modificato 17/11/2017

 

Massimo Introvigne

Correlati: guida petrina; due ermeneutiche del CV2°

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

1955/Roma, responsabile dell'Osservatorio della libertà religiosa del ministero degli Esteri italiano (cfr vaticaninsider, agenziaitalia, ilquintuplo, economiacristiana). Da Wikipedia: baccellierato in filosofia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma + laurea in legge Uni_TO dove collaborò con la cattedra di Filosofia del Diritto; interessato anche a sociologia e diritto, fa anche consulenza nel settore del diritto industriale e del pluralismo religioso

Dirigente di Alleanza Cattolica e collaboratore della rivista Il Timone, è fondatore e direttore del CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni) e membro del gruppo «Religioni» dell’Associazione Italiana di Sociologia. È autore di decine di testi e centinaia di articoli in materia di religioni contemporanee: Le nuove religioni, Il cappello del mago, Il ritorno dello gnosticismo, Cattolici, antisemitismo e sangue, La nuova guerra mondiale, La Turchia e l’Europa, Il dramma dell’Europa senza Cristo, Il segreto dell’Europa, Enciclopedia delle religioni in Italia, I Testimoni di Geova: già e non ancora ...

Leggo vari papers di Introvigne su academia.edu.

 

 

 

17/11
2017

<fb>: Introvigne concorda col <foglio> che le parole di Fr1 su sospensione delle cure in fine vita <republ> non configurano un’apertura all’eutanasia, ma è cambiato o no il tono in tema di “culture wars”? A Introvigne sembra ovvio che, da B16 a Fr1 sia cambiato <mattino> il che ha conseguenze ecclesiali e politiche non irrilevanti.

25/09
2017

<introvigne> si chiede se riprende il tiro al Vaticano dopo la tregua ex popolarità mediatica di Fr1. Rimonta il caso Emanuela Orlandi (con probabili falsi), accuse da Libero Milone, revisore dei conti vaticani licenziato lo scorso giugno, lettera dei 62 che alludono eretica la Amoris Laetitia. [CzzC: convengo che Fr1 dia fastidio a potentati di finanza e media; li fastidia anche sui migranti, ma qui per il motivo forse opposto a quello supposto da Introvigne: Fr1 non è un immigrazionista perché subordina la soglia massima di accoglienza migranti alla nostra capacità di integrarli]

25/06
2017

«Scientology è una setta e non una religione? <sussidiario>: M.Introvigne: «a parte che la Corte di Cassazione italiana ha stabilito il contrario in una lunghissima ed esemplare sentenza - che personalmente condivido -, se anche non si trattasse di religione, Scientology sarebbe comunque protetta da norme e convenzioni internazionali sulla libertà di pensiero e opinione.» [CzzC: comunque diffiderei delle sette-religioni che contrastano la libertà di abiurale, siano TdG, islamisti o ortodossi]

25/05
2017

<Introvigne>: Trump parla esplicitamente di «terrorismo islamico» e pone condizioni per il dialogo con l’islam. Obama evitava l’espressione «terrorismo islamico» e affermava che i terroristi non sono islamici. Trump offre dialogo aperto con l'islam non «estremista» ma non senza condizioni: ai musulmani Trump chiede condanna del terrorismo, qualunque siano le sue motivazioni, basta con la discriminazione delle donne, garantire la libertà religiosa alle minoranze; più simile a B16 che a Fr1 ... [CzzC: commento aspetti positivi e meno]

16/05
2017

<tempi>: sentenza Cassazione sul kirpan. «Servirebbe una legge speciale per i sikh». Intervista a Massimo Introvigne su un “caso limite”. [CzzC: e se fosse strumentale? Ad es. per brandire “la legge è uguale per tutticontro l’obiezione di coscienza?]

