NAZISMO: strage di innocenti da maestria di odio ideologico; e aveva la maggioranza

Il Führer, come altri spietati massacratori di inermi e maestri di male, era un pietoso animalista: memento homo! Ideologia contro esperienza, come quella per cui Lenin sosteneva che «se la realtà non si adatta al materialismo storico, tanto peggio per la realtà».

<wikipedia>: una visione nazionalista del socialismo radicale, populista, xenofoba, razzista e totalitaria. Nacque subito dopo la prima guerra mondiale in Germania.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 06/09/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: i padri nobili della SHOAH, barbarie, negazionismo; Nazismo pro islam; cristiani nazisti; La Rosa bianca, fascinazismo, neonazismo e neofascismo, battaglione azov simbologia nazista

 

2021.01.28 nella giornata della memoria ricordiamo che <fb> L’antisemitismo etnico dell’Ottocento laico ed illuminista, premessa teorica degli orrori del nazismo era rappresentato da intellettuali e scienziati: non sarebbe razionale credere che in futuro il pericolo si limiti a bulli ed ignoranti

Pierre Joseph Proudhon (1809 - 1865), filosofo padre dell’anarchismo: a lui dobbiamo lo slogan “La proprietà è un furto” e il simbolo della A cerchiata (A-narchie) est O-rdre); scrisse “Ebrei razza che infetta qualsiasi cosa ... abolire le sinagoghe ..."

Joseph Arthur de Gobineau (1816 - 1882),  francese, diplomatico, filosofo e scrittore, sostenitore del primato della razza ariana: esportò le sue idee nel centro universitario tedesco di Friburgo nel 1894; vedi suo libro “Essai sur l'inegalitè des races humaines"

Herbert Spencer (1820. - 1903), britannico filosofo e scrittore, considerato il padre del darwinismo sociale teoria in cui il concetto di selezione naturale viene esteso ai rapporti tra gli uomini sostenendo che lo sfruttamento dei popoli più forti sugli altri popoli è giustificato dalle leggi naturali.

Edouard Drumont (1844 - 1917), parlamentare francese, giornalista  e scrittore premiato dall’Académie Française, autore del saggio ‘La France Juive’; ideatore nel 1889 della Lega antisemitica di Francia, fondatore nel 1892 del quotidiano antisemita ‘La Libre.

Alfred Hoche (1865 – 1943), professore di clinica psichiatrica e Karl Binding (1841 – 1920), professore di diritto penale; “Il permesso di annientare vite indegne di vita” un saggio pubblicato nel 1920 che anticipa di 13 anni la politica di “igiene razziale” dei nazisti al potere.

 

2021.01.27 Ricordiamo anche altri collusi coi nazisti <skyTg24 > Anche la famiglia reale inglese ha in qualche misura legato se stessa alla Germania nazista: la reputazione della famiglia reale è stata salvata da Winston Churchill, mentre <stampa> il re Edorardo VIII era nazista e omosessuale <inkiesta> che benediva le bombe di Hitler, <msgr repubbl> e la sua amante, Wallis Simpson, una spia nazista. Per non parlare di altri imbarazzanti componenti della famiglia, come lord Mountbatten. Le cose sono migliorate dal principe Carlo in avanti.

 

2020.05.11 Enrico Mentana, per criminalizzare i cattolici <vocetn> «vuole sommessamente ricordare che il campo di Auschwitz sorgeva nella cattolicissima Polonia, e che lo stesso Hitler era cattolico battezzato e cresimato». Francesco Agnoli sgama il framing sotteso alle surrettizie allusioni:

- come se i campi di concentramento fossero stati costruiti dai “cattolicissimi polacchi” e non dai nazisti! Cosa potrebbero dire i 6 milioni di polacchi che proprio in quei campi hanno lasciato la loro vita, per opera dei tedeschi?

