ultima modifica il 10/12/2017

 

Donald Trump, non fare il gradasso, tutela la pace meglio del Nobel!

Correlati: prometteva di fare meno danni al bene comune di altre amministrazioni Usa, ma ... se ricattabile ...

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

per cercare comunque un po’ di buono tra velleità e assurdità che Trump promise ai suoi elettori, ipotizzai che attenuasse il conflitto con la Russia, rafforzasse il contrasto al terrorismo, preferisse l’economia di lavoro rispetto alla finanza cinica del tipo Soros inciuciata coi wahhabiti (l’uno e gli altri primari sostenitori della Clinton) che tanto danno ha fatto al bene comune negli ultimi lustri. Ma se il buon giorno si vede dal mattino, addio illusioni: Trump fa il gradasso contro Cina e Iran e, già al primo confronto internazionale (con la Theresa May), resta vago sulle sanzioni alla Russia, poi spara da sera a mattina la moratoria sull’immigrazione degli islamici, e, guarda caso, lascia entrare i wahhabiti foraggiatori di terrorismo, bloccando gli Iraniani che combattono Isis sul campo. Guarda caso fa entrare il Montenegro nella Nato, missila la Siria e fa il suo primo viaggio all’estero a Riad. Forse non passerà molto tempo prima che sia colpito dall’impeachment per Russia-gate già ventilato all’indomani della sua elezione: nel frattempo eviti errori facendosi consiliare meglio.

<wikipedia: contrastate le sue dichiarazioni contro la riduzione dell’utilizzo delle armi personali e per proporre muro col Messico. <tg24>: biografia

 

 

10/12
2017

<repubblica>: Trump su NordCorea come il massone Truman su Hiroshima? Somiglianza inquietante tra le parole dei due presidenti "fuoco e furia come il mondo non ha mai visto".

- Trump 2017: "They will be met with fire and fury like the world has never seen"

- Truman 1945 "If they don't accept our terms they may expect a rain of ruin from the air the like of which has never been seen on this earth".

08/12
2017

<sole24h>: Gerusalemme: come era prevedibile [CzzC: quindi premeditazione!] la crisi si sta avvitando: razzi da Gaza, rappresaglie israeliane. Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Svezia all'ONU sulla decisione di Trump: «non è in linea con le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza ... lo status di Gerusalemme deve essere determinato attraverso negoziati tra israeliani e palestinesi».

06/12
2017

<repubblica>: «Trump non sa di cosa parla, così combina solo guai» dice il grande scrittore israeliano Abraham Yehoshua con la voce consunta di un appassionato alla necessità del dialogo tra ebrei e palestinesi

05/12
2017

<sole24h>: Trump decide di spostare ambasciata americana a Gerusalemme da Tel Aviv [CzzC: faccia tosta, Trump, nel millantare rilancio del processo di pace in Palestina con una mossa aborrita da una delle parti, peraltro già concordata con Arabia Saudita e Giordania, vero? Non a caso quei regimi si limitano ad esprimere «seria preoccupazione». Ai tuoi gnomi poco importano ... continua]

13/11
2017

Libano: <inkiesta>: incombono danni alla pace dall'asse di Trump con Saud e Israele per tornare a ghettizzare l’Iran, scardinando le inclusioni costruite da Obama.

14/10
2017

Dovrei linkare qui il discorso di Trump contro Iran: mi parrebbe un esempio eclatante di criminalizzazione dell’avversario; non che l’Iran sia emblema di rispetto dei diritti umani, ma non è la centrale del terrorismo mondiale, anzi è uno dei più attivi nel combattere l’attuale espressione più cruenta, Isis: son altri (et et et et) i primari foraggiatori del terrorismo islamista e dei maestri che lo alimentano, caro Trump, e tu non li additi perché Us-Uk-Fr sono inciuciati con loro in affari e armi e perché Iran è additato da Israele come il nemico e perché la supremazia dei tuoi petroldollari ha fatto scelta di campo: sì al sunnismo, paganti i wahhabiti, no agli sciiti che rivendicano i diritti dei cacciati palestinesi, costasse guerra diretta o in lfb.

