è pericoloso per la pace in Eurasia anche perché più ricattabile di Obama dai soliti potentati: continua]

 

↑2017.05.25 <Mintpress>: Theresa May spinge per l'intervento britannico in Siria dopo la strage di Manchester [CzzC: speriamo che Us-Uk non usino la vendetta contro Isis come pretesto per bombardare Assad, ancorché il suo regime sia multietnico multireligioso, con donne libere di studiare; però è odiato dai petroldollari più che dalla Russia]

 

↑2017.05.16 <oltrelinea>: Un rifugiato di 27 anni, ex combattente dell’ “Esercito Siriano Libero“, è stato condannato all’ergastolo dal tribunale di Innsbruck, in Austria: assassinò almeno venti soldati dell’Esercito regolare siriano fatti prigionieri nella città di Homs.

 

↑2017.05.16 <pnote>: «Ogni volta che abbiamo un momento in cui la comunità internazionale dà prova di unità, c’è qualcuno che prova a minare quel senso di speranza producendo un senso di orrore e indignazione». Così l’inviato Onu per la Siria Staffan de Mistura agli inizi di aprile commentava la notizia dell’asserita strage di Idlib 2017.04. 4 gg fa diceva «Sulla Siria stavolta l’intesa è possibile», ma ecco la notizia polverizzante la speranza: a Saydnaya il regime di Assad userebbe i forni crematori per cancellare le tracce di tortura su prigionieri civili. [CzzC: montature di criminalizzazione?]

 

↑2017.05.13 con beneficio d’inventario: <sana.sy/en>: Il terrorista Walid Hendi ha confessato di aver partecipato alla realizzazione di video e fotografie per un canale TV turco, quando lavorava per i cosiddetti “caschi bianchi”, mostrando zone di Aleppo est dopo simulazione di un attacco con gas, al fine di dare la colpa all'esercito Siriano.

 

↑2017.05.09 <asianews>: Aleppo consacrata alla Madonna di Fatima, per la pace in città e in tutta la Siria. In comunione col papa, a Fatima per il centenario delle apparizioni, i cristiani di Aleppo in preghiera per la fine della guerra. “speranza” e “testimonianza” di una fede “salda nelle difficoltà”. Prova della “unità” fra le varie confessioni.

 

↑2017.04.28 <youtube> "I bambini e la guerra. Le ferite nascoste". L'intervista a Padre Firas Lufti, testimone da Aleppo. La necessità di intervento per il diritto alla salute di una generazione di ragazzi siriani devastata dalla guerra. <et et>: embargo medicine

 

↑2017.04.27 <youtube>: "Se non fosse stato per la Russia ci avrebbero massacrato". Intervista esclusiva a Jano Battah, vescovo cattolico a Damasco. "Il vero problema sono le politiche sbagliate americane e la debolezza della posizione europea".

 

↑2017.04.23 <La7LeIene vid>: i sopravissuti di Aleppo; manca la generazione più istruita; supporto da associazioni caritative cristiane; voglia di ricostruire.

 

↑2017.04.22 <dimpenews>: ritrovati i corpi dei martiri di Maloula (Ghassan Hanis, David Malanh, Shady Taalab, Atef Gulwmh, Jihad Taalab) rapiti 3 anni fa dai miliziani di Al Nusra: erano in una grotta a Arsal, cittadina libanese al confine siriano covo dei terroristi.

 

↑2017.04.18 Strage con gas in false flag criminale? <oraprosiria>: dopo il bombardamento sul villaggio di Khan Sheikhoun, Nato e wahhabiti hanno accusato Assad prima di ogni seria verifica sul campo. Eppure nella moltitudine di immagini non sarebbero pochi gli indizi per sospettare inganno mediatico: ad esempio non compaiono i genitori delle piccole vittime, il che potrebbe far supporre che i bambini non fossero di Khan Sheikhoun ma quelli rapiti durante l’offensiva della fine di marzo nei villaggi cristiani occupati dai miliziani. E in effetti la stessa cosa era successa a Ghuta nel 2013.09 quando le uniche piccole vittime identificate provenivano dai villaggi Alawiti vicino a Latakia dove erano stati rapiti dai Jihadisti. Altri dubbi ... continua

 

↑2017.04.15 <repubblica>: 112 vittime per autobomba con l'inganno  contro gli sfollati di Foua e Kafraya: l'ordigno era su un camion che si presumeva trasportasse aiuti e cibo <vietatop>: Us-Uk-Fr mostreranno queste terribili immagini all’ONU per chiedere sanzioni contro i paesi che finanziano questi terroristi come ribelli moderati? [CzzC: reagirebbero solo quando trovassero indizi per incolpare Assad? BBC ci prova]