- come se si potesse tracciare una sorta di equivalenza tra nazismo e cattolicesimo! Hitler fu battezzato, ma non per altro che per una consuetudine tipica dell’Austria di allora. Una celebre storica, Brigitte Hamann, nel suo “Hitler. Gli anni dell’apprendistato (Corbaccio)”, ripercorre gli insegnamenti del padre, fortemente anticlericale, e le letture del giovane Adolf: tutte andavano in direzione di una critica asprissima all’ebraismo ed al cattolicesimo, considerati due facce della stessa medaglia. E’ noto infatti, a chi frequenta almeno un poco la storia del nazismo, che per i gerarchi nazisti il cristianesimo altro non era che ebraismo sotto mentite spoglie: fondato anch’esso da ebrei, Cristo e san Paolo, condivide con esso la fede nell’esistenza di un Creatore, quella di una fratellanza universale tra gli uomini e della dignità di ogni vita umana, anche malata e debole ...

 

2020.02.01 <foglio glob> Grandi scienziati del tempo ambirono di lavorare al fianco del prof Mengele, il dottor morte. La disumanità del Nazismo fu capita troppo tardi perché il suo pensiero “cosi moderno” aveva affascinato non pochi progressisti dell’epoca. John Gray, filosofo inglese insegnante per molti anni alla LSE (London School of Economics), scrive nel saggio "Al Qaeda e il significato della modernità": «ll nazismo viene spesso considerato come un attacco ai valori occidentali. Di fatto, come il comunismo sovietico, esso incorporava alcune delle più potenti tradizioni europee. I nazisti disprezzavano gli ideali illuministi di tolleranza, libertà personale e uguaglianza umana. Ciò nonostante, essi condividevano le speranze più presuntuose dell’Illuminismo. Come Marx, essi credevano che il potere della tecnologia potesse essere usato per trasformare la condizione umana

 

↑2019.09.12 <silvanademari> 12 settembre, la carica degli Ussari Alati. L’11 novembre del 1941 Hitler pronunciò la frase: il nazismo ha due anime, tedesca e islamica, e si scusò con l’Islam per la vittoria di Vienna.

 

↑2019.09.03 F.Agnoli su <vocetn> Nel nuovo libro dell’emerito arcivescovo Luigi Bressan la verità sui rapporti fra chiesa e nazismo: “Celestini Endrici contro il Reich. Gli archivi svelano”. Endrici fu un fiero avversario sia del comunismo sia del nazionalsocialismo; vedeva in entrambi due figli dell’ideologia hegeliana e della filosofia idealista, che aveva cancellato la dimensione del Trascendente, divinizzando lo Stato, la Nazione, e gli “uomini cosmico storici”.

 

2019.04.01 <google> La metà del cielo: breve storia alternativa delle donne. Questi i capitoli: L’ottica di un filosofo dell’Ottocento. La donna nel Vecchio e nel nuovo Testamento. I nuovi valori: la pace e la pietà. Le donne di Francia. I cambiamenti: vita religiosa e vita matrimoniale. Le donne bavare, alamanne, longobarde. Aborto e infanticidio. L’ostetricia. Le vedove. Le sterili. Le religiose. Le donne nella poesia e nell’arte medievale. Le donne di potere. Il Settecento: madri per conto dello Stato. L’Ottocento: ovvero lo scarso peso dei cervelli femminili. Il marito contro l’esteta. Il comunismo e la donna “liberata”. La donna fascista. La donna nazista non è “schiava del sentimento materno”. Due filosofe tedesche: Hannah Arendt e Edith Stein. Ritorno ad Oriente: l’India e l’utero in affitto

 

↑2017.03.18 viene proclamato beato il cattolico sudtirolese <JosefMayrNusser> che rifiutò il giuramento a Hitler, fu condannato a morte e morì a 35 anni durante il trasporto a Dachau: anche altri sudtirolesi rifiutarono l'obbedienza a Hitler, mentre molti aderirono al nazismo anche come reazione all'oppressione del fascismo.

 

↑2016.11.08 <lib&pers>: L’assolutismo luterano e la storia moderna: una delle conseguenze più evidenti della Riforma luterana fu l’affidamento ai prìncipi del potere che Lutero tolse alla Chiesa: li trasformò in detentori anche del potere spirituale: assolutizzazione del potere del principe e idea nazionalistica (chiese nazionali indipendenti): qui molti storici hanno rintracciato le origini remote dell’assolutismo NAZISTA. Quentin Skinner, docente di Scienze politiche a Cambridge, ha spiegato l’impatto di Lutero nella costruzione dell’assolutismo di Stato, un’autorità secolare, non più vincolata ad una legge superiore, ma del tutto insindacabile: impossibile qualsiasi resistenza legittima. Nel magistero luterano il papa è il diavolo, mentre lo Stato diviene sempre più “la voce di Dio” (con i noti sviluppi, ad es nell’Uk di Enrico VIII):

