EUROPA 27: mi sta a cuore il progetto di unione europea concepito dai suoi padri fondatori

Alcide De Gasperi, Konrad Adenauer, Robert Schuman (di altra matrice Spinelli).

vorrei presto un’Europa federale (Stati Uniti d’Europa) e che fosse la civiltà di un’Europa unita con lo spirito dei padri fondatori a guidare il processo di prevenzione mondiale dei danni correlati all’imperialismo dei petroldollari, abusati per privatizzare guadagni della finanza, socializzandone le perdite (titoli tossici, strangolamento di obiettori e resistenti), ma vedo un’Europa ancora guidata più da cinici illuminati che dai lumi della ragione, ingannata dal divide et impera fino a sostenere terroristi e a farsi indurre in litigio con una Russia che, invece, potrebbe essere il secondo polmone della sua civiltà; mi spiace che a guidare il suddetto processo di de-dollarizzazione sia per ora una Cina ancor troppo lesiva di diritti che la civiltà cristiana aveva messo a fondamento della dignità umana.]

I diritti umani nei Paesi dell'Unione Europea sono vincolati dalla CDFUE carta dei diritti fondamentali dell'unione europea <pdf> (ex carta di Nizza/2000, modificata/2007): essa ha il medesimo valore giuridico dei trattati UE, ai sensi dell'art. 6 del Trattato sull'Unione europea.

Per le 7 istituzioni (Commissione, Parlamento, Consiglio dell'Unione, Consiglio europeo, Corte di giustizia, Corte dei conti, BCE, CONTINUA IN SEGUITO DEL SOMMARIO

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 22/09/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: cittadinanza, diritti umani, sovranità nazionale, Nato, guerra fredda 2.0, finanza cinica, migranti; islamisti: arriveremo! Radici cristiane; Edith Stein; scristianizzati; Usa ed Europa in Medio Oriente

 

2021.09.18 <tempi> La vera Europa - identità e missione, il nuovo libro del Papa emerito raccoglie le sue riflessioni sull'identità del Vecchio Continente e la missione della Chiesa. «La verità ha un futuro, le ideologie no». <acistampa> Il no alle nozze gay. <corriere> introduzione di Fr1

 

2021.02.28 <S24h> la modalità di prevenzione della Sars-Cov2 azionata in Europa è assai diversa da quella adottata dai paesi del sud est asiatico come Nuova Zelanda, Australia, Corea del Sud e Giappone, Paesi che si erano allenati ad affrontare la Sars-Cov1 nel 2002-2003. Un chiaro esempio di azione tempestiva tesa ad anticipare anziché inseguire la diffusione del contagio ci arriva in questi giorni da Auckland (Nuova Zelanda), città con 1,45M di abitanti, confrontabile con Milano che ne ha 1,3M: Auclankd resterà per 7 giorni in lockdown (rimandata Coppa America) perché han trovato UN CASO di contagio in una persona che aveva frequentato luoghi pubblici. Nei 5 giorni tra martedì 22 e venerdì 26 febbraio i nuovi casi a Milano sono stati 1.606 e le restrizioni attese per la zona arancione che scatta domani state anticipate da feste, balli e rissa in zona Navigli. Continua.

 

↑2021.02.05 <ipsoa> La segnalazione antiriciclaggio non esclude la comunicazione DAC 6: sono differenti i presupposti informativi destinati ad autorità diverse (Agenzia delle Entrate per la DAC 6, UIF per le SOS antiriciclaggio. <s24h> antiriciclaggio e comunicazioni operazioni sospette: sovrapposizione degli obblighi, possibile violazione dell'art. 7 (retroattività) della Cedu  e dell'art. 49 della carta dei diritti fondamentali della Ue (proporzionalità reato/pena); atteso chiarimento da Ag. Entrate.

 

2021.01.01 A partire dal 1° Gennaio 2021 entrano in vigore le nuove regole europee in materia di classificazione delle controparti inadempienti (meglio conosciuto come “default”), basate sulla Nuova definizione di Default, da cui derivano modalità più restrittive in materia di classificazione a default rispetto a quelli finora adottati, con l’obiettivo di armonizzare la regolamentazione finanziaria tra i diversi paesi dell’Unione Europea. I principali cambiamenti introdotti prevedono che le banche definiscano automaticamente come inadempiente il cliente che presenta un arretrato consecutivo da oltre 90 giorni, il cui importo risulti, allo stesso tempo superiore ai 100€ e superiore all’1% del totale delle esposizioni verso il Gruppo bancario. Regolarizzato l’arretrato e passati almeno 90 giorni da tali regolarizzazioni senza che si verifichino ulteriori situazioni di arretrato o ulteriori eventi pregiudizievoli, decadrà la segnalazione di inadempienza. [CzzC: plaudo alla chiarezza sul significato delle parole, che evita equivoci sui quali prosperano inganni e ingrassano gli azzeccagarbugli; annoto per inciso che il termine default si può usare anche con un diverso significato]