 

↑2017.04.15 <Siria>: «Lasciate il nostro popolo libero di risorgere». Parlano i cristiani siriani Khaled Salloum, Mons Abou Khazen, Padre Mounir, Nabil Antaki nel 6° anno consecutivo di passione. Sembrava un sogno quando l’ambasciatrice americana presso l’ONU parlò come i siriani si aspettavano da anni: «Non dobbiamo necessariamente concentrarci su Assad, come la precedente amministrazione. La nostra priorità è capire come far finire la guerra, con chi dobbiamo lavorare per fare davvero la differenza per il popolo siriano». Ma 59 missili Tomahawk di Trump ... continua

 

↑2017.04.14 <oraProSiria>: condivido questo accorato appello pasquale dei patriarchi Greco Ortodosso e Siriaco Ortodosso

 

↑2017.04.13 <ansa>: Siria, mea culpa Usa: «Uccisi per errore 18 combattenti anti-Isis» [CzzC: confidiamo che sia stato davvero un errore non voluto e non indotto e che, pur non essendo il primo della specie, Isis non abbia da rallegrarsi ancora per ricorrenze]

 

↑2017.04.10 <mblondet TG1>: Paolo Romani: l’attacco missilistico di Trump alla Siria è stato fatto in carenza di prove sulla responsabilità di Assad.

 

↑2017.04.07 <espresso>: Siria missilata da Trump: e adesso quali le mosse future della diplomazia e dell'apparato militare Usa?

 

↑2017.04.06 Criticando l'atteggiamento dei cristiani siriani e iracheni, si finisce per rivelare che «Trump è richiamato all'ordine da CHI COMANDA DAVVERO, E NON È LUI». Traggo da un blog la seguente critica che Introvigne il 2017.04 avrebbe indirizzato a cristiani del Medio Oriente: È da quando ero all’OCSE nel 2011 che critico l'atteggiamento dei cattolici siriani ... continua

 

↑2017.04.05 <acistampa>: la salesiana siriana Suor Carolin Tahhan Fachakh vince il Premio Internazionale Donne Coraggiose 2017 per il suo servizio a persone colpite dal conflitto siriano: è diventata un segno di speranza per musulmani e cristiani.

 

↑2017.03.31 <Negri/Sole24h>: «la Siria è il “capolavoro” della coppia Obama-Clinton. Prima hanno cercato di abbattere Assad, seguendo i desiderata degli alleati Arabia Saudita e Turchia, poi, visto che stavano spianando la strada ai peggiori jihadisti del Medio Oriente, si sono tirati indietro, restando a guardare mentre il Califfato si espandeva a macchia d’olio». Fallito pure l’addestramento di milizie ribelli contro l’Isis e Assad

 

↑2017.03.28 La cittadina di Muhradah a maggioranza cristiana, assediata dai terroristi che la stampa deviata chiama ribelli moderati, è difesa solo dagli uomini di Assad, che la stessa deviazione chiama “vile oppressore del suo popolo” <occhi> al Nusra sta minacciando la già sperimentata pulizia etnica in quell’enclave, che resiste in maniera disperata similmente alla popolazione di Deir Ez Zour (Deir Ezzor o *El Zor)

 

↑2017.03.23 <christianophobie>: Mharadeh/Siria: grave minaccia su questo villaggio a maggioranza cristiana (greco-ortodossi) assediato dai jihadisti (Jund al-Aqsa e il Fronte di Fatah al-Sham? Implorano aiuto e preghiere. [CzzC: ne parlerà Avvenire?]

 

↑2017.03.23 <ansa>: Ancora sangue a Mosul: almeno 200 civili uccisi in raid sui quartieri ancora dell'Isis [CzzC: silenti gli illuminati che gridavano a crimini di guerra quando erano gli aerei di Damasco o russi a colpire quartieri in mano ai jihadisti terroristi? I bombardatori possono stare tranquilli: nessuna accusa verrà loro mossa finché ai vertici delle corti internazionali ci sono i paladini fornitori dell’Arabia Saudita]

 

↑2017.03.21 Israele minaccia di distruggere la difesa aerea siriana se tenterà ancora di sparare contro le violazioni israeliane dello spazio aereo siriano. [CzzC: fermati, Israele! Non hai abbastanza colpe davanti a Dio per le guerre e le stragi di inermi in Medio Oriente? Stai bombardando oltre confine per suscitare reazioni che useresti a pretesto per demolire Hezbollah e Assad? Speri di raggiungere l’obiettivo con miglior successo di quanto ti riuscì con la 2ª guerra Israelo-Libanese del 2006?   continua]

 

↑2017.03.15 Oggi 6 anni dall'inizio guerra <ansa giornale> doppio attentato kamikaze: davanti a una corte di giustizia e in un ristorante a Damasco, decine di morti.

