DROGA, droghe nocive, tossicodipendenza, effetti collaterali; SerT/SerD

<Wikipedia>: le sostanze stupefacenti hanno effetti farmacologici sul sistema nervoso centrale e in particolare sullo stato di coscienza, sono fatte oggetto di uso non terapeutico, principalmente voluttuario. L'uso di alcune di queste sostanze può determinare l'insorgenza di fenomeni di dipendenza fisica e/o psichica (cfr. tossicodipendenza), oltre che di effetti collaterali.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 20/02/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: salute, legale=lecito moralmente? Vietato vietare. Il drogato è molto ricattabile

 

2021.01.20 <google, open> "Per curare il Covid usiamo la Cannabis" diceva il senatore no mask Alfonso Ciampolillo che ha salvato la fiducia a Conte; <fq> ha a cuore gli animali e <hp> voleva combattere la Xylella con il sapone; <fq> ha presentato due disegni di legge per la coltivazione domestica della cannabis <giornale> era stato espulso dal M5S un anno fa per la mancata rendicontazione degli stipendi [CzzC: io pensavo che fosse stato espulso per le suddette stupidaggini ...].

 

2021.01.12 <Radio3PrimaPagina> Nella comunità dei baby-pusher. «Tossici già a 12 anni, mai visto prima». Lo ha letteralmente strappato dal bosco di Rogoredo

 

2021.01.14 <fb appm> Paolo Romito direttore Appm e Stefania Valle coordinatrice pedagogica: i ragazzi e la droga, 1ª media cruciale: ripuliamo il dibattito dalla distinzione tra droghe leggere e pesanti: i ragazzini credono che la marijuana sia innocua, ma non sanno nulla, non sanno ad esempio che il contenuto di Thc è cinque volte quello che c'era a parità di dosi 20 anni fa.

 

↑2020.11.29 <stampa> Quelle folli feste a Milano tra vodka, techno e droga: “Il Covid non ci spaventa”. Le indicazioni per raggiungere i loft in periferia condivise su un gruppo WhatsApp aperto in estate. L’escamotage per raggiungere il party è spostarsi solo con il taxi

 

↑2020.11.09 immigrati aggrediscono Vittorio Brumotti <StrisciaLaNotizia.♫> che documentava gli spacciatori in piazza Dante a Trento (fanno pure resistenza ai carabinieri con colluttazione). Un controllore dei treni, visto il documentario, riconosce: «alcuni di questi individui sono miei "clienti"... aggratìss, ovviamente». [CzzC: rattrista in particolare il finale, con l'intervista ad alcuni ragazzini che fanno i possibilisti-tolleranti della serie «io sono pro allo spaccio»].

 

↑2020.10.24 <avvenire> Dalla Libia anche la droga: i patti dei politici con i clan. Nel nodo marino di Hurd Bank, al largo di Malta, i carichi vengono spartiti tra varie motonavi. Nessuno ispeziona le imbarcazioni, che fanno capo a società anonime registrate nei paradisi fiscali

 

↑2020.10.14 <avvenire> L'economia irregolare vale 211 miliardi di euro. Tra sommerso e attività illegali si sfiora il 12% del Pil. In calo il lavoro nero, l'evasione si concentra nel settore del commercio, cresce il traffico di droga

 

↑2019.12.gg <tt> Atea, femminista e lesbica: «Cristo mi ha liberato». Oggi sposa e mamma di cinque figli, Brigitte Bédard ha attraversato gli abissi di ogni tipo di dipendenza, dalla droga al sesso, passando per l’alcol e i disturbi alimentari, prima di trovare l’unica risposta possibile alla sua sete di amore

 

↑2019.12.16 L’emendamento che Monica Cirinnà aveva firmato <fanp dolcev stampa> con altri del manipolo di senatori che sarà ricordato per aver liberato la cannabis light, <google> non è stato ammesso dalla Presidenza del senato; <tempi> giusto lo stralcio.

