modificato 23/09/2017

 

Profetica Oriana Fallaci, che morì tre giorni dopo il discorso di Ratisbona di Benedetto 16°

Correlati: scontro di civiltà, Jihad, fitna, male fisico mandatorio, salafiti, wahhabiti; spiragli di speranza

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

La voce di Oriana scosse l'Italia e il mondo nella denuncia del terrorismo e anche della pavidità dell'Occidente: quel che accade non accade per caso ma perché è scritto in un libro sacro, a cui noi portiamo rispetto, ma di cui non esiste interpretazione.

[CzzC: lascerei aperti spiragli di speranza, perché l’islam moderato esiste: è noto che non tutti i seguaci delle “social-democrazie” di Hitler e Stalin erano dei criminali assetati di sangue innocente: occorre mirare alla principale origine del male, che non è a mio avviso il Corano (per quanto paia preferibile il Vangelo per il rispetto dei diritti umani): sono i maestri di odio la causa prima del male fisico, alimentati dalla complicità dell’occidente con regimi che uccidono abiuri e blasfemi, un occidente ricattato pro alleanza finanziaria (petroldollari) e militare (contro Russia) da regimi della sharia, ai quali non solo ha permesso di non sottoscrivere la nostra dichiarazione universale dei diritti umani, ma con Unesco ha sublimato una loro diversa dichiarazione dei diritti umani, che pare fatta apposta per legittimare il male fisico ad abiuri ed infedeli ottemperando al profeta in onta gli art.18-19 della nostra dichiarazione che proclama la libertà di cambiare credo. Gli illuminati di quella stessa ONU, per apparire imparziali verso le religioni, accusano il Vaticano di tortura. I have a dream: snidare l’ONU1 col dialogo per una ONU2]

http://www.thankyouoriana.it

 

 

20/12
2016

<corriere, liberoq, giornale>: Galantino nega lo scontro di civiltà in relazione al camion stragista ai mercatini di Berlino [CzzC: pur ammettendo che tu sia obbligato al politically correct, Galantino, ti porrei alcune domande: ... continua ...]

29/08
2016

<thankyouoriana>: il governo tunisino sconfessa gli ex alleati salafiti: “sono terroristi” e inserisce nella relativa lista il movimento salafita Ansar al-Sharia che fino al 2012 era parte della maggioranza islamista al governo guidata da Ennahda. Ora i suoi membri sono accusati di aver pianificato l’uccisione di Chokri Belaid e Mouamed Brahmi, leader dell’opposizione non islamica.

03/03
2015

<giornale>: Verità e libertà. Profetiche parole di Oriana Fallaci, che morì tre giorni dopo il discorso di Ratisbona di Benedetto XVI. Magdi Allam: «Il Papa disse la verità. E la voce di Oriana - ha detto Allam - scosse l'Italia e il mondo nella denuncia del terrorismo e anche della pavidità dell'Occidente». A giorni, col Giornale, uscirà un'edizione del Corano commentata da Allam. Nel Corano è la risposta di tutto. L'ha ricordato Sallusti: «Sei stato il primo a sostenere che quel che accade non accade per caso ma perché è scritto in un libro sacro, a cui noi portiamo rispetto, ma di cui non esiste interpretazione». «Nell'islam il Corano è della stessa sostanza di Dio - la risposta - Ecco perché non si interpreta». «E ogni volta che pregano, condannano ebrei e cristiani. Se le cose stanno così, che senso ha continuare a promuovere il dialogo all'insegna del relativismo?». Ecco il punto: «Non sono pazzi». Ed ecco il monito, che torna alla Fallaci e Winston Churchill, che col nazismo alle porte esortava gli inglesi: «Verseremo lacrime e sangue». «Anche noi verseremo lacrime e sangue. Siamo in guerra».

[CzzC: lascerei aperti spiragli di speranza, perché l’islam moderato esiste: è noto che ... prosegui in sommario ... I have a dream: snidare l’ONU1 col dialogo per una ONU2]

25/02
2011

<liberoq>: quando uscì “La Rabbia e l’Orgoglio” della Fallaci, la scrittrice toscana veniva fatta a pezzi da intellettuali, colleghi e comici come Sabina Guzzanti: Oriana aveva annusato gli umori fondamentalisti che oggi stanno esplodendo. Quando nel 1979 gli ayatollah spodestarono lo Scià e azionarono le Sure del Corano per velare e sottomettere le donne, ottennero il plauso dei progressisti nostrani, mentre la nostra finanza cinica stravedeva per i petroldollari dei filo-wahhabiti. Ed ora si enfatizza la «Politica del ventre cioè la strategia di esportare esseri umani e farli figliare in abbondanza» tipica dall’Ottavo Secolo dell’espansionismo islamico.