MASS MEDIA, NEW MEDIA, SOCIAL networks, internet: sono strumenti di libertà, ma assieme alla finanza e alle armi possono essere usati anche come nuovi strumenti di potere

I media tradizionali (stampa, radio, TV) rischiano di essere insidiati dall’apparente maggiore indipendenza dei new media/Internet, ma la tecnologia consente di mettere progressivamente sotto controllo anche i new-media, ricorrendo alla dissuasione violenta (wahhabiti e Cina) se non bastasse la persuasione per riaddomesticare. Vedi Pasolini profetico al riguardo; vedi come la presunta libertà di internet può essere condizionata perfino con censure contrattualizzate da Microsoft, Apple e Facebook ad esempio con la Cina e con i sultani turco-wahhabiti.

In quanto vettori primari della comunicazione, i mass media hanno incidenza dominante sui comportamenti e sulla Weltanschauung maggioritaria (e quindi sul consenso di voto) dei consumatori in generale e dei giovani in particolare, abusati non di rado alla faccia della obiettività e responsabilità dell'informazione.

Vedo poca TV, ascolto di più la Radio, leggo Ansa e altre fonti di rassegna stampa; ne curo per amici un estratto quasi quotidiano in home page e nelle pagine linkate in questo indice analitico..

Didattica <LuigiGaudio> argomentare con Internet.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 06/08/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: comunicazione, controlli, dis-informazione, eterodirezione da potentati e da mainstream; manipolazioni, showbiz,  conformismo, RagazziTVinternet; Facebook emergenza educativa e valoriale; Google big data e privacy pubblicità, intelligenza artificiale, censura, giornalisti, neutralizzare e/o contenere informazioni, framing; fiction; social haters troll fake cyberb

 

2021.06.19 <repubblica> La nuova barbarie digitale: "Lungi dal farci socializzare come starebbe a indicare il loro nome, non fanno altro che desocializzarci". I social network secondo Henry Bernard-Levy.

 

↑2021.04.22 <TerraSanta, primaonline> Mauro Leonardi prete educatore sui social <stampa> Il Vangelo secondo Tik Tok: nel suo nuovo libro (Edizioni Terra Santa) Mauro Leonardi, prete con 2 milioni di «Mi piace», offre una bussola per «usare i social e restare liberi» 

 

2021.03.05 <repubblica> Neofascismo: Twitter blocca Forza Nuova. Sospeso anche l'account di Roberto Fiore

 

↑2021.02.21 <VT#7p12> il 27enne don Alberto Ravagnani influencer Youtuber (135k iscritti + Instagram e Tik Tok): obiettivo annunciare il Vangelo ai giovani servendosi anche dei social. Si raccontò il 16Feb su un webinar promosso da vinonuovo.it.

 

↑2021.02.21 estraggo una sintesi dal bell'<articolo> su Vita Trentina di <Sara Tonelli>/UniTN (capo unità di <abusive language detection> pro <Multilingual Evaluation for Online Hate Speech Detection>: «la coordinatrice del <gruppo di ricerca in Digital Humanities> ha sviluppato un sw per identificare i messaggi di odio, tecnologia ideata per il progetto europeo Hatemeter, nato per contrastare l'islamofobia su Twitter e Youtube, dove intercetta facilmente hastag islamofobici come #fuc*islam o #stop*islam e il loro corrispettivo multilingue». [CzzC: plaudo al progetto e a chi lo finanziò, certo che sia portato avanti anche senza attendere reciprocità, comunque con la speranza che altrettanto contrasto alle parole ostili sia azionato anche nei paesi dell'islamismo dove ribolle cristianofobia ferale, non solo verbale]. VT trattò dell'odio in rete anche con <quest'altro articolo del 2019.09.12>.

 

↑2021.02.21 segnalo <articolo> di Vita Trentina sui gruppi social "se sei di ... luogoX": per evitare che si scateni una flame (discussione senza fine con toni accesi) è opportuno evitare argomenti divisivi (ad es. partitica); comunque questi gruppi si rivelano utili ad esempio per il ritrovamento di oggetti e animali domestici e per fornire informazioni a persone interessate al luogoX. VT trattò dei social che mettono in comunione anche con <questo articolo del 2020.03.01>

 

2021.01.28 <ansa> una 48enne siracusana influencer su TikTok con 731.000 followers è stata denunciata per istigazione al suicidio dalla Polizia Postale di Firenze: aveva pubblicato numerosi "video sfide" oltre a quello in cui un uomo e una donna si avvolgevano totalmente il volto con il nastro adesivo trasparente, in modo tale da non poter respirare.

