ONU, organizzazione delle Nazioni Unite: grande conquista di civiltà e di pace, da rendere più efficace allo scopo e meno ricattabile dai petroldollari

A prescindere dal fatto che il 30% degli stati dell’ONU (islamici) si riconosce più propriamente nell’OIC, organizzazione della cooperazione islamica, capirai dalla selezione degli articoli, perché tanti cittadini, me compreso, sarebbero propensi ad accettare riduzione di spesa e di esibizione dell’ONU in ambiti meno prioritari della pace mondiale, piuttosto che subire un Arabia Saudita ai vertici di UNHRC.

Questa pagina non intende surrogare il valore o l'immagine dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, grande conquista di civiltà e pace dopo lo scempio di diritti umani commesso su milioni di inermi durante i conflitti mondiali e relative appendici.

Bilancio dell’ONU: i top 15 contributori; UNPROFOR: 39.000 soldati di 39 stati.

UNHRC: Consiglio ONU per i diritti umani diverso dalla commissione islamica dei diritti umani. La guerra al terrorismo dovrebbe evidenziare l’inevitabilità della comunità internazionale e l’impossibilità di sostenere strutture parallele, tra islamici e non islamici ... [CzzC: se parli di scontro di civiltà non sei politically correct, perché l’inciucio paga bene]

Emblema dell’ONU simbolo massonico? [CzzC: da prendere con le pinze questo articolo di <seven>: globo sezionato in 33 parti, spighe con tredici chicchi ciascuna su entrambi i lati del globo]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/12/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: diritti umani, pace; OIC la parallela organizzazione intergovernativa islamica; UNHRC, UN Watch; I have a dream ONU2; caschi blu della Minusca e della Monusco

 

2018.12.10 <foglio> in una seduta del Consiglio dei diritti umani qualcuno chiede ai relatori degli israeliani abitanti vicino al confine con Gaza e missilati da Hamas: “Perché vivete lì?”. Perfino nell’ONU dei diritti umani emerge il pregiudizio anti-israeliano che caratterizza in generale le agenzie delle Nazioni Unite. [CzzC: detesto una domanda così, vergogna per l’istituzione UNHRC dove è stata formulata in onta al diritto di Israele ad esistere e proteggere i suoi cittadini; ma, caro Israele, perché metti in atto comportamenti provocanti il pregiudizio? Non ultima l’arroganza su Gerusalemme capitale solo ebraica anziché simbolo di convivenza per le tre religioni del Libro?]

 

↑2018.11.30 newsletter: 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, proclamata all’ONU il 10/12/1948: ha favorito tanti progressi, pur fra delusioni, e addita tanta strada ancora da fare. Continua.

 

↑2018.10.09 <oraprosiria> alla 73ª sessione dell’Assemblea Generale dell’ONU è riecheggiato più volte il tema della Terra Santa, e del Medio Oriente. <qui> stralci di Donald Trump, Hassan Rouhani, Re Abdallah di Giordania, Abdel Fattah al Sisi,  Sheikh Tamim bin Hamad Al-Thani,  Michel Aoun, Donald Tusk,  Sergey Lavrov,  Wang Yi, Arcivescovo Paul Richard Gallagher, Walid al-Moallem (Ministro degli Affari Esteri e degli Espatriati della Repubblica Araba di Siria <suo testo integrale>

 

↑2018.10.03 <corriere> I diritti umani calpestati, e noi zitti: Erdogan licenzia migliaia di dipendenti pubblici e commina ergastolo a scrittori e giornalisti con processi-farsa? Non ci importa di protestare, perché la nostra sensibilità sulla difesa dei diritti umani si è affievolita fino a scomparire, inghiottita dalle ipocrisie e dal cinismo della realpolitik ... L'ONU, ostaggio di satrapi e tiranni, mette nelle sue commissioni per i diritti umani esponenti di regimi che dei diritti umani fanno sistematica strage ...