 

↑2016.07.13 Gli statalisti come gli imperatori osteggiano una religione che non sia asservita allo stato (4ª delle 5 piaghe/Rosmini «nomina de’ Vescovi abbandonata al potere laicale»)   costasse preferire il politeismo al monoteismo cristiano (quello islamico risolve il problema coniugando leggi di stato e sharia): <apellicciari> senti Hitler nei suoi Tischreden: «Il mondo antico aveva i suoi dei e serviva i suoi dei. Ma i preti, interposti tra gli dei e gli uomini, erano servitori dello Stato, perché gli dei proteggevano la Città. Insomma, erano l’emanazione di una potenza che il popolo aveva creata. L’idea di un dio unico era impensabile per quella gente. In questo campo i Romani erano la tolleranza in persona». Sappiamo come furono tolleranti il politeista Nerone e il filo-politeista Hitler!

 

↑2016.07.07 <Lib&pers>: Freud vide nella Chiesa cattolica l’unica difesa della sua Austria contro il Nazismo: 11/03/1934, al figlio Ernst fuggito da Berlino in Gran Bretagna, scriveva così della Chiesa cattolica: “una garanzia che la barbarie hitleriana, davanti alla quale saremmo costretti a fuggire, non travalichi oltre i confini: la chiesa cattolica come nostra protettrice!…”. Anche il 06/01/1935, in una lettera ad una allieva tedesca, esprimeva la speranza che “il cattolicesimo ci protegga dal nazismo”.

 

↑2016.06.21 <bussolaq>: Nazismo e omosessualismo: all'inizio del Novecento in Germania assieme alle dottrine esoteriche prosperano comunità omosessuali. Nella città di Berlino l'omosessualità, scrive il grande storico ebreo ed omosessuale George Mosse è ostentata e "i bar per omosessuali passarono da quaranta nel 1914 a 80 nel 1929". Personalità come lo scrittore Hans Blüher, l'artista Elisar von Kupffer o il medico Karl-Günther Heimsoth (l'inventore del termine "omofilia"), simpatizzano apertamente per il partito nazista, che può allora contare su un braccio armato, le SA, il cui capo, l'uomo più potente del partito insieme a Hitler, è Ernst Röhm: un omosessuale notorio, come molti altri capi delle SA. Scrive Mosse: "Nel 1932 Hitler aveva difeso con vigore Röhm quando costui era stato pubblicamente accusato di corrompere la gioventù abusando del grado di comandante per sedurre alcuni dei suoi uomini". Poi per sbarazzarsene ... continua

 

↑2016.05.23 <storia&chiesa>: chiesa e nazismo: nei lager nazisti finirono molti sacerdoti e religiosi, soprattutto cattolici, ma anche protestanti. Il regime aveva deciso sin dal principio di distruggere la Chiesa con astuzia, infiltrandola e denigrandola; come i sovietici anche i nazisti si accanirono contro sacerdoti e religiosi non in quanto tali (onde dribblare le reazioni dei fedeli) ma in quanto “politici” contrassegnandoli da un triangolo rosso o come omosessuali (triangolo rosa).

 

↑2016.04.18 <lib&pers>: Le menti del genocidio degli ebrei: Himmler, Heydrich, Eichmann: Einstein, attento osservatore del nazismo sin dalle sue origini, si convince che l’obiettivo di Hitler e dei suoi seguaci sia quello di distruggere il popolo ebreo in quanto ghenos, ed anche “lo spirito, espresso nella Bibbia e nel Cristianesimo, che rese possibile l’avvento della civiltà nell’Europa centrale e settentrionale”. “Se questo obiettivo verrà conseguito – commenta- l’Europa diverrà terra desolata”.

