La Fatwā nel diritto islamico è un responso emesso da un esperto di legge coranica per precisare la liceità o condannare l’illiceità di un comportamento rispetto alla Sharia

<wikipedia> la fatwa avrebbe analogie con i responsa del diritto romano: si tratta di una risposta data da un faqih (esperto di legge coranica), quando questi sia interpellato per conoscere quale sia l'orientamento sciaraitico (conforme alla Sharia) prevalente riguardo ad una certa fattispecie giuridica. In caso di risposta che affermi la liceità di un comportamento, il faqih viene detto mufti.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/03/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate:     

 

↑2017.02.07 <ansa>: gli ulema del Marocco: non più pena di morte per apostasia: con una nuova fatwa cancellano quella del 2012 che invocava pena-hadd per gli abiuri: inizia a sciogliersi uno dei nodi cruciali dell'Islam? [CzzC: a chi mi dice che non esiste l’islam moderato direi ... continua]

 

↑2016.02.16 <notiziedelg>: pochi giorni fa lo scrittore algerino Kamel Daoud ha ricevuto il premio Jean-Luc Lagardère per il miglior giornalista dell’anno. Ora sfinito da un attacco collettivo contro di lui firmato su Le Monde da 19 studiosi, e da una fatwa in Algeria, annuncia: «Dai musulmani in Algeria ai caffè parigini che mi accusano di islamofobia, solo insulti; sono stanco, impossibile scrivere di Islam, mi ritiro».

 

↑2015.12.29 <corriere>: Reuters: la fatwa #64 dell'Isis definisce i «rapporti sessuali con le schiave» che tipo di comportamento tenere abusando sessualmente di loro.

 

↑2015.12.10 <independent>: 70.000 religiosi musulmani indiani hanno emesso una fatwa contro Isis, i talebani, al-Qaida e altri gruppi terroristi. I religiosi hanno detto che tali gruppi "non sono organizzazioni islamiche" e sono una minaccia per l'umanità.

 

↑2015.01.12 <huffingtonpost>: Arabia Saudita, fatwa contro chi fa i pupazzi di neve. "L'Islam non lo permette" assicura il noto teologo Mohammad Saleh Al Minjed

 

↑2014.10.22 <AsiaNews>: Gran Muftì saudita contro Twitter: è la fonte di tutti i mali e bugie. Al-Sheikh, massima autorità religiosa dell’Arabia Saudita, lancia una fatwa contro il popolare sito di microblogging, usatissimo nel suo paese.

 

↑2014.08.29 <uikionlus> “Jihad sessuale”: nel sottomettere e uccidere gli infedeli, Isis riduce le donne in schiavitù e con fatwa le spedisce nella jihad sessuale (prostituzione e stupri a disposizione dei combattenti). Nel luogo di incontro delle donne Utamara a Kasbach presso Linz sono impegnate anche donne curde che hanno messo insieme le seguenti informazioni ... continua

 

↑2013.07.29lecito stuprare qualunque donna siriana non sunnita” decretava lo sceicco Yasir al-Ajlawni attraverso una fatwa (Adnkronos 04/04/2013): “catturare e violentare donne alawite o cristiane non sarebbe contrario ai precetti dell’Islam”. [CzzC: e così abbiamo tra l’altro 13 donne donne cristiane violentate e sgozzate da islamisti; oppure la quindicenne Miriam pluriviolentata fino all’impazzimento e poi soppressa (07/07), grazie a certi maestri di odio.] Il Papa a muslim per la fine del Ramadam: “promuoviamo il mutuo rispetto attraverso l’EDUCAZIONE”. [CzzC: commento il testo del Papa. Con l’occasione ricordo la campagna #10forSyria a sostegno delle popolazioni in fuga dalla guerra. Ho offerto del mio lavoro allo scopo.]