 

↑2020.11.17 <LaNuovaEu> Antonia Arslan: sulla tragedia che si va consumando nell’attuale Armenia e nel Nagorno Karabakh è stato assordante il silenzio della nostra stampa, delle nostre istituzioni e soprattutto delle istituzioni europee. [CzzC agli Occidentali ex cristiani non importa più del cristianesimo, nemmeno di quello degli Armeni, per molti dei quali invece «il cristianesimo per noi è come una pelle, se ci togliete questa pelle moriamo» come disse Vahan Mamikonian nel 450 d. C. condottiero armeno sconfitto dal re zoroastriano che però rispettò questa dichiarazione e lo lasciò continuare a professare la sua religione con il suo popolo]

 

↑2020.11.02 <panorama> il mercato d'armi in Europa è in mano alla Francia: è il secondo esportatori di armi al mondo dopo gli Usa: a Qatar, Arabia Saudita, Egitto, Algeria, India, Togo, Niger, Nigeria, Marocco, ...

 

↑2020.10.28 Copertina di Charlie Hebdo <stampa google eutoday> caricatura di Erdogan in mutande mentre solleva il lungo velo di una donna musulmana fino al fondoschiena esclamando "Ouuuh! Il Profeta". "Annegheranno nell'odio che hanno alimentato ed è la dimostrazione che l'Europa sta ritornando alla barbarie" ha detto Erdogan, tornando a respingere gli accostamenti tra islam e violenza <linkiesta> la satira non dovrebbe avere dei limiti, ad esempio <art21> quando diventa offesa? <fq> l'umiliazione è ripugnante ed è diversa dalla libertà di espressione. [CzzC: ma Micromega pubblica appello firmato da un centinaio di illuminati difensori del laicismo per la missione di restituire ai francesi l’orgoglio del loro modello emancipatore e fraterno. Che ipocrita e pelosa faccia tosta  additare modello di fraternità chi offende simboli religiosi, come se la fraternità fosse da spendersi solo come massonico conio].

 

↑2020.08.28 <VenRepubblica>: R.Prodi, ex presidente della Commissione Ue, già inviato speciale del segretario generale dell’Onu per il Sahel: L’Europa intervenga prima che esploda la polveriera: il Sahel fa paura, le tensioni di oggi in Mali costituiscono un’ulteriore occasione per l’avanzata del terrorismo. [CzzC: 2021.07: siamo sicuri che non c'entri il Sahel se Prodi è stato spiato con Pegasus?]

 

↑2020.07.21 <repubbl> Gianluigi Paragone vola a Londra dal leader del Brexit Nigel Farage per lanciare il suo nuovo partito che punta sull'uscita dell'Italia dall'euro proprio nel giorno in cui l'Europa firma lo storico accordo sul Recovery Fund. [CzzC: invece l'Italia ha una grande occasione per avvicinarsi all'Europa, dipende da come la sapremo sfruttare, anche con adeguate riforme]

 

↑2020.05.18 <money> ok da Merkel e Macron al Recovery Fund: per la prima volta un debito comune europeo di 500G€?

 

2020.04.11 capire le decisioni Eurogruppo/UE <fb> numeri e fatti della finanza euro anti Covid: spiega chiaramente deicit, spread, interessi, coronabond, uso flessibile del MES (prestatore) con condizionalità se non spesi per la sanità, BCE (compratore). [CzzC: per affrontare la crisi occorre la conoscenza corretta dei fenomeni e dei rapporti di causa-effetto, non con i paraocchi ideologici]

 

↑2020.03.07 L’esercitazione Defender Europe 20 sarà il più grande spiegamento di truppe Usa in Europa degli ultimi 25 anni. Tra aprile e maggio sono attesi circa 30.000 soldati Usa, affiancati da 7.000 di 17 paesi membri e partner della Nato, tra cui l’Italia. Ne abbiamo bisogno? <fq> si conferma sudditanza UE agli Usa

 

↑2019.12.06 indico questo articolo di <internazionale> pere capire cosa sia la riforma del MES che sarà firmata nel 2020, quali opportunità e rischi sottenda per l’Italia. Il MES è un prestatore di ultima istanza per i governi dell’euro, un fondo di 700G€ di cui 80 già versati (26,9% da Germania, 17,8 da Italia, ...). vedi anche Euro, Europa, debito pubblico; continua

 

2019.10.28 <soluz> Andorra è un paradiso fiscale europeo che ha protetto, per anni, i patrimoni di spagnoli, francesi, americani, italiani e tedeschi. Da quando le norme OCSE hanno stravolto lo scenario internazionale, il principato sta cercando una nuova collocazione nel mondo.

