STORIA maestra di vita qualche discernimento rispetto a pregiudizi indotti

Indice di alcuni eventi e circostanze che ricordo come utili anche a focalizzare per analogia i rapporti di causa effetto nella nostra contemporaneità.

Diceva Gramsci: «la storia è una buona maestra, ma non ha scolari».Vedi anche queste lezioni scolastiche di storia medievale per scuole superiori di Luigi Gaudio.

Links affini: LoSaiStoria, falsi storici e bufale, www.storialibera.it; Studi Trentini di Storia storiaonline.org; storia e chiesa, temi vari su Totus tuus (crociate, Galileo, Giordano Bruno, ebrei salvati, giansenismo, gesuiti, eresie, Pio XII); questo calendario civile e religioso ci aiuta a ricordare

 [Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 04/05/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: i potentati con finanza cinica monopoli informativi ed armi manipolano la storia come le masse, enfatizzano o neutralizzano verità in framing, brandiscono dissuasione e diritto della forza, s’inciuciano con totalitarismi, solleticano l’individualismo libertario con armi di distrazione di massa; e se la realtà dei fatti non corrisponde al loro pregiudizio ideologico, tanto peggio per la realtà

 

Historia vero testis temporum, lux veritatis, vita memoriae, magistra vitae, nuntia vetustatis 

(CiceroneDe Oratore, II, 9, 36),

La storia in verità è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra di vita, messaggera dell'antichità

 

ARCHEOLOGIA

ARMENI e loro genocidio. 1914-18 La Grande Guerra

Controriforma o Riforma cattolica

CORTINA DI FERRO: Gulag, KGB, DDR, MURO et similia

CROCIATE

CRISTEROS e guerra cristera (1926-29): la massoneria a capo del Messico contro i cattolici. Rif. analisi di Paolo Gulisano autore del libro Cristeros; o libro di Luigi Ziliani scaricabile gratis da Totus tuus

Cristoforo Colombo

- Fu la GERMANIA la culla delle rivoluzioni socio-culturali dell'occidente?

GUERRA: 1ªguerra mondiale, Guerra civile in Spagna, 2ªguerra mondiale e 3ª(a pezzi), Rwanda, Iraq, Libia, Siria, Terrorismo

IJAD islamico,  il regime della DHIMMA, dominazione degli ARABI in Europa

INQUISIZIONE

ISRAELE: breve storia dello stato fino al 2012

MEDIOEVO

MUSSOLINI socialista anticlericale

TEMPLARI

Elogio di crimini PARTIGIANI nell’Italia del 1944-45 [CzzC: trovo ne "I gendarmi della memoria", l’assurdità che nel 1998 a Modena un partigiano criminale condannato per vari delitti sia stato "revisionato" così: «Indomito combattente della libertà, dopo la Liberazione è stato vittima delle persecuzioni antipartigiane...»; le FOIBE

- La genialità delle REDUCCIONES tra i Guaranì

- La RESISTENZA italiana (1943-1945)

RISORGIMENTO e unità d'Italia

Rivoluzione francese

- Situazione della CHIESA al tempo della RIVOLUZIONE FRANCESE: audio da Radio Maria 30/01/2012 di Arnaldi Andrea

SIGONELLA 11/10/1985: quella notte in cui Craxi disse NO A REAGAN

TESTIMONI mi raccontano

Timor est: genocidio tamponato dall’ONU

Ulster: far cessare le marce degli unionisti

1968 e gli anni Di Piombo: riflessione a oltre 40 anni

8 settembre 1943: la viltà dei reggenti provoca la disgregazione dello stato italiano.

- 11-12 settembre 1683.09.11 VIENNA liberata dall'assedio dei Turchi che durava da due mesi. Vedi anche "John STOYE, L’assedio di Vienna, Il Mulino, Bologna 2009.

- 11 settembre 2001, crollo delle Torri Gemelle del WTC: attenzione alle bufale

 

2019.05.03 <yt> Angela Pellicciari, Isabella la Cattolica (al WCF Verona 2019)

 

↑2019.02.16 LA STORIA, il più discusso libro di Elsa Morante, amato dal pubblico, strapazzato da sinistra élite dominante; edito 1974.06 suscitò calorosi consensi, ma anche vivaci reazioni polemiche: vi è narrata con grande scrupolo documentario la storia dal 1900 al 1967, anno per anno, e in particolare quella della seconda guerra mondiale e dell’immediato dopoguerra. Dal libro fu tratto un film <google>

 

↑2017.07.23 Apprendo da Culto Evangelico del bombardamento inglese 1944.09 sul centro di Le Havre: 5.000 morti, 80.000 senza tetto, e nel porto 350 relitti affondati. [CzzC: come su Dresda? I giovani/ecumene apprendano dalla storia: perdonare ed evitare errori]

 

↑2016.11.08 <lib&pers>: L’assolutismo luterano e la STORIA moderna: una delle conseguenze più evidenti della Riforma luterana fu l’affidamento ai prìncipi del potere che Lutero tolse alla Chiesa: li trasformò in detentori anche del potere spirituale: assolutizzazione del potere del principe e idea nazionalistica (chiese nazionali indipendenti): qui molti storici hanno rintracciato le origini remote dell’assolutismo nazista. Quentin Skinner, docente di Scienze politiche a Cambridge, ha spiegato l’impatto di Lutero nella costruzione dell’assolutismo di Stato, un’autorità secolare, non più vincolata ad una legge superiore, ma del tutto insindacabile: impossibile qualsiasi resistenza legittima. Nel magistero luterano il papa è il diavolo, mentre lo Stato diviene sempre più “la voce di Dio” (con i noti sviluppi, ad es nell’Uk di Enrico VIII):

 

↑2015.09.19 <tempi>: lo studioso che spiegò agli americani che quelli del Medioevo non furono “secoli bui”: nel 1927 il medievista americano mise in discussione l’opinione che il medioevo fosse «l’età dell’ignoranza», esaltando invece un periodo pienamente umano perché veramente cristiano [CzzC: vedi anche queste lezioni scolastiche di storia medievale per scuole superiori di Luigi Gaudio]

 

↑2011.06.07 <recensioni>: La teoria della storia maestra di vita si basa sull'idea che conoscendo gli errori passati sia possibile non ripeterli in futuro, ed anche trarre dei generali insegnamenti morali su come ci si deve comportare vedendo gli errori del passato come anche le cose ben riuscite. Oggi ... continua

 

↑1527.05.05 Il sacco di Roma: la licenza illimitata di rubare e di uccidere durò otto giorni e l’occupazione della città nove mesi. «L’inferno è nulla in confronto colla veste che Roma adesso presenta», si legge in una relazione veneta del 10 maggio 1527, riportata da Ludwig von Pastor (Storia dei Papi, Desclée, Roma 1942, vol. IV, 2, p. 261  <il timone>: castigo tremendo da cui nacque la riforma cattolica.