 

↑2018.05.14 <messaggero stampa repubblica sole24h agi > massacro a Gaza: 55 palestinesi uccisi dagli israeliani e 2.400 feriti negli scontri dopo l'apertura dell'ambasciata Usa a Gerusalemme <mappa> [CzzC: per i massacri a Gaza già si era riunito a fine marzo il Consiglio di Sicurezza ONU, domani pure, ma non se ne farà alcunché col veto di Trump, tronfio per la sberla alla pace mollata nel 70esimo anniversario della Nakba la grande sciagura del popolo palestinese]

 

↑2018.05.04 <sputnik> L'ufficio del procuratore di Vienna ha avviato un'indagine sull’uccisione dei militari siriani da parte dei jihadisti sulle alture del Golan nel 2012, <ticino antidiplom.vid ambientew> filmato dalle truppe austriache caschi blu ONU che non allertarono i poliziotti dell’imboscata, né intervennero.

 

2018.02.27 <repubbl mattino LaRadioNeParla28Feb.mp3> Collaboratori dell'Onu e di diverse ONG accusati di sfruttamento sessuale in missione. Alcuni operatori che in Siria consegnano aiuti umanitari per conto ONU e di varie ONG hanno sfruttato sessualmente donne siriane, chiedendo loro prestazioni sessuali in cambio del cibo. Lo scandalo si aggiunge alle rivelazioni di abusi sessuali che hanno toccato giganti come Save the Chidren, Oxfam, Unicef, Plan International.

 

↑2018.02.24 <stand youtube colosseorosso> Cardinale Mauro Piacenza: «l'indifferenza è la causa principale che fa dimenticare i tanti cristiani perseguitati. Non possiamo far tacere il grido innocente per i tanti abeli uccisi, che sale verso Dio» <tw.vid> AntonioTajani: «il Parlamento Europeo ha definito "genocidio" la persecuzione dei cristiani; ci piacerebbe che l’ONU avesse lo stesso coraggio!»

 

2018.02.26 <Linkiesta>: Il Ghuta orientale è l’inferno in Terra, e le nostre colpe sono enormi: l'assedio dimenticato (più lungo di quello di Sarajevo), la repressione contro gli alawiti pro-Assad, l'inconsistenza dell’Onu, la nostra ipocrisia ed ignavia: nella macelleria siriana nessuno si può dire esente da responsabilità. Assad non attacca il Ghuta Orientale perché è sadico e cattivo, lo attacca perché dal Ghuta Orientale partono i missili e i colpi di mortaio verso Damasco, lontana solo un paio di chilometri. Attacchi che mietono vittime a loro volta, non va dimenticato nemmeno questo.

 

↑2018.02.19 <sole24h> Damasco e Ankara sono in rotta di collisione in Siria: ad Afrin soldati siriani in difesa dei curdi contro l'avanzata di Erdogan che per ciò minaccia conseguenze terrificanti [CzzC: ma non sta invadendo un Paese che tenta di difendere i suoi abitanti? Cara ONU, cara CEDU, che ci state a fare se restate inerti di fronte a queste violazioni del diritto internazionale azionate da un sultano che ha messo in galera migliaia di giornalisti? Papa Fr1, fa’ pregare per evitare il peggio]

 

↑2018.01.20 <giornale> Un'inchiesta del britannico Guardian raccoglie testimonianze tra i dipendenti dell'ONU che riferirebbero di metodi minacciosi e omertà sugli scandali di abusi

 

↑2017.12.08 <stampa repubblica ansa>: morti 14 peacekeeper dell'Onu in un attacco in Congo: il capo dei Caschi Blu Jean-Pierre Lacroix "indignato" non in grado di identificare gli autori. Dei 14 morti, 12 sono caschi blu della Tanzania; oltre 40 feriti. "E' il peggior attacco contro i caschi blu nella storia recente dell'Onu", ha detto Guterres.

 

↑2017.12.08 <sole24h>: Gerusalemme: come era prevedibile [CzzC: quindi premeditazione!] la crisi si sta avvitando: razzi da Gaza, rappresaglie israeliane. Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Svezia all'ONU sulla decisione di Trump: «non è in linea con le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza ... lo status di Gerusalemme deve essere determinato attraverso negoziati tra israeliani e palestinesi».

