LEGGI, POTERE LEGISLATIVO, attività delle assemblee legislative

a prescindere dai vitalizi, amareggia notare quanta sudditanza residui nel potere politico-legislativo rispetto alla potenza della finanza cinica capace con le multinazionali, con i mass media, e perfino con la magistratura, di piegare le leggi a tutela dei suoi paradisiaci interessi, costassero stragi di inermi.

Anche in Italia, dove abbiamo una pletora di leggi (# 4 volte la Francia) con confuse norme attuative che alimentano il sottobosco degli azzeccagarbugli (# 4 volte la Francia).

Attività dei parlamentari italiani e loro trattamento economico. Nonostante questi aspetti deteriori, occorre che i retti proattivi per il bene comune si battano per fare buone leggi e dunque si azionino in Politica, primaria forma di carità e di servizio al vero e al giusto.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 29/10/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: politica, cittadinanza, bene comune, stato, welfare, sussidiarietà, libertà di coscienza

 

↑2016.10.10 <linkiesta>: Giorgio Galli: "Comanda la finanza: o la controlliamo politicamente o siamo finiti". Il decano dei politologi italiani: «Le leggi le fanno gli uffici legali delle multinazionali. Dovremmo poter entrare nei loro consigli di amministrazione. Le riforme di Renzi? Il cittadino è meno rappresentato di prima»

 

↑2016.02.11 <news24>: droghe pesanti per almeno 50 su 315 senatori nei bagni di Palazzo Madama: lo ha affermato il presidente dei senatori verdiniani Lucio Barani.

 

↑2011.08.25 Occorrono sacrifici per frenare la perdita di credibilità del debito pubblico italiano, ma i parlamentari difendono i privilegi acquisiti dei pensionati, continuando a trascurare il crescente pericolo di un conflitto generazionale.

 

↑2011.07.17 <Sole 24h>: i costi della politica? Li moltiplica il "gruppo": per mungere di più basta proliferare i gruppi parlamentari, che costano ciascuno 3M€/anno.

 

↑2011.06.30 Sono 1.377 ex deputati e 861 ex senatori che prendono il VITALIZIO parlamentare. Nome per nome, gli anni di contributi e l'assegno mensile.

 

↑2011.06.23 Gli "onorevoli" vitalizi dei deputati italiani (Tg24/Sky): per i nostri parlamentari pensioni 3 volte superiori a quelle dei colleghi europei.

 

↑2011.01.15 Friuli Venezia Giulia: costi degli organi politici regionali, un'analisi comparata [CzzC: ti perdi a leggere: non c'è tabella sintetica]

 

↑2010.11.25 Nomi e importi del VITALIZIO dei parlamentrari. Nomi dei 498 che 23/10/2010 si opposero alla rinuncia al vitalizio.

 

↑2010.09.21 La proposta di abolire il VITALIZIO che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura viene votata così: sì:no=22:498. C'è chi prende 3k€/mese essendo stato in Parlamento solo pochi giorni; e >1000 sono i vitalizi erogati in reversibilità. Mi scandalizzano nondimeno le decine di migliaia di over70 ex pubblici dipendenti che si sono raddoppiata la pensione facendosi promuovere ad alti stipendi negli ultimi pochi anni di lavoro, ed elargendo, poco prima di andarsene, promozioni ad altri prossimi alla pensione, in catena di mance

 

↑2009.01.23 Privilegi della CLASSE POLITICA al potere in TRENTINO: 14.359 euro al mese ai consiglieri provinciali-regionali e i vitalizi degli «ex»; ben di più gli assessori.