IDEOLOGIA DI GENDER NON ESISTE? Vedi inquisizione e didattica di gender, GPA pro gay

Non ho competenze psico-sociologiche sufficienti per discettare con i sedicenti scienziati sostenenti che l’ideologia di gender non esiste, ma mi basta osservare l’aggressiva e inquisitoria invasività, con cui i manovratori della teoria in parola ledono la libertà di coscienza, di espressione e di educazione (art18,19,26,3 della nostra dichiarazione universale dei diritti umani).

Non ti parrebbe più ideologico che esperienziale

- conculcare il diritto del concepito umano di non essere programmato a nascere per essere ceduto - ancorché gratuitamente - a due gay»?

criminalizzare come omofobi miliardi di persone che vogliono educare alla famiglia con genitorialità naturale come da millenni sostiene l’umanità?

Ovviamente la suddetta libertà va esercitata rispettando le reciproche propensioni affettive lgbt, il che

- significa contrastare l’omofobia vera (diversa da quella pretestuata),

- ma dovrebbe significare anche contrastare quei regimi (ad es della sharia1) che ancora perseguitano i gay, mentre i più spietati di questi, come i wahhabiti, sono - guarda caso - alleati in finanza ed armi dei nostri illuminati tifosi di quel masso Nobel pace che paraloga il matrimonio gay con utero in affitto alla conquista della parità tra bianchi e neri,

- non dovrebbe implicare il diritto dei gay di procurarsi un cucciolo d’uomo affittando uteri, quantomeno per il principio di precauzione nei confronti del neonato che avrebbe naturalmente il diritto di essere allevato da un’idonea coppia maschio-femmina.

Libri: gender: origine obiettivi e strumenti dell’ideologia di gender.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 03/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: gender inquisizione e didattica per sublimare la GPA pro gay ignorando il diritto di un concepito di non essere programmato a nascere per essere ceduto a 2 gay, detti genitore1e2, termini con cui scardinare come stereotipi le parole mamma e papà, criminalizzando come omofobo i resilienti; arma di distrazione di massa? ddlPAT2014.02, Scalfarotto danni

 

2018.02.02 Iniziano ripensamenti sullo “scardinare gli stereotipi di gender”: <trentino> Stop a «genitore 1» e «genitore 2»: il Consiglio Prov di Trento approva con 25 sì e un’astensione la mozione per evitare l’uso da parte delle scuole della suddetta terminologia introdotta in submission all’ideologia di gender; come avvenuto anche in altre parti d'Italia, si torna alla naturale terminologia «il genitore o chi ne fa le veci».

 

↑2017.01.gg <acpeds>: pediatri americani allertano contro ideologia di gender: esortano operatori sanitari, educatori e legislatori di respingere le politiche che condizionano i bambini ad accettare come normale una vita che impersoni chimicamente e chirurgicamente il sesso opposto. Facts – not ideology – determine reality. [CzzC: speriamo che ...]

 

↑2016.12.14 La maggioranza dei genitori italiani non affiderebbe volentieri i figli ad una maestra (manco laureata) che illuminasse così il suo progetto formativo: «La consapevole prospettiva di genere nei processi educativi importa primariamente la decostruzione critica delle forme irrigidite e stereotipate attraverso cui le identità di genere sono culturalmente e socialmente plasmate, stimolando al contempo l’auto-apprendimento della e nelle complessità»: meno male che non è maestra, ma ministra dell’istruzione

 

↑2016.10.02 <corriere>: Fr1 attacca la teoria del gender: «Tu, Irina, hai menzionato un grande nemico oggi del matrimonio, la teoria del gender. Oggi c’è una guerra mondiale per distruggere il matrimonio. Ma non si distrugge con le armi, si distrugge con le idee. Ci sono colonizzazioni ideologiche che distruggono».

