Unioni civili, CIRINNÀ, ex PACS, DICO

Anche per evitare l’introduzione del matrimonio per tutti (con GPA pro gay) mi parrebbe necessaria una disciplina delle unioni omosex che, rispetto a quella della famiglia naturale, comunque ribadisca l’intangibilità dell’obiezione di coscienza e della priorità educativa dei genitori ed eviti le adozioni gay, anticamera degli uteri in affitto/comodato, che la magistratura creativa ha già dimostrato di saper sdoganare mestando nelle sfumature della normativa tradizionale residuanti dal fatto che nessuno dei nostri parlamentari neorepubblicani avrebbe pensato di dover vietare l’impensabile, ipotizzando che saremmo arrivati a cotale violazione dei diritti umani dei più deboli per i capricci dei più forti da negare ad un concepito il diritto di non essere programmato a nascere per essere ceduto a due gay.

Contro la resistenza italiana a mantenere distinzione legislativa tra matrimonio naturale e unioni civili, ordisce l’ideologia di gender anche attraverso la creatività delle Corti nostrane e di Strasburgo (vedi “X contro Austria” del 2013?) sfruttando criteri di stepchild adoption e non discriminazione; e se volessimo la moratoria degli uteri in affitto? Dovremmo confidare più sulle femministe francesi che su certi cadudem: peraltro anche questo limite è stato aggirato dalle lobby gay con lo pseudonimo di GPA solidale.

Il ddl Cirinnà è stato assegnato alla 2ª Commissione permanente (Giustizia) in sede referente il 26/06/2013, incardinato in Senato in appena mezz’ora di seduta (nonostante le polemiche) come Cirinnà-bis in ottobre 2015, approvato con fiducia in Senato 2016.02 e alla Camera 2016.05.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 18/03/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: senza adozioni? o trampolino verso il matrimonio per tutti con uteri in affitto/donati? Lo spirito della Cirinnà arma di distrazione di massa?

 

↑2018.10.24 <tempi> In Trentino è stata battuta l’alleanza tra la sinistra e il catto-progressismo, che in extremis ha giocato la carta Giorgio Tonini, cattolico ex presidente Fuci, che negli ultimi anni si è distinto per le sue battaglie contro la Legge 40 (Pma) e come estensore della legge Cirinnà sulle unioni civili. Ma se Tonini era il portabandiera, le sue truppe erano composte da un mondo variegato che delle istanze cattoliche poco si curava, quando non era apertamente ostile (simbolico il caso di Paolo Zanella ex presidente dell’Arcigay locale) ... continua

 

↑2016.08.26 <giornale>: in due mesi celebrate 12 nozze gay [CzzC: aspettiamo il trend di crescita prima di connotare il dispendio di risorse pro Cirinnà come alterazione delle priorità]

 

↑2016.05.17 <corriere>: Bagnasco denuncia che la legge Cirinnà sancisce di fatto una equiparazione ... al matrimonio e alla famiglia ...  in attesa del colpo finale compresa anche la pratica dell’utero in affitto. [CzzC: caro Presidente CEI, apprezzo la tua chiarezza e coraggio, come nelle precedenti tue uscite sulla Cirinnà, ma mi rattristo per il fuori tempo e fuori spazio. Perché?  ... continua

 

↑2016.05.13 <tempi>: Chi le paga adesso queste unioni civili? Il presidente dell’Inps ammette che ci sarà un «impatto sui conti». [CzzC: Mattarella, ci sei? Ora tocca a te]

 

↑2016.05.12 <avvenire>: Unioni civili, il centrodestra vuole il referendum [CzzC: solo se la Cirinnà avesse sdoganato le adozioni gay un tale referendum abrogativo avrebbe probabilità di essere vinto, altrimenti ... continua]

 

↑2016.05.12 <avvenire>: Unioni civili, ambiguità e svarioni: violazioni della Costituzione, del codice civile, di quello penale, le incoerenze giuridiche, trascurando quelle procedurali relative ai Regolamenti del Senato e della Camera. Limitiamoci alle evidenze più macroscopiche. [CzzC: ambiguità e svarioni sono grasso che cola per gli azzeccagarbugli e magistratura creativa sedicente democratica]

 

↑2016.05.11 <avvenire>: dopo il voto alla Camera parlano Binetti, Preziosi e Lupi. Binetti: ancora troppe ambiguità nel testo e troppa voglia di forzare. «Sarebbe stato giusto che la delega alle adozioni fosse stata attribuita al ministero della Famiglia ... invece, al ministro Boschi, notoriamente favorevole alla stepchild ...; ...  ci si è spinti fino a stressare al massimo il rapporto di verosimiglianza fra questo nuovo istituto e il matrimonio ... in particolare il punto 20 rimanda a tutte le previsioni del codice in cui è contenuta la parola "coniuge" o "marito" e "moglie"».

