Imam HOCINE DROUICHE: urge riforma del diritto Islamico

<asianews 2018.02> Daesh non è solo a giustificare la schiavitù sessuale: ci sono anche al Azhar e alcuni pensatori contemporanei, maestri di odio che giustificano lo schiavismo delle donne (non musulmane) come “bottino di guerra”.

Ecco la prima, la seconda e la terza parte dello studio dell’imam Hocine Drouiche sull’urgenza di una riforma del diritto islamico soprattutto sul tema dello stupro e dello schiavismo verso i non musulmani.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 03/05/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: nonostante violenza e offese, l’islam moderato esiste: una speranza avrei, che l’islam bandisca i suoi fondamentalisti maestri del verbo uccidere; inarrestabile il terrorismo se ...

 

2019.04.27 <asianews> Imam di Nîmes (l’islam moderato esiste) Hocine Drouiche commenta gli attentati in Sri Lanka, denuncia la montante cristianofobia, avverte la sua maggioranza silenziosa che “Sarà accusata di complicità, se non dichiara una guerra santa contro l'estremismo e l'odio”. [CzzC: non si tratta solo di silenzio complice, ma anche di ben pagati maestri di odio e del troppo decantato verbo uccidere]

 

↑2018.10.19 <asianews> Imam Drouiche: per paura della destra, la sinistra europea non condanna l’islamismo; l’immigrazione musulmana in Europa è sempre più fondamentalista; il mondo intellettuale europeo, per timore di fare gli interessi della destra xenofoba, tace sulle violenze e sulla necessità di una riforma dell’islam. È urgente salvare i giovani musulmani dal fondamentalismo. La maggioranza dei musulmani è ancora in una logica di conquista, di invasione e di islamizzazione dell’Europa.

 

↑2018.02.05 <asianews> Il diritto musulmano che giustifica la schiavitù e lo stupro verso donne e bambine va emendato. I musulmani devono superare silenzi e immobilismi, denunciando i genocidi. Le prospettive della convivenza.

 

2018.02.02 <asianews> Daesh non è solo a giustificare la schiavitù sessuale: ci sono anche al Azhar e alcuni pensatori contemporanei, maestri di odio che giustificano lo schiavismo delle donne (non musulmane) come “bottino di guerra”.

 

2018.02.01 <asianews> Imam Drouiche: Lo stupro di cristiane e yazide non si può considerare un diritto islamico: secondo Suad Salih, professoressa all’università di al Azhar, possedere le mogli del nemico per il proprio piacere durante la guerra è lecito ed autorizzato dall’islam. Secondo i giuristi di Daesh, nell'islam, è permesso vendere, comprare o offrire donne schiave, anche bambine. Perché giustificare questi crimini selvaggi contro esseri umani solo perché essi non sono musulmani? L’urgenza di un cambiamento profondo.