 

↑2017.03.14 <foxnews>: Dennis Kucinich: perché gli Us sono in guerra con 1000 soldati sul suolo siriano non chiesti da Damasco né autorizzati dal Congresso? Stanno combattendo a fianco e per sostenere la causa di 80.000 jihadisti da 90 paesi diversi? Quasi ½ mezzo milione di siriani sono morti nella guerra alimentata da quei terroristi che continuano a cambiare il loro nome, ma il gioco è lo stesso: mirare a un cambio di gestione fondamentalista islamica in Medio Oriente.

 

↑2017.03.14 <avvenire>: il pres. siriano Assad, accusa l’Europa di avere aiutato i fondamentalisti. «Con la Russia si è sconfitto il terrorismo». [CzzC: non è ancora sconfitto, ma meno male che la Russia c’è, altrimenti per Us-Uk-Fr-Ue-Nato ...: bravo F.Scaglione!]

 

↑2017.03.11 Duplice attentato a Damasco contro pellegrini sciiti soprattutto iracheni: <repubblica> almeno 40 le vittime: un ordigno è esploso al passaggio di un bus, dopo che un attentatore suicida si è scagliato contro un altro pullman.

 

↑2017.03.09 <tempi>: Siria. Triangolo militare turco-russo-americano. Nell’indifferenza dei media italiani, si è svolto a Antalya un importante summit per decidere la sorte di Manbij, città contesa dai ribelli filoamericani e i ribelli filoturchi la città di Manbij, strappata all’Isis lo scorso mese di agosto dalle Fds a dominante curda, osteggiate dalla Turchia attraverso le forze del Libero esercito siriano (Les) supportate da unità dell’esercito turco. Le truppe del regime di Damasco sono interposte fra i ribelli filoamericani delle Fds e i ribelli filoturchi del Les.

 

↑2017.03.09 <fattoq fb>: Siria: da quando i jihadisti hanno perso Aleppo, sono spariti anche gli Elmetti bianchi; su di loro, c’è una versione alternativa. Creatore di questa Ong sarebbe James Le Mesurie, che con l'americano Robert L. Helvey appare quasi sempre dove si preparano rivolte e rivoluzioni, dal Kosovo ad altre “primavere” per sfondare in eurasia [CzzC: pro regime changes pilotati da Us-Uk-Fr e petrol-monarchie?]

 

↑2017.03.08 <agensir>: Aleppo: mons. Jeanbart (greco-cattolico), “stranieri fuori dal Paese. Solo così i siriani potranno riconciliarsi”. L’esercito riprende a Daesh stazione idrica.

 

↑2017.03.07 <FoxNews/proSiria>: il conduttore di FOX News, Tucker Carlson, ha diffuso una breve intervista a Theo Padnos, giornalista americano che dal 2012 al 2014 fu prigioniero in Siria dei terroristi di Al-Nusra, sostenuti da Us-Uk-Fr e dai wahhabiti, e che così descrive quelli che sono ritenuti come legittimi ‘combattenti per la libertà’: crocifiggono, assassinano, utilizzano bambini come torturatori; per tutti loro la jihad è una stagione meravigliosa; stanno edificando un vero e proprio arcipelago carcerario, con una moltitudine di persone che a loro non piacciono.

 

↑2017.03.06 Al Responsabile della comunicazione di  Terrasanta.org: ti scrivo dopo aver letto l’enfasi data da terrasanta.net 01/03/2017 senza commento correttivo al rapporto della olandese Pax che in collaborazione con The Syria Institute accusa senza se e senza ma il governo di Damasco di ridisegnare gli equilibri demografici di Homs, come se non fosse stata provocata dalla galassia dei ribelli siriani l’immane strage e diaspora di inermi che in questi anni ha devastato le popolazioni siriane che non fossero di osservanza filo-salafita: continua

 

↑2017.03.01 <rt.com sponda>: Russia e Cina bloccano all’ONU il tentativo dei potentati occidentali di far imporre ulteriori sanzioni alla Siria. l’Italia [CzzC: sempre succube dei soliti illuminati?] attraverso Sebastiano Cardi, l’ambasciatore all’Onu, aveva sponsorizzato la risoluzione presentata da Francia, Regno Unito e Stati Uniti

 

↑2017.02.17 <fscaglione>: a Deir Ezzor/Siria vicino a Iraq da due anni e mezzo 100k civili sono assediati dall’Isis che un anno fa riuscì a penetrare in città e, prima di venire ricacciato, sgozzò più di 300 civili, in maggioranza donne vecchi e bambini, e ne rapì altri 400 poi in parte rilasciati: quei civili massacrati erano le famiglie dei soldati siriani. [CzzC: anche da qui l'insensibilità dell'Occidente?]