16/05
2017

<sussidiario>: i Sikh non possono portare in pubblico il pugnale "kirpan", ancorché sia simbolo obbligatorio per la loro fede, dice la Cassazione. Introvigne discetta se sia violazione della libertà religiosa. [CzzC: plaudiamo alla citazione dei valori da parte dei vertici del nostro potere giudiziario, ma è singolare che lo facciano a partire da un coltello, mentre restano inerti su patti stato-islam senza esplicita sottoscrizione dei valori conclamati dalla nostra dichiarazione universale dei diritti umani ... continua]

23/04
2017

Illazionare correlazione coi servizi russi sugli attentati in Europa? Con tutti gli indizi che pullulano sul foraggiamento (diretto e indiretto / ben pagati maestri di odio) procurato al terrorismo da AREE WAHHABITE, perfino con ammissione di Obama e della Clinton, darei meno credito alla eziologia di Introvigne e più a quella di Fulvio Scaglione al riguardo degli attacchi terroristici in Europa (Isis ha appena sporcato di sangue le urne della Francia). Ma forse si illaziona contro i servizi per  ... continua]

21/04
2017

TdG banditi in Russia: Introvigne sta con chi ritiene che si tratti di grave attacco alla libertà religiosa; altri vedrebbero nella decisione russa un’applicazione del principio di precauzione tenuto conto della nomea di lacera-famiglie che aleggia attorno ai TdG quando uno dei due coniugi si associasse o si disassociasse a differenza dell’altro, nomea di violare l’Art.18 (libertà di cambiare credo) e la tutela dei MINORI nelle famiglie lacerate. Ne dibatto su fb.

14/04
2017

La musica Black Metal è satanica o vi allude solo strumentalmente pro dea pecunia? Lectio di M. Introvigne su correlazioni tra satanismo e una certa musica ... continua

06/04
2017

Criticando l'atteggiamento dei cristiani siriani e iracheni, si finisce per rivelare che «Trump è richiamato all'ordine da CHI COMANDA DAVVERO, E NON È LUI». Traggo da un blog la seguente critica che Introvigne il 2017.04 avrebbe indirizzato a cristiani del Medio Oriente: È da quando ero all’OCSE nel 2011 che critico l'atteggiamento dei cattolici siriani ... continua

05/04
2017

Pulizie di primavera su facebook: quelli che ritengono Assad un amico del popolo siriano, e/o che sia giusto "liquidare" in Russia i TdG, e/o che trattano Fr1 come fosse l'anticristo. [CzzC: quest'ultimi già bannai dopo averne tentato invano resipiscenza]

26/03
2017

Fisco: perché un cattolico che protestasse contro le troppe tasse farebbe più bene che male? Un articolo di Massimo Introvigne "Fisco: libertà e morale sociale" <academia.edu> non ha perso di attualità ancorché scritto nel 1984: «I principi della dottrina sociale della Chiesa come categorie per giudicare, affrontare e superare senza demagogia lo statalismo ipertrofico e invadente e la sua espressione fiscale».

22/03
2017

<stampa>: Quanti sono gli immigrati? Gli italiani non lo sanno. Il sociologo Massimo Introvigne presenta una ricerca sulla “immigrazione percepita

20/03
2017

Alcuni dei filosofi della "nouveaux philosophes" di quarant'anni fa sono ancora famosi, ad es. BHL, Bernard-Henri Lévy, magari con qualche idea rivisitata. Nel 1978 il 23enne Massimo Introvigne pubblicava una critica del loro sistema filosofico, già allora modaiolo, che nella sostanza resta ancora valida; il testo si può leggere ora su Academia

19/03
2017

<introvigne>: li atei sono percentualmente in declino, dice la scienza, perché fanno meno figli di chi crede nell’esistenza di Dio: ciò secondo un articolo su Evolutionary Psychological Science con quattro studiosi di fama mondiale Lee Ellis, Anthony W. Hoskin, Edward Dutton e Helmuth Nyborg che analizzano quattromila interviste: Massimo Introvigne tra i primi ne parlò nel 2012 in “Gentili senza cortile”

16/03
2017

Magia: <Video di PortaAporta> sul mago accusato di stupro a Torino con l’intervento di Massimo Introvigne.

