modificato 18/11/2017

 

Nato, alleanza atlantica: fu utile per la nostra libertà, ma adesso ci fa male?

Correlati: danni NATO; inciucio con foraggiatori di terroristi; Kosovo; Iraq, Libia, Siria contro Russia2.0

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

La NATO costa all’IT 70M€/giorno e i suoi top gun ci trascinarono a bombardare l’europeissima Belgrado a favore degli indipendentisti del Kosovo, in Iraq creando danni ben più gravi di quelli che faceva Saddam, idem in Libia contro i nostri diretti interessi economico-geografici; idem intenta contro Assad, costante l’inciucio con i turco-wahhabiti; la NATO ci induce contro Russia (stavolta contro gli indipendentisti russofoni ucraini, all’opposto del Kosovo-Belgrado1999) danneggiandoci per miliardi di euro (ammesso dallo stesso Obama per il disastro Libia), per non parlare della invasione di profughi scatenata dai medesimi imperialisti con le tecniche di regime change (dette anche delle «rivoluzioni colorate») e del leading from behind.

 

 

16/11
2017

<matrix>: dietro i misteriosi cecchini di Maidan/Ucraina non c'erano gli uomini del presidente filo russo Yanukovych poi deposto, ma i capi dell'opposizione appoggiata da Occidente (Usa in lfb? Cia-Nato?)

24/10
2017

<actualidad video>: in Siria trovate moderne armi pesanti della NATO in un vasto arsenale dell’Isis, nella città di Mayadin, recentemente liberata: includerebbe anche armi israeliane e dei Paesi del Medio Oriente.

03/07
2017

<sussidiario>: caos Siria: le manovre Usa per ribombardare Assad: già nel 2011 Philip Girardi (ex agente della Cia) con l’articolo "Nato vs. Syria" descriveva come la Nato fosse "già clandestinamente impegnata nel conflitto siriano, con la Turchia”.

24/04
2017

<fattpq> Nato, Trump a Gentiloni: “Gli ho detto che l’Italia deve dare più soldi. E lui pagherà” <sussid>: solo 5 paesi superano l'obiettivo di spendere almeno il 2% del Pil per la difesa: Usa 3,6%, Grecia 2,3%, Estonia 2,1%, Uk 2,1%, Polonia 2%; l'IT spende "solo" l'1,1% [CzzC: ma con tutti i danni che abbiamo patito causa Nato negli ultimi lustri, pare fin troppo]

24/04
2017

<nbq>: Sarà stato proprio Assad a usare il gas? Quello contro Khan Sheikhoun (provincia di Idlib) occupata dai ribelli jihadisti il 4 aprile scorso? I dubbi sono tanti e i rapporti ufficiali contradditori, inficiati dalla propensione Us-Uk-Nato-Turco-Wahhabiti di criminalizzare Assad nella speranza di far vincere i ribelli jihadisti.

18/04
2017

Strage con gas in false flag criminale? <oraprosiria>: dopo il bombardamento sul villaggio di Khan Sheikhoun, Nato e wahhabiti hanno accusato Assad prima di ogni seria verifica sul campo. Eppure nella moltitudine di immagini non sarebbero pochi gli indizi per sospettare inganno mediatico: ad esempio non compaiono i genitori delle piccole vittime, il che potrebbe far supporre che i bambini non fossero di Khan Sheikhoun ma quelli rapiti durante l’offensiva della fine di marzo nei villaggi cristiani occupati dai miliziani. E in effetti la stessa cosa era successa a Ghouta nel 2013.09 quando le uniche piccole vittime identificate provenivano dai villaggi Alawiti vicino a Latakia dove erano stati rapiti dai Jihadisti. Altri dubbi ... continua

11/04
2017

<rai>: Trump: sì a Montenegro nella Nato, nuovo 'sgarbo' a Russia. 29esimo membro della Nato. Si tratta di una mossa attesa, comunque "provocazione" per la Russia.

14/03
2017

<avvenire>: il pres. siriano Assad, accusa l’Europa di avere aiutato i fondamentalisti. «Con la Russia si è sconfitto il terrorismo». [CzzC: non è ancora sconfitto, ma meno male che la Russia c’è, altrimenti per Us-Uk-Fr-Ue-Nato ...: bravo F.Scaglione!]