14/08
2017

<sole24h>: Gli Usa minacciano dazi sulla Cina per fermare Pyongyang [CzzC: se la Cina volesse, potrebbe fermare le follie di Kim Jong-un perché ne ha in pugno l’economia, ma le fan comodo come forza ricattatoria: sedare Kim in cambio di concessioni commerciali Usa o, se Trump attaccasse NordCorea, reagire con colpi di mano, ad esempio prendendosi Taiwan. Occorre dialogare più che sanzionare! No guerra! Purtroppo del sangue popolare poco importa agli gnomi]

07/07
2017

<sole24h>: Us-Russia, l’exit strategy dal disordine globale dopo il faccia a faccia al G20 di Amburgo? Putin ha una strategia, Trump finora ha detto tutto e il contrario di tutto, ha agito in maniera erratica, guidato dal suo istinto e dai suoi pregiudizi [CzzC: e da miopi criteri di tornaconto, giocabili da eventuali ricattatori]

29/06
2017

<sussidiario>: nell'articolo del Die Welt "La linea rossa di Trump", [CzzC: perché diffuso in IT solo dal blog di Grillo?] Seymour M. Hersh il 25/06 scriveva che Trump sapeva della mancanza di prove sull’uso di gas  nell'attacco del 04/04 a Khan Sheikhoun, ma lanciò lostesso i suoi 59 missili. Le immagini pretesto erano state sponsorizzate soprattutto dai “caschi bianchi”. [CzzC: Die Welt]:

28/06
2017

Trump vuole ri-bombardare Assad <sussidiario>: Gregorio III Laham ex patriarca dei greco-melkiti: gli Usa han sempre puntato a dividere, anche la Siria, ma non ci riusciranno [CzzC: invece divideranno, costasse guerra aperta con Russia e Iran, più facile con Trump che con Obama meno ricattabile; pro solita supremazia]

19/06
2017

<repubblica stampa ansa post>: aerei Usa abbattono caccia di Damasco. Washington dissimula la gravità dell’atto parlando di difesa non di offesa [CzzC: Trump è pericoloso per la pace in Eurasia anche perché più ricattabile di Obama dai soliti potentati: continua]

07/06
2017

<tg24, corriere> 13 morti e 39 feriti a Teheran. L'Isis rivendica. Uomini armati di kalashnikov e kamikaze hanno colpito il parlamento e il mausoleo di Khomeini. [CzzC: per Trump l’Iran è terrorista, mentre batte il terrorismo più di lui]

25/05
2017

<Introvigne>: Trump parla esplicitamente di «terrorismo islamico» e pone condizioni per il dialogo con l’islam. Obama evitava l’espressione «terrorismo islamico» e affermava che i terroristi non sono islamici. Trump offre dialogo aperto con l'islam non «estremista» ma non senza condizioni: ai musulmani Trump chiede condanna del terrorismo, qualunque siano le sue motivazioni, basta con la discriminazione delle donne, garantire la libertà religiosa alle minoranze; più simile a B16 che a Fr1 ... [CzzC: commento aspetti positivi e meno]

22/05
2017

h13 odo Sergio Romano alla radio commentare il Trump che vende armi all’Arabia Saudita per 110G$, glissando sui diritti umani: non ha letto i dossier sui wahhabiti

20/05
2017

<ansa repubbl TGcom24>: il primo viaggio all’estero di Trump è a Riad, dove firma vendita armi per 110G$; in funzione anti Iran [CzzC: ma non solo]

19/05
2017

<inkiesta>: F.Scaglione: Il Russiagate è una bufala (ma Trump si sta fregando da solo) [CzzC: più che bufala è un pretesto, per il più vero movente dell’impeachment]

18/05
2017

Verso l’impeachment di Trump <avvenire fq stampa> errori e lotta di potere Usa. La trappola organizzata dal Partito democratico e da una parte del Partito repubblicano, era scattata già nell’estate scorsa, quando era stata denunciato il russia-gate. [CzzC: e se il vero obiettivo fosse la ripresa di supremazia di chi in Usa detiene il vero potere?]