15/03
2017

<fb>: nel 1987 Massimo Introvigne pubblicò una critica del "Nome della rosa" di Umberto Eco e dei suoi errori storici sull'Inquisizione e sulla cultura monastica. Eco scrisse una risposta piccata sull'Espresso ma poi i due si incontrarono e, pur su posizioni diverse, divennero quasi amici. Quella critica troveresti su Academia.edu

02
2017

<academia.edu>: 11 settembre 2001: la malattia dell’Occidente e il ritorno delle teorie del «complottismo»: trattasi di rejected knowledge (conoscenza scartata), cioè ipotesi che la comunità scientifica nella sua vasta maggioranza (mai nella totalità, perché l’espansione del numero delle cattedre e dei docenti fa sì che se ne trovi sempre anche qualcuno a sua volta complottista) dopo averle esaminate, ha respinto come spiegazioni false o inadeguate della realtà.

17/01
2017

i 5 dubia su Amoris Laetitia: <Foglio>: anche se l'eleganza di Caffarra non va confusa con le intemperanze di Burke, la convergenza con Fr1 è impossibile, perché il metodo è diverso: Caffarra e altri come lui si pongono sul piano dei princìpi non negoziabili, Fr1 non li nega, ma, visto che la metà degli sposati divorzia, egli sostiene che anche questa metà fa parte della Chiesa, «non sono scomunicati» [CzzC: caro Introvigne, mi pare forzoso l’alludere che Caffarra accampi i non negoziabili per la metà degli sposati che divorziano: l’indissolubilità sarebbe un di cui? Sussistente invece parrebbe il timore di relativismo se, sdoganata l’eccepibilità della norma attuale, non se ne precisassero ai confessori le condizioni minimali e se ne lasciasse decidere l’ammissibilità alla loro discrezionalità o a quella della coscienza individuale: converge o diverge?]

20/12
2016

il fondamentalismo dalle origini all’Isisun libro (qui recensione) di Massimo Introvigne: Isis si considera erede del terrorista Abu Musa al-Zarqawi morto nel 2006 in Iraq, un tagliagole che  teorizzava il massacro di tutti i non sunniti

08/12
2016

<Introvigne>: Esistono «fondamentalisti cattolici»? Dal punto di vista storico, l’accostamento dei cattolici alla Bibbia non è mai stato «fondamentalista» nel senso protestante del termine ... ma a partire dagli anni 1990 alcuni ambienti cattolici su punti specifici hanno assunto una visione del mondo fondamentalista, mutuata da contatti con fondamentalisti protestanti soprattutto Usa con rifiuto della cultura postmoderna ... [CzzC: più avanti Introvigne definisce un anticonciliarismo «fondamentalista» come quello che pensa di potere proporre - e imporre - a tutti la regalità di Gesù Cristo non in nome della verità universale accessibile alla ragione, ma della verità dei dogmi della religione cattolica, per aderire ai quali è necessaria la fede: ti gli pongo domande ... continua]

16/11
2016

<mIntrovigne>: mesi fa denunciando il pericolo delle posizioni di Burke critiche su Fr1, lungi dal fare allarmismo o maldicenza, intravedevo che cosa si stava preparando in conciliaboli più o meno segreti tra Burke e i soliti sospetti. Ora Burke si esprime con una chiarezza inaudita al limite dello scisma. Peraltro un "atto formale" di separazione dal Papa sarebbe seguito da quattro gatti affetti da febbre ideologica.

14/10
2016

<fattoq, stampa>: 140 militari italiani saranno schierati in Lettonia dal 2018 e l’Italia guiderà la forza Nato di intervento rapido. Cremlino protesta: “Politica distruttiva” [CzzC: la suddetta sarà pure una prestazione dovuta per patto atlantico, ma dal tanto male che abbiamo patito dalla Nato negli ultimi lustri dedurremmo che il bene dell’Europa sia perseguibile più da sinergie con la Russia che da nostre provocazioni armate contro la stessa. Introvigne discorde]

19/05
2016

Satanism Social History: di M. Introvigne va finalmente in stampa il monumentale "Opus di una vita" su satanismo [CzzC: un grande grazie per questo lavoro, Massimo]

