OBIEZIONE DI COSCIENZA: diritto da difendere contro minacce e violazioni

diritto umano fondamentale, ma da difendere con fatica perché è troppo spesso violato non solo in regimi della Sharia o simil Cina, ma anche in UE (Uk punisce crocifissi indossati visibilmente in uffici pubblici o l'obiezione alle adozioni gay)

Rimandando a specifica pagina per il diritto all’obiezione di coscienza in materia di ABORTO, qui di seguito annoto tentativi di violazione dell’Obiezione di coscienza in altri ambiti pur contemplati dalla dichiarazione universale dei diritti dell’uomo (Art.18: “Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione... e Art.26.3 priorità educativa dei genitori). Emblematico l’attacco al diritto in titolo da parte di tifosi scalfarottiani.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 31/12/2018; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: Art.18 dei diritti umani, chi vorrebbe abolire tale diritto? in ambito aborto, cristiani perseguitati dagli ex, uteri in affitto, libertà di educazione; legale=moralmente lecito? Lupo criminalizza agnello; no fiori 2 gay, no torta 2 gay

 

2018.09.20 <avvenire> L’obiezione di coscienza sempre più sotto pressione: il caso del leader del Syngof (sindacato dei ginecologi francesi) Bertrand De Rochambeau, bersagliato da pesanti critiche dopo essersi dichiarato obiettore, mostra quanto stia crescendo la pressione su un diritto decisivo della persona: «crescenti richieste, in particolare dal Planning familiare o dall’Alto consiglio per le pari opportunità, per esigere la soppressione della clausola di coscienza specifica sull’Ivg. Lo consideriamo come un grande pericolo per la pratica medica»

 

↑2018.01.23 <centrostudilivatino> la legge sulle dat non può cancellare il fondamentale diritto all’obiezione di coscienza? Il card. Bassetti nella sua prolusione ha sottolineato la necessità che, dopo l’approvazione della legge 219/2017, sia salvaguardata l’obiezione di coscienza per il medico e per il personale sanitario e si scongiuri il “rischio di aziendalismo degli ospedali cattolici”. [CzzC: è tardi: muoversi ora fa solo piacere agli azzeccagarbugli: i cattolici in parlamento avrebbero dovuto muoversi durante l’iter legislativo per far aggiungere questa forma di obiezione di coscienza alle sole altre 3 forme ammesse attualmente dalla legge: per aborto, fecondazione assistita e sperimentazione animale]

 

↑2017.12.14 <repubblica, rai, fattoq>: Biotestamento approvato definitivamente dal Parlamento. Cei: legge inadatta per i sofferenti [CzzC: per molti sofferenti è un passo contro sofferenza e illibertà, ma potrebbe essere inadatta per operatori sanitari: nelle leggi eticamente sensibili occorre salvaguardare il diritto alla obiezione di coscienza]

 

↑2017.03.01 <tempi>: Romano Prodi ripeteva le parole di Piero Calamandrei «lo Stato siamo noi». In realtà fra lo Stato e noi non può esserci coincidenza, lo Stato è un’istituzione che la società ha facoltà di modificare. Se lo stato legalizzasse l’uccisione? «Ma non sei tu che uccidi», dirà qualcuno. E invece se non mi oppongo all’istituzionalizzazione dell’uccisione di stato ... L’obiezione di coscienza non comincia solo nel momento in cui una legge controversa viene approvata e introdotta dalle istituzioni, comincia, nei paesi a democrazia partecipativa, quando si discute l’introduzione di quella legge.

 

↑2017.02.27 <stampa agi corriere>: è morto dj Fabo, ha scelto l’eutanasia in Svizzera, annuncia Marco Cappato, che domani si autodenuncerà [CzzC: pietà per la sofferenza! Mi auguro che i cattolici non si facciano menare come sul No194 a ballare come marionette d’intolleranza; son certo che Fr1 li allerterà per evitare tale tranello: la massima energia è da esplicare sul diritto all’obiezione di coscienza (minacciato), sul sollievo della sofferenza che invocasse aborto o eutanasia, non sul punire chi questi interventi praticasse legalmente a informata coscienza che li chiedesse liberamente]

 

↑2017.02.27 <tempi>: in Canada aumentano i medici obiettori su eutanasia: «Non possiamo più farlo». A soli 8 mesi dall’entrata in vigore della legge, sempre più medici dopo aver somministrato la buona morte chiedono di smettere. [CzzC: l’importanza di rispettare la volontà del sofferente è almeno pari a quella di rispettare la libertà di obiettare, senza penalizzarne la professione come vorrebbero gli anti-obiettori su aborto]

 

↑2016.11.08 <lib&pers>: L’assolutismo luterano e la storia moderna: Quentin Skinner, docente di Scienze politiche a Cambridge, ha spiegato l’impatto di Lutero nella costruzione dell’assolutismo di Stato, un’autorità secolare, non più vincolata ad una legge superiore, ma del tutto insindacabile: impossibile qualsiasi resistenza legittima (obiezione di coscienza). Nel magistero luterano il papa è il diavolo, mentre lo Stato diviene sempre più “la voce di Dio” (con i noti sviluppi, ad es nell’Uk di Enrico VIII):