 

↑2016.06.17 Ideologia pro LGBTI equality <osservatoriofam>: i 28 paesi UE firmano accordo congiunto per promuovere il diktat in titolo: al Commissario UE per la Giustizia, i Consumatori e l’Uguaglianza di Genere spetterà il compito di monitorare che gli Stati membri “intraprendano campagne di comunicazione” affinché “i cittadini UE cambino positivamente il loro atteggiamento nei confronti delle persone LGBTI” e “si facciano rispettare le leggi esistenti che limitano la libertà di parola" su "discorsi d’odio omofobico e transfobico” ... [CzzC: e per l’odio e l’irrisione laicista o islamista contro i diversamente credenti, no problem? Continua]

 

↑2016.03.15 <zenit>: L’ideologia gender fa fuori San Giuseppe e un magistrato inglese: Asili italiani cancellano la festa del papà per rispetto verso le “famiglie arcobaleno”. Un giudice inglese sospeso per aver detto che gli studi non dimostrano che crescere con omosessuali sia “il meglio per i bambini

 

↑2016.03.03 <vatican.va>: Fr1: «vorrei ripetere qui una cosa che ho detto parecchie volte: dobbiamo stare attenti alle nuove colonizzazioni ideologiche che subentrano nel pensiero umano, anche cristiano, sotto forma di virtù, di modernità, di atteggiamenti nuovi, ma sono colonizzazioni, cioè tolgono la libertà, e sono ideologiche, cioè hanno paura della realtà così come Dio l’ha creata» [CzzC: Cattani e Ghia, non esiste l’ideologia di gender? Fr1 non giudica?]

 

↑2016.02.16 <nuovabq> il Papa torna a parlare nel Chiapas delle «colonizzazioni ideologiche» che diffondono «ideologie distruttrici della famiglia», anzi «indeboliscono e mettono in discussione» l’idea stessa di famiglia liquidandola come «un modello ormai superato».

 

↑2016.02.05 <fattoq>: errori nel testo Cirinnà: “Nulle se il partner è gay”. Intervento in extremis per sistemare alcune incongruenze. Il caos giuridico è dovuto alla fretta e al rimando continuo al codice civile, che norma fra l’altro le ragioni per cui il matrimonio è da considerarsi nullo, ad es. per "deviazione sessuale" del partner [CzzC: solo la fregola da pulsione ideologica può spiegare cotale fretta confusionaria in alterazione dell’ Art.16 della dichiarazione universale diritti umani e in alterazione di priorità sia per merito sia per numero di gay aspiranti ad adottare cuccioli d’uomo, ferma restando la necessità di rispettare anche i diritti reciprocamente affettivi omosessuali, purché in salvaguardia di prioritari diritti di neonati e minori]

 

↑2015.12.18 <avvenire>: Il Parlamento Ue boccia l'utero in affitto: «... considera che la pratica della maternità surrogata, che implica lo sfruttamento riproduttivo e l’uso del corpo umano per profitti finanziari o di altro tipo, in particolare il caso delle donne vulnerabili nei Paesi in via di sviluppo, debba esser vietato e trattato come questione di urgenza negli strumenti per i diritti umani». [CzzC: una botta per l’ideologia di gender, ma non un KO, perché ...continua]

 

↑2015.12.12 <gloria.tv> Famiglia scuola e libertà: intervento del Sindaco di Padova Massimo Bitonci - Rovereto (TN)

 

↑2015.11.06 Estraggo e commento pag.17 del numero di novembre della rivista mensile della Cooperazione: tifa senza se e senza ma per l’OMSgender didattica, graffia i cristiani con illazione a crociate e nega l’esistenza dell’ideologia di gender. Sulla prolusione di Barbara userei opportuno discernimento auspicando che Coop-Sait sul prossimo# corregga le offese.

 

↑2015.10.28 <giornale>: La Liguria dice no alla teoria del gender: approvate ieri due mozioni che vietano l’introduzione della teoria del gender nelle scuole della regione

 

↑2015.10.06 <repubblica>: "No alla teoria gender nelle scuole lombarde", passa la mozione in Regione a scrutinio segreto. . "Documento ignorante e oscurantista" sibila la consigliera per le Pari opportunità: "Vigileremo negli istituti su qualsiasi possibile censura" [CzzC: privilegiare scelte dei singoli genitori come da art 26.3]

 

↑2015.10.06 <tempi> Se i sostenitori dell’ideologia gender sono gli stessi che dicono che non esiste: per un verso richiedono l’esaltazione della diversità dalla eterosessualità, per altro richiedono l’equiparazione esatta di questa diversità

 