15/01
2017

Ripartizione degli immigrati: [CzzC: verso le 9 odo a Radio1Rai una signora dire che se i Paesi dell’EstEuropa non vogliono quote di immigrati sarebbe anche perché non li aiutiamo abbastanza contro le minacce della Russia: visto che la Russia non li sta minacciando (sono le nostre forze Nato ad ammassare truppe e manovre provocatorie ai suoi confini), mi sa che i soliti lumi, bruciate le accuse della serie con cui Junker lo scorso 22/09 accusava i Paesi dell’EstEuropa di non volere immigrati perché troppo cattolici, ne stanno montando di altre, sempre della serie del lupo]

02/01
2017

Enorme dispiegamento Nato contro Russia in Nord Europa: il giornale tedesco Kieler Nachrichten ha chiamato questa operazione militare “la più grande operazione di riposizionamento dell’esercito USA in Germania dal 1990”: più di 2000 carri armati, obici, jeep ed automezzi stanno per essere impiegati nelle esercitazioni NATO nell’Europa dell’Est che dureranno nove mesi. [CzzC: commento]

26/11
2016

<sussidiario>: al Parlamento Ue che decide di contrastare le campagne di disinformazione russa con una task force, Putin replica che quella risoluzione denota "degrado politico della democrazia nei Paesi occidentali". Se l'Europa volesse denunciare le menzogne e la disinformazione col metodo dell'informazione, la democrazia non ne soffrirebbe affatto; anzi la Russia stessa avrebbe tutto da guadagnare. [CzzC: denunciare però anche le menzogne e la disinformazione degli illuminati inciuciati in LFB con i turco-wahhabiti foraggiatori di terroristi]. Il filosofo Aleksandr Dugin, padre del neo-eurasismo e ideologo di Putin, lo aveva detto in TV nel 2013: «impegniamoci a difendere l'Europa dai gay, a salvare l'Europa da se stessa... Sotto il nostro protettorato provvederemo noi alla sua difesa».

23/11
2016

<repubblica>: Il Parlamento Ue approva risoluzione contro Russia: «Il Cremlino usa think tank, tv multilingua, pseudo-agenzie di stampa e social media per sfidare i valori democratici e dividere l'Europa». Voto compatto e contrario di Lega e M5s. [CzzC: solo l’inganno paralogistico tipico di potenti illuminati potrebbe correlare la Russia all’aumento della pressione jihadista sull'Europa]

13/11
2016

<repubblica>: in Bulgaria e Moldavia vincono i candidati filorussi contro i filo-Nato, nonostante gli aiuti Nato. In entrambi i casi ha giocato la stanchezza popolare per i devastanti effetti di corruzione e miseria. Per la 1ª volta dal 1989 il mondo “libero” registra la vittoria di leader russofili nei suoi ranghi.

03/11
2016

Più che da Trump o Clinton i rischi per la pace verrebbero dal cinismo degli imperialisti del petroldollaro: è vero che la Clinton è sostenuta dai wahhabiti più di Trump; è vero che Trump sarebbe meno incline della Clinton a sanzionare la Russia; è vero che i vertici del tifo per Trump, pur promettendo muri frenanti l’immigrazione clandestina, mai prometterebbero una primavera anticattolica; ma i suddetti gnomi della finanza hanno le mani in pasta su Cia, Pentagono e Nato più del presidente Usa, e  ... continua

26/10
2016

<euronews>: la Nato mostra i muscoli rafforzandosi nel Nord-Est Europa in funzione anti-Russia: il piano prevede lo spiegamento di quattro battaglioni per un totale di 4000 uomini nei paesi Baltici e in Polonia, una strategia che la NATO vorrebbe adottare anche in quei paesi che si affacciano sul Mar Nero, vicini alla Crimea.