 

↑2019.05.25 <giornale> "Bruxelles, la capitale dell'Unione Europea, nel 2030 sarà a maggioranza musulmana". La previsione è di Redouane Ahrouch, fondatore del Parti Islam, un piccolo partito islamista che, in vista delle amministrative del prossimo ottobre, sta facendo molto rumore in Belgio

 

↑2019.05.24 elezioni europee

 

↑2019.05.02 <asianews> Trappiste di Azeir: embargo e sanzioni hanno messo in ginocchio i siriani. Il primo giugno l’Europa deve votare il rinnovo delle sanzioni contro Damasco, in vigore dal 2011. Washington utilizza la morsa economica per ottenere - sinora invano - un cambio di regime. Le suore testimoniano il dramma e la disperazione di un popolo per una “situazione insostenibile”. <itoggi> La Siria colpita da Trump e Ue.

 

↑2019.02.15 L'ex primo ministro belga Guy Verhofstadt, che ha dato del burattino a Conte, quando nomina Giorgio Napolitano e non Alcide De Gasperi, effettivo padre fondatore dell'Unione Europea insieme a Robert Schuman e Konrad Adenauer, si mostra disinformato o sbilanciato, quantomeno perché il Partito comunista italiano di Napolitano, per cieco filosovietismo fu l’unico partito italiano a votare contro la ratifica dei trattati che istituirono la CEE nel 1957, anche se, tra le motivazioni addotte allora dall’Unità, sotto il titolo “Che cosa significa la sigla MEC” questa fu profetica: “La ‘libera circolazione dei capitali’ significa che i monopoli di ognuno dei sei paesi sono liberi di trasferire i loro capitali da una zona all’altra scegliendo quella dove esistono le possibilità di realizzare maggiori profitti. Date le condizioni di inferiorità nelle quali si trova la nostra economia è possibile che attraverso questa libera circolazione di capitali, vi sia nel nostro paese una penetrazione di tipo imperialistico di capitale straniero, soprattutto tedesco. In secondo è possibile che si verifichi da parte dei monopoli italiani una fuga di capitali dall’Italia"

 

↑2019.01.23 <s24h> buffetti o schiaffi francesi? Francia ambigua su Fincantieri-Stx: i dossier sul tavolo sono numerosi, dall'Europa al ruolo di Parigi in Africa, dalla gestione dei migranti a Fincantieri, passando per la questione del seggio permanente nel Consiglio di sicurezza Onu. Discorso del premier Giuseppe Conte ieri pomeriggio al forum di Davos.

 

↑2018.11.30 <avvenire> Bassetti: cattolici in politica per un'Europa solidale e non xenofoba; «ciò che serve non è la divisione o la frammentazione, ma l'unità; serve non meno Europa, ma al contrario più Europa ... che sia popolare, sussidiaria e solidale, attenta ai bisogni dei cittadini e rispettosa delle culture, delle fedi e delle identità». E sui flussi migratori? «Serve un'azione coordinata a livello internazionale ... urge coniugare carità e responsabilità ... essere prudenti senza correre il rischio di alimentare le paure o, ancor peggio, di lasciar scoppiare una "guerra tra poveri" nelle periferie delle nostre città».

 

↑2018.10.26 <repubbl> Jean-Claude Juncker, ex padre-padrone del Lussemburgo, presidente della Commissione europea, lascia un disastroso bilancio di favoritismi alle multinazionali: 1000G€ all’anno, tra elusione ed evasione fiscale, multinazionali che non pagano le imposte e smistano decine di miliardi di dollari dei loro profitti, accantonati grazie a operazioni finanziarie privilegiate in Lussemburgo, verso altri paradisi rigorosamente “tax free”; stati membri dell’Unione che si fanno concorrenza sleale sulle tasse ...

 

↑2018.10.19 <asianews> Imam Drouiche: per paura della destra, la sinistra europea non condanna l’islamismo; l’immigrazione musulmana in Europa è sempre più fondamentalista; il mondo intellettuale europeo, per timore di fare gli interessi della destra xenofoba, tace sulle violenze e sulla necessità di una riforma dell’islam. È urgente salvare i giovani musulmani dal fondamentalismo. La maggioranza dei musulmani è ancora in una logica di conquista, di invasione e di islamizzazione dell’Europa.

 

2018.10.11 <agi> La BCE non potrà venire in soccorso dell'Italia se i suoi governi o il suo settore bancario dovessero essere a rischio di liquidità, a meno che il Paese non rientri in un piano di salvataggio concordato con l'Unione europea [CzzC: da tale concordato l’attuale governo s’illude di poter prescindere? Dibatto su fb per i fondamentali di macroeconomia]

 

2018.09.29 <lett43> L'Ue, inclusa Uk in fase di Brexit, si discostano da Us-il contro Iran, prevedendo <rt>  contromisure finanziare concrete (ad es. meccanismo alternativo per i pagamenti da e verso l'Iran dello Special purpose vehicle - Spv) in opposizione alle sanzioni reimposte dagli Usa dopo l'uscita di Trump dall'accordo internazionale sul nucleare iraniano del 2015, il cosiddetto Joint Comprehensive Plan of Action (Jcpa). [CzzC: brava UE, batti un colpo, costasse dover lasciare più protagonismo alla Francia nostalgica della sovranità attribuitale dal Sykes-Picot1916: se concordato anche con la Russia, tale protagonismo potrebbe favorire la pace in MO più di quanto non abbiano fatto le trame Usa inciuciate in lfb coi terroristi]

