La PREGHIERA è coscienza della nostra dipendenza da Dio e quindi coscienza ultima di sé

Abbiamo bisogno della preghiera come espressione di questa consapevolezza, ma anche come necessario allenamento a tale coscienza, fino a che diventi familiare, allargando la ragione fino a vedere il fondamento delle cose come si vedono le cose solite. Ho imparato da un grande maestro questa abitudine: “… Non c’è niente di automatico nella libertà: bisogna tutti i giorni riprendere il VERO, il BENE e il GIUSTO. Questo il valore della preghiera del mattino e della sera. Non esiste niente di più UMANO che riprendere la mattina lo SCOPO della propria VITA, e’ una cosa grandiosa. Lo stesso alla sera, dopo la baraonda della giornata: finché imparerai lentamente a riprenderlo durante tutto il giorno”.

Le preghiere nel Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica

Pregate fedeli; Preghiere del Cristiano.

COME PREGARE:

  - PADRE NOSTRO (in aramaico),

  - SUB TUUM PRAESIDIUM il più antico tropàrion  devozionale cristiano a Maria, madre di Dio, risalente al III secolo, a smentita della datazione di illazioni protestanti.

  - AVE MARIA: perché, Memorare, i Misteri del Rosario, commento al MAGNIFICAT di frate GB.

  - Angelus, Regina Coeli, Benedictus, Salve Regina, Preghiera del padre De Grandmaison, Preghiera di S.Anselmo, Angelo di Dio, A te, o beato Giuseppe, Atto di dolore.

- Coroncina della Divina misericordia (TV2000) youtube); <papaboys> «Sangue ed Acqua che scaturisci dal Cuore di Gesù, come sorgente di Misericordia per noi, confido in Te

Comunione Spirituale;

GIOVANNI PAOLO II: preghiera per la famiglia che non conoscevo finché non la udii♫  recitata a memoria da mio padre  nel giorno del suo 90° compleanno

Beato Antonio ROSMINI: Preghiera per l'Italia

MADRE TERESA di Calcutta: Pensieri, Maria madre di Gesù, Felicità, Padre dei Cieli, Liberaci, Promessa, Vivi la vita, mandami qualcuno da amare

S. PADRE PIO da Pietrelcina: Novena

Veni Sancte Spiritus, Vieni Santo Spirito

Novena alla “Madonna che scioglie i nodi (le è devoto Papa Francesco); Tota pulchra es Maria

- Preghiera per la beatificazione di don Giussani

Dal Monastero di Vitorchiano la preghiera quotidiana de le Ore

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 10/11/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Fede, Chiesa, Sacramenti, Liturgia, musica sacra, arte sacra, feste e segni cristiani

 

2022.11.09 un frate mi passa questa lettura sulla vita di San Carlo Borromeo: uno dei maggiori conquistatori di anime "con la preghiera". Di nobile famiglia, nipote di Pio IV,  fu tonsurato com'era frequente per i maschi secondogeniti, brillante studente a Pavia, divenne cardinale nel 1560 a soli 22 anni; nel 1562, morto il fratello maggiore, avrebbe potuto chiedere la secolarizzazione, per mettersi a capo della famiglia, ma restò nello stato ecclesiastico con una meditata e difficile decisione, cui seguì una conversione spirituale (preghiera, digiuno, ascesi); ordinato prete il 17 Luglio 1563, consacrato vescovo il 7 dicembre del medesimo anno a 25 anni, fu determinante nell'ultima sessione del Concilio di Trento (1562-63). Visitò ogni angolo della vastissima diocesi (terre lombarde, venete, genovesi e svizzere), fondò seminari, sostenne i poveri, assistette i malati, difese i diritti della Chiesa contro i signorotti, fu organizzatore e normativo tanto osteggiato dai renitenti alla disciplina che la sua vita fu attentata nel 1570.

 

↑2022.05.28 La grande rogazione di Asiago si svolge <TV200♫ at 11'37" et > il sabato mattina precedente l'Ascensione: nacque da un voto del 1631 in epoca di peste per i cui ammalati si prodigò anche la Beata Giovanna (n.1606 ad Asiago) [CzzC: diversa dalla Beata Giovanna Maria della Croce Bernardina Floriani n1603, nome del centro pastorale di Rovereto].

 

2021.05.12 <agi aleteia agensir google> Papa Francesco ha riferito <yt♫18'44"> della guarigione di una bambina di 9 anni colpita da una grave infezione. I medici la davano per spacciata, ma - dice il Pontefice - le preghiere del padre alla Madonna di Lujan patrona dell'Argentina gli hanno fatto ottenere la grazia. «questa non è una fantasia, l'ho vissuto io ... la preghiera va al centro della tenerezza di Dio ... è un combattimento ...». [CzzC: che siano fischiate le orecchie a quel Mancuso che aveva sermonato imbarazzo per la preghiera di domanda raccomandata dal Papa?]

