ultima modifica il 10/01/2019

 

Conversioni al cristianesimo/cattolicesimo
a rischio letale se da talune provenienze

Correlati: conversioni, dichiarazione diritti nostra <> da islamica; cancellare reato di abiura

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

«Ogni individuo ha il diritto di cambiare liberamente religione o credo» /art.18 dichiarazione universale diritti umani; infatti si può abiurare liberamente il cristianesimo (vedi sbattezzi), ma tale libertà non vale per chi abiurasse qualche altra fede: ad esempio l'abiuro dell'islam rischia persecuzione e morte in molti stati in onta al suddetto Art.18: non a caso gli integralisti di quella religione si rifanno a una diversa dichiarazione dei diritti umani.

 

 

Libri e siti che raccolgono testimonianze di conversioni al cattolicesimo

- "Da servo di Pannella a figlio libero di Dio" di Danilo Quinto, l'ex tesoriere dei radicali che, a motivo della sua conversione, è stato cacciato dal partito, ha perso il lavoro e i diritti lavorativi di 20 anni di servizio.

- "Roma dolce casa" di Scott e Kimberly Hahn

- "La conversione di Mondadori"

- «Nuovi cristiani d'Europa. 10 storie di conversioni tra fede e ragione»: 3 it:  Pera, Tosatti, Ferretti; 3 fr: Schmitt, Guillebaud, Hadjadj; 1 irl: Waters; 1 uk: Pearce; 2 donne, norv:

- Israel Zolli, rabbino capo della comunità ebraica di Roma, riceve il battesimo nel 1945 e prende il nome di Eugenio Zolli in ammirazione per quello che Pio XII aveva fatto per gli ebrei. Nel 1954 scrive «Before the Dawn», «Prima dell'alba», tradotto in IT nel 2004. Vedi nota[1].

freeforum atei convertiti; anti-uaar.wordpress

 

 

10/03
2017

<tempi>: Migliaia di rifugiati musulmani si convertono al cristianesimo in Europa (e molti vengono perseguitati). Il fenomeno è imponente in Germania, Austria, Inghilterra. Ma anche in Libano. Alcuni cercano solo di avere una chance in più per ottenere asilo politico, ma per qualcuno «è il giorno più bello della mia vita» anche se teme «di essere perseguitato da altri rifugiati musulmani» rivela al Berliner Morgenpost.

10/03
2017

<iranhumanrights>: due convertiti cattolici iraniani sono stati arrestati nella loro casa dalle Guardie Rivoluzionarie in Iran il 20 febbraio 2017

18/07
2016

<aleteia>: La conversione di una ragazza libanese: nata e cresciuta in una famiglia di fede islamica-sunnita, Yasmin Amin Baydawi ha incontrato Gesù, e contro tutto e tutti non l'ha più voluto abbandonare: colpita da Ἐν ἀρχῇ ἦν ὁ λόγος

29/03
2016

<asianews>: Il miracolo delle conversioni e dei battesimi in Cina: regime preoccupato. Si stima che la notte di Pasqua vi siano stati 20k nuovi cattolici, spinti anche dal materialismo e dall’individualismo imperanti. Le comunità sotterranee hanno celebrato la Pasqua senza canti e in piccoli gruppi. Fra i protestanti i battesimi annuali sono anche di più. Ormai il numero di cristiani in Cina potrebbe essere di ~100M, perfino più degli iscritti al Partito comunista cinese (Pcc), che sono 85M.

20/03
2016

<aleteia>: Russell E. Saltzman, ex pastore luterano: “Perché sto diventando cattolico”: alla vigilia della Settimana Santa, sto per diventare cattolico romano insieme a mia moglie; io per la prima volta, lei per la seconda. Ma non sto diventando cattolico romano solo per delusione nei confronti del luteranesimo. C’è una convinzione dietro questa mossa che nasce da vari elementi ... continua..

08/03
2016

<uccr>: da luterana a cattolica: come si può essere cattolica, femminista, svedese, e per giunta religiosa domenicana? A questa domanda ha cercato di rispondere Madeleine Fredell, domenicana e femminista svedese.