 

↑2018.09.14 <scenecon> “Merde Alors” dal ministro lussemburghese Jean Asselborn (che vuole i migranti a rimpiazzo delle nascite mancanti) contro Salvini che non vuole alimentare i trafficanti di esseri umani <adnk 2anews> acceso diverbio <arezzow> ma in Lussemburgo non c’è uno più normale per fare ministro? <giorn> Asselborn nel 2016, prima dell'eurodeputata Judith Sargentini, fu lui ad invocare la sospensione o, addirittura, l'espulsione dell'Ungheria dall'Unione europea.

 

↑2018.07.19 <storia> La parabola della Costituzione europea dalla Dichiarazione di Laeken(2001) al Trattato di Lisbona (2007) <tgcom2015.11, google Le innominate radici cristiane dellʼUnione europea. [CzzC: già nel 2004 per il preambolo della Costituzione Europea <dossetti> silenzio sulle radici cristiane: non fu accolta nemmeno la minimale la proposta di inserire "specialmente cristiane" dopo la generica espressione "eredità religiose": la formula restò così: «ispirandosi alle eredità culturali, religiose e umanistiche dell'Europ, i cui valori sempre presenti nel suo patrimonio, hanno ancorato nella vita della società la percezione del ruolo centrale della persona, dei suoi diritti inviolabili e inalienabili e del rispetto del diritto»

 

↑2018.07.04 <sussid> caos migranti: domande cui l'Europa non risponde, anzi sigilla i nostri sbocchi a nord: e potrebbe rompersi l'Europa di Schengen, dice Paolo Quercia, analista di politica estera, direttore del Cenass: «abbiamo commesso degli errori politici gravissimi tra il 2013 ed il 2014 ... un meccanismo di salvataggio per incidenti in mare è diventato la base per costruire un business model dei trafficanti che appoggiandosi alla marina militare prima, poi alla marina mercantile e quindi alle Ong, hanno abbattuto i costi, decuplicato i volumi dei traffici, aumentato i profitti e anche — ahimè — i morti in mare. Un vero disastro»

 

↑2018.05.21 <sussid> è finta la guerra dazi con Cina, brandita e sedata per mirare contro Europa /Eurasia: Trump impone alla Germania di abbandonare il progetto Nord Stream 2, se Berlino vuole evitare i dazi USA: un ricatto bello e buono, di fronte al quale, però, l’Europa tace perché divisa, visto che metà dei Paesi membri sono contrari a quel gasdotto che taglia fuori l’Ucraina e che secondo gli USA rappresenta un ostacolo alle mire americane di vendere il loro gas naturale liquefatto all’Europa, soppiantando la Russia come fornitore principale.

 

↑2018.05.13 <foglio> Il grande j’accuse della musulmana Sonia Mabrouk: l'ex redattrice di Jeune Afrique e uno dei volti in ascesa del giornalismo televisivo francese: “L’Europa è senza fiato e in vendita, senza cristianesimo siete finiti

 

↑2018.04.17 <controinfo> alcuni membri del Parlamento Europeo mostrano cartelli “Fermate la guerra in Siria, via le mani dalla Siria” sul loro tavolo mentre il presidente francese Macron (non visto) pronuncia un discorso prima di un dibattito sul futuro dell’Europa al Parlamento Europeo a Strasburgo, in Francia, il 17 aprile 2018. (La protesta è stata però ignorata dalle Tv italiane). Macron dice che “bisognava intervenire in Siria per salvare bambini e donne dal gas”, ma alcuni deputati hanno osservato come Macron non abbia la stessa sensibilità quando si tratta di salvare la popolazione dello Yemen dai bombardamenti al fosforo attuati dall’Arabia Saudita, mentre la Francia è complice per mantenere i ricchi affari di vendita di armamenti con i monarchi sauditi.

 

↑2018.03.27 <statigen> il falso mito romantico dell’indipendentismo catalano: non è tanto velato il sogno di trasformare la Catalogna in un paradiso fiscale tipo Andorra nel caso non entrasse nella UE.

 

↑2018.03.19 <nbq > murales di Banksy raffigura la giornalista curda Zehra Dogan, in carcere in Turchia per aver dipinto la cruda realtà della <nbq> violenza turca contro i curdi/Afrin, genocidio, vergogna europea [CzzC: muta o dormi Mogherini?]

 

↑2017.11.30 <agensir>: Siria: patriarca siro-cattolico Iegnace Yousif III Younan: “sanzioni Ue al governo di Assad causano sofferenze alla povera gente: date voce alla nostra sofferenza di fronte ai vostri politici e attraverso i vostri mezzi di comunicazione”.