↑2015.10.03 [CzzC: siamo alla vigilia del sinodo sulla famiglia e con tempismo perfetto la lobby gay fa pagare a Papa Fr1 la libertà di dire che lateoria del gender è uno sbaglio della mente”] <rainews fattoq liberoq corriere>: il prete teologo polacco Krzysztof Charamsa si esibisce gay col compagno: «Voglio scuotere questa mia Chiesa ... l'amore omosessuale è un amore familiare, aprano gli occhi». ... continua

 

↑2015.09.21 <lib&pers>alcune immagini indicative dell’ideologia di gender: nuovi modelli imposti dalla Tv: donna con la barba è vincente; facebook: possiamo scegliere tra 50 sessi diversi; Repubblica pubblicizza i “padri in gravidanza” e l’utero in affitto; il Corriere pubblicizza il genderfluid: essere sia maschio sia femmina; negli asili si illustrano le storie di due mamme (o di due papà) che hanno figli.

 

↑2015.09.19 <intelligonews>: il ministro Giannini tifa pro assenza della cosiddetta teoria del gender nella scuola italiana; parliamone con lo psichiatra Alessandro Meluzzi: «Ministro, ecco la vera truffa psicologica»: confusione, abuso dei termini, mancanza di distinzioni, entropia, caos, patologia dell'io in cui non solo l'individuo non sa chi è, ma non sa neppure se c'è o non c'è.

 

↑2015.09.10 <vanthuan>: Vita, famiglia e società tra bioetica e dottrina sociale della Chiesa. La per-versione costituzionalizzata [CzzC: le argomentazioni di Stefano Fontana mi paiono ampiamente condivisibili, ma non altrettanto spendibili per la logica del mondo secolarizzato sensibile solo ai diritti individuali che enfatizzano il principio di non discriminazione tra forti. Risponderei con queste argomentazioni con cui richiamo la scimmia nuda]

 

↑2015.09.04 <forbes>: sei reo di omofobia se neghi ai gay l’utero in affitto? Sì per gli affaristi della maternità surrogata, prima ancora che per Scalfarotto. La rivista economica Forbes ... continua ...

 

↑2015.08.28 [CzzC: irresponsabile equivocabilità o psicologismo per disorientare le lobby? Se il Papa «auspica ad andare avanti» a Francesca Pardi (autrice del libro bandito da Brugnaro perché addestrerebbe alla gender-ideologia) porrei a P.B.Wells l'interrogativo in titolo, così argomentando: ... continua ...]

 

↑2015.08.19 <voceTN> Gender nelle scuole: «Sara Ferrari mente sapendo di mentire» di C. Cia: L'assessora nega l'esistenza dell'ideologia gender, mentre nel corso della discussione sul ddl Civico affermò, alla presenza di più persone, che l'ideologia gender sarebbe entrata nelle scuole: o non sa di cosa sta parlando o mente.

 

↑2015.08.05 Il Card. Menichelli tiene omelia a nella Messa <lib&pers> della festa patronale di Rovereto_TN parlando anche dell’ideologia del gender: si scatena tanto l’ira di Arcigay e PD (“parole da Medioevo, la teoria del gender non esiste”) che il decano don Sergio Nicolli decide di incontrare i rappresentanti locali dell’associazione di omosessuali per discutere di quanto accaduto [CzzC: della serie guai se no?]

 

↑2015.08.04 <nuovabq>: la Cirinnà con Del Giudice e Lumia del suo PD si distingue in Senato per far bocciare (8:12) un ordine del giorno che impegnava a rafforzare il rispetto degli art.18 e 26.3 della dichiarazione universale ... [CzzC: contestano l’odg perché avrebbe potuto insinuare il dubbio che il governo potesse violare i suddetti diritti: “coda di paglia”? continua]

 

↑2015.06.27 Due deputati del PD scrivono ad <Avvenire> contro la manif 20/06: «Non sappiamo dire bene, francamente, se esista invece nel contesto europeo una vera e propria “teoria gender” volta a superare la naturale distinzione di genere» [CzzC: ottima la risposta del dir Tarquinio; ai 2 PD chiederei: “sbaglia Fr1 ad essere meno dubbioso di voi sull’esistenza di una “teoria del gender” e delle relative “colonizzazioni ideologiche”?]