 

2021.01.02 <quotidTorino, lucano> Ottavio Davini medico di Torino spiega perché fidarsi del vaccino contro il Covid-19 e smonta varie obiezioni, ad esempio "non si sa cosa c’è dentro il vaccino; non è stato abbastanza sperimentato; avendo dentro l’RNA può modificare il DNA; è pericoloso; non ci dicono la verità, non mi fido degli scienziati; io aspetto, lasciamo che si vaccinino gli altri, non si sa nulla degli effetti a lungo termine; i vaccini fanno venire l’autismo; non vorranno mica mettere il vaccino obbligatorio?". [CzzC: interessante la citazione dei meccanismi di rinforzo tipici dei social (gated communities) - Lettura consigliata: Prevenire, di Vineis, Carra e Cingolani].

 

2020.12.16 <corriere, tempi fr24 bbc google>: Azeri sgozzano anziani armeni nella zona del Nagorno Karabakh, il 69enne Genadi Petrosyan, l'82enne Yuri Asryan. <theGuardcian10Dic gagrule> Le organizzazioni per i diritti umani hanno lanciato l'allarme dopo l'emergere di video di torture, decapitazioni e altri abusi, in gran parte condivisi sui social network, dalla recente guerra tra Azerbaijan e Armenia nel Nagorno-Karabakh. [CzzC: ci chiediamo cosa aspettino gli stati Europei a reagire coralmente, abbandonando il silenzio complice, quantomeno stante la presenza dell'Azerbaijan nella Corte Europea dei diritti dell’uomo (CEDU), altrimenti ipocrita. Appresi dei suddetti crimini di guerra da questo raccapricciante post su fb; colsi l'occasione per chiedere di indicare data e link all'originale e alle testate citate, links che poi autonomamente cercai e trovai]

 

↑2020.10.14 <fq> Le tasse pagate in Italia dai giganti web: Amazon 11 M€, Google 5,7 M€, Facebook 2,3 M€, Netflix 6 k€: con le prime 25 società internet al mondo in 5 anni sottratti al fisco 46 miliardi di euro nonostante ricavi e profitti volino.

 

↑2020.06.12 <repubbl> Michel Onfray: "Muore la libertà con i nostri clic". Nel suo nuovo saggio "Teoria della dittatura" il filosofo francese descrive le sette fasi che trasformano uno Stato in dittatura e i pericoli del Grande Fratello. "Mai come oggi c'è stata una così forte servitù volontaria". Complessa descrizione di come accade che i governi si tramutino in tirannie e di come anche le democrazie si sclerotizzino in dinamiche autoritarie. [CzzC: vedi piloti del mainstream; se n'è abbastanza per denunciare con forza anche contro chi ci vorrebbe silenziare con l'accusa di complottismo paranoico]

 

↑2019.09.29 <climatoreal> Ritirato un articolo di "Nature" sul riscaldamento degli oceani, pubblicato il 2018.10.31 e firmato da una mezza dozzina di ricercatori oceanografi di rinomate istituzioni (Princeton University, Shanghai Fudan University, Kiel Ocean Research Center); Nature ha chiesto agli autori di ritirare il loro articolo ed essi a settembre 2019 hanno pubblicato una "ritrattazione". Il sistema scientifico in questo caso ha funzionato piuttosto bene. Vorremmo che anche media e politici avessero analoga onestà e trasparenza di ritrattazione.

 

↑2019.01.24 <vatican> messaggio di papa Fr1 per la 53ª giornata mondiale delle comunicazioni sociali: «“Siamo membra gli uni degli altri” (Ef 4,25). Dalle social network communities alla comunità umana» <vatnews>: i giovani non diventino eremiti sociali della rete; la social network community non è sinonimo di comunità

 

↑2019.01.18 <asianews> la 18enne Rahaf fuggita in Canada: in Arabia Saudita donne “come oggetti”. Affidata una scorta personale per il timore di attacchi. Docente al Cairo: “Una storia che potrà essere ripetuta”. Fondamentale il ruolo dei social media. Ma a Riyadh qualcosa sta cambiando, non solo riforme di facciata. La tutela maschile destinata a cadere.