24/04
2017

<fattpq> Nato, Trump a Gentiloni: “Gli ho detto che l’Italia deve dare più soldi. E lui pagherà” <sussid>: solo 5 paesi superano l'obiettivo di spendere almeno il 2% del Pil per la difesa: Usa 3,6%, Grecia 2,3%, Estonia 2,1%, Uk 2,1%, Polonia 2%; l'IT spende "solo" l'1,1% [CzzC: ma con tutti i danni che abbiamo patito causa Nato negli ultimi lustri, pare fin troppo]

15/04
2017

<ecodibergamo>: Tamburi di guerra: impennata della tensione internazionale da attribuire in buona parte all’improvvisa metamorfosi di Donald Trump: aveva additato nell’Isis la prima minaccia alla stabilità mondiale e nella distensione con la Russia la via giusta per combatterla. Ora ha lanciato missili contro l’aviazione di Assad, ha accusato la Russia di aver collaborato al presunto attacco con armi chimiche, ha azionato la superbomba in Afghanistan, ha inviato una flotta contro la Corea del Nord. [CzzC: più del presidente può l’apparato di finanza ed armi pro supremazia del petroldollaro che teme Eurasia: Trump ha capito che lo deve assecondare per non affrettare l’impeachment]

15/04
2017

<Siria>: «Lasciate il nostro popolo libero di risorgere». Parlano i cristiani siriani Khaled Salloum, Mons Abou Khazen, Padre Mounir, Nabil Antaki nel 6° anno consecutivo di passione. Sembrava un sogno quando l’ambasciatrice americana presso l’ONU parlò come i siriani si aspettavano da anni: «Non dobbiamo necessariamente concentrarci su Assad, come la precedente amministrazione. La nostra priorità è capire come far finire la guerra, con chi dobbiamo lavorare per fare davvero la differenza per il popolo siriano». Ma 59 missili Tomahawk di Trump ... continua

14/04
2017

Il cicciobomba Trump ora piace anche agli ex-detrattori <fc>: con lo sgancio della superbomba in Afghanistan, Trump completa la riconversione a quella politica di “esportazione della democrazia” che dal 1989 (George Bush Senior) connota la politica estera degli Usa [CzzC: democrazia pretesto per dissimulare l’imperialismo del petroldollaro, costasse strage di inermi peggio dei regimi abbattuti].

12/04
2017

<giornale>: E ora Putin boccia il tycoon Trump che sermona così "Assad è un animale e Putin va col diavolo", quasi volesse proprio rovinare l’incontro negoziale tra il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov e il segretario di Stato Usa Rex Tillerson [CzzC: cari amici che tifavate Trump, non era meglio diffidare con prudenza?]

11/04
2017

<rai>: Trump: sì a Montenegro nella Nato, nuovo 'sgarbo' a Russia. 29esimo membro della Nato. Si tratta di una mossa attesa, comunque "provocazione" per la Russia.

11/04
2017

Economia: <sole24h>: dall’Asia il 60% della crescita mondiale: l’India crescerà del 7,4%, Cina del 6,5%: però attenzione alla black list di Trump per surplus commerciale verso Usa (Cina 347G$, Giappone 70G$, Germania 65G$)

10/04
2017

<mblondet TG1>: Paolo Romani: l’attacco missilistico di Trump alla Siria è stato fatto in carenza di prove sulla responsabilità di Assad.

07/04
2017

<espresso>: Siria missilata da Trump: e adesso quali le mosse future della diplomazia e dell'apparato militare Usa?

06/04
2017

<stampa>: La Russia: “Gerusalemme Ovest sia capitale d’Israele, la parte Est della Palestina” La Russia è la prima grande potenza (la 2ª nazione dopo il Costa Rica) a riconoscere Gerusalemme Ovest come capitale. Finora tutte le ambasciate, compresa quella degli Stati Uniti, sono rimaste a Tel Aviv, senza riconoscere formalmente le rivendicazioni israeliane. Il presidente americano Donald Trump aveva promesso di spostare l’ambasciata Usa a Gerusalemme Ovest, ma per timore degli alleati arabi ...

06/04
2017

Criticando l'atteggiamento dei cristiani siriani e iracheni, si finisce per rivelare che «Trump è richiamato all'ordine da CHI COMANDA DAVVERO, E NON È LUI». Traggo da un blog la seguente critica che Introvigne il 2017.04 avrebbe indirizzato a cristiani del Medio Oriente: È da quando ero all’OCSE nel 2011 che critico l'atteggiamento dei cattolici siriani ... continua

30/03
2017

<stampa huff> Santa Sede preoccupata su e contro Trump: una parte della società Usa alza la voce, usando un altro linguaggio: si spera che Trump cominci a ripensare alcune sue decisioni ... gli altri stati non seguano l'esempio [CzzC: ben donde]

23/02
2017

<stampa>: Trump revoca le linee guida di Obama sull’uso dei bagni per gli studenti transgender [CzzC: in alterazione di priorità sbagliasti Obama, ma stai sbagliando anche tu, Trump: non hai altro di più urgente da decidere per il bene comune?]