27/10
2015

<MassimoIntrovigne>: Nozze gay, i giudici bocciano i sindaci: «Le loro trascrizioni sono illegittime». La sentenza del Consiglio di Stato "per una volta, applica la legge anziché inventarla ... sgangherata reazione della lobby gay». [CzzC: questi attacchi a giudici che rispettano la legge attuale sono la prova non solo della strabica concezione di democrazia e di giustizia propria di certa ideologia, ma sono indicatori di come andremmo a vivere sotto la gender inquisizione quando la libertà di espressione in materia, che dissentisse da quella ideologia, divenisse con Scalfarotto reato equiparabile al razzismo. ... continua]

26/06
2015

<ilfattoq> Us, Corte Suprema 5/4 impone le nozze gay a tutti gli stati; l'anno scorso aveva  ritenuto di non pronunciarsi, ora abroga il Defence Marriage Act (Doma), una legge del 1996 voluta da Bill Clinton che vietava di riconoscere le coppie dello stesso sesso. Obama esulta: "E' un passo storico verso la parità nei matrimoni". L’arcivescovo di New York, Timothy Dolan, scrive che la Corte Suprema ha sbagliato. <Introvigne>: lo scorso 19 giugno la Corte Suprema del Messico impose a tutti gli Stati del Messico il «matrimonio» omosessuale, con argomenti così simili a quelli statunitensi da fare supporre che le stesse fonti e lobby ispirino i diversi tribunali: i vescovi messicani protestarono.

17/06
2015

<M.Introvigne>: Tutti i problemi di una vera guerra all’Isis: monta la teoria del complotto, ovviamente antiamericana e antisraeliana. È vero. Barack Obama manca del tutto, e non da oggi, di una politica estera ragionata e coerente, ... ma questo non significa che l’Isis sia un prodotto della Cia ... [CzzC: però li ha addestrati e ora, sfuggitigli di mano, li bombarda senza poterli vincere]

28/05
2015

<fb/foglio M.Introvigne>: “una volta introdotte le unioni civili, si passerà poi inevitabilmente alle adozioni. Non lo dico io, ma la Corte europea dei diritti dell’uomo”. Il precedente c’è già (sentenza “X contro Austria” del 2013?). In sostanza, si afferma sì che nessun paese è obbligato a introdurre nel proprio ordinamento il matrimonio o le unioni civili, ma che se lo fa poi non può più vietare l’adozione alle coppie omosessuali.  [CzzC: mi pare battaglia persa quella per impedire legislazione sulle unioni civili; purtroppo è scontato che eventuali no alle adozioni gay vengano sdoganati in sì, a cura di corti docili ai potentati; in estrema difesa della dignità umana dei neonati adottabili resta la moratoria degli uteri in affitto: i cattolici cerchino sinergie in ONU anche con altre religioni]

27/05
2015

<introvigne>: come avanza l'ISIS, chi lo finanzia, perché ci minaccia. Ultimi aggiornamenti presentati da Massimo Introvigne a Torino.

04/04
2015

<TG24/video>: M.Introvigne sul silenzio complice denunciato dal Papa/audio il Venerdì Santo. Più dei numeri (1000/anno martiri, decine di migliaia/anno vittime di persecuzione, 45M di cristiani uccisi per la loro fede solo nel XX secolo) stupisce che non se ne voglia parlare: non se ne parla abbastanza per timore di qualcuno e il silenzio non aiuta. E oltre che da fanatismo islamico, il più cruento, ci sono vittime da fondamentalismo di minoranze all'interno di altre religioni come nello stato dell'Orissa in India ad opera di fondamentalisti Indù.

29/03
2015

<youtube>: Intervento conclusivo di Massimo Introvigne al convegno "...perseguiteranno anche voi (Gv 15, 20). Persone, drammi, prospettive" sui cristiani perseguitati nel mondo.

28/03
2015

di Massimo Introvigne è uscito il nuovo libroI testimoni di Geova: chi sono, come cambiano”: un'analisi sociologica dei Tdg in rivisitazione di suoi precedenti libri sull'argomento.

