Attacchi HACKER e INTERCETTAZIONI illegali sono reato, ma azionati da governi contro ignari cittadini sarebbero crimini più gravi di quelli che li sgamano come Assange e Snowden

<sole24h 2017.03.07>: Wikileaks contro la Cia: il consolato americano a Francoforte sarebbe usato come base sotto copertura dagli hacker della Cia che controllavano Europa, Medio Oriente ed Africa.

Afghanistan.war, Iraq.war, cablegate2010 (251k documenti con informazioni inviate da 274 ambasciate americane al dipartimento di Stato Usa), reazioni internazionali.

[CzzC: dovrei linkare qui una bella trasmissione di Radio24 sul tema e su Assange. <dossierRepubbl>

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 05/01/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: potentati, gnomi della finanza cinica e della cultura dominante

 

2021.01.04 <post google> Il grande attacco informatico contro gli Stati Uniti scoperto a dicembre: potrebbero volerci mesi per capire quanto l’attacco sia andato in profondità. Negli USA si ipotizza che l'attacco sia stato ordinato dall’intelligence russa, ma si denuncia anche carenza di prevenzione.

 

↑2020.09.07 <fq stampa> A Londra si chiudono le udienze per l’estradizione di Julian Assange, fondatore del sito Wikileaks, che ha hackerato documenti riservati del governo americano. Rischia 175 anni di carcere. Tra i file rilasciati da WikiLeaks figura anche il video di un attacco in elicottero Apache del 2007 da parte delle forze americane a Baghdad che ha ucciso 11 persone, tra cui due giornalisti dell’agenzia di stampa Reuters. “I giornalisti e gli informatori che rivelano attività illegali da parte di aziende o governi e crimini di guerra, come le pubblicazioni per cui è stato accusato Julian, dovrebbero essere protetti dall’accusa”, ha affermato l’avvocato di Assange Jennifer Robinson. <repubbl> non ammessi gli osservatori di Amnesty International.

 

↑2017.12.19 <sole24h>: follie da bitcoin: un hedge fa +25.000%, «Borsa» sudcoreana messa Ko dagli hacker <liberoq>: Corea del Nord gioca sporco con bitcoin?

 

2017.03.07 <sole24h>: Wikileaks contro la Cia: spia iPhone, Android, tv Samsung. Assange non si consegnerà agli Usa. Il consolato americano a Francoforte sarebbe usato come base sotto copertura dagli hacker della Cia che controllavano Europa, Medio Oriente ed Africa mettendo a rischio molti top manager dell'industria e membri del Congresso

 

↑2016.10.21 <sussidiario>: Una primavera anticattolica nei piani della Clinton seguendo Obama? Nel più assoluto silenzio dei media europei, Washington Post ha commentato la gravità delle ultime email hackerate sulla Clinton: il capo della campagna della Clinton, John Podesta, è al centro di commenti offensivi e inquietanti sui cristiani evangelici e sui cattolici in particolare: è necessario - dice - promuovere una "primavera cattolica", come le primavere arabe dentro la chiesa cattolica dove esiste una dittatura medievale. [CzzC: per quale motivo se non per conculcare il diritto all’obiezione di coscienza?]

 

↑2012.11.15 La sera del 15/11 l’agenzia di informazione Corrispondenza Romana ha messo online sul proprio sito un appello consegnato la stessa mattina al padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa Vaticana, in cui si chiede alla Santa Sede «di elevare una protesta vibrante e fare i passi necessari presso il governo francese affinché mai più si ripeta una vergogna» quale l’immonda e blasfema vignetta pubblicata dal giornale francese “Charlie-Hebdo”. Dopo poche ore dalla pubblicazione dell’appello inizia un attacco hacker volto a provocare il collasso del sito. [CzzC: indice di potenza, o no?]

 

↑2012.06.08 Hacker attaccano il blog di Grillo: tra le motivazioni sollevate ce ne sono di più o meno consistenti: non candiderebbe stranieri, sosterrebbe la medicina alternativa che «invece provoca il cancro» e provocherebbe la «distruzione della barriera corallina» con la «sua barca». E Bersani lo userebbe come termine di paragone negativo per dire di Di Pietro che si comporterebbe peggio di Grillo.