22/03
2017

<corriere>: guerra al terrorismo: da quella segreta di Obama a quella evidente di Trump: in Siria con Obama i marines avevano perfino cucito insegne curde sulle loro divise; con Trump più uomini, bandiere al vento, via libera alla CIA con i droni “cerca e uccidi”; invariato il nodo Erdogan, il caos in Yemen e in Libia.

10/02
2017

<rt.com>: Trump ha bisogno dell’Iran ben più di quanto se ne renda conto: «If Pres. Trump is honest in ending extremism, he has to stop supporting the Saudi war in Yemen, promoting Wahhabism as an ideology, and funding extremist groups», dice il Prof. Seyed M. Marandi, analista politico all’Univ-Tehran. [CzzC: ha ragione! Trump, non sbagliare passo con Iran e Cina: fatti consigliare meglio!]

10/02
2017

<giornale>: Trump telefona a Xi Jinping: "C'è una sola Cina" con riferimento a Taiwan [CzzC: vedi, Trump, se fossi stato più prudente quando relazionasti con Taiwan prima che con la Cina, non saresti stato costretto ora, per ricucire lo strappo, a negare esplicitamente il diritto all’autodeterminazione del popolo Taiwanese. Fatti consigliare meglio, perché non hai esperienza politica sufficiente x1 presidente Us]

31/01
2017

Il MUSLIM BAN di Trump aiuta l'Isis con questa sua modalità da incauto e gradasso: l'ordine che restringe l'accesso negli Us per i musulmani provenienti da sette paesi, rischia di diventare un potente strumento di propaganda in favore dell'Isis. [CzzC: Trump, fatti consigliare meglio! O trascinerai Us e Pesi Nato in una politica estera più dannosa di quella con cui ci penalizzò il masso Nobel pace: continua]

30/01
2017

Tutto il mondo con un minimo di buon senso è contro Trump che sospende i visti <asianews> “è un grande regalo agli estremisticui offre un pretesto per far odiare l’occidente come odiatore dei musulmani. Gli iraniani combattono Isis sul campo, i wahhabiti lo foraggiarono: Trump blocca gli iraniani ma non i wahhabiti.

29/01
2017

<fc>: L'Isis dev'essere ancora fermato. Il blocco dei visti a cittadini di Paesi infettati da terroristi fu preso anche da G.W. Bush dopo l’11 settembre, ma rischia di essere un provvedimento retorico, oltre che di cattiva immagine, se non si interviene anche e soprattutto sulle le petro-monarchie del Golfo che maggiormente ispirano e finanziano il terrorismo islamico.

27/01
2017

<corriere>: Trump con la premier inglese Theresa May fa l’elogio della Brexit e resta vago sulle sanzioni a Mosca

27/01
2017

La concretezza di Fr1 su Trump <stampa>: «Si vedrà. Vedremo che fa e allora si valuterà. Sempre il concreto. Il cristianesimo o è concreto, o non è cristianesimo...» [CzzC: infatti al cristianesimo non piace l’ideologia contro esperienza]

23/01
2017

<stampa> Donald Trump reintroduce il bando sull’erogazione di fondi federali alle Ong internazionali che praticano aborti o istruiscono allo scopo. Il bando era stato introdotto dai repubblicani nel 1984, poi fu revocato dalle amministrazioni democratiche e reintrodotto da quelle repubblicane che si sono succedute. L’ultima volta fu Obama a cancellare il bando. [CzzC: commento ampiamente]

16/01
2017

Il TrumpCare meglio dell’ObamaCare? <ansa>: Trump intende sostituire l’Obamacare, con un piano di “assicurazione per tutti" però costringendo le case farmaceutiche a negoziare direttamente con il governo i prezzi applicati dai servizi pubblici Medicare e Medicaid. [CzzC: rispettare meglio sia la coscienza, sia la spending review: mica male per iniziare: vedremo! Lo avevo chiesto ad Obama ...]