19/10
2016

<fattoq>: Per i 140 militari It schierati contro la Russia pare servile a Usa-Nato la posizione dell’ex 68ttino Gentiloni e più responsabilmente preoccupata quella di Castagnetti <sussidiario> secondo il quale la Nato provoca Putin ma è un grave errore

14/10
2016

<fattoq, stampa>: 140 militari italiani saranno schierati in Lettonia dal 2018 e l’Italia guiderà la forza Nato di intervento rapido. Cremlino protesta: “Politica distruttiva” [CzzC: la suddetta sarà pure una prestazione dovuta per patto atlantico, ma dal tanto male che abbiamo patito dalla Nato negli ultimi lustri dedurremmo che il bene dell’Europa sia perseguibile più da sinergie con la Russia che da nostre provocazioni armate contro la stessa. Introvigne discorde]

23/09
2016

<youtube>: Putin risponde alle domande di un giornalista inglese su crisi Ucraina, rapporti con gli USA, guerra fredda, le basi di Nato vicino alla Russia ...

03/08
2016

<fattoq>: non ci viene detto che Gheddafi fu presumibilmente eliminato dalla Nato (per maggiore approfondimento sulla Nato vedi questo video) perché, sempre con maggiore insistenza, stava lavorando per creare in Africa una moneta (il Dinar) che non sarebbe stata legata al dollaro ma all’oro. Gli Usa non avrebbero mai permesso che venisse usata altra valuta rispetto al dollaro per la vendita di petrolio. Anche Gheddafi subì la medesima sorte di Saddam che aveva deciso di vendere petrolio non più in dollari ma in euro. [CzzC: supremazia del dollaro]

06/07
2016

<fattoq>: L’Europa del futuro deve liberarsi della Nato e del neoliberismo. Con Europa si dovrebbe intendere l’ideale di unità e fratellanza fra popoli, che però in questi decenni è stato adoperato per realizzare un golpe da parte di un’élite di burocrati che hanno reso l’Europa un lager economico finanziario, in collusione con gran parte della sinistra europea. [CzzC: liberarsi dalla Nato sarebbe un’opportunità a portata di mano, costruire un’Europa su valori culturali e di solidarietà è impossibile rescindendo le radici di liberté egalité fraternité che sono cristiane più che masso-giacobine]

05/07
2016

<amnestyIntern>: Amnesty International ha denunciato oggi un'agghiacciante ondata di rapimenti, torture e uccisioni sommarie da parte dei gruppi armati che agiscono nelle province di Aleppo, Idlib e in altre zone del nord della Siria, alcuni dei quali sono sostenuti da paesi quali Arabia Saudita, Qatar, Us e Turchia, nonostante si rendano responsabili di violazioni delle leggi di guerra [CzzC: solo adesso hai corretto la vista cara Amnesty? Meglio tardi che mai, e ... continua]

04/07
2016

<sussidiario>: Erdogan scopre i terroristi solo adesso? Ha aiutato lo stato islamico fino all'altro ieri, ora piange i propri morti. Dati e fatti dell'incredibile ottusità politica e strategica di Erdogan col sostegno dato all’Isis e che continua a dare ad al Nusra (al Qaeda in Siria) e al gruppo Aharar al-Asham e che gli alleati Nato dissimulano.

01/07
2016

<stampa>: Gentiloni: «Sì all’ingresso di Ankara, isolarla è da masochisti» [CzzC: caro ex-68ttino, perché bari con l’illazione che saremmo noi a voler isolare la Turchia? Perché la invochi in Europa “senza se e senza ma”? Perché non dici che è la Turchia che calpesta quei diritti umani di cui l’EU pretende rispetto come condizione per le trattative? Dissimuli errori di Erdogan sperando che Us-Nato ti spianino carriera?]