18/03
2015

<LaNuovaBussolaQ>: Papa Francesco definì il vescovo Agostino Marchetto «il migliore ermeneuta» del Cv2°: egli  mise le premesse della formula di Benedetto XVI «ermeneutica della riforma nella continuità», attraverso la critica sistematica della cosiddetta scuola di Bologna, cioè dell'interpretazione del Concilio in termini di discontinuità e di rottura rispetto al Magistero preconciliare. ... continua

11/03
2015

<informatore>: il Senato respinge l’affidamento dei minori ai single. Massimo Introvigne presidente dei comitati “Sì alla famiglia”: «Scongiurato il rischio più grave. Si chiude una porta per le adozioni gay». [CzzC: ne restano aperte altre, ma questa avrebbe consentito la scorciatoia più comoda per i gay, perché avrebbe cortocircuitato l’alternativa matrimonio di serie B/A per loro ... continua ... ]

11/12
2014

<nuovabq di M.Introvigne>: Il messaggio del papa per la 48ª Giornata Mondiale della pace (01/01/2015) dal titolo «Non più schiavi ma fratelli», esamina le diverse manifestazioni contemporanee della schiavitù, che derivano dalla «tentazione di comportarci in modo non degno della nostra umanità» e dal peccato. Antidoto: globalizzare la fraternità” per combattere le “reti criminali” che non hanno scrupoli e costringono bambini a diventare soldati, donne a prostituirsi, padri e madri di famiglia a lavorare in condizioni disumane. Francesco ricerca le cause profonde di quello che definisce “reato di lesa umanità” e indica come primo colpevole il peccato che corrompe il cuore dell’uomo”. E’ il peccato, denuncia, che “rifiuta l’umanità dell’altro” e lo tratta come un oggetto, un mezzo per i propri affari. [CzzC: smemorare il concetto cristiano di persona = neutralizzare antidoti all’abbrutimento dell’umanità]

 

23/11
2014

<Introvigne>: Nella Cina che verrà, crisi economica e persecuzione dei cristiani. La Cina detiene circa il 7,7% del debito pubblico US (e anche 7%  di quello IT?). 1/3 del PIL cinese è da esportazioni, che ora sono diminuite: la Cina ha reagito stimolando il consumo interno con bolla di credito (bolla che esplose in Giappone nel 1997 e 10 anni dopo in Occidente). I cinesi stanno diventando troppo vecchi: 30% di ultra-sessantacinquenni previsto per il 2030. Il problema non è solo economico ma culturale: quest’anno il governo ha fatto distruggere 230 chiese, in particolare nella zona di Wenzhou, 9M abitanti chiamata «la Gerusalemme cinese» per il grande successo delle comunità protestanti. Prima della rivoluzione comunista in Cina c’erano cattolici:protestanti=3:1, oggi =1:10 anche perché la religiosità dei protestanti può nascondersi di più nel privato di quella cattolica.

18/11
2014

<nuovabq M.Introvigne>: Il Papa condanna la devastazione del gender. La rivoluzione antropologica «ha spesso sventolato la bandiera della libertà - fra virgolette - ma in realtà ha portato devastazione spirituale e materiale a innumerevoli esseri umani, specialmente ai più vulnerabili ... la crisi della famiglia ha dato origine a una crisi di ecologia umana, poiché gli ambienti sociali, come gli ambienti naturali, hanno bisogno di essere protetti ... anche nella nostra cultura cattolica, siamo lenti nel riconoscere che anche i nostri ambienti sociali sono a rischio. È quindi indispensabile promuovere una nuova ecologia umana». «i bambini hanno il diritto di crescere in una famiglia, con un papà e una mamma ...», Questo è oggi negato da «concetti ideologici» che funzionano come una «trappola». ). [CzzC: caro Papa, sono preoccupato per quanto potrebbero farti pagare cara questa chiarezza i potentati della cultura dominate; ad esempio? Un anno fa osasti definirti scioccato per la legge maltese sulle adozioni gay

- due settimane dopo un lucido analista ci voleva allarmare così «Papa Francesco: indietro tutta? Il pontificato di Bergoglio è già in crisi»;

- due mesi dopo la Santa Sede veniva messa alla gogna, rea per l’ONU di non aver fatto abbastanza sulla questione della clero-pedofilia;

- due mesi dopo ancora la commissione ONU contro la tortura (CAT) accusava il papato di tortura, per le sue obiezioni all’aborto;

Mi chiedo cosa programmeranno ora, per farti pagare cara questa ri-chiarezza.].