13/01
2017

Di questo articolo di <paulcraigroberts> contro Trump condivido la preoccupazione che, pere la pace nel mondo, Trump non può pensare di normalizzare i rapporti con Mosca facendo sconsideratamente il gradasso contro Iran e Cina.

09/01
2017

<giornale>: La Cina minaccia Trump: "Si allontani da Taiwan". “La politica di una sola Cina non è un capriccio”. Così apre un editoriale uscito la scorsa domenica sul Global Times, tabloid ufficiale del Partito Comunista Cinese. [CzzC: se per il Kosovo sì, perché a Taiwan dovrebbe essere negato il diritto di autodeterminazione dei popoli? Ma la sua applicazione andrebbe curata con tatto e pazienza, non come un elefante in cristalleria: non si scherza col fuoco]

31/12
2016

<repubblica>: Siria, il Consiglio di sicurezza dell'Onu approva all'unanimità la tregua di Russia e Turchia. [CzzC: meno male che la Russia c’è, mentre il masso Nobel Pace con un goffo colpo di coda da scorpione in ritirata <fattpq> espelle 35 funzionari russi. Putin: “Non faremo diplomazia da cucina”. Trump: ‘Grande mossa di Mosca’]

13/12
2016

La verde Jill Stein fa ricontare i voti del Wisconsin, sperando di ribaltare Hillary su Trump, ma <imola> il riconteggio conferma, anzi rivede al rialzo, la vittoria di Trump

12/12
2016

<repubblica>: Trump mira a relazioni con Taiwan? Pechino minaccia ritorsioni: se Donald Trump continua a mettere in discussione i rapporti con la Cina allora a Pechino non resterà che armare i nemici degli Stati Uniti. E quindi anche la Corea del Nord che gioca alla bomba atomica con Kim Jon-un? [CzzC: Trump, sta’ attento!]

05/12
2016

<intellett>: Prima di imporre dazi sui prodotti cinesi, sulla scia di quanto fatto da Nixon con le merci giapponesi nel 1971, Trump dovrà valutare il tallone d'Achille configurato dalla sostenibilità dell’attuale debito Usa in rapporto a quello cinese

02/12
2016

Analisi del voto a Trump e a Clinton per età, religione, censo, ideologia, istruzione, gender, ...

17/11
2016

il 09/11/2016 con l’elezione di Trump farebbe cadere il muro contro la Russia come il 09/11/1989 cadde quello di Berlino? <lib&pers> ci spera, io pure, ma temo che il potere della finanza cinica (supremazia del petroldollaro) e del collegato complesso militare Usa-Nato mineranno la volontà di disgelo di Trump nei confronti della Russia, posto che non venga abbattuto da impeachment <wallstreet> o in altro modo.

15/11
2016

Il complesso militare-industriale: <sussidiario>: le "guerre umanitarie" passate e correnti hanno la loro ragion d'essere solo in funzione della politica interna degli Stati Uniti e, all'occasione, dei loro alleati ...  [CzzC: mi stupirei che uno stato facesse guerre, sia pure per ingerenza umanitaria, contro gli interessi della “sua politica interna e dei suoi alleati”: insorgerebbe invece timore per i nostri interessi e per la pace quando osservassimo che gli interessi interni Usa paiono solo quelli della supremazia del petroldollaro mentre gli alleati più influenti pare siano i turco-wahhabiti: Trump cambierà radicalmente detta gamma di interessi? ... continua]

11/11
2016

<MiFin>: Trump ha promesso di applicare una “versione da 21esimo secolo” del Glass Steagall Act, la legge che ha separato per 66 anni la banca d’affari dalle banche commerciali, la cui abolizione, operata da da Bill Clinton nel 1999, è per molti all’origine di tutti i mali bancari del XXI secolo: la sua reintroduzione farebbe bene al mercato, ma non sarebbe certamente gradita dalle banche, soprattutto grandi.