20/06
2016

Il terrorismo sarebbe più sunnita che sciita. <micromega>: gli Us-Uk-Nato meditino su Fallujah, caposaldo sunnita dove per “liberarla” dai miliziani di Al Qaeda, dovettero usare persino le bombe al fosforo. [CzzC: Us-Uk-Nato s’inciuciano coi sunniti (patrocinati dai wahhabiti) perché più ricchi, meno ostili ad Israele e più ostili alla Russia, rispetto agli sciiti (patrocinati dall’Iran), ma così foraggiano il terrorismo mondiale, composto quasi esclusivamente da sunniti (Al Qaeda, Boko Haram, Isis e affini jihadisti sunniti: vedi galassia dei ribelli siriani)]

10/06
2016

<lastampa>: Quel “patto col diavolo” tra l’Occidente e i finanziatori del terrore: terrorismo wahabita, guerre di regime change, flussi finanziari, colossali compravendite di armi: in un libro di Fulvio Scaglione storia, dati e numeri su ciò che per ragioni di business le democrazie occidentali fingono di non vedere [CzzC: non solo fingono di non vedere, ma mandano i wahhabiti ai vertici di UNHRC e colpiscono con sanzioni, se non possono con le bombe, i regimi invisi ai wahhabiti]

06/06
2016

<voltairenet>: Thierry Meyssan, presidente della conferenza Axis for Peace: l’ONU e la UE (causa Nato soprattutto), invece di coordinare la lotta contro Isis, mettono i bastoni fra le ruote ai più efficaci combattenti anti Isis sul campo, mascherano i sostegni statali al terrorismo internazionale, ignorano i documenti consegnati al Consiglio di Sicurezza che da Iraq, Siria e Russia dimostranti il foraggio ad Isis fornito da Arabia Saudita, Qatar e Turchia di Erdogan. Continua

07/04
2016

<libro di Limes: Terza guerra mondiale?> troviamo indizi dell'inciucio Us-Nato e finanza cinica col jihadismo sunnita, perfino terrorista se funzionale contro Russia2.0, leggendo questo libro che qui riassumo e commento

10/03
2016

<repubblica, Obama: "Un errore sostenere intervento Nato in Libia nel 2011 ...ho  avuto troppa fiducia che gli europei seguissero follow-up". Definisce gli alleati 'free rider', opportunisti, scrocconi. Si dice "orgoglioso" di aver fatto marcia indietro sui raid in Siria per punire l'uso di armi chimiche di Assad. <corriere>:

22/02
2016

[CzzC: danni Nato: lo sai che la NATO costa all’Italia ~25G€/anno (~70M€/giorno)? Ringraziandola per averci tutelato nel periodo di guerra fredda, potremmo iniziare ad applicarle spending review anche per indurla a cambiare rotta rispetto a quella sulla quale da alcuni decenni ci causa gravi danni assecondando ciecamente gli USA in follie geo-strategiche con stragi di innocenti: continua]

21/02
2016

In vista di un eventuale, anche se non auspicato Goodbye UK, commento anche in relazione ai danni causatici dalla NATO: mi spiace per tanti sani amici che ho da te, cara Uk, ma se certi tuoi piloti illuminati continuano ad agire come appresso documentato contro il bene comune europeo, sarebbero tanti i sani europei a non piangere se lasci la UE; peraltro spererei che ti convertissi al bene dell’Europa più sana, forse talvolta mutuamente esclusivo con la cinica supremazia dei petroldollari e della tua - loro serva – sterlina: continua per la documentazione].

06/12
2015

<famigliacristiana>: Prima l’ aereo russo abbattuto, adesso l’ invito al Montenegro a entrare nella NATO, mentre Erdogan, ispirato dal masso nobel pace, attenta alla pace mondiale; secondo il diritto internazionale (art. 2 della Carta di San Francisco) l'unico intervento legittimo in Siria è quello russo, ancorché diverso rispetto alle missioni “umanitarie” (sempre a guida anglo-americana) pro regime change (Iraq, Bosnia e Kosovo, legge della giungla in Libia, Siria-Isis) in appoggio di ribelli ai legittimi Governi centrali, una prassi imposta a suon di bombe e di stragi che hanno fatto un deserto di uomini e di diritti umani negli ultimi 25 anni, grazie anche a nuovi istituti giuridico-internazionalisti inesistenti durante la guerra fredda: la no fly zone, la “responsabilità di proteggere i civili”, i Tribunali penali (pilotati da Us-Uk inciuciati con i wahhabiti) che possono arrestare financo interi Governi.