 

↑2017.06.27 <tempi>: Perseguitano gli sciiti e distruggono i reperti storici. Non è l’Isis, ma il governo Saudita che ad Al Awamiya da un mese cerca di radere al suolo centinaia di case e mura antiche di 400 anni. Onu denuncia: «Vogliono cancellare cultura e tradizione del luogo» [CzzC: Onu ipocrita se li hai messi ai vertici di UNHRC]

 

↑2017.06.14 da <lindro> per organizzare le sue forze di repressione in Congo, Kabila induce in forme di complicità perfino forze della missione di pace ONU (MONUSCO sotto controllo della Francia); per la difesa del suo regime ha creato una specie di Guardia Pretoriana (circa 20.000 uomini) in sinergia con l’organizzazione terroristica ruandese FLDR (Hutu power) [CzzC: ricorda che per l’immane massacro del Rwanda 1990-1993 il massone François Mitterrand venne aspramente criticato per la collaborazione, soprattutto commerciale ed economica, con i vertici degli Hutu; Hutu erano anche i due gruppi paramilitari rwandesi principalmente responsabili dell'eccidio: Interahamwe (addestrati da soldati francesi) e Impuzamugambi]

 

↑2016.12.16 <google yt altreinfo fb.video et> La giornalista indipendente canadese Eva Bartlett, in occasione di una conferenza stampa organizzata dalla missione siriana presso le Nazioni Unite, ha avuto modo di smontare le principali menzogne sulla situazione in Siria, dopo che il cronista norvegese Kristoffer Rønneberg del periodico Aftenposten le aveva chiesto come fosse possibile che tutti i giornalisti mentissero: spiega come operano le organizzazioni internazionali (OSDH) che forniscono a noi occidentali le informazioni quotidiane sul conflitto siriano; i fantomatici elmetti bianchi. I siriani non vedono il problema in Assad ma nel terrorismo.

 

↑2016.06.24 In Siria le forze curde (guidate da Rojava) sono i più efficaci combattenti anti Isis ma sono ostacolate dal sedicente esercito libero appoggiato da Erdogan e Us <nena>: su pressione della Turchia, l’Onu ha escluso Rojava dal negoziato di Ginevra.

 

↑2016.06.10 <tgcom, tempi youtube>: LʼOnu toglie l’Arabia Saudita dalla lista nera (già pubblicata) dei paesi violatori dei diritti dei bambini (in Yemen uccisi almeno 510 nel 2015); Ban Ki-moon: "Minacciava stop fondi". Ufficiali dell’Onu rivelano: «Bombardati di minacce» [CzzC: diritto della forza o forza del diritto?]

 

↑2016.06.06 <voltairenet>: Thierry Meyssan, presidente della conferenza Axis for Peace: l’ONU e la UE (causa Nato soprattutto), invece di coordinare la lotta contro Isis, mettono i bastoni fra le ruote ai più efficaci combattenti anti Isis sul campo, mascherano i sostegni statali al terrorismo internazionale, ignorano i documenti consegnati al Consiglio di Sicurezza che da Iraq, Siria e Russia dimostranti il foraggio ad Isis fornito da Arabia Saudita, Qatar e Turchia di Erdogan. Continua

 

↑2016.04.20 <citizengo>: dal 27 al 30/04 all’ONU congresso #WeAreN2016 ("Siamo tutti nazareni"): se vuoi, puoi firmare qui come me una specifica petizione ufficiale (call to action) alle Nazioni Unite in tema di difesa dei cristiani perseguitati da ISIS.