 

↑2015.06.26 <ansa e vari>: La corte suprema federale impone i matrimoni gay a tutti gli stati USA: con un 5a4 è imposto a tutti gli stati USA il same-sex marriage (SSM). Obama agli avvocati: «orgoglioso di voi, l’amore vince». [CzzC: è uno strano amore quello che vince contro il diritto all’amore eterogenitoriale dei cuccioli d’uomo fatti produrre per i gay da uteri in affitto]

 

↑2015.06.26 Ritengo attribuibile alla resilienza che si è espressa anche con la manif 20/06 il merito di questi due timidi segnali <tempi>:

- nel decreto scuola qualche parola è cambiata rispetto a come era stato scritto la prima volta: ora si parla di «educazione alla parità tra i sessi», prima di «parità fra i generi»;

- la Cirinnà ha iniziato a ripetere che la sua proposta non prevede i matrimoni omosessuali: le associazioni gay si sentono tradite e iniziano a criticarla;

Aggiungo anche il merito di aver coinvolto pure musulmani ed ebrei e senza la sponsorizzazione delle gerarchie vaticane a differenza del passato.

 

↑2015.06.25 <sussidiario>: il prevalere del sentirsi sul sapersi ti espone ad inganni ideologici (ferormoni, farfalle di Hegel). Il sentirsi diverso da come la natura suggerisce è molto indotto dall'ideologia del pensiero dominante, che riesce a far prevalere il sentirsi sul sapersi. Invece la mia identità non ha all'origine un sentirsi, ma un riconoscersi, mentre la fluttuazione del sentire non facilita l'orientamento, produce anzi, nel drammatico scoprirsi di ogni soggettività umana, un dis-orientamento.

 

↑2015.06.24 <lanuovabq>: L’ultima bufala dei negazionisti pro unioni gay «Il gender non esiste, l'ha inventato il Vaticano»: Secondo il leader gay Franco Grillini l’ideologia di gender sarebbe nata «nelle stanze vaticane», con una sorta di complotto che coinvolgerebbe Benedetto XVI, il cardinale Bagnasco e lo stesso Papa Francesco, che ha definito a Napoli la teoria del gender «un errore della mente umana». Anche una sociologa ex ciellina come Chiara Saraceno ha ritenuto di dover indossare questa posizione [CzzC: l’irragionevolezza della quale è abusata per sostenere il diritto del più forte a legittimare gli uteri in affitto]

 

↑2015.06.23 Chesterton diceva che dovremo combattere per dimostrare che le foglie sono verdi in estate:  <today>: «I figli non sono un diritto e non si comprano» twitta Lorella Cuccarini, ma scatta la gender inquisizione; Heather Parisi «Cara Lorella, tutti hanno il diritto di avere un figlio perché tutti hanno il diritto di amare! Non neghiamo agli altri ciò che noi abbiamo concesso a noi stesse» [CzzC: se la illuminata Heather avesse avuto l’intelligenza di confrontarsi con uno dei più grandi neonatologi italiani laicissimo, avrebbe appreso che «i bambini non sono "oggetti di proprietà o di piacere", ma "soggetti di diritto". Noi non abbiamo diritti nei confronti  dei bambini, ma solo responsabilità»]

 

↑2015.06.22 <Libertà&Persona>: un libro agile, chiaro, documentato per conoscere meglio origine, obiettivi e strumenti dell’ideologia di gender

 

↑2015.06.20 <video corriere radiovaticana rainews provita>: «difendiamo i nostri figli»: Roma piazza S.Giovanni un milione no gender, non solo cattolici, anche l'imam della moschea di Centocelle: il gender «è pericoloso, cattivo per l’umanità. Siamo qui tutti insieme, musulmani e cristiani, per difendere la famiglia». Slogan «riaffermare il diritto di mamma e papà a educare i figli e fermare la colonizzazione ideologica della teoria Gender nelle scuole e nel Parlamento e bloccare sul nascere il ddl Cirinnà che consentirebbe in prospettiva adozione e utero in affitto per le coppie dello stesso sesso», spiegano i promotori del Comitato. La manifestazione incassa l’adesione di monsignor Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia, che ha inviato un messaggio. E Riccardo Di Segni, rabbino capo di Roma, in un messaggio ha invitato a essere rispettosi di tutte le differenze e sensibilità. Tante le realtà e associazioni in piazza, tra cui i neocatecumenali, il neonato gruppo dei «parlamentari della famiglia», le «Sentinelle in piedi», gli Evangelici, il «Movimento per la vita», la «Manif pour tous». Il sottosegretario Scalfarotto (filo-valdese?): «Bizzarra manifestazione anti diritti, evento inaccettabile». [CzzC: offende la democrazia, per la quale è accettabile ogni manifestazione legale; forse gli scalfarottiani fremono per qualche manifestazione meno legale e meno pacifica di 68ttina memoria?]