 

↑2016.03.04 <tempi>: i padri nobili della Shoah: Nietzsche, Shopenhauer e altri illustri illuminati. Quanto c’è di Lutero in Hitler? E di Voltaire e dello spirito anticristiano di certo illuminismo? Delle idee sulla morale e sullo stato di Hegel? Dell’odio di Nietzsche verso l’ebreo Cristo? Moltissimo. Continua

 

↑2016.02.20 leggo/fb/TGcom24 l’aforisma di Einstein «l’umanità avrà la sorte che saprà meritarsi» e commento: certo, la vita è fatta di conseguenze e, dunque, siamo in tanti ad augurarci che l'umanità non abbia la sorte decisa finora ad esempio da ..  continua: potresti scovare analogie con padri nobili di ideologie che sottesero anche il nazismo

 

↑2016.02.15 <sole24h>: L'“Armadio della vergogna” sarà desecretato domani: la Camera mette online 13mila pagine sulle stragi nazifasciste, documenti rivenuti nel 1994 fra cui si trovano 695 fascicoli d'inchiesta e un registro generale con 2.274 notizie di reato relative a crimini di guerra commessi sul territorio italiano durante l'occupazione nazifascista.

 

↑2015.11.10 <agi>: Addio al filosofo Andre Glucksmann, campione di diritti umani ... [CzzC: vedi suo libro "Il discorso della guerra"; ma a mio avviso il suo assenso a certi regime change avrebbe potuto essere meno incondizionato ... Comunque Andre fu grande <huffingtonpost> ad equiparare, forse primo tra le menti di sinistra, nazismo e comunismo]

 

↑2015.11.07 <news.va>: Chiesa e omosessualità: le radici di un’accusa antica. A partire dal XVIII secolo, nei Paesi cattolici l’omosessualità non è stata mai punita con la pena del carcere, come sperimentò Oscar Wilde, finito in carcere per omosessualità a Londra; nell’Ottocento la Chiesa si oppose risolutamente alla visione dell’omosessualità come malattia ereditaria propugnata dagli eugenisti, che portò non poche volte alla reclusione in ospedali e/o a cure anche dolorose degli omosessuali, per arrivare addirittura al progetto di eliminazione fisica avviato dal nazismo.

 

↑2015.02.10 <avvenire.p21>: quell'odiosa "cecità" di Martin Heidegger. Già Aristotele nella tensione al sapere raccomandava di osservare, perché la vista permette il migliore discernimento, mentre le idee, filtrando la realtà, talvolta la deformano anziché illuminarla. Wittgenstein: "Non pensare, guarda!". Un esempio di questa cecità ci dà M,Heidegger: da qualche mese sono disponibili i primi Quaderni neri (1931-1941), dove troviamo un'esplicita conferma della sua compromissione culturale e politica col nazismo, senza sensi di colpa, che rendono impossibile negare l'antisemitismo: sconcertato da questi documenti, Günter Figal si è dimesso da presidente della Heidegger Gesellshaft. E' vero che il pensiero di un filosofo non può essere giudicato unicamente dai suoi comportamenti: vedi Platone amico del tiranno di Siracusa, Rousseau pessimo padre, Giovane Hegel antisemita, Husserl guerrafondaio ... [CzzC: anche de i Promessi sposi amai quel passo mirabile sulla coerenza, e, tuttavia, dato che abbondano tanti maestri di pensiero, posso permettermi di filtrare le loro produzioni prediligendo quelle che attraggono la mia ragione anche per maestria di vita, a costo di prendermi dello sbrigativo da te se se non mi documentassi meglio sul pensiero degli antisemiti Lutero ed Heidegger]

 

↑2015.02.10 <giornale> Italia non pervenuta Mogherini invisibile: fuori da tutti i tavoli. Renzi escluso dalle trattative sul cessate-il-fuoco a Donetsk. E sul nucleare iraniano va Lady Ashton. [CzzC: la si potrebbe vedere come una débâcle diplomatica, ma anche come imposizione della diffidenza del masso-Obama pro guerra contro chi guerra non vuole; anche Hitler riusciva condizionare Hollywood col ricatto di affossare business a fronte di prodotti non compiacenti il nazismo; la storia fra qualche decennio giudicherà le conseguenze; ho fiducia in Mogherini, non ne ebbi e non ne ho in Lady Ashton che presumo assai più succube al suddetto macigno sulla strada della pace in Europa]

 