 

↑2017.11.26 <sole24h>: Internet come modo di pensare. Alibaba sta scommettendo sul cloud, trasformandosi in una internet company con un ecosistema di servizi. Il responsabile di Ali Cloud Wang Jian: «Anche internet non è uno strumento, ma un modo di pensare» [CzzC: pensa a che potenza di controllo e di violazione della libertà-privacy potrà avere il partito comunista cinese con i new-media / Alibaba, visto come assoggetta perfino la sua magistratura]

 

2017.09.07 <google> festival della comunicazione a Camogli: quattro giorni con  la partecipazione di 130 ospiti: esperti di comunicazione, blogger, top manager, musicisti, linguisti, scrittori, direttori di giornali e tv, filosofi, social media editor, storici, economisti, architetti, latinisti, semiologi, artisti, psicologi, scienziati, registi <yt> Paolo Crepet: I SOCIAL come via breve rimbecillirsi: sedotti dalla comodità, serviti e riveriti dallo smartphone, idee manipolabili, automatismi stereotassici, il 6-- come stella polare della vita? You tube farà filmini da 22' perché i big data dicono che è il tempo medio di metrò; Netflix farà film da 51'/TAV. Email del direttore di filosofia: "tutti i testi che superano le 400 pagine devono essere riassunti" (bignamino su Kant?); riassumere tutto su 140 caratteri/twitter? La metafora del cioccolato vomitato per eccesso. Usare buon senso, esprimere ai figli il gusto della libertà e avere il coraggio di esserne esemplari.

 

↑2017.06.27 <sole24h>: Google, multa record Ue di 2,42 miliardi. La replica: «Siamo rispettosamente in disaccordo». Lo stesso esecutivo comunitario aveva chiesto ad Apple di rimborsare allo Stato irlandese oltre 13G€ di tasse non versate [CzzC: flatus voci: gli importi delle multe che e se saranno pagate saranno << di quelli ingiunti]

 

↑2017.06.14 <ansa> Fakenews e giornalismo a SMMdayIT. Serve rigore. "Sono troppi gli scontenti per la politica quasi monopolista del social di Mark Zuckerberg, dagli editori, alle tv, alle compagnie telefoniche alle agenzie pubblicitarie. E se la bolla di Snapchat si va sgonfiando, le uniche vere alternative a FB sono Twitter e Linkedin perché hanno una identità definita” [CzzC: vere alternative? Dubito a breve]

 

↑2017.05.23 <fb>: come configurare opportunamente il proprio account su facebook per tutelarne meglio la sicurezza. [CzzC: mi piacerebbe, peraltro, che fb sapesse rinunciare a pelosi (3fig) guadagni, piuttosto che introdurre, pro certi regimi illiberali, configuazioni, trappole e filtri che li facilitino nello spionaggio e framing dei propri sudditi]

 

↑2017.05.04 <weca>: La qualità dell’informazione in rete: Social e Bugie: 1ª parte cyberbullismo, 2ª parte Facebook, 3ª parte post-verità, 4ª parte dal pettegolezzo alle Fake News; la comunicazione autentica

 

↑2016.12.17 <agi>: crolla il sito di bufale LiberoGiornale.com e si tira giù i segugi siti fake legati alla sua galassia di notizie false. Matteo Ricci Mingan, intervistato da Agi, scantona dicendo che non è lui l'artefice delle bufale-troll-hate: solo dà a questi siti i server e ne gestisce la pubblicità. "Lo fanno per soldi" dice, e non si ritiene però responsabile.

 

↑2016.12.06 <agi>: la verità è al centro del lavoro del giornalista? [CzzC: pare che gran parte dei giornalisti amplifichi la versione di verità che piace a chi li paga e dissimuli la verità che spiace al medesimo pagatore, con l'eccezione di qualche coraggioso e/o dovuta a concessione del pagatore cui tali eccezioni non dispiacciono perché le può brandire per millantare la sua imparzialità e obiettività. Rimedi? Non accontentarsi di ascoltare una sola campana, confrontare più fonti, sgamare i falsi, amplificare verità mediamente sottaciute dalla cultura dominante, il che anche grazie ai social networks che da noi (non in Cina ad es) sfuggono alla censura della cultura dominante, per ora

 

↑2016.10.22 <huffingt>Napalm 51, il social hater interpretato da Maurizio Crozza, torna a istigare all'odio contro tutto e tutti.

 

↑2016.07.12 <tempi>: Perché Facebook cancella i post di chi denuncia i crimini della polizia di Singapore? Domanda posta da Teo Soh Lung, avvocato per la difesa dei diritti civili

 

↑2016.03.02 <ilfattoq>: Editoria, Agnelli a nozze con De Benedetti: La Stampa all’Espresso. Rodolfo De Benedetti, presidente della holding che controlla il gruppo Espresso, ha annunciato la firma del memorandum di intesa con Itedi (77% di FCA), la società che controlla La Stampa e il Secolo XIX, in vista della fusione delle due case editrici in un nuovo polo del gruppo di Carlo De Benedetti. [CzzC: buono anche il mezzo miliardo riconosciutogli dalla Magistratura per la guerra editoriale di Segrate? Il minus di pluralismo informativo non mi pare un buon affare per il bene comune. Mi piacerebbe sentire il parere di Andrea Tornielli]

