modificato 20/11/2017

 

Amanti del contante, contabilità nerofila, evasione ed elusione fiscale

Correlati: fiscalità, paradisi fiscali, dea pecunia, riciclaggio, eliminare le banconote di taglio elevato

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

prediligono pagamenti senza intermediari abilitati: ancora troppi soggetti fisici e giuridici fanno ricorso al “nero” nei pagamenti/incassi con pagamenti in contanti o trucchi contabili che massimizzino i margini di guadagno anche grazie

- all’evasione ed elusione fiscale (il sottile distinguo tra le due)

- al nascondimento di ricchezza al sistema impositivo ed assistenziale (ICEF).

[CzzC: purtroppo all’evasione offrono pretesti anche gli sprechi della P.A. e delle sue ingiustizie: vedi capifamiglia anche in Trentino che prendono sovvenzioni PAT pur bruciandone parte in azzardopatia; vedi chi lascia il lavoro perché stando a casa prende di più con le sovvenzioni (vedi protesta di Matuella su VT)]

 

 

19/11
2017

<corriere>: in Svezia solo l’1-2% dei pagamenti sono in contante, pure l’offerta in chiesa è con lo smart phone; all’aeroporto spiegano perché non vengono accettate le corone svedesi sul bus diretto in centro o sugli altri trasporti cittadini: gli autisti vendono solo a chi paga con carte di credito e smart phone, come avviene in tanti altri servizi e attività commerciali del Paese [CzzC: da noi troppa nerofilia]

03/11
2017

<fb>:#kPos/M.abitanti: It37 Uk33 Fr22 De14 (primi nello spreco di POS: pessimi); #transazioni/POS/anno: Uk7k Fr6k De3k It1k; %transazioni con contante: It87% De82% Fr80% Uk50%; #transazioni /carta /anno/abitante: Uk249 Gr164 De49 It43

18/09
2017

<sole24h>: l’Italia ha il record della onerosità degli adempimenti fiscali che, non raramente, riescono ad avere un costo che rischia di superare la redditività del fatto economico di cui si chiede una rilevazione, e non aiutano la vera lotta all’evasione.

08/09
2017

<corriere>: Dopo Apple, Amazon. La guerra fiscale Ue contro i giganti del web. Difficoltà tecniche; Bruxelles non ha competenze su materie fiscali [CzzC: ma che guerra? È incapacità di adeguare le leggi a proteggere il bene comune dal cinismo sia degli e-innovatori, sia di Paesi come Irlanda e Lussemburgo, che con dumping fiscale facilitano elusione pro astronomici guadagni di pochi e detrimento al bene comune]

05/09
2017

Econom&fin <corriere>: La Cina «sgonfia» la bolla dei bitcoin. E la moneta virtuale crolla in Borsa. Tanti e irrisolti i misteri sui bitcoin, pochi ma corposi gli scandali. Chi si nasconde dietro quell'algoritmo monetario e il nickname Satoshi Nakamoto? Chi ci guadagna? [CzzC: perché gli stati non modificano le leggi, almeno quelle fiscali <corriere 08/09>, per non farsi fregare dai nuovi e-gnomi con transazioni web che approfittano delle fessure nelle maglie di una legislazione ignara della loro novità?]

01/02
2017

<sole24h>: il canone Rai riscosso in bolletta ha ridotto l’evasione dal 30% al 6%, anche se l’aumento del riscosso finisce quasi tutto all’erario non alla Rai.

20/12
2016

<bankit>: L'utilizzo delle banconote di taglio elevato come potenziale strumento di riciclaggio: uno studio del 2011 documentava i rischi di un uso improprio del taglio apicale da parte della criminalità [CzzC: ma nulla si fa per eliminare il taglio 500€]

06/03
2016

<corrieredelveneto>: 14 arresti e 35 indagati per frode fiscale tra PD e VI: sequestrati beni e scoperte fatture false per 27M€: avevano il problema di stipare le mazzette nelle cassette di sicurezza. In una conversazione, ad esempio, Antonello dice a Benetti che nella cassetta di sicurezza della banca di Brno (Rep.Ceca) ci sono 25 pacchi di banconote da 100 euro e che, per chiuderla, ha dovuto comprimere le mazzette. [CzzC: credi che sia gente da confessionale?]

30/12
2015

<sole24h>: In Italia si produce il 90% degli euro falsi nel mondo [CzzC: fosse anche una notizia falsa, basterebbe che fosse vera per la metà onde indiziarci di alta propensione alla falsità, contando anche l'indizio fornito dai nostri politici con l'aumento della soglia del contante]

08/11
2015

Scrivo online al mio partito politico: io e mia moglie e tanti amici abbiamo firmato il 2x1000 a (nome partito); promuoviamo, anche con cristiana movenza, una giustizia sociale che, fra l'altro, contrasti la troppo diffusa propensione al contante frutto di reato: se si potesse, riterremmo utile mirare ad eliminare il contante, iniziando dalle banconote di taglio più alto; riteniamo che, invece, vada nel verso opposto la preferenza di alzare la soglia del contante, anziché ulteriormente abbassarla, perché sarebbe un segnale a favore anziché contro il reato di evasione fiscale; se fosse anche vostra la preferenza di alzare la soglia del contante, l'anno prossimo potremmo cambiare la nostra preferenza sul 2x1000

19/10

2015

<asimplenet>: Svezia prevede addio al contante: Sv potrebbe presto diventare il primo stato al mondo dove tutte le transazioni potranno essere effettuate senza contante: ne è convinto Niklas Arvidsson prof della Stockholm’s KTH. Anche la Danimarca <stampa> mira ad eliminare presto il contante.

