LO SPIRITO DEL MONDO: come evitare cedimenti ma anche controproducenti contrapposizioni?

[CzzC: l’insegnamento di Cristo (non fate parte del mondo, ma io vi ho scelti dal mondo, per questo motivo il mondo vi odia) e del Magistero petrino (lo spirito del mondo è il cancro della società) mi pare chiaro nel sostenerci a non cedere allo spirito del mondo; ma la confusione è tanta, alimentata

- da sedicenti catechisti e moderni teologi che accusano i resistenti di fomentare eterne contrapposizioni;

- ma anche da resistenti con fondamentalismo controproducente: ad esempio? Da chi volesse indire un altro referendum abrogativo della 194.

Usiamo cautela, saggezza, caritas in veritate, misericordia, ma in supero del pusillanime volemose bene e del fideismo, vigili ad occhi aperti <Luca 16:8>  «... con scaltrezza. I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce».

Ratzinger in “Rapporto sulla fede”: «Non sono i cristiani che si oppongono al mondo. È il mondo che si oppone a loro quando è proclamata la verità su Dio, su Cristo, sull'uomo»

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 03/05/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: volemose bene senza eterne contrapposizioni con la relativistica cultura dominante? Cancro della società; neo-modernismo; u2g negando danni da omosessismo e da fecondazione artificiale illimitata?

 

2019.04.25 <amazon> libro di Stefano Fontana: La nuova Chiesa di Karl Rahner: Il teologo che ha insegnato ad arrendersi al mondo. Oggi Karl Rahner sembra aver vinto: pullulano pastori maestri di dubbio, denigranti quelli che difendessero i cosiddetti “principi non negoziabili”: la rivoluzione di Rahner per una Chiesa democratica, aperta con confini indefiniti, strutturata a partire dalla base, pluralista dal punto di vista teologico, filosofico e dottrinale ... una Chiesa che, senza una verità esclusiva da comunicare, per Rahner deve convertirsi al mondo: dietro questo cattivo assunto c’è solo una cattiva filosofia, che ha in Kant, Hegel e Heidegger i suoi riferimenti. [CzzC: conclusione affrettata a mio avviso; la sincera ricerca filosofica, come quella scientifica, non può essere nemica della fede; dipende da quali comportamenti rinforza o sconsiglia rispetto al bene comune, ai valori/diritti fondamentali dell’uomo]

 

2018.mm.gg in Eretici, parlando di Oscar Wilde, Chesterton scrive: "La stessa lezione (di chi cerca pessimisticamente il piacere fine a se stesso) viene dalla desolata filosofia di Oscar Wilde. È la religione del carpe diem, che non è la religione della gente felice, ma delle persone estremamente infelici. La gioia non coglie i boccioli di rosa mentre ancora può farlo; i suoi occhi fissano la rosa immortale che vide Dante". Lo scontro tra bene e male diventa in Chesterton uno scontro anche tra ottimismo laico e ottimismo cristiano. Così infatti scrive in Ortodossia (1908): "Tutto l'ottimismo di quest'epoca è stato falso e scoraggiante, per questa ragione: che ha sempre cercato di provare che noi siamo fatti per il mondo. L'ottimismo cristiano invece è basato sul fatto che noi non siamo fatti per il mondo". Una delle teorie di Shaw che Chesterton non poteva accettare fu quella del Superuomo (pelagianesimo?).

 

↑2018.11.04 <nbq> La Chiesa sta rischiando di abbracciare il neo-modernismo? C’è il mainstream del relativismo, l’accettazione del soggettivismo etico, un credo nella libertà dell’io, la costruzione del proprio corpo o del proprio sesso per non dimenticare il nichilismo: la “morte” di Dio. Questi sono i picchi di una auto-invenzione che tende a una sorta di immortalità tecnica e digitale". Intervista alla filososa Gerl-Falkovitz, che riceverà il premio di Cultura Cattolica. Nel segno di Romano Guardini <yt> di cui è l'erede.

 

↑2017.01.19 sul settimanale diocesano Vita Trentina VT#3pag39 Silvano Bert profetizza che domani la chiesa non escluderà dal sacerdozio le coppie omosessuali. È l’evento pasquale che continua a spirare. [CzzC: e se tu, Silvano, lo confondessi con lo spirito del mondo? Parli anche pro TN2? È da furbetto che invochi a rinforzo l’illuminato Balducci?] Del Vangelo scrive Ernesto Balduccinon si può chiedere al Vangelo una dottrina antropologica, né una dottrina morale. Ciò che del Vangelo appartiene all’antropologia e alla morale appartiene alla cultura che fece contesto all’annuncio dell’evento pasquale”.