 

↑2016.05.11 <vatican>: Il governo pone la fiducia anche alla Camera sulle unioni civili (369 contro 199) e Mons. Galantino la critica così: «il Governo avrà anche le sue logiche, ha le sue esigenze, probabilmente avrà anche le sue ragioni, ma il voto di fiducia può rappresentare spesso anche una sconfitta, per tutti». [CzzC: se non fosse che sarebbe peccato oltre che irrispettoso tacciare un sì alto prelato di mala fede o di mala informazione, mi verrebbe da pensare, caro Galantino, che tu abbia preferito la Cirinnà integrale, quella con la stepchild adoption. Perché? Ad esempio ... continua]

 

↑2018.04.06 anche senza correlazione col contenuto della omonima legge, annoto per curiosità <lib&pers> Monica Cirinnà (vegetariana, animalista, gattofila) col compagno Esterino Montino (carnivoro, cacciatore, capogruppo del Pd alla Regione) in un palazzo di proprietà Propaganda a soli 360€/mese di affitto perché impegnatisi a ristrutturarlo.

 

↑2016.03.16 <giornale>: La senatrice dem Monica Cirinnà cancella i genitori: sono uno stereotipo e un pregiudizio. Delusa dallo stralcio della stepchild dal suo ddl, abusa della 'neolingua' degna del miglior Orwell. "In tanti siamo cresciuti non da uno stereotipo o da un pregiudizio" scostiene la Cirinnà. Un ragazzo le chiede:"Ma quindi un padre e una madre sono uno stereotipo?" e la senatrice conferma con sicurezza: "Sì, in molti casi sì" e in sala si sente una fragorosa risata del pubblico. [CzzC: ascoltasse in merito almeno la sua compagna PD Michela Marzano!]

 

↑2016.02.26 Odo a Radio1 (o R24?) il senatore PD Giuseppe Lumia (già vicepresidente FUCI) sostenere che le adozioni gay sono un diritto del bambino: ogni bambino avrebbe diritto di avere due adulti che, equiparati a papà e mamma, gli dessero eredità legittima, onde non discriminare il bambino figlio di uno di due gay rispetto ad altri bambini figli di papà e mamma entrambi datori di eredità al cucciolo. [CzzC: caro fucino Lumia, credi che non ci accorgiamo del tentativo di ingannarci come i nostalgici 68’ttini del vietato vietare? Il bambino ha diritto ad avere un papà ed una mamma responsabili, e, se gli accadesse di trovarsi figlio di un gay ... continua ...]

 

↑2016.02.25 <repubblica>: unioni civili fiducia del Senato su maxiemendamento: 173/71. M5s esce dall'aula. Sparisce la stepchild e l'obbligo di fedeltà. Speranza: "Errore patto al ribasso con Ncd". Cirinnà: "Vittoria con buco nel cuore".

 

↑2016.02.22 <tuttavia>: votazione Cirinnà incombente, sale la pressione della società civile sulla politica, lecita, ma anche scomposta, come dimostra l’ennesima battaglia sui media fra i favorevoli e i contrari al ddl Cirinnà: <stampa qui i nomi>: una petizione firmata da 400 esponenti del mondo accademico, della cultura e dello spettacolo, tacendo l’appello di 500 giuristi.