 

↑2016.10.04 <adnkronos, imola>: secondo Roberto Saviano "L'obiezione di coscienza è una piaga del nostro Paese”. [CzzC: mi pare debole questa risposta di <avvenire> che la mette sul patetico anziché sul fondamento del diritto: quello dell’obiezione di coscienza è uno dei pilastri del diritto che protegge la dignità e la libertà della persona umana, diritto da mettere al riparo anche dal criterio di maggioranza, minacciato, ma ancorato all’Art.18 della nostra dichiaraz. univ. dei diritti umani (ignorato da quella islamica)]

 

↑2016.05.02 <provita>: marcia valorosa per la vita [CzzC: non credo che i vescovi polacchi abbiano il totale appoggio di Papa Francesco per far proibire l’aborto senza se e senza ma: perché? Forse per la stessa ragione di tutela del bene maggiore per cui nemmeno io li appoggerei. Ad esempio? Quand'anche l'attuale maggioranza vietasse l'aborto senza se e senza ma, tale divieto durerebbe solo fino alla prossima maggioranza avversa, la quale avrebbe il pretesto di aggravare per ritorsione, sempre a colpi di maggioranza, la libertà dei pro-life, conculcando loro, per reazione, il diritto all'obiezione di coscienza, ... continua]

 

↑2016.04.13 <avvenire>: La «persecuzione educata» evocata da Fr1: viene perseguitato l’uomo non per confessare il nome di Cristo, ma per voler avere e manifestare i valori del Figlio di Dio ... una nazione che non volesse avere nella sua legislazione certe leggi moderne contrarie a quei valori viene perseguitata fino al punto che si «toglie all’uomo la libertà, anche dell’obiezione di coscienza». [CzzC: la sentenza del Comitato CEDS del Consiglio d’Europa contro l’Italia con troppi medici obiettori all’aborto era pronta da mesi: visto il tempismo ad orologeria che intimidì l’apertura del Sinodo con il prete gay Krzysztof Charamsa, ci chiediamo se abbia consistenza l’indizio di tempismo ad orologeria recriminatoria configurabile dalla pubblicazione della sentenza in parola, appena che Fr1 editò l’Amoris Laetitia senza sdoganare i matrimoni gay]

 

↑2016.01.03 <zenit>: Belgio: polemiche per l'obiezione di coscienza all'eutanasia. La casa di cura cattolica Sint-Augustinus dovrà comparire in Tribunale per aver rifiutato che un medico praticasse l'eutanasia nei confronti di una sua paziente.

 

↑2015.09.28 <foglio>: il Papa durante il viaggio di ritorno da Us a Roma: “L’obiezione di coscienza è un diritto umano, e se a una persona viene negata l’obiezione di coscienza, le si nega un diritto. In ogni struttura giudiziaria – ha aggiunto – deve entrare l’obiezione di coscienza”. Il Papa non ha citato Kim Davis, ma il riferimento risulta evidente quando ha sottolineato che “se un funzionario di governo è una persona umana, essa ha un diritto”. Una posizione che conferma il senso della denuncia di Francesco rispetto alle “diverse forme di tirannia moderna” che “cercano di sopprimere la libertà religiosa o cercano di ridurla a una sotto-cultura senza diritto di espressione nella sfera pubblica”, passo centrale dell’intervento sulla libertà religiosa all’Indipendence Mall di Philadelphia.

 

↑2015.09.10 Difesa laica della dignità della persona, che è ben più di una scimmia nuda: appelliamoci al residuo lumicino di ragione per salvare la dignità della persona che il montante individualismo trascina a bestialità.

 

↑2015.03.28 <cristianofobia>: Colorado/Us: il giudice John Kane ha emesso una sentenza definitiva, con la quale ha riconosciuto tutela a quanti, in nome della propria fede, non intendano assecondare il diktat che con l’Obamacare imponeva a qualsiasi datore di lavoro (cattolico o meno) di estendere la copertura assicurativa per i propri dipendenti anche a pratiche abortive.

 

↑2015.02.25 Non invocare il diritto di obiezione di coscienza per obiettivi secondari: (ad es. non vendere fiori per nozze gay): rischieresti di comprometterla su obiettivi primari. <nbq>: Niente fiori per nozze gay? Non puoi fare il fiorista, scrive Massimo Introvigne. [CzzC: Vi ricordate dei commenti e sentenze di quando qualche farmacia si era rifiutata di vendere profilattici? E che dire di qualche ... continua]

 

↑2015.01.10 Rispondo ad un’intervista del sito whitehouse, scegliendo la voce riforme del codice fiscale per fornire il mio parere: nessuna legge fiscale o sanitaria imponga ad un cittadino o a un’azienda di pagare oneri che, in violazione del diritto all'obiezione di coscienza, servano specificamente a pagare l'uccisione di vite umane o a consentire ai gay di affittare uteri per procurarsi cuccioli d'uomo.