 

↑2021.04.23 <avvenire> il 1° maggio Papa Francesco apre un mese di rosario per superare il Covid. <tempi> ma per il teologo Vito Mancuso <tw> si tratta di una richiesta «imbarazzante»: «Chi crede ancora che la spiritualità autentica sia fatta di queste cose? Cioè di una preghiera per ottenere da un Dio onnipotente quello che Egli, con un solo pensiero, potrebbe realizzare? Non è tutto un po’ troppo imbarazzante?» [CzzC: per spiritualità autentica intenderebbe quella simpatica allo spirito del mondo? Ricordo quando qualcuno dei quelli del gruppo guida della formazione-catechesi in parrocchia, tifosi di Mancuso e di Hans Küng, teneva lezione svilendo assieme ai pellegrinaggi la preghiera di domanda, per privilegiare, in affinità riformata, quella di ringraziamento e lode; qualche anno dopo quelli del gruppo guida azionarono un clamoroso strappo in parrocchia; ricordo che erano anche tifosissimi di quel Bianchi che pure vedemmo recente laceratore]. <22Apr ilsussidiario, avvenire> Non si tratta di mercanteggiare con l’Onnipotente, ma di aprirgli le porte del nostro cuore...

 

2021.03.14 L’Abate Raimund dell’Abbazia di Wilten in Innsbruck, legato alla nostra Valle per la grande devozione a San Valentino, ha inviato per la nostra comunità il suo messaggio <yt> per la Quaresima, sulla preghiera, anche quella di domanda, "per favore".

 

2020.03.15 <pdf> preghiera a Maria Ausiliatrice, patrona di Rovereto, scritta da don Sergio Nicolli per invocare la sua protezione nell'angosciosa pandemia di coronavirus.

 

↑2018.11.04 foto lettera di don Giussani <sabinopaciolla> «Vi chiedo due cose: di richiamarvi l’un l’altro a riconoscere la presenza del Signore in tutte le circostanze della vostra vita, perché Cristo è presente adesso. E poi vi chiedo di offrire a Dio, in qualunque momento della giornata, quello che state facendo così la Sua presenza investe tutte le nostre azioni e le plasma. Questa è la follia per i filosofi e lo scandalo per i moralisti, anche del nostro tempo: che Dio possa farmi cambiare, qualsiasi cosa io faccio». Don Giussani

 

2018.09.29 <vatican aleteia cl> Fr1: pregare il Rosario in ottobre per proteggere la Chiesa dal diavolo: una campagna di preghiera in ottobre contro il diavolo che divide la comunità cristiana. La promuove il Papa che chiede ai fedeli di tutti i continenti di invocare tutti i giorni Maria (Sub tuum praesídium ...) e l’Arcangelo Michele (“Sancte Míchael Archángele, defénde nos in próelio ...”) a protezione della Chiesa in questi tempi difficili. Qui il comunicato stampa della Santa Sede.

 

↑2016.11.27 Sulle questioni prioritarie privilegerei la comunicazione logico-verbale, ma, sapendo che quella per immagini ha più presa e precisando che detesto le armi se non per legittima immediata difesa, ti indicherei il film “il missionario” se ti interessasse capire perché ha sottotitolo “la preghiera come unica arma”.

 

↑2016.05.25 <avvenire>: Papa Fr1: "Gesù vuole che preghiamo sempre, senza stancarci mai. Non dobbiamo desistere dalla preghiera, è la preghiera che conserva la fede, senza di essa la fede vacilla" [CzzC: che abisso rispetto a certe nostrane catechesi confondenti]

 

↑2014.05.19 Qualche catechista (anche su VT) tende a dissuadere i suoi discenti dal porre fiducia nella preghiera: vedi ad es. questa testimonianza di una mamma, ma Papa Francesco (quello della Misericordina) ci toglie dubbi: per conoscere Gesù bisogna pregarlo col cuore, celebrarlo coi sacramenti e imitarlo con la vita.

 

↑2013.10.08 Un cuore che sa pregare e sa perdonare. Da questo si riconosce un cristiano. la “preghiera fa miracoli”, purché non sia frutto di un atto meccanico. «Il primo compito della vita è pregare, ma non come dei pappagalli»

 

↑2013.07.15 <tempi> Mille anni di Ermanno lo storpio, quasi certo autore del Salve Regina; storia di un santo deforme con un’anima splendida: sapeva che cos’è una valle di lacrime; lo chiamavano anche “il contratto”, aveva gli arti come attorcigliati a impedirgli non solo di camminare normalmente ma anche di scrivere, capacità che acquisì dopo faticoso allenamento e praticava anche nelle notti insonni nell’abbazia di Reichenau, in un’isoletta nel lago di Costanza.

 

2012.02.02 Da qualcuno del gruppo guida della formazione-catechesi nella mia parrocchia sento spesso svilire, assieme ai pellegrinaggi, la preghiera di domanda, per privilegiare, in affinità riformata, quella di RINGRAZIAMENTO, elevazione dello spirito, LODE, quasi solo con canti di Bose, raccolti in apposito raccoglitore blu differenziato dal libretto dei canti più tradizionali. Leggo qui che per S.Tommaso d’Aquino e i Padri la preghiera è anche e forse soprattutto RICHIESTA di aiuto, di grazia, di perdono, di un beneficio, di SALVEZZA, materiale o spirituale. La preghiera è implorazione (imploratio), invocazione (invocatio) e supplica (supplicatio). Coloro che ringraziano Dio quando capita una disgrazia sono solo i santi o i dementi.