 

↑2016.02.20 Fr1: nel maggio2013 dissi ai Vescovi italiani “Con il governo italiano, arrangiatevi voi”.  [CzzC: convengo con te, caro Papa, perché penso che il Vescovo di Milano non avanzi il tempo per fare anche da Guida all'intera Chiesa cattolica, quindi penso che tu, come Vescovo di Roma, dovresti delegare al Vicario almeno il 99% delle incombenze della reggenza della diocesi di Roma visto che i cattolici del mondo sono almeno 99 volte più numerosi dei cattolici di Roma; quando poi tu dovessi esprimerti come Vescovo di Roma in senso stretto, penso che dovresti sottostare al coordinamento della CEI tanto quanto il Vescovo di Milano, e non imitare i sindaci di Roma che abusano in Campidoglio del ruolo di "Roma capitale" per sforare n volte il debito vietato agli altri comuni italiani dal coordinamento nazionale della spending review. La chiesa non è una democrazia (per Grazia!) ma la sua Guida sa di dover rispettare le responsabilità delegate dei suoi diversi ruoli gerarchici come sa che la Cirinnà non è una questione solo romana ma nazional italiana. O sbaglio? Continua]

 

↑2016.02.19 <bussolaq>: Papa Francesco di ritorno dal Messico fa discutere mezzo mondo parlando di Donald Trump, contraccezione, unioni civili (Il Papa non si immischia nella politica italiana. Nella prima riunione che ho avuto con i Vescovi [italiani], nel maggio2013, una delle tre cose che ho detto: “Con il governo italiano,la vedano i Vescovi italiani), [CzzC: Trump contro Fr1 fa una pessima figura politica: se io fossi uno statunitense sarei preoccupato ad avere un presidente che reagisce così da bullo sguaiato su Isis/Vaticano: quanto bla-bla farebbe DT se Isis attaccasse il Vaticano? Veda quanto foraggio USA e dei suoi alleati turco-wahhabiti c’è nella greppia dell’Isis; meno male che la Russia c’è gli direi io: Papa Fr1 non glielo dice, perché è più lucido di lui, ma forse lo pensa.]

 

↑2016.02.18 <zenit>: Rizzo, il segretario del partito comunista reputa le unioni civili “un’arma di distrazione di massa”: ritiene queste leggi un mezzo per distogliere l’attenzione dal massacro sociale ai danni dei lavoratori. [CzzC: direi soprattutto a danno dei più giovani]. E sull’utero in affitto: “Una mercificazione con l’eugenetica di sfondo[CzzC: direi soprattutto pro darwinismo sociale: servi + docili se senza madre]

 

↑2016.02.05 <ilgiornale>: Contro l'Italia un nuovo diktat sulle adozioni gay da parte della Commissione UE per i diritti umani: condizionare la libertà del nostro parlamento che sta votando la Cirinnà con la stepchild adoption: "L'Italia elimini subito le discriminazioni sulle adozioni". [CzzC: tempestiva pulsione di potenti matrici]

 

↑2016.02.05 <fattoq>: errori nel testo Cirinnà: “Nulle se il partner è gay”. Intervento in extremis per sistemare alcune incongruenze. Il caos giuridico è dovuto alla fretta e al rimando continuo al codice civile, che norma fra l’altro le ragioni per cui il matrimonio è da considerarsi nullo, ad es. per "deviazione sessuale" del partner [CzzC: solo la fregola da pulsione ideologica può spiegare cotale fretta confusionaria in alterazione dell’ Art.16 della dichiarazione universale diritti umani e in alterazione di priorità sia per merito sia per numero di gay aspiranti ad adottare cuccioli d’uomo, ferma restando la necessità di rispettare anche i diritti reciprocamente affettivi omosessuali, purché in salvaguardia di prioritari diritti di neonati e minori]

 

↑2016.02.05 <kevideo>: Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin: "Le donne non sono forni in cui cuocere delle torte per altre persone. Penso che non ci sia niente di più crudele che far nascere un figlio ad una donna povera e poi toglierglielo". Sulle adozioni omosessuali che passeranno con il ddl Cirinnà: "I bambini hanno diritto ad avere una mamma e un papà. Faccio un appello laico alle donne del Parlamento affinché vengano rispettati i diritti delle donne e dei bambini".

 

↑2016.02.03 <gds>: «Non si può escludere che convivere con due genitori dello stesso sesso non abbia ricadute negative sui processi di sviluppo psichico e relazionale nell'età evolutiva»: la dichiarazione del presidente della Società Italiana di Pediatria, Giovanni Corsello, sulla 'Stepchild adoption', arriva tramite una nota ufficiale provocando l'immediata reazione di altri pediatri e psichiatri, così come di associazioni fra le quali GayNet di Franco Grillini (presidente onorario Arcigay), per le quali non esiste invece alcuna prova scientifica di quanto sostenuto dal medico siciliano. [CzzC: non basterebbe il principio di precauzione, trattandosi dei diritti di un minore contro i capricci di due gay? Non bastarono assai meno testimonianze di nocività per adottare il principio di precauzione contro gli OGM? La gender inquisizione like Barilla induce Corsello praticamente a ritrattare]