 

↑2017.11.22 <nbq>: il Card. Christoph Schönborn : 333 anni fa Vienna fu salvata; ora molti musulmani ritentano e dicono: questa Europa è alla fine. La visione di Giovanni Paolo II relativa alla conquista islamica dell’Europa è realistica?

 

↑2017.10.01 Indipendenza: <formiche>: Jean Claude Juncker: «se un giorno la secessione diventerà realtà, il giorno dopo la Catalogna sarà fuori dall’Unione Europea». La regione, una volta indipendente, dovrà sottoporsi al comune processo per l’ingresso.

 

2017.08.22 <Libertà per l'Europa - Robert Schuman, Meeting2017.yt> di Maurizio De Bortoli: figlio della Lorena contesa da francesi e tedeschi nella tragedia di due guerre mondiali, forte dell’intesa con il cancelliere tedesco Konrad Adenauer, propone e ottiene nel 1950 che Francia e Germania condividano la gestione delle risorse siderurgiche della Ruhr. Se con il carbone e l’acciaio si è fatta la guerra – questa è la tesi nella sua disarmante semplicità – con lo sfruttamento comune del carbone e dell’acciaio si può ora costruire la pace. Ma il piano, che ha una sponda anche nel premier italiano Alcide De Gasperi, guarda all’Europa intera così che, in quel 9 maggio 1950, è riconosciuto l’inizio del processo di unificazione che ha portato alla moneta unica e all’Unione europea di oggi.

 

↑2017.07.12 <ansa >: Erdogan: l'UE non ci invita ai summit, ci fa perdere tempo, sarà confortante se ci dirà che non può accettare la Turchia nella Ue, allora noi cominceremo il nostro piano B e C. [CzzC: spero che i più saggi della Ue si rendano conto che il sultano ci tratta solo come ricattabili, fregandosene del rispetto di libertà e altri diritti umani]

 

↑2017.07.10 <avvenire>: Ue contro Renzi, lite sul rigore dei conti: Eurogruppo e Commissione bocciano l’idea di "rottamare" l’accordo Ue tenendo il deficit al 2,9% per 5 anni: «l’Italia deve continuare a ridurre il suo deficit, per invertire la rotta del debito troppo elevato: pesa sulle generazioni future e impedisce di finanziare i servizi pubblici» [CzzC: tagliare i diritti acquisiti da chi se li creò in debito posteri! Continua]

 

↑2017.03.23 estraggo da <ladro di SC> una lucida riflessione su Stefan Zweig, che, fra l’altro, fu appassionato europeista: per il vecchio continente che condivide una stessa base culturale, Zweig non auspicava né le lotte fratricide nate nell’età moderna con l’insorgenza degli stati nazionali, né un modello comunista totalitario che fondesse le identità in una costruzione politica senza storia né memoria. Al contrario, ciò che sognava era quello che si firmò sessanta anni fa col Trattato di Roma. L’Europa unita è per Zweig il modello politico più consono alla verità dell’uomo europeo, con la convivenza dell’egoismo (riflesso dell’io interiore, identità) e dell’altruismo / fratellanza (riflesso della umanità comune svelata dalla cultura). Oggi con la crisi si incrina la fratellanza e risorge quel nazionalismo che Zweig chiamava «la piaga peggiore di tutte, che ha avvelenato il meglio della nostra cultura europea».
Non solo Atene, Roma e Gerusalemme plasmano la nostra identità europea, ma anche Nietzsche, Erasmo da Rotterdam, Mozart e moltissimi altri.

 

↑2017.03.21 Potrei dissentire da certi toni in questa invettiva lanciata da Salvini all’Europa della finanza lobbista, ma dissentirei ancor più da chi dicesse che ha detto solo bugie.

 

↑2017.03.14 <avvenire>: il pres. siriano Assad, accusa l’Europa di avere aiutato i fondamentalisti. «Con la Russia si è sconfitto il terrorismo». [CzzC: non è ancora sconfitto, ma meno male che la Russia c’è, altrimenti per Us-Uk-Fr-Ue-Nato ...: bravo F.Scaglione!]

 

↑2017.03.07 <ansa stampa giornale>: Corte di giustizia europea in Lussemburgo «gli Stati membri non sono tenuti, in forza del diritto dell'Unione, a concedere un visto umanitario» ai richiedenti asilo, ma «in base al rispettivo diritto nazionale» <huffingt>: Ungheria: detenzione ai richiedenti asilo fino a riconoscimento status rifugiato. [CzzC: Unione?]

 

↑2017.02.27 <giornale> il sito di Msf Italia, sotto il titolo «Dall'Europa e dall'Italia un approccio cinico, ipocrita e disumano» torna a redarguire l'Europa denunciando «con forza l'ipocrisia e il cinismo di un accordo che, sostenendo le intercettazioni in acque territoriali da parte della guardia costiera libica, intende costruire in mare una barriera che impedisca a chi fugge di raggiungere le frontiere dell'Europa». Msf appare infastidita dalle azioni capaci di scongiurare le attività dei trafficanti di uomini. Considerati evidentemente non dei criminali, ma degli inconsapevoli «partner» nella lotta per garantire l'arrivo in Europa a dei migranti irregolari tenuti lontani dalle «disumane» leggi italiane europee.

