ProVita, pro-life: non la intendo anti pro choice

<notizie ProVita, facebook, pontificia accademia> vuole promuovere i valori della Vita, dal concepimento fino alla morte naturale, e della Famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna. [CzzC: per eventualmente firmare la seguente petizione, qui leggeresti come fare]

Con questa petizione chiediamo al Governo e al Parlamento di:

1. contrastare sul piano interno, europeo e sovranazionale ogni forma di legalizzazione della surrogazione di maternità;

2. assicurare la corretta applicazione delle norme penali che vietano la surrogazione di maternità e la commercializzazione di gameti, (L. 40/2004, art. 12, comma 6) al fine di prevenire e di reprimere l’operato di agenzie straniere, enti diversi, professionisti o altre persone, che promuovano, realizzino, organizzino o pubblicizzino in qualunque forma le pratiche di maternità surrogata in Italia;

3. adottare ogni iniziativa utile a promuovere l’adozione di un’apposita convenzione internazionale per l’abolizione universale della pratica di surrogazione della maternità.

[CzzC: movimenti pro-life <wikipedia> insieme di organizzazioni che ... continua]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 13/04/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: significato di famiglia, educazione; sostegno, adozioni, Manif pour tous, sentinelle, gender ideologia, didattica e inquisizione

 

↑2017.12.14 <repubblica, rai, fattoq>: Biotestamento approvato definitivamente dal Parlamento. Cei: legge inadatta per i sofferenti [CzzC: per molti sofferenti è un passo contro sofferenza e illibertà, ma potrebbe essere inadatta per operatori sanitari: nelle leggi eticamente sensibili occorre salvaguardare il diritto alla obiezione di coscienza]

 

↑2017.01.20 Francia censura sitiWeb che difendono la vita? I lumi in parlamento caldeggiano <avvenire> una legge che mira a punire i siti web pro-life che propongono alle donne alternative all’aborto. Perplessità anche da testate laiche come "Le Monde".

 

↑2015.02.07 Per la vita e per la famiglia, Adinolfi (criticato da destra e da sinistra) ha tenuto a Trento una conferenza dal titolo “la forza rivoluzionaria della tenerezza

 

↑2014.12.18 Firmo la petizione al ministro dell’istruzione sull’educazione scolastica alla sessualità, per contrastare chi (ad es tifosi della Scalfarotto ed abusanti della OMS guidance) intendesse ledere i diritti sanciti da

- art. 26.3 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (“I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli”);

- art. 2 del Protocollo addizionale alla Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo (“Lo Stato … deve rispettare il diritto dei genitori di provvedere a tale educazione e a tale insegnamento secondo le loro convinzioni religiose e filosofiche”);

- art. 30 della Costituzione italiana (“E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio”);

- art. 14 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza dell’UNICEF(“Gli Stati parte rispettano il diritto e il dovere dei genitori oppure, se del caso, dei tutori legali, di guidare il fanciullo nell’esercizio della libertà di pensiero, di coscienza e di religione”).

Da: CitizenGO A: CzzC 18/12/2014 h23:25 Grazie per aver firmato la "Petizione sull’educazione affettiva e sessuale nelle scuole" indirizzata a Al Ministro dell’Istruzione Giannini.

 

↑2014.11.28 Fac simile di lettera che i genitori potrebbero presentare ai dirigenti scolastici delle strutture frequentate dai figli al fine di ottenere adeguata informazione preventiva sulle lezioni di gender durante l’orario curricolare e, all’occorrenza, poter far esonerare i figli dalle relative lezioni.

 

↑2014.11.12 Sabato 15 novembre a Roma scende in piazza il popolo della famiglia: varie associazioni, tra cui Vita è e Pro Vita onlus, parteciperanno alla manifestazione #FamiyAct per richiedere al Governo Renzi di mettere al centro della propria agenda i diritti e le necessità del nucleo fondamentale di ogni popolo. Maggiori info QUI. Enorme successo per il tour nazionale di provita con Alexey Komov, ambasciatore del WCF all'ONU: “Secondo le teorie neo-marxiste, – ha dichiarato Komov durante il suo intervento – coloro che guidano l’ideologia rivoluzionaria nel nuovo contesto non sono i proletari, ma piuttosto le varie minoranze: immigrati, studenti, minoranze nazionali e religiose, e specialmente le minoranze sessuali . Vediamo che gli attivisti omosessuali hanno un ruolo centrale nel rovesciamento dell’ordine sociale esistente e sono “sul piede di guerra”. Se si guarda il mondo di oggi, troviamo che la questione del matrimonio gay è diventato un “punto critico” nella politica mondiale." Ecco il resoconto degli eventi e le relative foto Assisi, Padova, Torino, Varese, Modena,

FRANCIA: Pedofilia di statoEducazione sessuale come un sexyshop
Video di propaganda gender nelle scuole francesi
ITALIA
: La rivoluzione del gender è già presente nelle nostre scuole italiane; come difendere i nostri figli.

 

↑2014.08.gg <Saul Arpino>: Daniela Turrini: “Dal 10 al 12 Settembre 2014 si svolgerà il Forum Internazionale della Famiglia a Mosca: La Russia diviene di mese in mese un punto di attrazione sempre più interessante per i movimenti che si schierano in difesa della Vita nascente e della famiglia naturale. Per questo motivo, e considerato l’enorme successo riscontrato nei precedenti eventi organizzati da ProVita onlus sul tema, è stato deciso di organizzare un nuovo tour italiano di Alexey Komov, Presidente di Familypolicy.ru, portavoce della Commissione sulla famiglia del Patriarcato di Mosca ed Ambasciatore del WCF all’ONU.

 

↑2014.07.09 <trentinolibero>: la RAI presenta il "Gesù gay"! Sul nostro sito abbiamo raccontato come il 30 maggio 2014 nel corso della trasmissione "LOL" in onda su Rai2, dopo il telegiornale delle 20.30, veniva presentato uno sketch "comico" il quale mostrava Gesù Cristo, gli apostoli ed una donna allegramente riuniti nel contesto dell'Ultima Cena. Le note della celebre aria di Mendelssohn trasmesse in sottofondo alludevano evidentemente ad una scena di matrimonio, e parevano riferirsi alle nozze tra Gesù e la donna che gli sedeva accanto. L'equivoco veniva subito chiarito quando nella scena lo stesso Gesù bacia sulla bocca uno degli apostoli, verosimilmente Simon Pietro, con evidente e chiara allusione al matrimonio omosessuale. Vista la gravità dell'insulto alla fede di milioni di italiani, e non potendo accettare una tale strumentalizzazione ...

 

↑2014.02.08 Unione Europea? No grazie. Il suggerimento alla Svizzera arriva da Alexey Komov, ambasciatore del WCF (World Congress Family) alle Nazioni Unite [CzzC: non sono d’accordo: se non riusciamo a difendere i diritti umani Art.18, 19 e 26.3 stando in Europa, ancor meno abbiamo da sperare in loro difesa ridestando contrapposizioni da guerra fredda, anche perché sono ancora attivi in Russia personaggi che fecero strage di innocenti e che potrebbero adesso cavalcare l’anti-omosessismo per interessi di parte come il Berlusca che finse sostegno alla CEI sulla legge 40, mentre si trastullava con minorenni, ma ora, che gli torna più comodo, tifa per la gender ideologia]