 

↑2016.02.03 <huffingt vid>. Il filosofo Umberto Galimberti sulle Unioni Civili: «Cattolici, smettete di dire che la famiglia è fatta da un uomo e una donna» [CzzC: pongo domande all’impeditore di libertà di opinione, opinione fra l’altro conforme a risoluzione 2014.07 Commiss.ONU diritti umani a tutela della famiglia ... continua]

 

↑2016.02.03 <tempi>: Tre video (un documentario, un dibattito tv con Costanza Miriano e un servizio delle Iene) mostrano lo spirito della Cirinnà, cioè cosa accadrà con il passaggio della legge Cirinnà in Italia anche in relazione all’utero in affitto o in comodato gratuito.

 

↑2016.02.01 2 inganni retorici in questo giudizio di <pietroichino> sulla stepchild adoption: ci sono coppie inadatte all’allevamento dei figli tra gli etero quanto tra gli omosessuali: la cautela sull’adozione del figlio di un partner da parte dell’altro (stepchild adoption) è opportuna in entrambi i casi (1di2) – ma (2di2) per migliorare il ddl Cirinnà non si deve metterne a rischio l’approvazione [CzzC: caro Ichino, concedimi discernimento critico del tuo argomentare ... continua]

 

↑2016.02.01 <giornale>: Monica Cirinnà è la donna che, sulle adozioni gay, divide l'Italia, la Chiesa, gli scout: prima verde, poi diessina, ottenne residenza di lusso dal Vaticano [CzzC: alimentare scontro della serie guelfi-ghibellini con accuse incrociate di omofobia o di violazione del diritto naturale del bambino: la criminalizzazione dell'avversario è un classico indicatore che potenti matrici mestano, dal che trovo opportuna la cautela del Papa per non offrire il collo della Chiesa al cappio di quei mestatori, lobbies a lui non ignote]

 

↑2016.01.31 Bergoglio odierebbe il Family Day 2016? O l’odio acceca i Socci-fans? L’indomani del Family Day non resisto dal fare discernimento sull’articolo di Socci detrattore del Papa presunto ostile alla manifestazione di popolo anti ddl Cirinnà]

 

↑2016.11.22<><corriere>: papa Fr1:  «Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione»: troppo chiaro questo discernimento per le matrici della cultura dominante; odo stormir di fronde “Fr1 indietro tutta?” agitate ad esempio da chi, come il governo Renzi l’08/07/2014 alla commissione ONU per i diritti umani votò a favore dell’emendamento che voleva sostituire il termine «famiglia» con la frase «famiglia nelle sue varie forme» e fu scornato, perché la maggioranza respinse quell’emendamento. E ora con Fr1 così poco confondente? Scatta prontamente l'illuminata riduzione del discernimento papale, letto, ad esempio da D.Menozzi e Melloni al Gr1, come grande innovazione di percorso, perché Fr1 indicherebbe la famiglia tradizionale come SOGNO di Dio non civilmente normativo, dottrina che finalmente non accampa più ancoraggio alla legge naturale: pongo queste domande a Menozzi in tentativo di correzione fraterna, reciprocabile]

 

↑2016.01.21 <centrostudilivatino>: Cirinnà: norme ingiuste e incostituzionali, legislatore faccia un supplemento di riflessione, per non procedere all’ approvazione di leggi “ingiuste e incostituzionali”. A chiederlo sono i tanti giuristi che hanno sottoscritto l’ appello del ‘ Centro studi Livatino’ contro l’attuale testo della Cirinnà.

 

↑2016.01.16 Nel 2003 la congregazione per la dottrina della fede formulava in questo documento <vatican.va> le argomentazioni razionali contro il riconoscimento legale delle unioni omosessuali. [CzzC: a un’amica che oggi mi segnala tali argomentazioni: cerchiamo di concentrarci sulla difesa del no adozioni gay/uteri in affitto, così:  ... continua]

 

↑2016.01.07 <tempi>: 4 contrappunti alle tesi di Rodotà che è tornata a ribadire la necessità del matrimonio egualitario: il ragionamento di Rodotà poggia su un equivoco di fondo circa il principio di uguaglianza: ignora proprio la giurisprudenza costituzionale afferma che occorre trattare casi simili in modo simile e casi diversi in modo diverso.