24/11
2015

<amicidilazzaro>: musulmani convertiti al cristianesimo chiedono libertà religiosa. Un gruppo di 144 cristiani, di cui 77 musulmani convertiti al cristianesimo, ha lanciato un appello agli esperti islamici e cattolici radunati in Vaticano in questi giorni perché essi non dimentichino le minoranze cristiane e i neo-convertiti nei Paesi islamici. I firmatari dell’appello – cattolici, ortodossi e protestanti dell’Africa del Nord e del Medio Oriente – domandano che il dialogo porti risultati ...

08/11
2015

<lucedimaria>: Thomas Luke Msusa, ora arcivescovo di Blantyre /Malawi, si era convertito al cattolicesimo dall’islam; ha 53 anni, è vicepresidente dell’associazione di 8 Paesi delle Conferenze Episcopali dell’Africa Orientale. Parla della sua conversione e di quella del padre, che era un imam musulmano. Tante conversioni merito anche di Radio Maria: quando non c’era, ascoltavano solo propaganda contro la Chiesa cattolica, ma ora hanno saputo la verità sulla Chiesa.

24/03
2015

<tempi>: Grande dibattito in Francia per la vicenda della sorella Véronique del celebre pensatore agnostico Henri Lévy: dopo una vita dissipata «è diventata un’altra. La sua anima è cambiata», convertita al cattolicesimo.

22/03
2015

<tempi>: Dawn Eden, la giornalista agnostica sesso e rock’n’roll folgorata da Chesterton: «Mi ha mostrato la via alla felicità»; ebrea progressista, agnostica, materialista e consumista, folgorata da Chesterton divenne cristiana protestante, poi scoprì i santi (Massimiliano Kolbe), ora è cattolica casta e felice: «tutti sanno che un amore senza condizioni è il massimo, ma per amare così bisogna imparare da Dio: per questo anche io ora attingo da lui, come fa Chesterton, nell’eucarestia e nella preghiera che alimentano l’amore ricevuto nella comunità cristiana».

20/01
2015

<nocristianofobia>: convertiti dall’islam a Cristo, un documento eccezionale: Sono iracheni, marocchini, algerini, maliani, francesi, erano musulmani, alla ricerca di Dio  e hanno incontrato, talvolta in modo misterioso, Cristo e la sua Chiesa, divenendo Cattolici; c’è chi rischia la morte per questo >Reinformation.tv

10
2013

<dirittiumani>: Quattro anni di carcere per donna convertita al cristianesimo. La sharia iraniana non consente la conversione dall’islam: la punizione può essere addirittura la pena capitale. Mariam Naqqash, una delle principali organizzatrici di cerimonie religiose cristiane a Teheran, è stata condannata a 4 anni di carcere.

29/07

2013

The Sun la prima rock band italiana esplicitamente cristiana; video confessioni sul momento della svolta. “Cosa devo fare per essere felice?”, la domanda ricorrente a cui ha saputo rispondere solo Dio: “Prega”! [CzzC: ne apprendo al TG: promuovono #10for Syria, campagna AVSI a sostegno delle popolazioni siriane in fuga dalla guerra]

29/06

2012

L’autore del blog The Raving Atheist (ateo furioso, Ndr), per anni ateo militante racconta la sua conversione al cristianesimo e cambia il sito web in The Raving Theist, proprio per indicare la sua conversione. Il sottotitolo del blog oggi recita: “Dedicato a Gesù Cristo, ora e per sempre”.

28/12

2010

Paolo Milesi terrorista ergastolano assassino, a suo tempo influenzato da don Ruben teologo della liberazione, chiede perdono agli uomini e a Dio.

21/12

2010

Mujaheddin islamo-marxisti, indottrinati all’estremismo, conquistati da Cristo. Conobbero anche i testimoni di Geova (nota[2]), dice Arash, «adesso frequento una parrocchia cattolica».

22/09

2010

Nina Hagen: da icona atea del punk-rock alla conversione cristiana. Qui su Osservatore Romano. Notizie correlate: Dave Mustaine: dal satanismo alla conversione cristiana; la cantante Claudia Acuna: il mio Cile e la mia fede; Johnny Cash, senza la sua fede in Cristo non ci sarebbero le sue canzoni; La conversione di Giuni Russo; Nuove conversioni nel mondo della musica

19/09

2010

Io ex Brigatista: «oggi ho capito che la vera rivoluzione è Cristo». Maurice Bignami capo militare di Prima Linea; in carcere la conversione con l'aiuto di suor Teresilla. al Meeting di Rimini dice[3]

16/09

2010

Dall’ateismo alla fede. E’ la storia personale di Peter Hitchens, giornalista inglese, fratello dell'ateo Christopher.