 

↑2013.05.02 <rischiocalcolato>: Una fatwa condanna a morte i musulmani che cambiano religione: è tristemente noto che nell’islam l’apostasia è considerata reato punibile con la morte; amareggia che così consideri anche il Marocco, considerato “moderato” dall’Occidente. [CzzC: qualche anno dopo una controfatwa]

 

↑2012.12.19 <liberoq reporter tiscali>: Pakistan: 9 operatori antipolio uccisi perché vaccinavano i bambini: per i talebani, le vaccinazioni sono un piano degli infedeli per spiare e sterilizzare i musulmani. I talebani, che qui negano responsabilità, hanno più volte minacciato la campagna di profilassi (antipolio); le vaccinazioni sono proibite, come sancito dalle fatwa degli imam più fondamentalisti nel corso degli anni.

 

↑2011.01.11 <blog> Pakistan: fatwa contro la deputata Sherry Rehman che aveva proposto modifiche alla legge su blasfemia. L'ex ministro dell'Informazione è stata dichiarata infedele da un imam di Karachi. Alla Rehman, che temeva per la sua incolumità, è stato suggerito di lasciare il Paese.

 

↑2010.01.30 No alle spose bambine finalmente anche in Arabia Saudita? Sincero? Secondo la fatwa dell’ulema Cheikh Abdallah nulla può giustificare il matrimonio forzato tra un 68enne e una ragazzina di 12 anni. [CzzC: il punto interrogativo in titolo appare doveroso e per ora l'uscita appare più granone che sincera volontà dei nababbi oleosi wahhabiti di modificare radicalmente le loro leggi e consuetudini lesive della dignità della donna; continua]

 

↑2010.01.06 Malaysia: furia islamica contro chiese cristiane perché a "The Herald" è stato concesso di usare la parola «Allah» da decreto della Corte suprema, che fa retromarcia. una fatwa del 2008 stabilisce che la parola Allah può essere usata in Malaysia solo dai musulmani.

 

↑2009.10.26 <milleunadonna> Arabia Saudita: nuova fatwa che autorizza il matrimonio di bambine di 10 anni. E il «RAPPORTO 2009 pubblicato dall’Annual Report on International Religious Freedom (USCIRF) indica l’Arabia Saudita tra gli 8 peggiori CPC (“countries of particular concern”) cui per legge gli USA dovrebbero adottare contromisure [CzzC: te li immagini gli gnomi USA della supremazia del petroldollaro, lasciar adottare misure contro l’Arabia Saudita, il loro più coccolato cliente in armi?]

 

↑2009.01.15 Arabia Saudita: nuova fatwa che autorizza il matrimonio di bambine di 10 anni. Il mufti d'Arabia Saudita, Abdelaziz Al-Sheïkh, ha appena lanciato una nuova fatwa (decreto religioso), che autorizza il matrimonio delle bambine di dieci anni (compiuti). Al-Sheïkh non si attiene ad emettere il suo decreto religioso, ma denuncia anche coloro che lottano contro il matrimonio dei minorenni, considerato come un matrimonio forzato.

 

↑2005.05.27 <corriere>: fatwa pronunciata il 4 aprile 2002 da Mohamed Sayed Tantawi, lo sheikh di Al Azhar, ritenuto la massima autorità teologica dell'Islam sunnita «le operazioni di martirio contro qualsiasi israeliano, inclusi i bambini, le donne e i giovani, sono legittime dal punto di vista della legge islamica»

 

↑2004.11.02 viene attuata la fatwa che ordinava l’assassinio dell’olandese Theo van Gogh, regista di Submission <wikipedia> film del 2004: un cortometraggio di ~10’ (Islam significa sottomissione) che, descrivendo le donne maltrattate in famiglie musulmane, narra di una picchiata e violentata da un proprio parente, sul corpo della quale il regista fece scrivere alcuni versetti del Corano, ciò che forse più di tutto avrebbe provocato la fatwa.

 

↑1978.07.gg <eurasia>: l’Istituto di Diritto Islamico della Mecca emette una fatwa dichiarando che la fra-massoneria è “Un pericolo per i musulmani”, e taccia i suoi membri come “miscredenti”, [CzzC: ritengo che si tratti di granone ai pollacchioni: 2010.02: leggiamo che numerose logge operano in Arabia Saudita – la più conosciuta è la Stella dell’Est – all’interno delle basi militari americane, che è esattamente il caso anche del Kuwait e del Bahrein].