La NATO costa all’IT 70M€/giorno: per farci così tanti danni?

~25 miliardi di euro all’anno (~70 milioni di euro al giorno)? Probabilmente questo è il costo di tutto il nostro esercito in difesa e offesa, non solo la Nato. Ringraziamo la Nato per averci tutelato nel periodo di guerra fredda, ma ora potremmo iniziare ad applicarle spending review anche per indurla a cambiare rotta rispetto a quella sulla quale da alcuni decenni ci causa gravi danni assecondando ciecamente gli USA in follie geo-strategiche con stragi di inermi:

- la Nato ci indusse nel 1999 a bombardare l’europeissima Belgrado accusata di non riconoscere il diritto all’autodeterminazione dei Kosovari (in realtà perché la Serbia era più allineata alla Russia che agli Us-turco-wahhabiti armanti gli indipendentisti Kosovari, ora covo di terroristi);

- ci indusse a bombardare Saddam, inventando che avesse armi chimiche (mai trovate; in realtà perché era più allineato alla Russia che agli Us-turco-wahhabiti);

- ci indusse a bombardare Gheddafi, accusandolo di reprimere troppo duramente l'opposizione* (in realtà perché era più allineato alla Russia che agli Us-wahhabiti);

- ci indurrebbe a colpire Assad e ad appoggiare i jihadisti a lui contrari, accusandolo di reprimere troppo duramente l'opposizione* (in realtà perché è più allineato alla Russia che agli Us-turco-wahhabiti);

- spinge Kiev contro il Donbass accusando la sua gente di non avere diritto all’autodeterminazione, esatto opposto di Belgrado1999 (in realtà perché gente russofona difesa dalla Russia);

- ci induce ad applicare sanzioni alla la Russia per l’appoggio che dà all’autodeterminazione del Donbass, causandoci miliardi di perdite in transazioni commerciali e non solo.

A ciò aggiungi le conseguenze dei disastri umanitari creati dai suddetti regime change con milioni di profughi e il genocidio (inciuciato con turco-wahhabiti) di cristiani, curdi, yazidi, alauiti, sciiti, tutti odiati dai nababbi sunniti i cui petroldollari dettano legge nella City sincronizzata con la cinica policy finanziaria di Wall Street, all’insegna della guerra fredda contro Russia2.0, noi paganti e dolenti: possiamo credere che non fosse nelle intenzioni del masso Nobel pace la diaspora di cristiani, sciiti e curdi conseguente agli interventi USA in Medio Oriente, ma pochi credono che non lo fosse nelle intenzioni dei suoi alleati turco-wahhabiti. A te piace avere questa Turchia nella Nato?

la NATO e il masso Nobel pace non fanno baf per la dura repressione azionata contro l’opposizione dal regime militare egiziano, insediatosi con colpo di stato sul precedente democraticamente eletto: carcere, torture ed uccisioni di cui ha fatto le spese anche il nostro Giulio Regeni. Molti dei danni qui elencati si annoverano anche in quelli correlabili a più o meno diretta responsabilità di certe lobby

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 05/10/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Us-Uk inciuciati con i turco-wahhabiti contro  cristiani, curdi, yazidi, alauiti, sciiti e Russia2.0 in dottrina Wolfowitz

 

↑2017.01.02 Enorme dispiegamento Nato contro Russia in Nord Europa: il giornale tedesco Kieler Nachrichten ha chiamato questa operazione militare “la più grande operazione di riposizionamento dell’esercito USA in Germania dal 1990”: più di 2000 carri armati, obici, jeep ed automezzi stanno per essere impiegati nelle esercitazioni NATO nell’Europa dell’Est che dureranno nove mesi. [CzzC: commento]

 

↑2016.10.14 <fattoq, stampa>: 140 militari italiani saranno schierati in Lettonia dal 2018 e l’Italia guiderà la forza Nato di intervento rapido. Cremlino protesta: “Politica distruttiva” [CzzC: la suddetta sarà pure una prestazione dovuta per patto atlantico, ma dal tanto male che abbiamo patito dalla Nato negli ultimi lustri dedurremmo che il bene dell’Europa sia perseguibile più da sinergie con la Russia che da nostre provocazioni armate contro la stessa. Introvigne discorde]

 

↑2016.02.24 <politico.eu qui in italiano>: Robert Kennedy Junior: "La nostra guerra contro Assad è iniziata quando questi rifiutò al Qatar il gasdotto di 10G$ che attraversasse l'Arabia Saudita, Giordania, Siria e Turchia". Secondo Kennedy la CIA ha trasferito milioni di $ pro rovesciamento del presidente siriano. L'intelligence Us utilizza i jihadisti pro suoi petroldollari e rovescia regimi in Medio Oriente ritenendo che le forze religiose radicali siano un contrappeso all'influenza Russa nella zona. [CzzC: e la NATO serve per offrire scala e legittimità a questa vergognosa escalation?]