PULIZIA ETNICA contro i cristiani, col silenzio complice dell’Occidente

in Nigeria, in Siria, in Iraq, ...

- <tempi 2018.06> Nigeria. oltre 100 cristiani uccisi da pastori musulmani Fulani: «Sono criminali e terroristi ma non fanno le stesse cose nei territori a maggioranza musulmana – aggiunge monsignor Avenya – Siamo convinti che sia in atto una pulizia etnica nei confronti dei cristiani»

<avvenire 2016.05> Iraq dopo quella del 2008 ancora una vera e propria pulizia etnica su base confessionale.

- <Sussidiario 2012.05> SIRIA/ Padre Gheddo: e' in corso la pulizia etnica dei cristiani

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 26/06/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: cristiani perseguitati, negazionismo dei cristiani perseguitati; genocidio armeni;

 

2018.06.26 <tempi> Nigeria. «L’Occidente non aspetti che si compia un genocidio come in Rwanda»: appello dei vescovi nigeriani dopo l’ultima strage di sabato azionata dai pastori musulmani Fulani, nella quale sono stati uccisi oltre 100 cristiani. Sarebbero 492 le vittime dall’inizio dell’anno nel solo Stato di Benue. «Sono criminali e terroristi ma non fanno le stesse cose nei territori a maggioranza musulmana – aggiunge monsignor Avenya – Siamo convinti che sia in atto una pulizia etnica nei confronti dei cristiani».

 

2016.05.17 <avvenire> il dramma rimosso dei Greci del Ponto: orrore di una delle prime pulizie etniche del Novecento: dopo il  massacro degli Armeni, nel giro di pochi anni, tra il 1916 e il 1923, anche la nobile comunità greca del Mar Nero fu cancellata per sempre dalla storia. Dei settecentomila cristiani ortodossi del Ponto che vivevano all’inizio della persecuzione, ne sopravvissero meno della metà, costretti a raggiungere la Grecia per non finire macellati. Una parte sconfinò in Russia, dove a tragedia si aggiunse tragedia: in piena epoca del terrore staliniano ... continua

 

2014.06.13 <avvenire> Iraq profughi cristiani, un nuovo incubo dopo quello del 2008: una vera e propria pulizia etnica su base confessionale. Continua

 

2012.05.24 <sussidiario> SIRIA/ Padre Gheddo: e' in corso la pulizia etnica dei cristiani: continua

 

2008.03.14 <avvenire> 18.06.26 <> Il martirio del vescovo Rahho: siamo di fronte a un vera pulizia etnica. L’unica 'colpa' di questo martire della Chiesa del terzo millennio è stata l’aver continuamente esortato i suoi fedeli a rimanere in Iraq. Per questo era nel mirino dei terroristi e dei fanatici islamici in una terra dove, vale la pena ricordarlo, i cristiani hanno antiche radici e sono presenti da ben prima che arrivassero i seguaci di Maometto.