 

↑2019.11.15 e 16 <radio24> il fentanyl un oppiaceo dagli effetti devastanti, decine di volte più dell’eroina; ha stuzzicato appetiti e attivato traffici redditizi. Prodotto da laboratori clandestini in Cina e India, colpisce soprattutto Nordamerica, ma <redattor> comincia allerta anche in Italia

 

↑2019.10.31 <avvenire> Crescono consumo e dipendenze. I motori del post-umanesimo girano con alcol e droga. Il disagio è il sintomo di un male che viene da lontano e che ha afferrato i genitori prima che i giovani: quel 'male di vivere' di cui parlava Montale e quel 'vivere male' fino a essere scarti per noi stessi di cui parlava Martin Heidegger. Entrambi sono mali generazionali che viaggiano nella società da almeno cinquant’anni, da quando li descrissero Sartre e Moravia. Senza peraltro che in tutto questo tempo abbiamo imparato come uscirne.

 

↑2019.09.05 <ansa sussid hp> Roberto Saviano: "La cocaina andrebbe legalizzata per bloccare le organizzazioni criminali". "La cocaina ti attiva con il mondo al contrario dell’eroina che ti disattiva. Ecco perché muove l’economia", dice lo scrittore a Venezia per la presentazione di "Zerozerozero"

 

2019.02.15 <google vocetn> ore 20,30 sala Filarmonica/Rovereto: Fotogrammi Stupefacenti - Storia Di Una Rivincita: una serata per parlare di libertà, responsabilità ed educazione e per promuovere la bellezza di una vita vissuta libera dalle dipendenze a tutto campo: si può vincere la paura di vivere con i propri limiti e le proprie solitudini senza cadere nella fuga ingannevole dallo specchio che il quotidiano ci impone: la nostra vita è preziosa, ed è immensa la bellezza dentro ogni cosa, anche negli errori e nelle situazioni che non si comprendono. Durante la serata verrà presentato il libro Fotogrammi Stupefacenti da parte dell’autore stesso, il Dirigente Scolastico Federico Samaden. La sua testimonianza sarà preceduta da quelle di Francesco Lorenzi e Riccardo Rossi, membri della famosa rock band “The Sun”, con riconoscimenti e collaborazioni internazionali.

 

↑2018.10.04 <ansa libq et totd > Ricordate la maestra Flavia Lavinia Cassaro che lo scorso febbraio augurava morte ai poliziotti? Trovata cocaina e hashish a casa sua e un "Grinder", utensile utilizzato per sminuzzare la marijuana

 

↑2018.05.17 <tempi> “L’altro Sessantotto”, il baco del liberalismo e l’intervista al dissidente cubano Valladares, in prigione per ventidue anni perché osò opporsi a Fidel. Cinquant’anni nel nome del niente? I cattivi maestri dei cattivi maestri? A voi il piombo, a noi l’eroina? Vietato vietare?

 

↑2018.05.04 <tempi> Oppio, la nuova religione del popolo: i numeri di un’epidemia che farà mezzo milione di morti nei prossimi dieci anni spiegati dal giornalista Andrew Sullivan (gay cattolico) sul New York Magazine il 19 febbraio in un articolo diventato la copertina dell’ultimo numero di Internazionale

 

↑2017.10.27 <nbq>: al congresso dell’Associazione mondiale degli psichiatri, tenutosi nei giorni scorsi a Berlino, sono stati presentati i crescenti studi che dimostrano la correlazione fra i disturbi psichici e l’uso della marijuana; ma la campagna radicale del mainstream continua a parlare di “uso ricreativo” e “scopo terapeutico” al fine di legalizzare la cannabis

 

↑2017.10.03 <tempi>: Il preside Ravet/Fr agli spacciatori: «Voi siete islamici, religiosi, e vendete questa merda (droga) che uccide?». Risposta: «Noi non la vendiamo ai tuoi studenti, perché i musulmani non si drogano. La diamo agli altri. La droga uccide solo gli infedeli. E questo non è contrario alla nostra religione». Ravet rimase di sasso: non aveva mai sentito parlare dello «spaccio come una forma di jihad».