 

↑2016.11.26 <sussidiario>: al Parlamento Ue che decide di contrastare le campagne di disinformazione russa con una task force, Putin replica che quella risoluzione denota "degrado politico della democrazia nei Paesi occidentali". Se l'Europa volesse denunciare le menzogne e la disinformazione col metodo dell'informazione, la democrazia non ne soffrirebbe affatto; anzi la Russia stessa avrebbe tutto da guadagnare. [CzzC: denunciare però anche le menzogne e la disinformazione degli illuminati inciuciati in LFB con i turco-wahhabiti foraggiatori di terroristi]. Il filosofo Aleksandr Dugin, padre del neo-eurasismo e ideologo di Putin, lo aveva detto in TV nel 2013: «impegniamoci a difendere l'Europa dai gay, a salvare l'Europa da se stessa... Sotto il nostro protettorato provvederemo noi alla sua difesa».

 

↑2016.11.23 <repubblica>: Il Parlamento Ue approva risoluzione contro Russia: «Il Cremlino usa think tank, tv multilingua, pseudo-agenzie di stampa e social media per sfidare i valori democratici e dividere l'Europa». Voto compatto e contrario di Lega e M5s. [CzzC: solo l’inganno paralogistico tipico di potenti illuminati potrebbe correlare la Russia all’aumento della pressione jihadista sull'Europa]

 

↑2016.10.18 <plnews>: l’Ue reitera le sanzioni contro la Siria, ignorando appelli lanciati da indubitabili promotori di pace e dialogo interreligioso come il Vescovo di Aleppo. [CzzC: più della ragione pro giustizia può il ricatto$ pro supremazia dei petroldollari]

 

↑2016.09.22 Ripartizione degli immigrati: <fattoq>: Junker: una volta salvata la vita a coloro che fuggono dalle guerre, deve scattare la solidarietà nella ripartizione dei rifugiati: «Alcuni Paesi lo fanno, altri dicono di no perché sono cattolici e non vogliono musulmani. Questo è inaccettabile» perché non si tratta di musulmani ma di esseri umani. [CzzC: visto che i cattolici sono tra quelli che più si rimboccano le maniche per gli ultimi, anche per immigrati e rifugiati, e sono tra i meglio ammaestrati a farlo, la sparacchiata di Junker schiocca come uno schiaffo in faccia alla cattolicità, tanto illuminato quanto impertinente].

 

↑2016.08.22 Vertice trilaterale di Ventotene (rif Altiero Spinelli): <huffingt>: l'iconografia è potente ma gli accordi guardano più agli interessi nazionali che all'Europa. <panorama>: tra retorica e assenza di strategia, cosa potrà venir di buono per correggere l'assenza dell'Europa nella politica estera globale? [CzzC: Spinelli negligeva la menzione delle «radici cristiane» d'Europa, preferiva «abolizione del Concordato», teorizzava che l'Europa per nascere ha bisogno di una forte tensione russo-americana, e non della distensione; ci chiediamo se deriva da tale consonanza con la cultura dominante la sua sbilanciata sublimazione come padre fondatore dell'Europa]

 

↑2016.08.05 <ansa>: il ministro degli Esteri tedesco Frank Walter Steinmeier: «la reintroduzione della pena di morte in Turchia non sarebbe compatibile con i valori fondamentali della Ue, che non sono negoziabili». [CzzC: se il Magistero cattolico additasse i valori non negoziabili, farebbe arricciare il naso ai nostri cadudem?]

 

↑2016.07.06 <fattoq>: L’Europa del futuro deve liberarsi della Nato e del neoliberismo. Con Europa si dovrebbe intendere l’ideale di unità e fratellanza fra popoli, che però in questi decenni è stato adoperato per realizzare un golpe da parte di un’élite di burocrati che hanno reso l’Europa un lager economico finanziario, in collusione con gran parte della sinistra europea. [CzzC: liberarsi dalla Nato sarebbe un’opportunità a portata di mano, costruire un’Europa su valori culturali e di solidarietà è impossibile rescindendo le radici di liberté egalité fraternité che sono cristiane più che masso-giacobine]

 

↑2016.06.08 <tracce.p15>: Joseph H.H. Weiler: perché l’Europa come “comunità di destino” sta andando in crisi? Abbiamo radicato il principio di proteggere i diritti fondamentali degli individui, con i nostri Tribunali, con le costituzioni nazionali, ma anche con la Corte di giustizia dell’Unione in Lussemburgo e con la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo (<>?); un individuo al centro, bene, ma che ne sarà dell’Europa dei padri fondatori se diventa pian piano un individuo auto-centrato?