15/09

2010

Gertrud Von Le Fort: 1925 si convertì cattolica dal protestantesimo (i suoi antenati erano ugonotti): la sua attività letteraria inizia con un vol di versi: Inni alla Chiesa. scarica gratis il suo libro "Il lino della Veronica"

07/09

2010

Giovanni Lindo Ferretti militante dell’estrema sinistra extraparlamentare, 5 anni fa compiva un clamoroso viaggio di ritorno; il recupero della fede cattolica … da Vita Trentina; da l'Adige. Vedi nota[4]

12/05

2010

Maurice Caillet, ateo e Venerabile di una potente loggia massonica francese per quindici anni, medico e ginecologo, si è convertito recentemente al Cattolicesimo grazie ad un viaggio a Lourdes. Ha scritto un libro intitolato: Ero massone. Notizie correlate: l’ateo Florenskij si convertì al cristianesimo grazie alla matematica; Claudio Zemmi pittore ateo-comunista si converte al cattolicesimo; Francois Fejto: un grande intellettuale comunista e la sua conversione; l’ex comunista Renzo Foa e la sua conversione; l’atea radicale professoressa Holly Ordway si è convertita al cristianesimo; Antony Flew: dall’ateismo granitico all’adesione “scientifica” di Dio;

23/11
2009

<giornale>: in Uk bimba musulmana si converte: tolto l’affido a cristiana, madre anglicana, affidataria con una lunga esperienza alle spalle; la ragazzina sedicenne aveva voluto convertirsi dall’islam al cristianesimo. [CzzC: vedi caso contrario nel 2017.08: bimba cristiana affidata a una famiglia islamica contro il volere dei genitori]

21/10

2009

Sole24h: «la Chiesa cattolica accoglie 1/2 MILIONE DI ANGLICANI in fuga dalla deriva liberal di un'istituzione più statale che religiosa». CzzC con banale ironia nel finale.  Ordinariati personali. In UK caos dottrinale

12/07

2009

Anna Rice, autrice di romanzi (100M di copie), quella dell'Intervista col vampiro, da cui è stato tratto un film (con Tom Cruise, Brad Pitt e ...), dopo quasi 49 anni di dichiarato ateismo / nichilismo, nel 1998 è tornata alla fede cattolica della sua infanzia

09/07

2009

Giovanni Papini futurista: da feroce anticlericale a frate francescano: candidato a Nobel, poi ignorato

15/08

2008

Il fondatore di Taizé era protestante o cattolico? PADRE ROGER Schutz fu l'uno e l'altro. Aderì alla Chiesa di Roma restando pastore calvinista. Wojtyla e Ratzinger gli diedero la comunione. Dopo la sua morte, la comunità di Taizé ha smentito le voci di una conversione segreta al cattolicesimo.

08
2007

<tracce>: L'esperienza in Giussani e le ansie protestanti: Rodney Howsare/Usa: Convertito al cattolicesimo, il teologo dell’università della Pennsylvania mostra la novità della proposta di don Giussani per la mentalità americana e per la cultura protestante. Il superamento della diffidenza verso l’esperienza

15/10

2004

Alessandro Fo, nipote di Dario Fo, dopo un viaggio a Medjugorje, si converte

2002

Claudia Koll: da diva  frivola a fervente  cattolica

1998

Fabrice Hadjadj filosofo francese figlio di genitori sono tunisini di origine ebraica, maoisti, attivisti rivoluzionari nel maggio francese; in gioventù fu ateo, anarchico, nichilista. Nel 1998 si convertì al cattolicesimo di fronte ad una statua della Vergine Maria nell’église Saint-Séverin di Parigi.