27/10
2014

<Introvigne> Papa Francesco ha detto il 25 ottobre che «c’è una crisi della famiglia, crisi perché la bastonano da tutte le parti e la lasciano molto ferita», e che le ferite derivano dal fatto che oggi sono proposte «nuove forme, totalmente distruttive e limitative della grandezza dell’amore del matrimonio». Il cardinale Bagnasco, continua ad affermare che «la famiglia non può essere umiliata e indebolita da rappresentazioni similari che in modo felpato costituiscono un vulnus progressivo alla sua specifica identità, e che non sono necessarie per tutelare diritti individuali in larga misura già garantiti dell'ordinamento». [CzzC: se non si definisce chiaramente cosa si intende col termine famiglia, si fa polemica anziché comunicazione costruttiva tra intenditori diversi, come accadrebbe perfino nell’indubbio ambito tecnico-scientifico che non si rifacesse ad un ISO di riferimento per intendere il significato delle entità coinvolte nella comunicazione tra le parti. Mi chiedo se il Sinodo ha definito chiaramente cosa intende per famiglia o se ha presunto come la legge_TN2011n1 sul benessere  familiare «La famiglia è una risorsa preziosissima, per questo non siamo andati alla ricerca di una definizione specifica di famiglia»]

24/09
2014

<nbq> di Introvigne: al-Baghdadi vuol far paura con «Conquisteremo la vostra Roma, faremo a pezzi le vostre croci, ridurremo in schiavitù le vostre donne». Calma, non reagire facendo il gioco del Califfo che spera proprio in una reazione scomposta dell'Occidente configurabile come una crociata, onde far scattare il dovere di tutti i buoni musulmani di accorrere in soccorso del Califfo.

17/03
2014

<academia.edu> Negli ultimi anni c'è stata un'esplosione di interesse scolastico per la Teosofia, soprattutto a causa della sua influenza sull'arte moderna, intesa non come somma di individualità artistiche, ma come «art world» cui la Società Teosofica ha contribuito fin dalla sua fondazione nel 1975, con un ruolo non da mecenate ma da cardine di negoziazione: a differenza della Chiesa cattolica, la Società normalmente non orienta gli artisti attraverso le sue commissioni, ma, prima e dopo il lavoro artistico,  prende parte alla trattativa con cui diversi attori politicamente negoziano il processo attraverso il quale un lavoro viene chiamato opera d'arte [CzzC: nota bene: definire il significato delle parole è il supremo potere, quasi divino: cos’è arte, cos’è famiglia, cos’è bene e male? E farlo definire senza prendersi la responsabilità definitoria, come fa la Chiesa, ma sublimarne il processo decisionale democratico, metodo supremo]

2014

Inizio a seguirlo su Facebook, trovando lucidissime e illuminanti sue analisi

18/05
2013

<vaticaninsider>: Ci sono notoriamente massoni fra i preti, si è parlato persino di papi massoni ... iceberg di misteri oggetto di una’inchiesta di Giacomo Galeazzi (La Stampa ) e Ferruccio Pinotti (Corriere della Sera ), che arriva nelle librerie col titolo provocatorio: Vaticano massone (Piemme). <introvigne>: le solite leggende in libreria. <tempi>: le prove? Non ci sono.

22/03

2013

In occasione dell’uscita in Italia del film del regista americano Alex Gibney Mea Maxima Culpa il sociologo torinese Massimo Introvigne, esprime in una sua nota «preoccupazione» per un «prodotto che rischia di alimentare l’intolleranza contro la Chiesa Cattolica».