10/11
2016

<finanzaonline>: a Trump le banche d’affari hanno dato 350k$; alla Clinton assai di più: 10M$ da Soros, 12M$ dal Pritzker Group - Private Capital, Venture Capital & Asset Management, 2,5M$ dalla Pritzker [CzzC: ciò conforterebbe la speranza che Trump riesca a separare le banche d’affari dalle banche commerciali: in caso di fallimento i risparmiatori e i lavoratori ci rimetterebbero meno di oggi rispetto ai grandi speculatori, che però hanno il coltello dalla parte del manico anche con Trump con la dissuasione di poter pilotare mass media e piazze per delegittimarlo]

10/11
2016

<stampa>: “Adesso usi il peso degli Usa per portare la pace nel mondo”. Il Segretario di Stato Parolin sull'elezione di Trump: si occupi del dramma della Siria [CzzC: dal linguaggio diplomatico potremmo tradurre al normale all’incirca così: prima di adesso qualcuno usava il peso degli Usa per portare la guerra, o non lo usava per portare la pace. Tertium non datur]

09/11
2016

<ansa quotid stampa>: Usa 2016, voto shock. Trionfo di Donald Trump: "Sarò il presidente di tutti". Clinton: 'Sconfitta dolorosa, sono delusa' <fattpq>: Michael Moore a luglio indovinò quest’esito[CzzC: mi pare che abbia indovinato meno i motivi; io davo per quasi scontato che Trump venisse battuto dalla Clinton: ora spero che sappia proteggere libertà e dignità della persona umana e la pace nel mondo meglio di come fece la Clinton quando sghignazzò per la morte di Gheddafi; speriamolo anche meno incline alla guerra più o meno fredda contro la Russia; favorisce la speranza il considerare che Soros e wahhabiti erano tra i più grandi sponsor della Clinton: il fatto che questi non abbiano vinto mi rassicura di più della sconfitta della Clinton]

08/11
2016

<gadlerner>: 10 motivi per dormire ragionevolmente tranquilli e svegliarsi senza Trump: esiste la possibilità che vinca Donald Trump? Sì, ma è statisticamente molto remota. [CzzC 09/11: caro Gad Lerner, non ho tempo di leggere la tua elencazione dei motivi per cui hai sbagliato previsione]

11/08
2016

<agi, repubblica>: commissione di inchiesta del Congresso accusa il Pentagono di aver manipolato dal 2014 al 2015 le informazioni (CIA?) sulla campagna contro Isis, sottovalutandone la minaccia tanto da indurre Obama 2014.01 a definire Isis - che aveva appena conquistato Falluja in Iraq - "la riserva di una squadra giovanile di basket" rispetto ad al Qaeda, ndr) [CzzC: Trump la spara grossa quando accusa Obama di aver fondato Isis: sarebbe così terribile per il bene comune questa evenienza se vera (Obama complice Isis?), da augurarsi che Trump sia dimostrato qui calunniatore].

06/04
2016

che Fr1 non si sbagliasse ad andar giù duro con Donald Trump è provato dal senno di poi: chiama i messicani “stupratori”, dice che vuole chiudere le moschee, schedare i musulmani, deportare in massa i figli degli immigrati "illegali". [CzzC: speriamo che siano solo sparacchiate strumentalmente montate per acchiappare voti con solletico alla pancia di un elettorato irritato dalla troppa delinquenza alimentata dalla immigrazione clandestina, e che non sia invece la promessa dello stile del prossimo presidente Usa] Vedi lettera aperta da tutto il mondo con milioni di firmatari

10/03
2016

<foxnews>: il miliardario Soros stanzia 15M$ per evitare che Trump vinca le presidenziali e sta chiamando i latinos come parte di questo intento

 

19/02
2016

intuitosi politically perdente davanti a un non politico Fr1, ma più political di lui, DT si riconfigura con la prontezza tipica dei politicanti: <tgcom24>: dopo l'aspro confronto a distanza, Donald Trump ha scelto toni più conciliatori con papa Francesco. "Il Pontefice è un uomo fantastico, non mi piace scontrarmi con lui"

19/02
2016

<bussolaq>: Papa Francesco di ritorno dal Messico <vatican.va> fa discutere mezzo mondo parlando di Donald Trump [CzzC: spiace che queste parole del Papa surclassino nella memoria di massa importanti espressioni dedicate al popolo messicano, ma nella fattispecie, Trump contro Fr1 fa una pessima figura politica: se io fossi uno statunitense sarei preoccupato ad avere un candidato presidente che reagisce così da bullo sguaiato su Isis/Vaticano: quanto bla-bla farebbe DT se Isis attaccasse il Vaticano? Veda quanto foraggio USA e dei suoi alleati turco-wahhabiti c’è nella greppia dell’Isis]