 

↑2016.06.06 <voltairenet>: Thierry Meyssan, presidente della conferenza Axis for Peace: l’ONU e la UE (causa Nato soprattutto), invece di coordinare la lotta contro Isis, mettono i bastoni fra le ruote ai più efficaci combattenti anti Isis sul campo, mascherano i sostegni statali al terrorismo internazionale, ignorano i documenti consegnati al Consiglio di Sicurezza che da Iraq, Siria e Russia dimostranti il foraggio ad Isis fornito da Arabia Saudita, Qatar e Turchia di Erdogan. Continua

 

↑2016.05.23 <tempi>: svolta autoritaria e anti-democratica di Erdogan: l’epurazione del premier Erdogan e l’abolizione dell’immunità parlamentare spaventano Bruxelles? [CzzC: ma che lumi sarebbero quelli che ci pilotano da Bruxelles se ora si spaventano non avendo previsto che Erdogan potesse essere così anti-democratico? Il popolino lo prevedeva meglio di loro? Apri gli occhi, Merkel!]

 

↑2016.02.21 goodbye UK, se lasci la UE non piangiamo: non stupisce che la cultura anglo-sassone antitetica a quella latina, che ha plasmato il mondo in funzione del dio denaro e che ha generato le maggiori discriminazioni della storia, sia inciuciata con Us e turco-wahhabiti per tanto danno al nostro bene comune ... continua ]

 

↑2016.01.29 <avvenireP5 agensir>: La Svezia: via 80mila profughi. L’UE: bene, basta porte aperte. Anche la Finlandia pronta ad espellere 20mila persone. I Paesi scandinavi sono stati tra i primi ad aprire le porte a migranti e rifugiati. Ma ora, sotto le insistenze delle opinioni pubbliche, inaspriscono le leggi e parlano di respingimenti. Si levano le voci critiche delle Chiese cristiane, mentre Caritas e vescovi cattolici si schierano per l'accoglienza [CzzC: ok x i rifugiati, ma usque tandem rispetto alla nostra capacità di integrazione dei migranti economici?]

 

↑2015.12.11 <sakeritalia>: Famiglia cristiana denuncia il divide et impera di USA in Eurasia: alla domanda “esiste secondo lei la strategia cosiddetta del “caos controllato”? I governi degli Stati Uniti inducono a bella posta conflitti in zone chiave dell’Eurasia per impedire la formazione di sistemi che possano insidiare la loro egemonia?”, Fulvio Scaglione risponde: fu Filippo il Macedone a inventare il motto che i latini avrebbero codificato in “divide et impera”. Da allora non è mai passato di moda. [CzzC: coraggiosa affermazione della verità! continua ]

 

↑2015.12.05 Il pericolo Erdogan in Europa: alla domanda provocatoria “e se invece della Turchia facessimo entrare in Europa la Siria?" rispondo che occorre discernere, anche perché la più sana Turchia potrebbe non essere quella che adora Erdogan, e i più sani europeisti potrebbero non essere quelli che lo ammetterebbero in Europa anche senza che ammettesse il genocidio degli Armeni e liberasse la parola degli oppositori ... continua

 

↑2015.08.18 <sole24h>: La Brexit fa paura agli inglesi, è caccia grossa alla doppia cittadinanza. Temendo che la Gran Bretagna esca dall'Europa molti cittadini già si stanno organizzando per evitare problemi in futuro. [CzzC: cari fratelli inglesi, se la UE continuerà a seguire US nel far guerra economico-ideologica (speriamo non anche militare) alla Russia, potrete godere di un eventuale Brexit; ma se la UE abbandonasse l’imperialismo US in Eurasia ed abbracciasse economicamente e culturalmente la Russia, vi mordereste le dita per il Brexit: voi non avete il coraggio di motivare la vostra paura, perché ricattati dal potere dei petroldollari che dominano le vostre piazze finanziarie, ma avreste ragione di temere se prendessero vigore i petroleuro fino a Vladivostok, dove per petrol si intendesse non solo l’olio nero e il relativo gas, ma soprattutto il modo di fare economia e lavoro, l’welfare e le radici culturali che per secoli alimentarono le popolazioni dall’Atlantico agli Urali, ancorché ignorate dal trattato UE]

 

↑2014.12.16 <sole24h>: Russia nella bufera: tracolla la Borsa, rublo in calo. Lavrov: l’Occidente vuole spodestare Putin. [CzzC: a questo mira il massone Obama Nobel Pace, o anche ad indebolire l’Europa pro supremazia dei petroldollari?]