17/03

2013

Il Vangelo di oggi è quello dell’adultera che Gesù salvò dalla lapidazione ed assisto in TV al 1° Angelus di FrancescoI da poco Papa: è impacciato coi fogli, ma non sulla pastorale della misericordia che Dio ci usa e che ci invita ad usare: ciò ribadisce più volte con chiarezza e semplicità di Parroco. Vedi anche l’ottimo commento di Introvigne su questa omelia della misericordia. Ritengo che la misericordia sia un punto chiave della sua pastorale, se lo confrontiamo oggi con quanto predicava anni fa

- 12 anni fa, commentando il libro di Giussani “l’attrattiva Gesù”: Il luogo dell’incontro è la carezza della misericordia di Gesù Cristo verso il mio peccato, una morale diversa sia dai quietismi spiritualoidi sia dal pelagianesimo

- 6 anni fa con altrettanta premura su 30 Giorni/nov2007: le braccia di Dio erano aperte, la pazienza di Dio era lì e attendeva, ma l’uomo recintava l'anima col filo spinato di quelle certezze che invece di dare libertà con Dio e aprire orizzonti di maggior servizio agli altri avevano finito per assordare il cuore... le nostre certezze possono diventare un muro, un carcere che imprigiona lo Spirito Santo, un lamentarsi sentendo la propria identità minacciata, una mondanità spirituale che mette al centro sé stessi, quello che Gesù vede in atto tra i farisei.

Se il buon giorno si vede dal mattino (Bergoglio è Papa da 4 giorni) ne vedremo di assai nuove in termini di identità minacciata, di blindature IOR, di vaticani e diocesani simboli di ricchezza, di correnti mutuamente esclusive, di integralismo dei contraccettivi, di pacs e dico fatto salvo il matrimonio, di primazie e probabilmente anche di primato petrino; mi aspetto vesti stracciate in talune roccaforti che si arrabbiano contro il diversamente pensante tanto da offenderlo, e che, invece di usare la suddetta misericordia, mirano, ad esempio, a far dare un’adeguata punizione a certe donne chiedendo di abrogare la legge che attualmente non le incrimina, finora scudandosi col presunto appoggio del Papa.

19/12
2012

<lanuovabussolaq/M.Introvigne>: Al-Qa'ida fase Tre: «Eliminare i cristiani»

Oggi al-Qa’ida controlla 4 territori: Maghreb, Yemen, Sinai, Est Africa/Shabaab; ma per la prima volta l’obiettivo esplicitamente indicato è la «pulizia religiosa»: l’eliminazione dei cristiani dalle aree a maggioranza islamica dell’Africa subsahariana. «Non ci sono cristiani in Somalia, ci sono solo apostati. Un musulmano non può diventare cristiano: può solo diventare apostata. Non c'è posto per gli apostati in Somalia: non riconosciamo loro il diritto di esistere, solo quello di morire, e li uccideremo tutti». Queste parole di Nur Barud, esponente di Al-Qa’ida nell’Est Africa, riassumono il programma di persecuzione dei cristiani che, dal Mali alla Somalia passando per la Nigeria, è diventato un marchio di fabbrica di al-Qa'ida III. [CzzC: poco al confronto Isis].

02/12
2012

Da Osservatore romano: Motu proprio sul servizio della Carità. [CzzC: un’amica mi segnalò il commento di M.Introvigne che commentai così formulando 4 domande che inviai a M.Introvigne]. Asianews: “il Vescovo sia l’anima della carità”. Il Pontificio Consiglio Cor Unum commenta il Motu Proprio: "il Vescovo Ministro della carità".

24/10

2012

L’EPF European Parliamentary Forum on Population an Development avrebbe ispirato la lista nera di 27 personalità anti-choice tra cui cinque italiani (C.Casini, L.C.Nunziante, R.de Mattei, M.Introvigne, L.Volonté europarlamentare): manca peraltro l'indirizzo per dire che intendevano anche facilitare eventuali fatwa-esecutori.

 

01/02
2012

Traggo da libertà e persona: L’ombra della massoneria sull’Eliseo

di Massimo Introvigne. Le iniziali sembrano innocue: CIU, Circoli Inter-Universitari. Ma questa tranquilla associazione di accademici francesi nasconderebbe in realtà una super-loggia massonica, con le stesse iniziali ma un nome meno rassicurante: Confraternita Iniziatica Universale. ... continua

22/02

2011

I musulmani moderati non esistono? Affermazione aggettivata come paradossale dall'ottimo Massimo Introvigne: dire che i musulmani moderati non esistono è falso, mortifica i moderati e aiuta i fondamentalisti. Scrivo email a nbq

fino a 2011

fino al 31/12/2011 ha avuto nell'ambito dell'OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) il ruolo di Rappresentante per la lotta contro il razzismo, la xenofobia e la discriminazione, con un’attenzione particolare alla discriminazione contro i cristiani e i membri di altre religioni.

