MAESTRI DI ODIO islamista, anche ben pagati

<vita 22/07/2016>: Wael Farouq: Sì, gli islamisti sono i più organizzati e la loro voce è la più forte ... grazie alla risonanza fornita dai mass media occidentali e all’illimitato finanziamento da Paesi del Golfo. [CzzC: non solo del Golfo: vedi anche Erdogan e il caso Austria; comanda chi paga ...] Uno studioso italiano che stimo molto mi ha raccontato che intende tradurre le lettere di Hassan al-Banna, il fondatore della Fratellanza Musulmana. Gli ho chiesto perché, dopo anni di studi dedicati a Sayyed Qutb, ideologo della Fratellanza e fautore del jihad violento, ora volesse tradurre anche Hassan al-Banna. Lui mi ha risposto: mio caro, è questo che vuole il mercato!

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/06/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: dea pecunia, monopoli informativi, islam si riformi a partire dall’educazione; inarrestabile il terrorismo se culliamo chi uccide abiuri

 

2018.06.08 <giornale> Le immagini choc all’interno delle moschee turche in Austria (anche minorenni vestiti in modalità “shahid” (martire). <sussid, vocetn> il governo austriaco chiude 7 moschee ed espelle imam illecitamente finanziati dall’estero: i sospetti sui capi religiosi dell’associazione Atib (Unione turco-islamica per gli affari religiosi). Ibrahim Kalin, portavoce di Erdogan, addita il governo di Vienna come islamofobico.

> 

 

↑2017.08.25 <qnet>: Imam italiani sempre più radicali. "100 moschee predicano violenza". Gianandrea Gaiani: "Con lo Ius soli non potremo più espellere chi ci minaccia". Soldi arrivano alle moschee dei Fratelli Musulmani per lo più dal Qatar e dalla Turchia e a quelle dei salafiti dall’Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti. Nuovi imam stanno rimpiazzando i marocchini che erano, tutto sommato, più moderati.

 

↑2017.05.23 Manchester: attacco terroristico islamista all’Arena: <fattoq>: Oggi si piangono le giovani vittime di questo attentato rivendicato dall’Isis, ma è noto che l’Arabia Saudita ha finanziato e sponsorizzato l’Isis. [CzzC: si parla di Salman radicalizzato, ma non si additano i radicalizzatori: perché?]. Sul sostegno dei wahhabiti al terrorismo basterebbe citare il doc131801 di Wikileaks con la email di H.Clinton che addita i wahhabiti primari foraggiatori di terroristi islamici

 

↑2017.03.23 <tasnimnews>: Manuel Ochsenreiter, direttore del Centro Tedesco di Studi Eurasiatici, spiega come il regime saudita usi i petroldollari per foraggiare i terroristi in Siria, uccidere civili nello Yemen, esportare ideologia wahhabita in Europa.

 

↑2016.12.29 <foglio>: alla radice islamista dell’islam sta una ideologia di espansionismo che usa guerra e violenza. Il caso Amri dimostra che la sociologia ordinaria e l’indagine convenzionale, anche storica, ispirate al politicamente corretto non hanno la forza di conoscenza necessaria alla difesa della sicurezza collettiva nei paesaggi occidentali del diritto giudaico-cristiano-laico e nel resto del mondo non islamico. [CzzC: invece avrebbero le conoscenze sufficienti, ma, pro strategie petroldollarate, si rifiutano di indurre i potentati islamisti a riformare i loro testi e maestri di odio]

 

↑2016.07.28 <fattoq>: «Sono 102 soggetti evidenziati per radicalizzaione o sostegno ideologico al jihad da me espulsi” dall’Italia dal primo gennaio 2015, otto erano imam». A dirlo è il minInterno A. Alfano. [CzzC: pazzi o istruiti da maestri di islam i terroristi? Odio e intolleranza sono insegnati da autorità religiose, ma è vietato dire che l'islam sia una religione più intollerante di altre, a motivo della potenza dissuasiva dei loro maestri del verbo uccidere e dei petroldollari che li foraggiano?]

 

↑2016.07.03 Dacca2016 <giornale>: quei petroldollari alle radici dell’odio: Arabia Saudita e Qatar finanziano le scuole che formano i jihadisti: nelle madrasse islamiste, fuori dal controllo governativo, ~1,5M di studenti (~34%), viene educato all'odio e al fanatismo

 

↑2016.03.24 <left.it>: Bruxelles: le moschee pagate dall'Arabia saudita e la diffusione del wahhabismo in Europa, già a partire dal 1973, quando la Muslim World League di ispirazione saudita aprì uffici e cominciò a finanziare la nascita di moschee in ogni angolo del mondo e in Germania molti individui pericolosi escono proprio da queste comunità e la edizione più diffusa del Corano è diventata quella approvata dai religiosi wahabiti di stanza in Arabia Saudita. Un dispaccio diffuso da Wikileaks ci racconta di come la propaganda in Pakistan finanziata da Emirati Arabi e Sauditi sia volta a ridurre l’influenza dei clerici sufi e a diffondere il wahabismo.

 

↑2016.03.23 <panorama>: Bruxelles: chi finanzia il radicalismo islamico in Belgio e Olanda? La maggioranza dei loro imam si è formata in Arabia Saudita, patria del wahhabismo fondamentalista, ispiratore del jihadismo e del terrorismo musulmano. Da decenni l’Arabia Saudita finanzia la creazione di madrasse, la stampa dei libri di testo e la formazione di predicatori che hanno diffuso mondialmente la dottrina estremista wahabita. Il risultato è che questa predicazione è giunta ovunque, portando alla nascita e alla proliferazione di gruppi terroristici che stanno seminando stragi in Asia, Africa, Medio Oriente e in Occidente. E non a caso Riad ha finanziato la costruzione negli anni Settanta della Grande Moschea di Bruxelles.

 

↑2016.03.07 <mattinonline>: giornalista islamica Nadine Al-Budair: Immaginate che i giovani occidentali vengano qui e compiano una missione suicida in una delle nostre piazze in nome della Croce. Immaginate di sentire le voci di monaci e sacerdoti ... che urlano negli altoparlanti e lanciano accuse contro i musulmani, chiamandoli infedeli e cantando: «Dio, elimina i musulmani e sconfiggili tutti.» ... [CzzC: la zittirebbero i depistatori che additano nel mercato delle armi la causa del terrorismo islamista?]