 

↑2015.11.26 <tempi>. Congo. «I jihadisti hanno creato campi di addestramento con la complicità delle forze di pace Onu». La denuncia del vescovo Paluko: «Nella Monusco ci sono musulmani fondamentalisti che fondano scuole coraniche e moschee» [CzzC: vedi da quali regimi vengano dai ai caschi blu più numerosi uomini e $... comanda chi paga]

 

↑2015.09.24 Dopo aver letto [infoconsapevole, tempi, beppegrillo, giornale], che stanno mandando un rappresentante dell’Arabia Saudita al vertice del Gruppo Consultivo di UNHRC (Commissione ONU per i diritti umani), ti inviterei a leggere ed eventualmente condividere e diffondere questo appello: «al vertice di UNHRC possano accedere solo rappresentanti di Paesi che hanno sottoscritto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani»

 

↑2015.08.18 <ilTempo>: in relazione alla diaspora dei profughi provocata da Isis e relativi suoi foraggiatori, Bagnasco chiede all’ONU: «Ha mai affrontato questa tragedia umana? ... Una vergogna per il mondo". [CzzC: come stupirsi? Non pare che l’ONU voglia contrapporsi alla consorella OIC, di cui primaria contributrice è l’Arabia Saudita, foraggiatrice di Isis]

 

↑2015.06.01 <ilfattoq>: l’Arabia Saudita e l’assurda candidatura alla presidenza del Consiglio Onu per i diritti umani: la notizia ha dell’incredibile. È come se un piromane avanzasse la sua candidatura a dirigere i Vigili del fuoco. [CzzC: ma pagano bene, e sanno che colà pullulano devoti della dea pecunia, che li fa ricattabili da cotal candidatura, sia oggi nell’avallarla, sia domani nel abbuonarle strage di diritti umani]

 

↑2014.07.08 La risoluzione del Consiglio per i diritti umani dell’ONU per proteggere la famiglia contempla una composizione della famiglia «naturale» senza citarne alcuna forma “alternativa”, come quella delle coppie Lgbt; un emendamento dell’ultimo minuto che voleva sostituire il termine «famiglia» con la frase «famiglia nelle sue varie forme» è stato infatti respinto dalla maggioranza delle nazioni che siedono all’interno dell’organismo. [CzzC: che sia per questo che l’IT, assieme agli altri membri UE, US, Giappone, Cile, SudCorea, ha votato contro? La Farnesina spiega che non voleva distinguersi dagli altri membri UE in coincidenza con l’inizio del semestre italiano/Renzi].

 

↑2014.06.24 Meriam libera: la corte d'appello sudanese ha annullato la sentenza, effetto della massiccia campagna di mobilitazione internazionale: una vittoria del diritto e della libertà di coscienza? [CzzC: ma quanto è debole la forza del diritto se l’ONU è incapace di farlo valere contro il diritto della forza di sue nazioni potenti in armi e/o petroldollari e/o ideologia politico/religiosa con relativa potenza dissuasiva, e debbono supplire i normali cittadini gridando contro l’obbrobrio per tentare un’inerme persuasione? Cosa fa l’ONU al Sudan che ne ha incarcerata un’altra uguale (Faiza Abdalla), mentre liberava Meriam, per beffarsi del nostro diritto occidentale? Eppoi che diritto sarebbe quello che vede l’ONU imbelle di fronte a cotali violazioni dei diritti umani, mentre fa il gradasso accusando il Vaticano di tortura? E che fa l’ONU in Nigeria per altre 60 oltre le già 300 ragazze rapite dagli isalmisti di Boko Haram? Che fa l’ONU per Asia Bibi in Pakistan e per altre cruente violazioni di diritti umani in potenti nazioni? L’ONU è succube dei potentati atomici e pilotato dal diritto della forza?]

 

↑2014.06.07 L’ONU sta escludendo la famiglia tra gli obiettivi in corso di definizione per lo sviluppo internazionale nei prossimi 15 anni. Alcuni paesi come Bielorussia, Qatar e la delegazione della Santa Sede hanno invitato le Nazioni Unite a stabilire un obiettivo indipendente per proteggere la famiglia come parte di questi nuovi obiettivi delle Nazioni Unite, ma ancora una volta la richiesta è stata completamente ignorata. Sottoscrivi appello perché non sia ignorata.