23/03

2010

Avvenire p25: Massimo Introvigne: il processo unitario fu guidato da menti massoniche.

17/09

2009

Avvenire p30 (di Massimo Introvigne): Dan Brown ai piedi della massoneria anche quando parrebbe appuntarla (ma coi guanti di velluto): la ricerca di libertà dell’America è partita dal convincimento che i principi che governano la vita politica e sociale sono intimamente collegati con un ordine morale, basato sulla signoria di Dio Creatore, “fondati sulla legge di natura e sul Dio di questa natura”. DB fa passare invece quello gnostico-massonico come ethos fondante le origini dell’ethos USA, ma il Papa in America ha svelato il gioco di chi presenta maliziosamente le origini degli Stati Uniti come soltanto massoniche per legittimare un’emarginazione del cristianesimo dalla vita politica di oggi. A questo gioco possono contribuire anche i romanzi ...

09
2009

<wikipedia>: l'arcivescovo Silvano Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede all'ONU di Ginevra, dichiara che «nel clero cattolico solo tra l'1,5% e il 5% dei religiosi ha commesso atti di questo tipo». Sulla cifra interviene anche lo studioso Massimo Introvigne, sulla base di uno studio indipendente (il John Jay Report) condotto dal John Jay College of Criminal Justice della City University of New York, che non è un'università cattolica ed è unanimemente riconosciuta come la più autorevole istituzione accademica degli Stati Uniti in materia di criminologia.

2008

 

IL SEGRETO DELL'EUROPA. Guida alla riscoperta delle radici cristiane, Sugarco, Milano 2008, 220 pp.,ISBN 978-88-7198-540-4. [CzzC: 17/03/2012 h19 ascoltai Storia della Chiesa” di Radio Maria riprendere 2 capitoli di questo testo sull’equilibrio fede-ragione, persona-comunità: l’Europa ha pagato a caro prezzo ogni rifiuto di questo equilibrio].

02
2006

<academia.edu> Max Weber aveva torto. Una recensione di «The Victory of Reason» di Rodney Stark. Non è vero che il capitalismo sia nato nel mondo protestante per modernizzare la vecchia e polverosa Europa cattolica, è tesi abbandonata da storici e sociologi dell’economia. A parte che Weber attribuiva l’invenzione dell’economia moderna alla seconda generazione, battista e metodista, del protestantesimo - non già alla prima, luterana - Rodney Stark dimostra che il capitalismo era già fiorente secoli prima della sua presunta nascita: il cattolicesimo è alle origini non solo del capitalismo, ma anche della scienza e della nozione di libertà personale - senza le quali il capitalismo non sarebbe mai sorto – e dall’altra che, semmai, il protestantesimo ha danneggiato l’economia moderna nascente e ne ha ritardato il progresso.

02
2005

<academia.edu> Il Codice da Vinci: risposta ad alcune FAQ in merito alla controversa opera di Dan Brown, tanto fortunata quanto storicamente infondata

20/03
1995

<academia.edu, Introvigne>: Terrore in Giappone: morte col gas e la setta Aum Shinri-kyo: l'attentato con il gas nervino sarin nella metropolitana di Tokyo (12 morti, 6000 intossicati) ha richiamato l'attenzione sul movimento religioso giapponese che sarebbe responsabile del crimine: a fronte di informazioni spesso gravemente imprecise è opportuno ricostruire la storia dell'ideologia setta, e contrastare nello stesso tempo le interpretazioni della tragedia in chiave di «pericolo delle sette» «fanatismo religioso» e «millenarismo distruttivo» che mentre non aiutano a comprendere la natura del movimento fondato da Shoko Asahara alimentano una rinnovata polemica laicista contro la religione.