 

↑2015.06.15 <sussidiario>: Galantino spiazza gli equivoci di tenuta dottrinale della Chiesa di Fr1 su matrimoni gay e teoria del gender. Una frontiera antropologica, prima ancora che teologica ... Sostenere che il documento dell'Europa sul riconoscimento delle famiglie gay ( per altro approvato - come Galantino ricorda - con larghi dissensi), risponde allo spirito del tempo (una proposta che esprime il sentire di questo tempo, che bisogna sforzarsi di capire) non significa affatto assentire a questo sentire. Anzi. Il dicastero della famiglia sostiene manifestazione 20/06 Stop gender nelle scuole

 

↑2015.06.14 <news.va>: Papa Fr1: idee strane, colonizzazioni ideologiche che avvelenano l’anima e la famiglia deve agire contro questo. Mi diceva, due settimane fa, un bravo giovane, che i suoi ragazzini andavano in prima e seconda elementare e che la sera, lui e sua moglie tante volte dovevano “ri-catechizzare” i bambini, i ragazzi per quello che riportavano da alcuni professori della scuola o per quello che dicevano i libri che davano lì. Queste colonizzazioni ideologiche, che fanno tanto male e distruggono una società, un Paese, una famiglia. E per questo abbiamo bisogno di una vera e propria rinascita morale e spirituale.

 

↑2015.06.08 <news.va>: Fr1: «la complementarità tra un uomo e una donna, vertice della creazione divina, viene messa in discussione dalla cosiddetta ideologia gender, in nome di una società più libera e più giusta»

 

↑2015.04.15 <vatican, lucedim> Papa Fr1 udeinza del mercoledì: «Mi chiedo se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione che mira a cancellare la differenza perché non sa più confrontarsi con essa ... Rischiamo un passo indietro, la rimozione della differenza infatti è il problema, non la soluzione». Per Franco Grillini, presidente Gaynet Italia si tratta di «ira papista sul gender»

 

↑2015.04.15 Alain de Benoist: <intelligonews>: "Il gender è figlio del capitalismo liberale":il grande inganno consiste nel far passare come sensibilizzazione alla democrazia, alla tolleranza, quella che è in realtà la cancellazione di ogni legame e di ogni identità culturale, storica, religiosa, familiare e sessuale. E' la rottura (democrazia contro natura), e il pensiero gender ne costituisce solo un'ultima declinazione

 

↑2015.04.09 <tempi>: L’ideologia di gender non esiste? Ne fa le spese perfino un combattente pro diritti lgbt come Fabio Sabatini, blogger di MicroMega e del Fatto, preso di mira da una “collega” perché ha scattato una foto alla figlioletta vestita di rosa: foto sessista per la gender inquisizione.

 

↑2015.04.07 Alberto Pellai, editorialista di Avvenire, ribadisce sul suo blog che l’ideologia di gender non esiste. L’ingenuo la nega perché non l’ha mai incontrata sulla sua strada, ma forse scoprirà un dì che gioca a nascondino imitando il maestro di menzogna

 

↑2015.03.30 <bussolaq>: L'ideologia di genere non esiste, lo dice anche l'Associazione Italiana di Psicologia (clicca qui): «L’AIP ritiene opportuno intervenire per rasserenare il dibattito nazionale sui temi della diffusione degli studi di genere e orientamento sessuale nelle scuole italiane e per chiarire l’inconsistenza scientifica del concetto di «ideologia del gender». Italiani, state sereni: il concetto di “ideologia di genere” non ha consistenza scientifica, lo dice l'Associazione Italiana di Psicologia. «Esistono, al contrario, studi scientifici di genere, meglio noti come Gender Studies che, insieme ai Gay and Lesbian Studies, hanno contribuito in modo significativo alla conoscenza di tematiche di grande rilievo per molti campi disciplinari (dalla medicina alla psicologia, all’economia, alla giurisprudenza, alle scienze sociali)» ...