 

↑2017.03.21 <ladige>: «Lo spinello non è una ragazzata»: denunciati gli studenti che si spinellavano in una pausa della gita scolastica a Lavarone: la docente dopo la sfuriata ha chiamato i carabinieri. Federico Samaden, responsabile del Sert: «Abbiamo una deriva che ormai è un’emergenza; la sottovalutazione di questo fenomeno anche da una parte del mondo adulto è un aspetto culturale drammatico».

 

↑2017.02.18 <corriere>: droga a scuola, si comincia a 14 anni: «È la prima piazza dello spaccio». E pure le gite. I presidi e gli esperti: spinelli già in terza media, poi si apre il mercato del web. Il sottosegretario all’Istruzione Toccafondi: «Dimentichiamoci i tempi di Woodstock. Quello che si consuma ora è ben più pesante»

 

↑2016.09.16 Filmano l’amica che ubriaca sfatta viene abusata nel cesso attiguo <sussidiario> solo questione di droga? Parrebbe anche uno degli indicatori di declino della nostra civiltà, alla faccia di tanta illuminata educazione sessuale nelle scuole dei docenti che odiano il sostegno pubblico alle paritarie cattoliche: alla facile obiezione che anche nelle paritarie cattoliche può succedere di questo e peggio, si potrebbe rispondere che i mediamente i genitori percepiscono una densità di occorrenza significativamente diversa e che la statistica non dà loro torto.

 

↑2016.05.24 <lib&pers>: i falsi miti delle droghe leggere: fumare le “canne” fa meno male che fumare sigarette; gli spinelli hanno pochi effetti collaterali; farsi le canne è come bere vino, dipende dalla cultura; la cannabis ha un uso terapeutico, quindi fa bene; chi fa uso di “droghe leggere” (hashish o marijuana) non è un drogato ... continua

 

↑2016.03.21 <tempi>: LiberalizeIt: sarebbe illogico stabilire una relazione di causa/effetto fra la permissività droghe maggiorata il 2014.03 e le atrocità del delitto Varani, ma è certo che personalità deviate esplodano dopo l’assunzione di droghe; è certo che la droga, grazie al contesto in senso lato culturale condizionato da leggi permissive, ha perso connotazioni negative e timori di punizioni. E stiamo procedendo verso un’autentica legalizzazione. Andrebbe aggiornato l’insegnamento di Nigel Walker, criminologo scomparso da poco all’età di quasi cento anni, già docente a Yale di Hillary Clinton, il quale era solito ricordare che «la legislazione di una generazione diventa la morale della generazione successiva». [CzzC: la mala equazione legale=lecito si accoppia con una mala disequazione: se per l’omicidio stradale è aggravante il fatto che l’investitore sia drogato, perché qualche magistrato illuminato tenta di brandire la droga come attenuante la responsabilità dell’efferatezza dei suddetti mostri?]

 

↑2016.01.03 <stampa> Dietro alla morte di Rashid, figlio maggiore dell’emiro di Dubai (ufficialmente per infarto a 33 anni) la doppia morale dei rampolli del Golfo: ricchissimi ed esigenti, fuori dai loro paesi abbandonano i dettami dell’islam wahabita per festini a luci rosse, alcool e droga.

 

↑2015.09.04 <sir> Cannabis bella e buona? Ditelo ai genitori di Dado. È in atto una banalizzazione ammiccante che si fa forza con campagne stampa persuasive dove la marijuana assume a volte persino effetti miracolosi, ma il cui assioma di fondo è che, comunque, sia innocua. Un falso ripetuto all’infinito che colpisce soprattutto gli adolescenti pronti a tuffarsi nel Paese dei balocchi ... continua ...

 

↑2015.08.20 <tempi>: UK: assumere droga sarebbe un diritto umano? Un gruppo trasversale di parlamentari ed ex parlamentari spingono a usare la Cedu (Convenzione Europea per i Diritti dell’Uomo) per fare ricorso in Europa e depenalizzare la compravendita di sostanze.