02
1995

<academia.edu>: Nel 1968 venne pubblicato in traduzione italiana il volume Alce Nero parla presentato come resoconto delle esperienze spirituali di uno stregone Sioux e come documento di una religiosità tradizionale e primordiale e genuina pura è superiore al cristianesimo: l'opera ebbe grande successo influì su generazione dei tradizionalisti paganeggianti. Oggi nuovi studi e documenti pubblicati in USA permettono di ricostruire la verità della straordinaria storia di Nicholas Black Elk (1866 1950) dalle esperienze giovanili fino alla conversione al cattolicesimo nel 1904 ai successivi 46 anni di fedele servizio della Chiesa cattolica come catechista missionario e alla morte in fama di santità

1945

<fb>: Muore a Dachau Friedrich Reck-Malleczewen, aristocratico protestante tedesco, convertito al cattolicesimo: "Guai al popolo che in questi anni non ha sentito gli zoccoli dei cavalli dell' Apocalisse; ...guai al popolo incapace di capire che le eresie razionalistiche hanno governato il mondo per quattro secoli, e che ora lo stesso mistero dell' irrazionale sta bussando alla porta"

 



[1] «La conversione è un se*guire un appello di Dio. Uno si converte né prima né dopo, né quando vuole o preferisce, ma solo nell’ora in cui l’appello giunge. Giunto che è, a chi è rivolto non resta che una via sola, ed è obbedire». A quest’appello Israel Zolli, allora rabbino capo della comunità ebraica di Roma, obbedì alla fine del 1944. Andò a cercare un sacerdote “sconosciuto” e chiese di essere istruito nella fede cattolica ricevendo il battesimo il 13 febbraio 1945. Un avvenimento che destò scalpore e risentimenti da parte degli ebrei di allora e che apparve quasi come un fulmine a ciel sereno, dopo gli anni delle deportazioni e dei lager nazisti. Ma così non era. La conversione di Zolli, sia pure improvvisamente deliberata, era stata preparata da un cammino di progressivo accostamento al cristianesimo, maturato durante tutta la vita. Ne dà testimonianza l’autobiografia da lui redatta e pubblicata nel 1954 negli Stati Uniti con il titolo Before the Dawn, «Prima dell’alba». Quel testo non era mai stato edito nel nostro Paese, benché l’autore l’avesse originariamente redatto in italiano. Ragioni di opportunità politica, forse. Eugenio Zolli aveva scelto il nome di battesimo di Pio XII, Eugenio Pacelli, per gratitudine verso ciò che il Pontefice aveva fatto per gli ebrei durante la guerra. Ma già negli anni successivi un’altra “vulgata” su papa Pacelli andava a dominare l’editoria italiana e internazionale. Le pagine di Zolli contengono accenti di ammirazione e affetto verso Pio XII, anche se la sua conversione non può essere interpretata come un mero “debito di riconoscenza” nei riguardi del Papa: «La conversione» scrive Zolli «è un atto di Grazia di Dio e allo spirare dello Spirito Santo e della Grazia, si compie ogni conversione onesta. Non posso gloriarmi di nulla, proprio di nulla, e il dire che la mia conversione fu onesta equivale a: non fu disonesta, quindi alcun vanto. Giunta l’ora della Grazia, mi sono convertito».

[2] dice Arash e «mi sembrava che il loro linguaggio corrispondesse a quello che avevo ascoltato in Iraq. Alla terza riunione ho capito che avevo sbagliato. Adesso frequento una parrocchia cattolica».

[3] : «Sono qui perché ho capito che l'idea di fare del bene prescindendo dalla realtà, ossia dalla verità e in definitiva da Cristo, è una follia…»

[4] 07/09/2010 da info@libertaepersona.org Giovanni Lindo Ferretti, nato nel 1953 a Cerreto Alpi (Reggio Emilia), ha trascorso molti anni qua e là per l’Italia e per il mondo: abbandonata la fede cattolica dell’infanzia, militante dell’estrema sinistra extraparlamentare, fondatore e animatore di gruppi punk-rock d’avanguardia fra i più noti e “popolari” a partire dal 1982 (CCCP-Fedeli alla linea, poi CSI, poi diversi altri), autore e interprete di canzoni famose, protagonista di concerti indimenticabili, cinque anni fa compiva un clamoroso viaggio di ritorno:  “Dopo aver cercato il senso in mille modi senza trovarlo, l'ho trovato tornando a casa”, confesserà in un’intervista. Il recupero della fede cattolica riempie di profumato vino nuovo un contenitore né stanco né deluso: vive attualmente nel paese natale, impegnato ad assistere la mamma anziana e, nel tempo che l’amore e l’alzheimer gli lasciano libero, a cantare e parlare e scrivere e pensare.