 

↑2014.12.03 <news.va>: Europa assicuri pace, non sia unione burocratica. Alla luce della visita 25/11 di Papa Francesco al Parlamento e al Consiglio UE (qui riassunto)

 

↑2014.11.21 viene approvata 21Nov all’ONU la mozione <globalr> A/C.3/69/L.56/Rev.1 “Combating glorification of Nazism, neonazism and other practices that contribute to fueling contemporary forms of racism, racial discrimination, xenofobia and related intolerance”; approvata con 115 voti a favore 55 astensioni e 3 voti contrari ; era stata presentata dalla Russia e, in precedenza aveva avuto il voto contrario di Usa, Canada e non a caso dell'Ucraina; i rappresentanti europei si erano astenuti, seguendo gli USA sull’ipotesi di possibili finalizzazioni in chiave anti-israeliana (vedi riferimenti alle Risoluzioni di Durban 2001)

 

↑2014.11.09 Celebriamo il 25° della caduta del Muro di Berlino avvenuta il 09/11/1989; un anno dopo, finiva la DDR: odo Radio24: fu una grande pagina della storia, anche fortunata perché la riunificazione tedesca fu pattuita tra le potenze già in guerra fredda nell’estate del 1990, un  attimo prima che gli Us si dirottassero nella guerra contro Saddam. [CzzC: Ritengo che il merito, dopo quello di GP2° e del cattolicesimo polacco, sia stato di Gorbaciov, che cedette sul ritiro delle sue truppe pensando ad una naturale collaborazione russo-europea; mi pare che l’espansionismo NATO ai confini della Russia e la relativa fomentazione della crisi Ucraina dimostrino più odio che amore degli US per quella visione di collaborazione europea tipo OstPolitik].

 

↑2014.05.25 Elezioni Europee

 

↑2014.05.15 «L’architettura costituzionale europea è come un manichino che noi dobbiamo decidere come vestire. E’ lo spirito del “vieni, diventa uno di noi”. E’ il riconoscimento del fatto che, nonostante le identità distinte, esiste anche una comune umanità. E’ anche un segno di generosità il fatto di voler condividere la propria felicità e le proprie speranze». Joseph Weiler

 

↑2014.05.14 San Benedetto ha “fatto” l’Europa senza vederla...; quando morì, c’era qualche sparuto monastero, ma secoli dopo la sua Regola era diventata generale in tutta Europa e i monasteri forgiavano e diffondevano una cultura europea: un cambiamento universale può nascere dalla disponibilità di un solo cuore. [CzzC: col quale mi pare concordare e il manifesto per l’Europa di Novae Terrae]

 

↑2014.04.04 Uscire dall’Euro? Perché NO

 

------------------------------------

SEGUITO DEL SOMMARIO

Da Wikipedia. La formazione UE risale al trattato di Maastricht (TUE del 1992), al Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE; detto anche "Trattato di Roma" del 2004 che adotta una costituzione europea) e al trattato di Lisbona in vigore dal 2009 che definisce

- le competenze esclusive dell’UE (dogane, concorrenza, moneta, biorisorse del mare/pesca, politiche commerciali Internazionali) e le altre forme di competenza (concorrenti, di coordinamento e di sostegno).

- le 7 istituzioni:

- la Commissione europea/Bruxelles formata da un Commissario per Stato membro: organo esecutivo con monopolio del potere di iniziativa legislativa: propone l'adozione degli atti normativi comunitari, la cui approvazione ultima spetta al Parlamento europeo e al Consiglio dell'Unione Europea;

- il Parlamento europeo/Strasburgo (ma anche a Bruxelles e a Lussemburgo;

- il Consiglio dell'Unione europea/Bruxelles o "Consiglio dei Ministri" (da non confondersi col Consiglio d'Europa, che è un'organizzazione internazionale completamente indipendente dall'UE, e da distinguersi rispetto al successivo Consiglio europeo); il Consiglio dei ministri è formato da un rappresentante di ciascuno Stato membro a livello ministeriale che si occupa della stessa materia a livello statale (ad esempio al Consiglio dei ministri per urgenza economica parteciperanno tutti i ministri dell'economia, ambientale quelli dell'ambiente ecc.); la presidenza è assegnata a uno Stato membro e ruota ogni 6 mesi; detiene insieme al Parlamento il potere legislativo occupandosi di Affari generali, esteri, economici e finanziari (Eurogruppo ed Ecofin), Agricoltura e pesca, Giustizia e affari interni, Occupazione, politica sociale, salute e consumatori, Competitività, Trasporti, telecomunicazioni ed energia, Ambiente, Istruzione, gioventù e cultura.

- il Consiglio europeo/Bruxelles comprende un rappresentante per ogni stato: Il Presidente, nominato dal Consiglio europeo, dura in carica due anni e mezzo; si riunisce periodicamente per esaminare problematiche del processo di integrazione europea.

- la Corte di giustizia dell'UE/Lussemburgo, che vigila sull'applicazione del diritto comunitario; non va confusa né con la Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia (che dipende dall'ONU), né con la Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo (parte del Consiglio d'Europa).

- la Corte dei conti europea/Lussemburgo, che verifica il finanziamento delle attività dell'UE;

- la BCE, Banca centrale europea/ Francoforte sul Meno, che è responsabile per la politica monetaria europea