DEBITO PUBBLICO USA: nel 2017.06 è arrivato al 115% nel rapporto Debito/Pil

formiche> alla fine del 2007 era al 65% del Pil; all’inizio del 2016 era al 105% del Pil; più che triplicato dal 2000, potendo spalmare le conseguenze negative sul resto del mondo per la formula 20:80 della supremazia del petroldollaro.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 16/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: debito pubblico, indebitamento sconsiderato misure economiche; debito pubblico cinese

 

2018.08.03 <wallstreetit> Alert debito negli States. L’amministrazione Trump sta accumulando enormi livelli di debito, facendo lievitare gli oneri finanziari. [CzzC: per la supremazia del petroldollaro Trump può fruire dei benefici del deficit, ma  spalmarne anche sul resto del mondo i malefici].

 

↑2018.03.28 <truenumb> Trump spedirà il debito pubblico USA oltre il 100% del Pil nel 2019, un livello che non si era mai visto nella storia americana. Il deficit aumenterà a causa della crescita delle spese e delle minori tasse.

 

↑2017.06.24 <investireoggi> il debito/pil USA è arrivato al 115%: Giappone: 200% Italia: 132%

 

↑2017.03.10 <econopoly> La montagna del debito USA a quota 20mila miliardi di dollari (al netto di altri 3.125 miliardi dovuti dai singoli stati e dalle municipalità locali).

 

↑2016.06.05 <formiche>: Come cresce il debito pubblico Usa: all’inizio del 2016 era al 105% del Pil. Alla fine del 2007 era di 9.200 miliardi pari al 65% del Pil; nel 2000 era di 5.600 miliardi. In pratica si è più che triplicato.

 

↑2016.12.05 <intellett>: Prima di imporre dazi sui prodotti cinesi, sulla scia di quanto fatto da Nixon con le merci giapponesi nel 1971, Trump dovrà valutare il tallone d'Achille configurato dalla sostenibilità dell’attuale debito Usa in rapporto a quello cinese