 

↑2016.11.23 Commentando sul <corriere> la Lettera apostolica con cui Papa Francesco, tra l’altro, toglie la scomunica al peccato di aborto, Claudio Magris stigmatizza il mantra che la Chiesa deve aprirsi al mondo (L5) ... [CzzC: no al progressismo adolescenziale e allo spirito del mondo, però apprezzo lo speciale carisma di Fr1 nel far apparire più incontrabile dal cuore dell'uomo l'annuncio di Cristo portato dai cattolici, picconando l'immane barriera di pregiudizio di intolleranza montata contro di loro dalla cultura dominante come se i migliori cattolici fossero quelli che vogliono intentare un nuovo referendum abrogativo della 194. Continua]

 

↑2016.03.24 <zenit> Papa Fr1: “Attenti alla spiritualità ‘light’: “la nostra anima se ne va assetata di spiritualità, ma non per mancanza di Acqua Viva – che beviamo solo a sorsi –, ma per un eccesso di spiritualità “frizzanti”, di spiritualità “light”, oppressi non tanto da invalicabili mura di pietra o da recinzioni di acciaio”, come molti popoli, ma “da una mondanità virtuale che si apre e si chiude con un semplice click”.

 

↑2015.10.18 <tempi korazym>: Appello di una donna rumena al Papa e a i vescovi: «Se la Chiesa cattolica cede allo spirito del mondo, allora è molto difficile anche per tutti gli altri cristiani resistere ... il marxismo classico ha ucciso decine di milioni di persone. Adesso ... col marxismo culturale c’è continuità dalla rivoluzione sessuale di Lenin, attraverso Gramsci e la Scuola di Francoforte, alla difesa ideologica dei “diritti” dei gay.»

 

↑2015.09.09 <bussolaq>: Papa Fr1: Chiesa e famiglie contro i «centri di potere ideologici» [CzzC: mi pare che sorga un po’ di confusione catechetica incrociando questa raccomandazione di Fr1 e quella di Galantino24/05 «Un cristiano che si mette “contro” qualcuno o qualcosa già sbaglia il passo». O sbaglio? Correggimi pf]

 

↑2015.05.24 <corriere pdf>: x Galantino:il solo opporsi è sbagliato, non importa contro chi o cosa (?): il Segretario CEI monsignor Nunzio Galantino, «Un cristiano che si mette “contro” qualcuno o qualcosa già sbaglia il passo». [CzzC: contro qualcuno mai, se non contro il demonio, ma non sarei un buon educatore se non avessi il coraggio di mettermi talvolta contro qualcosa... continua]

 

↑2015.05.15 <vitomancuso> forte dell'esito del referendum irlandese 62% pro nozze gay, VM discetta sul titolo "Lo spirito del mondo": «il primato non è più della società e delle sue istituzioni a cui il singolo si deve uniformare come nei secoli passati, ma è piuttosto del singolo a cui la società deve sapersi adattare servendone la felicità e la realizzazione». [CzzC: da buon cultore della cultura dominante, VM si guarda bene dal dirci che mai come oggi l’individuo è pilotabile ideologicamente anche in democrazia da potentati finanziari e massmediatici; l’alterazione delle priorità, tipica di tali matrici culturali, fa carte false per concedere a pochi gay gli uteri in affitto e tacere l’infelicità e l’irrealizzazione di milioni di giovani senza lavoro]

 

↑2015.05.24 <corriere pdf>: x Galantino:il solo opporsi è sbagliato, non importa contro chi o cosa (?): il Segretario CEI monsignor Nunzio Galantino, «Un cristiano che si mette “contro” qualcuno o qualcosa già sbaglia il passo». [CzzC: contro qualcuno mai, se non contro il demonio, ma non sarei un buon educatore se non avessi il coraggio di mettermi talvolta contro qualcosa... continua]

 

↑2014.08.15 <zenit> Papa Fr1 al raduno dei giovani dell'Asia: Lo spirito del mondo è contro il Vangelo, ma il Signore conta sulla fede di voi giovani! ... scorgiamo segni di idolatria della ricchezza, del potere e del piacere che si ottengono con costi altissimi nella vita degli uomini ... sembra quasi che Dio sia stato rimosso da questo orizzonte. È quasi come se un deserto spirituale si stesse propagando in tutto il mondo ... ma Gesù ha il potere di redimere il mondo.

 

↑2014.06.29 Festa dei SS Pietro & Paolo; Papa Francesco I: «I vescovi per essere al sicuro ... non cerchino l'appoggio di quelli che hanno potere in questo mondo ...  né si lascino ingannare dall'orgoglio che cerca gratificazioni e riconoscimenti ... la fiducia in Dio ci rende liberi da ogni schiavitù e da ogni tentazione mondana» [CzzC: altro astenersi dal giudicare per un volemose bene che rifugge le eterne contrapposizioni con la cultura dominante].

 

↑2013.10.04 Papa Fr1/Assisi2013: spogliarci dello spirito del mondo che è il cancro della società: la mondanità che ci porta alla vanità, alla prepotenza, all'orgoglio è un idolo, non è Dio. La famiglia è la vocazione che Dio ha scritto nella natura dell'uomo e della donna.

 

↑2012.03.18 4ª Dom di Quaresima, notiziario parrocchiale:  «non c'è da accanirsi contro il mondo né da pensare a eterne contrapposizioni» [CzzC: pongo ad Ale 4 DOMANDE in aiuto al discernimento di queste raccomandazioni].