L'ideologia di genere non esiste, lo dice anche la rivista Wired (clicca qui): è solo «un’espressione usata dai cattolici (più conservatori) e dalla destra più reazionaria per gridare "al lupo al lupo" e creare consenso intorno a posizioni sessiste e omofobe».

 

↑2015.03.25 <video>: Diffusione ideologia gender nelle scuole MATERNE: interrogazione parlamentare rivolta dal deputato Massimiliano Fedriga alla ministra Giannini che risulterebbe male informata.

 

↑2015.03.21 GIUDIZIO sulla teoria di gender come SBAGLIO DELLA MENTE umana: <zenit>: Papa Francesco a Napoli: "La teoria del gender è uno sbaglio della mente umana":  la “colonizzazione ideologica”, che, diffondendo quello “sbaglio della mente che è la teoria del gender, crea “tanta confusione”. [CzzC: sono preoccupato per te, caro papa Francesco, perché i potentati della cultura dominante sono irritati da questa tua chiarezza di giudizio e potrebbero fartela pagare cara, non solo per gli acufeni che queste tue parole avessero causato in contemporanea a certi illuminati “in Europa e Oltreoceano”: hai pensato al peso di un certo masso-Obama? Quello che rovinò rumorosamente su un paralogismo antitetico alle tue parole : il valore del riconoscimento del matrimonio tra persone dello stesso sesso è equiparabile alla conquista dell’uguaglianza tra neri e bianchi]

 

↑2015.01.30 <Zenit>: Galantino: il gender una polpetta avvelenata. Parlando del pericolo della “colonizzazione ideologica”, denunciato da papa Francesco e poi dal cardinale Bagnasco durante la prolusione, il numero due della CEI, ha parlato dell’ideologia del gender come un tentativo di “capovolgere l’alfabeto umano, mirando a ridefinire l’uomo”.

 

↑2015.01.20 <Papa Francesco/video> denuncia la teoria del gender come colonizzazione ideologica simile alle dittature: cita esempio di soldi concessi per le scuole a patto di adottare libro gender-didattico; durante il sinodo i vescovi africani si lamentavano di questo: prestiti a certe  condizioni. Prendono il bisogno di un  popolo per penetrarne la libertà con la loro dottrina: non è una novità: pensate ai balilla e alla gioventù hitleriana. E’ importante globalizzare, ma non come la sfera, ma come il poliedro.

 

↑2014.10.23 <sussidiario> L’ideologia di gender nascosta nei libri per bambini; ad es. “Benvenuti in famiglia” plaude alla moltiplicazione delle figure genitoriali.

 

↑2014.10.03 <Avvenire> l’assalto della gendercrazia: l’ideologia del gender, che pretende di annullare il dato della differenza sessuale per sostituirlo con una astratta equiparazione di tutti i possibili orientamenti, sta scendendo dal piano del dibattito di idee per entrare nella vita quotidiana di cittadini e famiglie. In q dossier sono raccolte cronache, interviste, analisi pubblicate da Avvenire su questo tema.

 

↑2014.04.09 Agesc: domande giuste e risposte sbagliate sull’ideologia di gender

 

↑2013.10.04 Lee Mundy scrive:<et, et  La prospettiva gender, è una “weltanschauung” (visione del mondo), rappresenta una missione verso gli eterodossi e perseguita gli infedeli. Il fine è quello d’illuminare gli ingenui scoprendo le oppressive strutture dominanti. La guerra contro il dominio dell'oppressore eterosessuale è dichiarata, si tratta di conquistare il controllo delle istituzioni sociali. La prospettiva gender ha successo in particolare nel mondo accademico, in questo modo ha acquisito il potere d’indicare come omofobo o irrazionale chiunque sia contro la sua ideologia. Il tabù di non poter criticare la prospettiva gender all'interno degli ambienti accademici è indicato come “egemonia progressiva”.