ultima modifica il 07/12/2017

 

Gli gnomi della finanza abusano della facoltà di creare valore cartaceo >12x Pil mondiale

Correlati: mercato truccato dalla mano loro e pubblica; finanza cinica, debito pubblico

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

Tale facoltà, assegnata a potentati finanziari inciuciati con la mano pubblica, fornisce ampio spazio al gioco degli speculatori (usati a loro volta dai più alti burattinai significativamente intersecati con gli gnomi in parola) per il vantaggio di alcuni con la cinica logica di privatizzare i guadagni e socializzare le perdite. Chi sarebbero? Ad esempio approssimativo i tifosi delle speculazioni di serie Soros.

Il valore del cartaceo generato dalla finanza creativa è ~1000T$, cioè oltre 13 volte il valore del Pil mondiale (~75T$).

Fu lord James Harold Wilson, economista a Oxford a coniare negli anni Cinquanta l’espressione «gli gnomi di Zurigo» Vedi anche Garzanti/2008 "Nella giungla degli gnomi" italiani che ripercorre gl’intrecci – talvolta incestuosi – fra « politica, economia e finanza dall’era Fazio al grande crac».

 

 

05/12
2017

<sole24h>: Trump decide di spostare ambasciata americana a Gerusalemme da Tel Aviv [CzzC: faccia tosta, Trump, nel millantare rilancio del processo di pace in Palestina con una mossa aborrita da una delle parti, peraltro già concordata con Arabia Saudita e Giordania, vero? Non a caso quei regimi si limitano ad esprimere «seria preoccupazione». Ai tuoi gnomi poco importano ... continua]

14/08
2017

<sole24h>: Gli Usa minacciano dazi sulla Cina per fermare Pyongyang [CzzC: se la Cina volesse, potrebbe fermare le follie di Kim Jong-un perché ne ha in pugno l’economia, ma le fan comodo come forza ricattatoria: sedare Kim in cambio di concessioni commerciali Usa o, se Trump attaccasse NordCorea, reagire con colpi di mano, ad esempio prendendosi Taiwan. Occorre dialogare più che sanzionare! No guerra! Purtroppo del sangue popolare poco importa agli gnomi]

05/11
2016

<repubblica>: Papa Fr1: Si salvano le banche non gli uomini; vergogna, è la bancarotta dell’umanità: ascoltare da vicino la sofferenza di tante famiglie espulse dalla loro terra per motivi economici o violenze di ogni genere. Folle esiliate, l'ho detto di fronte alle autorità di tutto il mondo, a causa di un sistema socio-economico ingiusto e di guerre che non hanno cercato, che non hanno creato coloro che oggi soffrono il doloroso sradicamento dalla loro patria, ma piuttosto molti di COLORO che si rifiutano di riceverli. [CzzC: azioneranno primavere anticattoliche?]

03/11
2016

Più che da Trump o Clinton i rischi per la pace verrebbero dal cinismo degli imperialisti del petroldollaro: è vero che la Clinton è sostenuta dai wahhabiti più di Trump; è vero che Trump sarebbe meno incline della Clinton a sanzionare la Russia; è vero che i vertici del tifo per Trump, pur promettendo muri frenanti l’immigrazione clandestina, mai prometterebbero una primavera anticattolica; ma i suddetti gnomi della finanza hanno le mani in pasta su Cia, Pentagono e Nato più del presidente Usa, e  ... continua

26/11
2015

Vita Trentina #47 pubblica questa mia riflessione “... troppe maschere bofonchiano la parola fraternité; ad esempio? Già la maschera cari gnomi ....» continua

25/08
2015

<avvenire>: l’invisibile impero degli gnomi della finanza: l’alta finanza è oggi il vero unico 'potere mondiale', e non dovremmo lasciarlo solo agli specialisti, anche perché quando esplode la bolla è sempre troppo tardi [CzzC: continua ...].

25/08
2015

Bruciati in borsa 200G€ (miliardi di euro) era la notizia di 8 mesi fa 15/12/2014 uguale a quella di oggi dopo l’ennesimo crollo delle borse cinesi [CzzC: una finanza malamente  “creativa” che si alimenta come catena di S.Antonio creando titoli di debito-scommesa-azzardo più o meno tossici di ammontare complessivo mondiale superiore a 10 volte il Pil mondiale, non può che esitare in scoppio di bolle speculative; il problema è che a pagare sono i soliti “e io pago” che vivono di economia reale con i colletti unti, non i colletti bianchi che lucrano oltre allo stipendio fisso la percentuale delle vincite annuali di quel cinico gioco speculativo]

19/08
2015

<bussolaq>:  come insegna da sempre la Scuola Austriaca di economia, la crescita economica sana non si può forzare con la leva del credito, con la continua espansione dei bilanci pubblici, con le iniezioni di liquidità delle Banche Centrali, con le pianificazioni centralizzate e gli investimenti pubblici a pioggia. In Occidente come in Oriente, la crescita vera può avvenire solo in un contesto di libertà e responsabilità, all'interno di un solido quadro giuridico-istituzionale, in una struttura sociale articolata in corpi intermedi ... dove il risparmio vero viene adeguatamente remunerato e va a sostenere gli investimenti produttivi, ... da anni lo smisurato interventismo delle Banche Centrali (secondo la visione "monetarista" in auge dagli anni '80) falsifica le regole del gioco, spingendo sempre più verso quella finanziarizzazione dell'economia così sfavorevole agli imprenditori veri ed alle famiglie. Non "troppo" mercato, quindi, ma semmai un "mercato" truccato dalla mano pubblica e dagli gnomi finanziari a vantaggio di alcuni, dalle lobby ai "crony capitalist"..

03/11
2008

<ariannaeditrice>: gli gnomi della finanza: fu lord James Harold Wilson, economista a Oxford e deputato del Partito laburista, a coniare negli anni Cinquanta, con un pizzico d’invidia, l’espressione «gli gnomi di Zurigo» . La Svizzera stava diventando il reame della finanza mondiale e i suoi 'gnomi', i banchieri, gli indiscussi principi. Con la stessa vis polemica del lord inglese Giancarlo Galli compie, nel suo ultimo libro, in uscita il 6 novembre da Garzanti, un viaggio "Nella giungla degli gnomi" italiani. Ripercorrendo gl’intrecci – talvolta incestuosi – fra « politica, economia e finanza dall’era Fazio al grande crac».

2001

Finanza cinica: Il mio Direttore di banca in riunione funzionari con accento toscano labaro-referente (veniva da MPS) ci catechizza così: «la vera finanza è nata in ambiente calvinista, mica con le Casse Rurali come qui da voi» [CzzC: ormai il cinismo finanziario per il male di molti e il meno male di pochi è così pervasivo che sarebbe riduttivo ricondurlo alla visione religiosa dei suoi primi assertori.] continua