↑2015.02.03 <blog.espresso> l libro “Massoni” è fondamentalmente un libro di Storia, fino ad oggi, pressoché inesplorata, emersa grazie alla capacità di Gioele Magaldi di offrire strumenti ermeneutici indispensabili per comprendere le trame di potere nel mondo attuale e contemporaneo. Occorre considerare il ruolo svolto da alcuni eminenti “massoni oligarchici” nel permettere l’ascesa tanto del fascismo quanto del nazismo, individuando pure alcune tracce di “gnosi occulta” che parrebbero segnare una linea di "esoterica continuità" tra Himmler e la Merkel (“massona “affiliata presso le Ur-Lodges Golden Eurasia, Parsifal e Valhalla). Anche Putin sarebbe stato iniziato presso la stessa UR-LODGE. [CzzC: cbdi]

 

↑2014.11.21 viene approvata 21Nov all’ONU la mozione <globalr> A/C.3/69/L.56/Rev.1 “Combating glorification of Nazism, neonazism and other practices that contribute to fueling contemporary forms of racism, racial discrimination, xenofobia and related intolerance”; approvata con 115 voti a favore 55 astensioni e 3 voti contrari ; era stata presentata dalla Russia e, in precedenza aveva avuto il voto contrario di Usa, Canada e non a caso dell'Ucraina; i rappresentanti europei si erano astenuti, seguendo gli USA sull’ipotesi di possibili finalizzazioni in chiave anti-israeliana (vedi riferimenti alle Risoluzioni di Durban 2001)

 

↑2014.09.10 <iskrae, remocontro> i Nazi-Islamisti, eredità sporca dei Balcani: a Novi Pazar, capoluogo del Sangiaccato nel sud Serbia verso il Montenegro, regione a maggioranza musulmana, un imam estremista fa sfilare una trentina di giovani con le uniformi ed il ‘fez’ dei reparti musulmani delle ‘SS’ (Hamdja division SS’ bosniaca), nella ricorrenza dell’ «Hadzet», la data dei processi e delle fucilazioni, settant’anni fa, dei musulmani che avevano collaborato con i nazisti. Nuova iniziativa di Muamer Zukorlic, discusso leader di un gruppo islamico estremista che guarda al Califfato.

 

↑2013.01.24 <diecifebbraio> "banda Collotti” era il nome dello squadrone della morte che in Venezia Giulia operava come forza autonoma di polizia per la repressione antipartigiana: rastrellamenti, violenze e torture efferate anche sui civili, deportazioni; solo nel periodo dal 24/2/43 al 7/9/43 furono internati per ordine di Giuseppe Gueli 1.793 “ribelli e parenti dei ribelli”. Esecuzioni sommarie; dopo l’8/9/43, in sinergia con i nazisti. <wikipedia> Verso la fine della guerra Gaetano Colotti fu catturato ad un posto di blocco con un carico d'oro a Olmi di San Biagio di Callalta (TV) assieme ad alcuni suoi agenti e all'amante in attesa di un figlio. I partigiani di Gino Simionato detto "Falco" li fucilarono, compresa la donna, e l'oro scomparve

 

1944.06.07 come il giornalismo al servizio della cultura dominante/regime descrive cronaca e storia: <corriere> La massa di fuoco della difesa germanica batte le unità "alleate", sulla costa della Normandia. reparti tedeschi di tutte le specialità immediatamente entrati in azione. Quasi tutte le forze paracadutiste annientate - gran parte delle truppe sbarcate ricacciate in mare.

 

↑1938.11.10 La notte dei cristalli. 2016.09 Leggo da <storiaechiesa> che i nazisti si ispirarono assai al libro scritto da Lutero nel 1543 “Degli ebrei e delle loro menzogne al punto che “lo stesso pogrom scatenato in Germania, Austria e Cecoslovacchia durante la cosiddetta «notte dei cristalli» fu voluto proprio nel giorno del compleanno di Lutero. «Il 10 novembre 1938 – scriveva allora il vescovo evangelico-luterano di Eisenach, Martin Sasse – bruciano in Germania le sinagoghe. Dal popolo tedesco viene finalmente distrutto il potere degli ebrei sulla nuova Germania e così viene finalmente incoronata la battaglia del Führer, benedetta da Dio, per la piena liberazione del nostro popolo».