09/07
2015

<giornale>: Gaffe/lapsus di Obama: "Stiamo addestrando l'Isis": durante una conferenza stampa al Pentagono, Obama sbaglia a leggere e afferma di sostenere i miliziani dello Stato islamico. La Casa Bianca corre ai ripari. [CzzC: non serve, caro Obama, che sveli la verità con lapsus, altri tuoi connazionali ce l’hanno rivelata, ma l’avevamo intuito da un pezzo]

30/05
2015

<ilfattoq>: Isis, chi lo finanzia? Americani e alleati, ammette un candidato repubblicano alla Casa Bianca per le presidenziali 2016, Rand Paul, senatore, libertario, non-intervenzionista, è sicuro che dietro l’ascesa dell’Isis ci sono gli americani, ... continua ...

17/03
2015

<ilpost>: Obama ammette responsabilità Us su nascita Isis: «L’ISIS è una emanazione diretta di Al Qaida in Iraq che è stata generata dalla nostra invasione. È un esempio di conseguenza indesiderata ed è per questo che dovremmo in generale prendere bene la mira prima di sparare»..» [CzzC: la tua responsabilità sulla nascita di Isis è maggiore di quella che fece  sbagliare  Bush anti Saddam: addestrando miliziani contro Assad (pro e con wahhabiti e Turchia) concorresti tu con finanza ed armi alla nascita di un Isis così micidiale, caro Nobel.pace. Continua]

30/08
2014

<peacelink>: E’ concreto il rischio che i novelli Frankenstein Nato/Golfo riuniti nel gruppo degli “Amici della Siria (ora “Gruppo di Londra”; la loro breve ma perversa storia è raccontata qui) approfittino della mostruosa creatura uscita dalle loro guerre aperte o occulte, l’ormai famigerato Stato islamico (Isis) per passare da un intervento per procura a un “intervento umanitario” , occupando così la Siria e realizzando, finalmente, il loro tanto agognato regime change al quale hanno già dedicato tre anni costati al popolo siriano infiniti lutti. Tre anni costellati da bombardamenti effettuati da Israele e Turchia, dall’infiltrazione di uomini armati, da aiuti ai gruppi armati “dell’opposizione” operanti in Siria.

09/12
2013

<adnkronos>: Siria: fonte Fbi, Usa e Nato addestrano milizie contro Assad

Truppe americane e della Nato stanno addestrando le milizie dell'opposizione siriana al presidente Bashar al-Assad nella citta' di Hakkari, nel sud est della Turchia, vicino al confine siriano. E' quanto ha svelato un'ex impiegata dell'Fbi, Sibel Edmonds, citando fonti turche e statunitensi. Secondo quanto riporta il quotidiano turco 'Milliyet', per la Edmonds l'addestramento dei ribelli siriani, che sotto il colonnello disertore Riad al-Assad hanno formato l'Esercito siriano libero, è iniziato a maggio.

La Edmonds ha quindi aggiunto che gli Stati Uniti sono coinvolti nel traffico di armi verso la Siria dalla base militare di Incirlik in Turchia. Washington, ha aggiunto, provvede anche a fornire un supporto finanziario ai ribelli impegnati a rovesciare l'attuale regime di Damasco. E' da meta' marzo, infatti, che sono in corso in Siria manifestazioni di protesta anti-Assad represse nel sangue. Secondo stime delle Nazioni Unite, sono oltre quattromila le persone morte in otto mesi di proteste.

13/12
2011

<fattoq>: Violenze e torture in Uzbekistan, nel silenzio dell’Occidente. Il paese asiatico è al centro di un durissimo rapporto presentato da Human Rights Watch. Sotto accusa anche le potenze occidentali a iniziare da Usa e Ue: per garantire carburante e supporto logistico alle basi Nato in Afghanistan, preferiscono glissare sulla situazione

14/06
2011

<fc>: e se fosse falsa la giustificazione della Nato per far guerra in Libia? a tutela del popolo libico massacrato da Gheddafi”?. In realtà la Nato e il Qatar sono schierati, per ragioni geostrategiche, a sostegno dei ribelli di Bengasi : Lucio Caracciolo su Limes: questa guerra sarà ricordata come un “collasso dell’informazione”,  intrisa com’è di bugie e omissioni