PUBBLICA AMMINISTRAZIONE recalcitrante alla spending review

Il DEBITO PUBBLICO italiano si mpennò dopo il 68 a seguito di errori della nostra pubblica amministrazione, famosa in tutto il mondo per il suo ampio margine di efficientabilità: ci costa 3 punti di PIL in più di quella della Germania (12 contro 9) e non pare che i cittadini apprezzino la P.A. italiana più di quella tedesca; vogliono che sia più essenziale, più efficace, più efficiente.

Degli esempi di sprechi e privilegi indicati e in SPENDING REVIEW sono più conclamati quelli della casta, che sarebbero da eliminare quantomeno per pudore, ma, per ridurre sensibilmente il male maggiore, il CONFLITTO GENERAZIONALE, la cui ingiustizia affligge milioni di giovani, occorre intaccare i diritti acquisiti da milioni di privilegiati, a partire dalla riduzione della pletorica PUBBLICA DIPENDENZA e delle laute pensioni che risultassero ingiustificabili se ricalcolate col criterio contributivo imposto ai giovani.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 13/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: cittadinanza; burocrazia da efficientare, ottica UE, pletorica pubblica dipendenza, welfare; locale, lacune di produttività, DEBITO PUBBLICO

 

↑2017.12.13 Finanza cinica aggravò il nostro debito pubblico <sole24h>: nel 1994 il nostro Mef, stipulò con Morgan Stanley un derivato che poi costò allo Stato italiano 4G€ in tre mesi. La responsabile del debito pubblico, Maria Cannata, ebbe «comportamenti omissivi» e la PA non era pienamente consapevole delle alee che assumeva

 

↑2017.02.17 <foglio>: approvati i due decreti del ministro per la Pa sui licenziamenti lampo dei “furbetti del cartellino” [CzzC: occorreva aspettare di farci deridere dal mondo col timbratore in mutande, per arrivare a ‘sto piattino indigesto per i Cgilloni?]

 

↑2015.12.26 <ansa> Italia e Francia rischiano posto in G8; IT scivolerà in 13ma posizione entro il 2030 mentre il PIL Cina supererà USA; Germania forte con gli immigrati. Uk si appresta a diventare la quarta al mondo: foto-studio del Center for Economics Business and Research inglese. [CzzC: tra tanta fanta-finanza di cui diffidare, questa previsione considero attendibile per ben più del 50%, a meno che in IT la PA non diventi rapidamente assai meno sanguisuga (tasse) e assai più efficiente. Continua]

 

↑2015.08.24 <news-republic> Esempio di sprechi alla Camera dei Deputati: 63M€ di “rimborso delle spese sostenute dai deputati per l’esercizio del mandato parlamentare”; 15,9M€ legati a spese non specificate, ma inserite in generiche voci chiamate “altre” o “accessorie”;  6,5M€ per spese di pulizia; 1,6M€ per “trasporto e facchinaggio”; 1,4M€ per la sede decentrata in Vicolo Valdina a 6' da Montecitorio ad uso fotocopie e faldoni; 600k€ per docenti di inglese e di informatica; 515k€ per “traduzioni e interpretariato“; 40k€ per il servizio di lavanderia [CzzC: io lavavo a casa una camicia al giorno che usavo al lavoro]

 

↑2015.07.04 <corriere>: Roma Metro C: sprechi, ritardi e anomalie dell’opera pubblica dai costi record: la denuncia dell’Authority anticorruzione: spese lievitate oltre ogni ragionevolezza, progetti carenti e mancanza di trasparenza.

 

↑2015.01.26 <avvenire>: Roma. Spesi quasi 3M€ per l’accoglienza-scandalo al Centro di raccolta della vergogna: 300 persone alloggiate dentro stanze senza finestre, in un capannone industriale, 7 rom per stanza, la metà minori, igiene fuori legge, per i quali il Campidoglio nel 2014 ha sborsato 2,6M€, 759€/testa/mese. [CzzC: ma che fa il sistema di controllo esiti della tua spesa, caro sindaco Marino? Con questa evidenza di sperpero in Germania saresti già dimesso]

 

↑2014.09.22 Indennità di funzione per aggirare tetto stipendi in Parlamento con ben 11 sindacati complici: job act menu turistico a prezzo fisso e job a la carte già tutto prenotato anche a collaboratori

 

↑2013.11.15 Sono deludenti i risultati dei tentativi di colmare i buchi della P.A. italiana sul piano sia delle riforme sia della spending review: perché? Assenza di concorrenza, labilità del controllo gerarchico (nella P.A. il sindacato determina sovente più del dirigente e il posto è garantito a  prescindere dalla produttività), invasività del politico che determina preferendo benefici al proprio elettorato. [CzzC: qui si ipotizzano 8 mosse per rivoluzionare la P.A. italiana, ma ne proporrei una secca ... oppure a piccoli passi ...]

 

↑2013.03.08 CzzC: l’immane debito pubblico messo sulle spalle dei nostri giovani dai tifosi degli statalisti scialacquoni ci strangola fino ad impedirci di investire per uscire dalla crisi: l’Europa permette alla Francia di raggiungere il pareggio di bilancio nel 2017, ma, proprio all’Italia lo impone nel 2014 a causa del nostro alto debito, immane ingiustizia generazionale per dovremmo iniziare a riparare almeno tagliando di 2-3 punti di PIL il costo della nostra pletorica pubblica dipendenza.

 

↑2013.01.05 Commento don Cristelli che su VT#01 sciorina il meglio del programma dei cattolici democratici per un voto ben più a sinistra di Monti: buoni auspici, ma nemmeno una misurazione, non un solo accenno alla più grave delle iniquità, che è il debito pubblico; nemmeno un accenno a quali bubboni tagliare dei privilegi della pletorica pubblica dipendenza

 

↑2012.07.28 <corriere>: «VENDESI APPARTAMENTI ABUSIVI» senza pudore e timore. Dopo il movimento di Ischia, ecco i fuorilegge di Eboli [CzzC: come reagiscono la PA e la magistratura?]

 

↑2012.07.19 FISCO: in Italia la pressione più alta del mondo, al 55%: «Il dato più elevato della nostra storia recente». Record anche il sommerso: 17,5% Pil

 

↑2012.07.12 CONCERTAZIONE sì o no? [CzzC: la concertazione è un metodo non un fine, non un risultato. Il giudizio di merito sugli obiettivi è più pesante di quello sui metodi]

 

↑2012.07.08 Spending review: finalmente si tenta di tentare più seriamente di ridurre la spesa della nostra P.A.: sì da 7 elettori su 10, ma quanto si ridurrà in effettivo dopo le reazioni azionate dai soliti privilegiati? Solo 24k i dipendenti pubblici in esubero? Osservando e sentendo riferire di ridondanze e fappochenze e confrontando con i costi della P.A. tedesca (meno 3 punti di PIL) potremmo ipotizzare che il surplus sia 10 x tanto.

 

↑2012.06.19 Indennità di Palazzo? Vale 3,6 M€ per arrotondare le paghe dei non dipendenti che lavorano a Palazzo Madama. E i privilegi dei suoi 901 dipendenti? Protetti da ben 14 sigle sindacali, chi li potrebbe intaccare?

 

↑2011.12.10 L’ambasciatore italiano a Berlino guadagna il doppio della cancelliera Merkel.

 

↑2011.11.07 I costi della politica