 

↑2015.03.29 Liberalizzare le droghe leggere? Differenziale semantico tra Marino e Fr1 (tra il Sindaco di Roma Ignazio Marino e il Vescovo di Roma Papa Francesco I)

 

↑2014.10.21 <fattoq ansa>: Lilli Carati muore a 58 anni: dalla moda al porno. E una vita sfigurata dalla droga. Tra allori effimeri del soft porno e poi del porno tout court, dopo essere stata abbandonata da colleghi, pigmalioni e sfruttatori d’immagine ...

 

↑2014.09.30 Claudio Risé, psicoterapeuta e autore del libro Cannabis, come perdere la testa e a volte la vita: «La cannabis è forse la droga più pericolosa perché la più diffusa e tuttora la base di partenza per le altre; lo confermano studi e le ricerche scientifiche e anche l’Onu».

 

↑2014.09.11 <tgcom24>: La marijuana mina la realizzazione personale nella prima adolescenza, aumenta il rischio (+60%) di suicidi e abbandono degli studi. A dirlo è uno studio australiano dell'Università del Nuovo Galles del Sud pubblicato su The Lancet Psychiatry.

 

2014.01.21 mi permetto di commentare alcune pagine del libro di Oscar Setti "Eppure il vento soffia ancora. La famiglia fra dolore e speranza" (copertina su VT2023#22). <prodigio> operatore e uno dei fondatori del Centro Trentino di Solidarietà (CTS), partendo dalla sua esperienza con Progetto Uomo, iniziativa specifica per le tossicodipendenze, Setti si è specializzato nel settore del recupero della persona con problematicità puntando sul coinvolgimento della famiglia, ritenendola indispensabile collaboratore nel percorso di riabilitazione terapeutica del ragazzo coinvolto. <giornaletn> qualche volta, in mancanza di appigli umani, si è chiuso nella sua stanza, a pregare Dio, che non di rado lo ha ascoltato.

 

↑2014.01.18 Liberalizzare le droghe leggere? Petizione per abolire la legge Fini-Giovanardi? Ci son ben altri appelli prioritari da sottoscrivere per il bene comune, considerando ben altre prioritarie necessità da soccorrere per l’umana dimora, perfino emergenze umanitarie generate da violazioni di sacrosanti diritti umani, magari trascurate da capricciosi egoisti così poveri di spirito da rischiare crisi di astinenza emotiva se gli manca il supporto chimico artificiale o botanico.

 

↑2013.02.14 <csgiorgio>: sessantotto e New Age: è dal '68 che possiamo ricavare indicatori per le ragioni degli orientamenti del ministro Livia Turco e dei suoi alleati di ideologia ad esempio pro movimento New Age, droga libera, immigrazione di massa ... Edmondo Berselli (1951-2010), ex sessantottino, celebrando l'anniversario della rivoluzione del '68, rivendica ad essa il merito di aver anticipato tematiche attuali, «una possibile New Age»: «Abbiamo creduto all'antimedicina [...]. Guardavamo al rosso dell'Oriente [...], lo zen [...], Siddharta».

 

↑2012.12.02 Star del calibro di Kate Winslet, Morgan Freeman e Richard Branson nel documentario "Breaking the Taboo": la politica dei governi è fallita, bisogna legalizzare le droghe, tassarle e controllarne la vendita. Nel film (su You tube il prox 07 Dic), compariranno anche Jimmy Carter e Bill Clinton

 

↑2012.07.30 Il mito della DROGA COMPATIBILE, droga come abitudine provvisoria, marginale e reversibile: legioni di giovani ritengono che la droga sia una sostanza controllabile. Saviano e Veronesi confermano?

 

↑2012.07.12 In Italia consumo di cannabis da record. Ricerca Onu: il 14,6% della popolazione fuma spinelli. Primo paese occidentale per uso di droghe leggere.