FONDAMENTALISMO CATTOLICO (diverso da integralismo): esiste?

<vatican 07/12/2016>: Fr1: «tutte le religioni hanno gruppi fondamentalisti. Tutte. Anche noi. E da lì distruggono, a partire dal loro fondamentalismo. Ma sono questi piccoli gruppi religiosi che hanno deformato, hanno “ammalato” la propria religione, e da qui combattono, fanno la guerra, o fanno la divisione nella comunità, che è una forma di guerra».

[CzzC: è lo stesso Fr1 a non considerare fondamentalisti tutti i suoi dissenzienti: ha detto «Ho allergia degli adulatori, mi merito i detrattori»; chi sarebbero quelli che io riterrei fondamentalisti? Ad esempio chi volesse intentare un nuovo referendum abrogativo della 194, o che si opponesse senza ma-se alle DAT, ma farei ulteriore discernimento:

- la probabilità di trovare tra i fondamentalisti cattolici qualcuno che faccia del male fisico al prossimo per la diversa fede è infinitesimale rispetto a quella ravvisabile tra i fondamentalisti islamisti o induisti e perfino buddisti (vedi Sri Lanka e Rohingya); ciononostante occorre cautela

Fr1, da accorto comunicatore qual è, e memore di quanto capitò a B16 dopo Ratisbona, sa bene che non potrebbe impunemente additare la trave nell’occhio altrui senza ammettere la pagliuzza nel proprio, accortezza che usò anche quando disse «quanto piacerebbe che tutte le confessioni religiose dicessero “uccidere in nome di Dio è satanico»;

Fr1 sa bene che le illuminate matrici della nostra cultura dominante millantano equidistanza tra il fondamentalismo islamista, ancorché cruento, e quello cattolico che si opponesse, ad esempio, alla GPA pro gay, quindi è come se il Papa dicesse ai cattolici più tradizionalisti non alimentate la già troppa cattofobia con intransigenti intolleranze legislative (ad esempio contro unioni civili, DAT, 194) sul piano della morale laica, che muove col criterio del reato-punizione, fermo restando l’intendimento della morale cattolica, che però muove col criterio del peccato-misericordia]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 22/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: esistono fondamentalisti cattolici? Non certo i succubi della Guida petrina in dialogo con fede e ragione, caritas in veritate, anche Fr1 giudica; occhio ai suoi dissenzienti

 

↑2017.09.26 <Stampa Tornielli> anche GP2° fu accusato di eresia per affermazioni in materia di ecumenismo, libertà religiosa e dialogo interreligioso ancorché in linea col CV2°; tra i più tradizionalisti (sedevacantismo) c’è chi è arrivato ad attribuirgli ben 101 “eresieˮ.

 

↑2017.03.13 <stampa di Gianni Valente>: Quattro anni dall'elezione di Fr1, un Papa “fallibile” che desta il sensus fidei del popolo di Dio, quel dirsi cristiani che è già un miracolo, la Chiesa di sempre, quella di B16 e dei papi precedenti, non una Chiesa “nuova”, ma un nuovo inizio, sul cammino della fede degli apostoli. Le operazioni anti-Francesco azionate dal rigorismo dottrinale più ideologico che esperienziale.

 

↑2017.02.27 <stampa agi corriere>: è morto dj Fabo, ha scelto l’eutanasia in Svizzera, annuncia Marco Cappato, che domani si autodenuncerà [CzzC: pietà per la sofferenza! Mi auguro che i cattolici non si facciano menare come sul No194 a ballare come marionette d’intolleranza; son certo che Fr1 li allerterà per evitare tale tranello: la massima energia è da esplicare sul diritto all’obiezione di coscienza (minacciato), sul sollievo della sofferenza che invocasse aborto o eutanasia, non sul punire chi questi interventi praticasse legalmente a informata coscienza che li chiedesse liberamente]

 

↑2016.12.22 Fr1 demonizza il dissenso tradizionalista gattopardismo spirituale: c'è il dissenso accettabile, quello ipocrita e quello, "ispirato dal demonio", che "si rifugia nelle tradizioni" e si rifiuta di "distinguere fra l'atto, l'attore e l'azione". Commento

 

↑2016.12.08 <Introvigne>: Esistono «fondamentalisti cattolici»? Dal punto di vista storico, l’accostamento dei cattolici alla Bibbia non è mai stato «fondamentalista» nel senso protestante del termine ... ma a partire dagli anni 1990 alcuni ambienti cattolici su punti specifici hanno assunto una visione del mondo fondamentalista, mutuata da contatti con fondamentalisti protestanti soprattutto Usa con rifiuto della cultura postmoderna ... [CzzC: più avanti Introvigne definisce un anticonciliarismo «fondamentalista» come quello che pensa di potere proporre – e imporre – a tutti la regalità di Gesù Cristo non in nome della verità universale accessibile alla ragione, ma della verità dei dogmi della religione cattolica, per aderire ai quali è necessaria la fede: ti gli pongo domande ... continua]

 

↑2016.04.05 Vescovi cattolici polacchi stanno istanziando il divieto totale di aborto in supero della legge 1993 che lo consente solo nei casi estremi (rischio vita gestante, stupro, malformazione grave). [CzzC: cari fratelli polacchi, volevo censirvi nella pagina integralismo, ma forse questo vostro è più fondamentalismo: non fatevi ingannare da intolleranti che in buona o mala fede sono funzionali al nemico dei pro-life e che vi fanno commettere un errore simile a quello in cui provò ad indurci qualche intentatore di un nuovo referendum abrogativo della 194: rafforzate piuttosto l’assistenza l’aiuto alle gestanti e il diritto all’obiezione di coscienza: perché? Continua]

 

↑2015.08.18 <riscossacristiana> addita malevolmente Ravasi che partecipò nel 2014 a questo rito (le persone camminano in cerchio molte volte intorno a una coperta che rappresenta la Madre Terra, la Pacha Mama) definito culto pagano; <lastampa>: Che dire? [CzzC: dal poco spagnolo che ho capito delle parole del commentatore, ho colto valorizzazione della spiritualità, rispetto per la natura, comunità di cammino umano in solidarietà come il cerchio ben rappresenta, non l’adorazione di un dio pagano: pertanto ritengo che Ravasi abbia fatto bene a coinvolgersi nel gesto di tradizione locale, con ciò onorandone la cultura e i costumi che esaltano valori messi a rischio nelle nostre culture, come non a caso allerta l’enciclica Laudato si’. Gesù non si muoveva e non era agghindato come i nostri sacerdoti oggi celebranti, i quali hanno mutuato paramenti, mosse, incensazioni, luci di fiamma, addobbi floreali e artistici, canti, parate, altari, colonne ed edifici dalle culture che progressivamente migravano da pagane a cristiane. Se ciò accadeva serenamente 1700 anni fa, perché non potrebbe accadere anche oggi una salutare immersione culturale espressiva in salvaguardia del depositum fidei?]

 

↑2011.09.09 secondo <messainlatino> Ravasi, Magris e Olmi sarebbero contro la Chiesa cattolica [CzzC: a volte mi pare che i registi di questo sito ritengano che sia contro la chiesa cattolica chiunque dissenta dai loro estremismi]