 

↑2015.07.11 <lib&pers>: Facebook e il controllo delle masse: la fabbrica degli “état d’esprit” e la promozione della cristianofobia: non violano gli “standard della comunità” di facebook le bestemmie e gli oltraggi a Cristo o alla Madonna

 

↑2015.05.27 e-ducazione ai tempi di internet: crescere bambini responsabili: aspetti educativi e legali; locandina dell’incontro promosso da PAT, NOI-Oratori, Istituto Comprensivo Isera-Rovereto, Save The Children [CzzC: appunti: aderire a un soc.netw implica sottoscrizione di contratto, il che non potrebbe fare un <18; si risponde penalmente >14; whatsapp chiede 16 anni, gli altri 13; manca  legislazione a tutela dei minori; le foto su FB sono utilizzabili come prova documentale; cyberbullismo; grooming, sexting, glossario. Vedi 3 siti principali per saperne di più. Sai che è GTA5 (videogioco)? Vai su PEGI per  capire. TSU paga le info postate in centesimi di $ con pagamento a 100$]

 

↑2015.04.29 <tempi>: Un vaccino intellettuale e spirituale contro l’informazione tossica. Rassegna Stampa che pubblica “L’Agenzia culturale” di Milano. Buone notizie che danno speranza e attualità giudicata secondo la logica del Vangelo.

 

↑2015.04.22 <sole24h>: È il Mobilegeddon di Google. In IT quasi nessuno è pronto al nuovo algoritmo per smartphone. Qui/Google tool x verificare se un sito è adeguato per il mobile. Governo.it non è adeguato. UE ha preso di mira Google perché favorirebbe i suoi servizi ai danni della concorrenza.

 

↑2015.01.27 Libertà, la stampa e l’Occidente “totalitario”. Capire il presente con un discorso di Solženicyn del 1978

 

↑2014.11.05 <Avvenire>: si chiama Fomo, colpisce i giovani, sta per Fear Of Missing Out, la paura di essere tagliati fuori, di essere esclusi. Si tratta di un fenomeno legato ai social network e coincide con l’angoscia crescente che deriva dall’assistere in rete a testimonianze di eventi cui non si partecipa. Che siano foto su Instagram o post nella bacheca di Facebook o stringhe di testo su Twitter ...

 

↑2014.07.10 <dissidente>: La profezia di Pasolini sul totalitarismo consumista e sul ruolo della televisione: questa feroce critica di Pasolini al sistema consumista e al totalitarismo massmediatico se al tempo poteva apparire un po' forzata, oggi è più che mai attuale, visto l'attuale dominio assoluto della società dell'immagine con la conseguente mercificazione totalizzante di tutti o quasi gli aspetti della vita.

 

2013.07.17<fq> Psicologia politica: come distrarre la massa dai veri problemi. Noam Chomsky ha elaborato la lista delle 10 regole per il controllo sociale (manipolazione, media e potere) attraverso i mass media. Tra queste spicca la numero uno: La strategia della distrazione. Le tecniche di manipolazione psicologica sociale hanno dei padri fondatori e lunga storia. Gustave Le Bon, Bernays, nipote di Freud; nel 1933 Joseph Goebbels rivelò a un giornalista americano, come il libro Crystallizing Public Opinion che Bernays aveva pubblicato nel 1923 fosse stato utilizzato per le campagne politiche dei nazional-socialisti.

 

↑2010.04.01 Uso del CORPO nei media

 

↑2009.12.18 INTERNET: incidenza sui comportamenti dei ragazzi assidui frequentatori.

Come fare ricerche mirate in Google con 5 utili trucchi

 

↑2009.10.19 LIBERTA', obiettività, RESPONSABILITA' dell' INFORMAZIONE

 

↑2002.mm.gg Gp2° nella giornata delle comunicazioni sociali: Internet offre grandi opportunità anche per veicolare il messaggio cristiano, ma attenzione ai rischi: <sussidiario>: "Può venire a mancare lo stimolo a un pensiero e a una riflessione più profondi, mentre gli esseri umani hanno bisogno vitale di tempo e di tranquillità interiore per ponderare ed esaminare ... la comprensione e la saggezza ... non derivano dalla mera acquisizione di fatti, seppur interessanti. Sono il risultato di un'intuizione che penetra il significato più profondo delle cose in relazione fra loro e con tutta la realtà. Inoltre, quale forum in cui praticamente tutto è accettabile e quasi nulla è duraturo, Internet favorisce un modo di pensare relativistico".