 

↑2014.07.22 Obama attenta al diritto di obiezione di coscienza? Tenta di obbligare anche enti pro-life a pagare assicurazione che spesi l’aborto, e subordina fondi o appalti federali all’obbligo di assumere personale apertamente Lgbt (ancorché non accettante lo statuto dell’Ente).

 

↑2014.07.01 Mentre Zingaretti vieta l’obiezione di coscienza, le Sentinelle in Piedi sono contestate anche dai Comuni (vedi Ferrara), le biblioteche comunali si affollano di fiabe gay per le scuole materne, le mamme che protestano vengono tacitate da dirigenti scolastici ed assessori, ..., e tutti aspettano l’inevitabile legge sul matrimonio per tutti, capitano fatti nuovi fuori dai palazzi della politica: mamme che scrivono ai giornali e si riuniscono spontaneamente, organizzano convegni a proprie spese come sta accadendo per esempio a Trieste, anche da parte degli evangelici*, famiglie, insegnanti, nonni esprimono una nuova presa di coscienza che nasce dalla indignazione per l’attacco alla libertà di coscienza e di educazione condotto anche in Italia sulla scia degli intenti inquisitori dei tifosi scalfarotttiani.

* Organizzato dal Comitato “Si alla famiglia” e dall’Alleanza Evangelica Italiana, un affollatissimo incontro sul tema “E se fosse una delle ultime volte che possiamo parlare di certe cose liberamente ? Legge sull’omofobia e libertà di parola. Si possono conciliare?”.

 

↑2014.05.03 Attentato al diritto di obiezione di coscienza dei medici col nuovo codice deontologico: vedi l’obiezione di coscienza in materia di aborto. Petizione tramite CitizenGo in difesa del diritto all’obiezione di coscienza.

 

↑2013.04.gg <post e vari> M5S candida S.Rodotà alla Presidenza della Repubblica: anche per affinità in aggressione alla libertà di coscienza e di educazione? Era notoriamente singolare l’avversione di S.Rodotà alla sussidiarietà cattolica e all’esercizio dei diritti sanciti dagli Art.18 e 26.3 della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, cioè l’obiezione di coscienza, e la libertà di educazione: anche per questo è candidato Presidente della Repubblica <goog> da M5S? Poi Grillo lo avrebbe rottamato, ma intanto c’ha provato per non poco illuminata affinità

 

↑2012.11.07 [CzzC: oggi Obama ha twittato “altri 4 anni”: mi congratulo con lui augurandogli che gli bastino questi 4 anni per revocare le violazioni al diritto all’obiezione di coscienza, ad esempio quella di 1 milione di dollari di multa se un'azienda si rifiutasse di fornire gratuitamente ai dipendenti le spese per interruzione di gravidanza]

 

↑2012.04.12 Inghilterra: sì al velo islamico, no alla croce cristiana. [CzzC: oltre che oltraggio alla coscienza, questa discriminazione lede la libertà religiosa; ma si sa che i potentati inglesi da Enrico IV in poi, ad es. con Garibaldi, ed adesso in modo meno cruento, ma altrettanto determinato, hanno dichiarato guerra alla Chiesa cattolica; i protestanti sono stati meglio addomesticati alla cultura dominata dalle solite matrici, e non recalcitrano contro l’abolizione dei segni che han cancellato da un pezzo anche dalle loro chiese, piene ormai solo per i concerti e con facoltà teologiche al tramonto]

 

↑2010.10.02 Irlanda: pena di reclusione se un Ufficiale di Stato rifiuta di celebrare unioni omosessuali.

 

↑2010.05.04 Consiglio d’Europa, approva una risoluzione storica (vedi nota[1]) contro la discriminazione e le violenze contro lesbiche, gay, bisex e transgender: accetta 3 emendamenti a tutela dell'OBIEZIONE DI COSCIENZA

 

↑2009.10.14 «Non è laicità quella che chiude la dimensione religiosa nella sfera privata. Solo se si basa sul concetto di libertà la laicità ha senso. E se vogliamo difendere la laicità dello Stato dobbiamo cominciare a difendere la nostra LIBERTA' DI COSCIENZA»

 

↑2009.07.21 Dottoressa britannica dice no alle ADOZIONI GAY e viene rimossa

 

↑2009.06.30 Canada: un padre porta in tribunale lo Stato del Québec che impone insegnamento di Etica e Cultura “imparziali”; un anno dopo[2]

 

↑2009.05.08 Mozioni contro il Papa che difende la libertà di agire secondo il proprio credo e la ragionevolezza di tale agire.

 

↑2008.09.12 In Inghilterra l'Equality Bill (che prevede le ADOZIONI GAY) discrimina gli obiettori di coscienza.

 



[1]  1) NON esiste il DIRITTO alle adozioni da parte di gay single o coppie;

   2) gli Stati NON sono tenuti al riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali;

   3) le organizzazioni religiose possono continuare a NON ACCETTARE per certe funzioni gay o lesbiche o transgender senza guai giudiziari.

[2] 2010.06 sembrerebbe che gli venga data ragione, … per ora.