 

↑2014.05.23 ONU tenta di criminalizzare la Santa Sede. La commissione ONU contro la tortura (CAT), di concerto col Crr (Centre for Reproductive Rights), accuserebbe il papato di tortura, perché con le sue obiezioni all’aborto opererebbe tortura psicologica contro le donne che volessero esercitare con tale mezzo i propri diritti riproduttivi. [CzzC: gli accusatori fingono di non vedere che ben più aggettivabile come tortura potrebbero essere ad esempio lo stesso aborto o la negazione del diritto all’obiezione di coscienza]. Tomasi risponde. Vedi le varie accuse e risposte nel rapporto della Santa Sede al CAT.

Il CAT riconosce oggi che «la Santa Sede, le diocesi cattoliche e gli ordini religiosi hanno messo in campo importanti sforzi per la prevenzione degli abusi sessuali contro i minori e le altre persone». [CzzC: ma che ci sta a fare l’ONU se non riesce ad impedire che suoi stati come Sudan, Pakistan, Arabia, ..., giochino sadici a reiterare “legalmente” abominevoli torture contro i diritti umani, come nell’attuale caso Meriam/Sudan, per fregiarsi poi magnanimi col ritiro della condanna, sorridendo impunemente beffardi sotto i baffi? Crede l’ONU svergognata di rifarsi il maquillage, accusando il Vaticano di tortura per poi magnanimamente ammettere che, a seguito della reprimenda, il Vaticano si sta mettendo in riga?]

 

↑2014.02.06 ONU tenta di criminalizzare la Santa Sede. Il rapporto del Comitato Onu per i diritti del fanciullo presentato ieri a Ginevra ripropone la gogna per la Santa Sede, rea ancora una volta (a giudizio del rapportante), di non aver fatto abbastanza sulla questione degli abusi sessuali su minori commessi da esponenti del clero: è vero che la Chiesa è stata deturpata dai peccati di alcuni suoi figli e dalla cecità di alcuni pastori, ma della purificazione impressa da un Papa inflessibile nell'affrontare i mali della "santa meretrice" non hanno voluto tener conto le 16 pagine di burocratese redatte da 18 esperti capitanati dalla pastora luterana norvegese Kirsten Sandberg. Perché? Come pretesto per interferire (diritto della forza), nella politica della Santa Sede cui il rapporto chiede di modificare il diritto canonico in materia di aborto, contraccezione e identità di genere. [CzzC: fanno pagar caro a Bergoglio l’ardire con cui da Vescovo invocò il principio di precauzione per dubitare della opportunità di legalizzare gli uteri in affitto per i gay]

 

↑2013.03.16 <seven>: “Ordo ab Chao“, ovvero “Ordine dal Caos”: [CzzC: da prendere con le pinze: l'articolo cita correlazioni (non casuali?) fra massoneria, “élite al potere”, Nuovo Ordine Mondiale, banche collegate ai Rothschild attraverso il “Comitato dei Trecento” f1729, Council on Foreign Relations (CFR), “Skull & Bones” alias “Russell Trust Association” /Yale, Round Table f1891, Commissione Trilaterale, Circoli Bilderberg,  J. P. Morgan, Rockefeller, Aspen Institute (in IT presidente Lucia Annunziata), emblema dell’ONU simbolo massonico (globo sezionato in 33 parti, spighe con tredici chicchi ciascuna su entrambi i lati del globo), Henry Kissinger, responsabile del golpe in Cile nel 1973 attuato dalla CIA: Kissinger nel 1974 minacciò di morte lo statista Aldo Moro.]

 

↑2012.09.29 <ticino antidiplom.vid ambientew > I caschi blu dell'ONU (austriaci) riprendono in un video, senza intervenire, il massacro di 9 poliziotti siriani ad opera dei "ribelli" caduti in un'imboscata dei ribelli nella zona delle Alture del Golan. Kunasek , ministro della Difesa austriaco, ha istituito una commissione di inchiesta. Vedi anche 2018.05.04: l'ufficio del procuratore di Vienna ha avviato un'indagine sull’episodio.