 

↑2017.02.12 <VT> secondo lo scrittore Hamadi, l'apparato repressivo degli Assad fu messo a suo tempo in piedi dal gerarca nazista Alois Brunner, rifugiatosi in Siria negli anni50 e rimasto lì per oltre 4 decenni.

 

↑2017.02.10 <asianews>: Hashem El Sheikh capo della nuova coalizione jihadista siriana (tra cui Fath Al Sham ex al Nusra) dice no ai dialoghi di Astana, sì una Siria tutta islamica. “Sham” indica non solo “Siria”, ma anche Libano, Giordania, Israele e Palestina. Molti salafiti nel mondo hanno salutato la nuova coalizione integralista. Fra i più entusiasti vi è la Jaish Al Ummah di Gaza, che al neo-gruppo in Siria ha augurato di “iniziare una nuova pagina di orgoglio jihadista damasceno per sottolineare spettacolari nuove epopee fatte di eroismo e seppellire i complotti dei miscredenti ed infedeli e con essi le conferenze [piene] di onta e di sottomissione

 

↑2017.02.08 “La persecuzione a danno dei Cristiani in Siria: così l'Europa è rimasta a guardare, quando non ha parteggiato per i jihadisti” <Matrix vid> persecuzione che rischia di estinguere i cristiani in Medio Oriente: dopo 30” di pubblicità vedi video qui, qui e qui da Siria qui da Iraq, qui intervista al Patriarca qui il dramma degli Yazidi. Testimonianze da Maalula, Homs, Aleppo, Qamishli, Mosul [CzzC: dall’occidente non solo l’indifferenza per i cristiani dilaniati e diasporati, ma armi ai dilaniatori]

 

↑2017.02.06 <pierrelecorf/videos>: testimoni di Aleppo Est: eravamo usati come scudi umani e ci impedivano di uscire dall’est: parla una donna vissuta 5 anni sotto al-Nusra.

 

↑2017.01.25 <Algemeen Dagblad>: La copertura mediatica occidentale sulla Siria è una grande menzogna pro interessi strategico-finanziari degli anglosassoni nonché di Arabia Saudita e Qatar per creare uno stato sunnita in Siria senza libertà religiosa

 

↑2017.01.24 Riassumo da <oraprosiria> la lettera di Pierre le Corf da Aleppo a Hollande: Signor Presidente, mi rivolgo a Lei come cittadino francese vissuto in Aleppo ovest per quasi un anno operando come soccorritore umanitario, testimone di un massacro di cui il mio Paese sponsor, in quanto sostiene gruppi di terroristi: ho visto solo bandiere nere su tutta la linea del fronte, a prescindere dagli appellativi che gli si attribuiscono nel tentativo di fare apparire  "moderate" le loro azioni. I «Caschi bianchi», finanziati dal  governo francese e da altri, han giurato fedeltà a Jabhat al-Nusra (Al-Qaïda) ...

 

↑2017.01.09 <standtgth gdp> Aleppo: Giornata Mondiale della Pace celebrata nella Parrocchia di San Francesco: Fr1 ha scritto una lettera a Padre Ibrahim: esplode la gioia dei bimbi.

 

↑2017.01.05 <nbq espres>: guerra in Siria: l'Osservatore incolpa il clima? «Bisogna ancora liberare Aleppo e la Siria dalla miseria, dai cambiamenti climatici che qualche anno fa spinsero le donne e gli uomini a migrare dalle campagne, che destabilizzarono gli equilibri demografici e innescarono le prime rivolte siriane e poi la guerra». [CzzC: la salvaguardia del creato non si abusi per dissimulare ben maggiori responsabilità, la cui individuazione e denuncia l’OSDH sa depistare senza bisogno di cotanto assist]

 

↑2017.01.03 <oraProSiria>: Monsignor Capucci 95anni morto 01/01: la Siria era ponte fra occidente e mondo arabo, modello di convivenza e fratellanza fra tutte le sue componenti. Un complotto diabolico, ben preparato, ha trasformato questo paradiso in un inferno. La pace è ossigeno della vita: ripristinarla in Siria tramite il dialogo è indispensabile.

 

Qui per date precedenti