19/10
2015

<tempi>: Innalzamento tetto contante da 1000€ a 3000€: «Meglio la crescita dello Stato “guardone”». [CzzC: chi per pagamenti per >1000€ chiede contante anziché intermediario abilitato non lo fa per la crescita, ma per fregare fisco e prossimo]

15/10
2015

<unita>: Limite all’uso del contante nel resto d'Europa: ben 11 Paesi non prevedono alcun limite all’uso del contante (tra questi Uk, Germania, Austria, Olanda, Finlandia, Svezia). In Italia l’82% delle transazioni avviene proprio tramite cash (contro una media europea del 60%).

13/10
2015

<fattoq Sole24h>: Bersani: alzare tetto a uso contante da 1000€ a 3000€ favorisce nero ed evasione [CzzC: qui ti do ragione, caro Pier Luigi, ed è vergognoso che la misura sia stata sollecitata dal NCD dove tanti si esibiscono cattolici: occorre invece abbassare la soglia anziché alzarla, ed eliminare le banconote di grosso taglio]

05/09
2015

<tgcom24>: Fisco, in Italia evaso un terzo del gettito Iva: nel 2013 persi 47,5 miliardi. Secondo la Commissione Ue, si tratta di un peggioramento del fenomeno che, in Europa e in termini percentuali, è stato secondo solo all'Estonia.

11/02
2015

<avvenire.p19 e repubblica>: Svizzera, Hsbc: evasioni italiane per 742M€ (da lista Hervé Falciani, informatico della Hsbc che nel 2008 mise ko il segreto bancario svizzero). Fonti della Gdf rivelano che 1.264 "controllati" han no opposto lo scudo fiscale. [CzzC: più che rilevante per le entrate statali, non sarà che lo scudo fiscale sia stato rilevante come salvacondotto per criminali?]

30/12
2014

<sole24h>: L’Iva «nascosta» 2007-2010 supera i 231 miliardi: il 77% della base imponibile mancante (177G€) si può “intestare” ai consumi finali delle famiglie.

28/11
2014

<italiaoggi>: Conti correnti, meno vincoli ai controlli. L’accesso alla superanagrafe servirà a monitorare il rischio evasione. [CzzC: si  avvererà con efficacia?]

28/11
2014

<Avvenire> È «impressionante il numero di 91 miliardi stimati» di evasione. Ma «è finito il tempo in cui i furbi pensano sempre di avere la meglio». Così Renzi alla scuola di polizia tributaria della Gdf.

28/06
2014

Fornisco assistenza per acquisto online biglietto aereo Madrid-Milano con Iberia: se paghiamo con carta di credito il sistema di prenotazione online ci chiede maggiorazione di €25*, propostaci assente se pagassimo con carta di debito, ma questa modalità non funziona (proviamo ben 3 carte inefficacemente) e non è offerta possibilità di pagare con online banking: la legge dovrebbe vietare al seller (venditore) di riversare oneri di transazione/carte sul buyer (acquirente) se questi non avesse disponibile un canale alternativo gratuito, altrimenti il suddetto onere sarebbe un disincentivo allo sviluppo dei pagamenti con intermediari abilitati.

* Código de confirmación 8MQSZG, cargo por tarjeta ...3401 x3 +€25,50

10/06
2014

Limitazione all’uso del contante: POS obbligatorio per commercianti, artigiani e professionisti: gli interessati protestano a causa di ...

2007
2013

Prodi nel 2007 finalmente introduce anche in Italia una significativa soglia per il contante, ma il successivo governatore tra i suoi primi atti la eliminerà. Il successivo governatore (Monti) introdurrà la soglia di 1000 euro (io la metterei a 490€ e farei sparire le banconote da 500€, a livello BCE, visto che la banconota di taglio più elevato in dollari è di 100$, che valgono meno di 100€) ma un successivo candidato governatore promise che, se avesse vinto le elezioni, avrebbe eliminato nuovamente la soglia; il medesimo candidato promise di restituire l’IMU prima casa (compresa la sua) invece di impiegare il raccolto per aiutare le famiglie, e accontentarsi della franchigia già esistente per IMU prima casa:

- quelli che hanno figli a carico e prima casa non lussuosa (gruppo.1), avevano pagato di IMU prima casa mediamente meno che per il canone TV;

- quelli che abitano in appartamenti grandi/lussuosi (gruppo.2), avevano pagato IMU prima casa per centinaia o migliaia di euro;

- i bramosi di restituzione IMU e i nerofili hanno densità differenziale nel gruppo.2 ben maggiore che nel gruppo.1: capisci cui prodest?]

2000

Partecipai ad alcune riunioni di organizzazione del cambio lira-euro e i consulenti italiani narravano che i tedeschi si stupivano della mole di lavoro nostra rispetto alla loro: appresi che il circolante in Italia era di ammontare più che doppio del circolante in Germania pur avendo noi metà della loro ricchezza: cui prodest?