modificato 23/09/2017

 

Regimi scempianti diritti umani

Correlati: Diritti umani, male fisico mandatorio; donna nell’islam; conversioni forzate

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

Diritti umani violati da regimi dispotici e illiberali o da nuovi regimi innestati con interventi di regime change da neoimperialismo US con alleati indotti a far più danno ai diritti umani di quanto ne facesse il regime precedente. La classifica dei peggiori violatori dei diritti umani può essere stilata a seconda dei criteri di rilevazione: <ilsole24h> sarebbero ~50 i regimi dispotici che torturano i propri sudditi, minacciano i vicini e sfidano il mondo intero: vedi qui sotto alle rispettive date la classifica stilata da Freedom House (fondata dalla moglie del massone Roosevelt) nel 2010 confrontata con quella del 2014 e i miei commenti al riguardo.

 

 

Esempi nel presente

ARABIA SAUDITA, ISIS, PAKISTAN, IRAQ, IRAN, SUDAN, NIGERIA

CINA e regimi affini (NordCorea, Vietnam, Cuba...)

SIRIA: gravida di sangue la responsabilità di grandi potenze che soffiano sul fuoco parteggiando per massacratori di innocenti e foraggiandoli con petroldollari ed armi.

UCRAINA: Dallo strame dei diritti umani che il regime comunista azionò con torture e vessazioni di innocenti, residuano in Ucraina propensioni all’offesa dei medesimi diritti ora anche a causa di fregola neo-imperiale US-Nato.

LIBIA: le dittature di Gheddafi e di Saddam in Iraq avevano perseguitato innocenti oppositori e furono abbattute da potentati nostrani; ma non pare (almeno finora 2014) che tale regime change abbia ridotto il massacro di innocenti, mentre diritti umani e bene comune sono sacrificati anche da altre dittature avverse agli abbattuti, come Arabia Saudita, plaudite per interesse economico e strategico dai medesimi potentati.

-  CENTRAFICA; SOMALIA

Esempi nel passato

- 1915 Turchia compie Genocidio degli Armeni

- 1926-29 regime massonico messicano massacra i Cristeros

Nazismo, Stalinismo, Kmer rossi, libro nero del comunismo

 

23/05
2017

<fb>: come configurare opportunamente il proprio account su facebook per tutelarne meglio la sicurezza. [CzzC: mi piacerebbe, peraltro, che fb sapesse rinunciare a pelosi (3fig) guadagni, piuttosto che introdurre, pro certi regimi illiberali, configuazioni, trappole e filtri che li facilitino nello spionaggio e framing dei propri sudditi]

24/09
2015

Dopo aver letto [infoconsapevole, tempi, beppegrillo, giornale], che stanno mandando un rappresentante dell’Arabia Saudita al vertice del Gruppo Consultivo di UNHRC (Commissione ONU per i diritti umani), ti inviterei a leggere ed eventualmente condividere e diffondere questo appello: «al vertice di UNHRC possano accedere solo rappresentanti di Paesi che hanno sottoscritto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani»

31/10
2014

<rainews> l’ONG Freedom House in febbraio 2014 aggiornò la lista dei regimi più brutali: adesso finalmente inserisce nei top ten worst (i peggiori 10) anche l’Arabia Saudita. [CzzC: noto che

FH nel 2010 non contemplava il regime wahhabita, come se 4 anni fa non avesse violato i diritti umani come oggi; si è accorta di quanto foraggiò Isis?;

FH dimentica la Libia, contemplata invece nel 2010, come se dopo la caduta di Gheddafi i diritti umani in Libia fossero meglio rispettati;

FH include la Siria, senza dire che lì lo scempio di diritti umani, ben più che dal regime di Assad, è compiuto dagli jihadisti foraggiati da US e filo wahhabiti;

FH mette al primo posto dei worst (peggiori) il Centrafica, perché? Davvero il peggiore? Temo che FH abbia dovuto risarcire i petroldollari d’Arabia Saudita offesasi per apparire in top ten worst: come risarcire? Basterebbe mettere al top un raro Paese dove paresse vincente una reazione contro milizie islamiche, guarda caso tacciata di essere cristiana mentre è indubbiamente orribile].

04/06
2010

<ilsole24h> sarebbero ~50 i regimi dispotici che torturano i propri sudditi, minacciano i vicini e sfidano il mondo intero: secondo Freedom House (fondata dalla moglie del massone Roosevelt) nel 2010 i top ten worst of the world (i peggiori 10) sono Myanmar, Guinea equatoriale, Eritrea, Libia, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Turkmenistan e Uzbekistan e il territorio occupato del Tibet. [CzzC: FH cita la Cina solo per il Tibet, non leggo Arabia SauditaPakistan, benvisi a US-UK; successivamente annoto che nel 2011 US e alleati eliminarono Gheddafi degradando i diritti umani a ben peggio di prima e nel 2012 iniziarono ad aizzare e a foraggiare (con Arabia Saudita) i terroristi anti Assad, facendo in Siria danni peggiori che in Libia, fino a produrre il mostro Isis].