 

↑2015.11.11 <bbugie>: precorrendo non solo la legge ma il più estensivo spirito della Cirinnà, corso speciale per i magistrati nel Palazzo di Giustizia meneghino (conferirà crediti formativi) su «i nuovi legami familiari: vecchie barriere e nuove frontiere ... adozioni e affidamento di minori a coppie dello stesso genere ... adozione legittimante del single, stepchild adoption e famiglia monoparentale ... giurisprudenza in materia di matrimonio di persone dello stesso genere». E, dulcis in fundo, su «filiazione eterologa e maternità surrogata». [CzzC: solo per preparare i magistrati alla generanda normativa Cirinnà o per generare ulteriori concessioni agli Lgbt in creatività di spirito?]

 

↑2015.09.16 <avvenire>: Pd+M5S respingono la proposta di «specifica formazione sociale » distinta dal matrimonio. «Vogliono proprio le nozze gay», dice Malan. «A questo punto - spiega - se anche passassero le richieste del Ncd, con questa assimilazione al matrimonio che si va configurando sarà facile ottenere la piena equiparazione per via giurisprudenziale, come insegnano le esperienze degli altri Paesi».

 

↑2015.08.04 <nuovabq>: la Cirinnà con Del Giudice e Lumia del suo PD si distingue in Senato per far bocciare (8:12) un ordine del giorno che impegnava a rafforzare il rispetto degli art.18 e 26.3 della dichiarazione universale ... [CzzC: contestano l’odg perché avrebbe potuto insinuare il dubbio che il governo potesse violare i suddetti diritti: “coda di paglia”? continua]

 

↑2015.08.01 <Lib&pers>: La senatrice Pd Cirinnà (omonimo ddl) avrebbe come suo fido consulente il senatore gay Sergio Lo Giudice, fruitore di utero in affitto made  in Usa [CzzC: che accetterebbe un matrimonio di serie B solo come trampolino per quello di serie A]

 

↑2015.07.22 <avvenire>: Puppinck: «Nozze gay, dai magistrati europei sentenze politiche per condizionare gli Stati». La Corte europea dei diritti dell’uomo strumento di un’ideologia individualista e ultraliberale, con un ruolo politico invasivo [CzzC: pushing su nostra legge unioni civili] a scapito di quello giuridico: si definisce la 'coscienza d’Europa' e stravolge i diritti umani originari della Convenzione siglata a Roma nel 1950.

 

↑2015.07.19 <repubblica>: Hastag di Renzi al suo sottosegretario Scalfarotto #ivanmagna e andranno poi a mangiare insieme una coppa di fragole. Il sottosegretario Scalfarotto ha interrotto il digiuno dopo 20 giorni, fidandosi dell'impegno di Renzi sulle unioni civili entro l'anno. «Paradossale questa attenzione, ci sono ben altre urgenze», osserva monsignor Galantino, segretario generale della Cei.

 

↑2015.07.18 <tempi>: il sottosegretario Ivan Scalfarotto aveva affermato che «l’unione civile non è un matrimonio più basso, ma la stessa cosa. Con un altro nome per una questione di realpolitik».

 

↑2015.07.08 <ansa>: Galantino: “Mai incontrato la Cirinnà”. Il segretario generale della Cei smentisce ogni trattativa sulle unioni civili. E rilancia: “Il governo tuteli di più la famiglia fondata su padre e madre”. [CzzC: diffondere illazioni anziché notizie certe è aduso dai cinici burattinai della comunicazione e fa male ai Christifideles]

 

↑2015.07.02 <giornale>: Unioni civili, Scalfarotto inizia sciopero della fame attaccando Ncd: "Continuerò finché Alfano non mi darà una data certa di approvazione ... Qua c'è Giovanardi che mena colpi tutti i giorni con la scimitarra, c'è la piazza di San Giovanni che strilla e si mobilita ... [CzzC: come ai bacati da sessantonite, gli piace il popolo in piazza solo quando sventola il suo color preferito?] ... vergogna che relega l'Italia, nella mappa mondiale dei diritti, insieme ai paesi del patto di Varsavia" [CzzC: non ho nulla contro i diritti affettivi dei gay, ma assai contro gli uteri in affitto, che Scalfarotto non condanna mentre sussurra che la Cirinnà di fatto configura il matrimonio per tutti, solo con un nome diverso]

