Esaurita la spinta propulsiva del papato di Fr1? O addirittura «indietro tutta?». Pongo domande a tifosi dell'ermeneutica di rottura

Posi 2 domande a Piergiorgio Cattani circa questa sua acutezza in QT «Papa Francesco: indietro tutta? Il pontificato di Bergoglio è già in crisi»

Da: CzzC Inviato: domenica 29 dicembre 2013 16:58
A: direttore di Vita Trentina
Cc: Ufficio Caterchistico Diocesano

Oggetto: I: Papa Francesco: indietro tutta? Il pontificato di Bergoglio è già in crisi

Caro Marco, ti notizio per trasparenza le domande che ho posto a Piergiorgio, lucido analista

sul tuo/nostro settimanale diocesano, importante per la sua funzione formativa oltre che informativa. Auguro Buon termine 2013 ed un ottimo 2014 a tutto il gruppo di VT.

Ciao. CzzC

--------------------------------------------------------------------------

Da: CzzC Inviato: domenica 29 dicembre 2013 16:35
A: Piergiorgio Cattani
Oggetto: Papa Francesco: indietro tutta? Il pontificato di Bergoglio è già in crisi

Caro Piergiorgio, ad inizio dicembre lessi su Questo Trentino l’annuncio precoce che tale illuminata testata ti ospiterà fra pochi giorni con questa tua diagnosi:Papa Francesco: indietro tutta? Il pontificato di Bergoglio è già in crisi: attaccato dagli oltranzisti, stoppato nel ricambio dei vertici della Curia ...”.

Nel contesto e con gli intendimenti che già ti palesai in precedenti occasioni di nostro scambio epistolare, anche oggi oserei disturbarti con due domande, pro aiuto al discernimento della tua acuta diagnosi.

LE DOMANDE

1) non parrebbe anche a te che gli ermeneuti di rottura bramino così tanto l’odore di rottura, da sognarlo in carenza?

2) ci racconterai questo tuo sogno anche sulla nostra diocesana VT?

Rispettando la tua massima libertà di ignorarmi, ti chiederei, compatibilmente con le tue maggiori priorità, di segnalarmi eventuale tuo dissenso o istruzioni correttive, che passerei agli amici del gruppo di mini-rassegna-stampa, valorizzandole come correzione fraterna in reciprocità

Con la promessa di un ricordo nella preghiera, felice della nostra comune affezione a Cristo, ti offro un abbraccio fraterno in Lui assieme agli auguri per le correnti festività natalizie.

CzzC indirizzo, tel, email

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 10/09/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate:  la sua lucida analisi su QT

 

2020.09.05 Antonio Spadaro su <civiltacatt> si chiede se è ancora attiva la spinta propulsiva del pontificato di Fr1 [CzzC: rimando a Cavalcoli per adeguato discernimento sulla grossolanità del suddetto interrogativo retorico, che mi fa ricordare l'«indietro tutta» di un altro tifoso dell'ermeneutica di rottura; domenica 6 udivo Spadaro a Radio1 poco prima dell'Angelus e dissi a NC: scommetto che invocherà il sinodo dell'Amazzonia; indovinai. Non ti parrebbe deluso che quel sinodo non abbia ancora indotto Fr1 a sacerdotare matrimoniati e a lasciar matrimoniare sacerdoti (magari come tappa propedeutica alle donne vescovo)?]

 

↑2016.01.22 <corriere>: papa Fr1:  «Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione»: troppo chiaro questo discernimento per le matrici della cultura dominante; odo stormir di fronde “Fr1 indietro tutta?” agitate ad esempio da chi, come il governo Renzi l’08/07/2014 alla commissione ONU per i diritti umani votò a favore dell’emendamento che voleva sostituire il termine «famiglia» con la frase «famiglia nelle sue varie forme» e fu scornato, perché la maggioranza respinse quell’emendamento. E ora con Fr1 così poco confondente? Scatta prontamente l'illuminata riduzione del discernimento papale, letto, ad esempio da D.Menozzi e Melloni al Gr1, come grande innovazione di percorso, perché Fr1 indicherebbe la famiglia tradizionale come SOGNO di Dio non civilmente normativo, dottrina che finalmente non accampa più ancoraggio alla legge naturale: pongo queste domande a Menozzi in tentativo di correzione fraterna, reciprocabile]