 

↑2015.05.28 <fb/foglio M.Introvigne>: “una volta introdotte le unioni civili, si passerà poi inevitabilmente alle adozioni. Non lo dico io, ma la Corte europea dei diritti dell’uomo”. Il precedente c’è già (sentenza “X contro Austria” del 2013?). In sostanza, si afferma sì che nessun paese è obbligato a introdurre nel proprio ordinamento il matrimonio o le unioni civili, ma che se lo fa poi non può più vietare l’adozione alle coppie omosessuali.  [CzzC: mi pare battaglia persa quella per impedire legislazione sulle unioni civili; purtroppo è scontato che eventuali no alle adozioni gay vengano sdoganati in sì, a cura di corti docili ai potentati; in estrema difesa della dignità umana dei neonati adottabili resta la moratoria degli uteri in affitto: i cattolici cerchino sinergie in ONU anche con altre religioni: i miliardi di umani contrari alle adozioni gay sono ancora maggioranza]

 

↑2015.03.26 <giornale>: Unioni civili, asse Pd-M5S: via libera dalla Commissione giustizia del Senato al testo base del ddl. Riconosciuti i diritti sociali riservati alle coppie etero sposate, compresa la pensione di reversibilità. Escluse le adozioni. [CzzC: il si/no adozioni, anzi, agli uteri in affitto, è la punta di diamante del contendere in tema di difesa della famiglia fondata sulla legge naturale di padre/madre con vincolo di fedeltà: finché non saranno concesse le adozioni gay, sarà salvato il matrimonio di serie A (quello della legge naturale), ma, attenzione, perché i paladini della gendercrazia han già detto che accetteranno solo temporaneamente il matrimonio di serie B, certi che poi adiranno alle solite corti per la promozione in serie A, che altrimenti condannerebbero l’Italia per discriminazione dei gay, perché «ciò che non è uguale è discriminatorio»]

 

↑2015.03.20 «ciò che non è uguale è discriminatorio» sentenzia Maria Grazia Sangalli (presidenza di Rete Lenford) per pretendere le adozioni gay

 

↑2014.07.02 Mi parrebbe illusorio chiedere a Renzi di non legiferare sulle unioni civili omosex, senza proporgli disegno alternativo più salvaguardante e mediativo di quello in cantiere.

 

↑2013.05.04 I cattolici e quel buchino nella diga. la scelta del cosiddetto “male minore” - di Mario Palmaro [CzzC: i toni potrebbero essere più misericordiosi, ma ...]

 

↑2008.10.19 «Come non pensare, proprio oggi, al concetto di LAICITA', intesa come spazio DI e PER tutti, e alla MISSIONE, intesa prima di tutto come testimonianza personale?». Ad AM fa eco don Bepino che sullo stesso foglio scrive: «Pacs, crocifissi nelle sedi pubbliche, leggi su aborto o divorzio, finanziamenti alla scuola privata, sistemi di investimento, otto per mille, sono tutti temi dove è necessaria, e da rispettare, la mediazione della coscienza individuale[CzzC: Pongo ad Ale 2 quesiti su coscienza e laicità; qui intero]

 

↑2007.02.16 Rosi Bindi risponde alla lettera che le avevo scritto, e ribadisce OK per i DICO [CzzC: nove anni dopo, 2016, incombente lo spirito della Cirinnà, osservo che forse la Rosi non aveva tutti i torti, perché l’ostinazione a voler impedire quel riconoscimento giuridico minimale sta portando per effetto boomerang un danno maggiore con pregiudizio perfino del diritto all’obiezione di coscienza, alla priorità educativa dei genitori e diritto del concepito a non essere programmato a nascere per essere ceduto  due gay, diritti che nella trattativa 2007 avremmo invece potuto inequivocabilmente assicurare, negoziando sulla concessione dei registri delle coppie di fatto]

 

↑2006.06.04 Famiglia Cristiana#23- Il ministro tiene famiglia - Rosi Bindi. «Le mie parole sulle unioni civili sono state strumentalizzate: non ho intenzione di inventare il matrimonio di serie B. I Pacs? Non li faremo mai». [CzzC: 13/11/2015 sarebbe stato meglio legiferare a suo tempo sulle unioni civili: allora più di oggi sarebbe stato possibile fissare inequivocabile no agli uteri in affitto]