È GIUSTO PAGARE TERRORISTI PER RISCATTARE RAPITI? Per alcuni stati NO, per altri SÌ, ma anche per scopi inconfessabili?

per diretta ammissione del gruppo terroristico Al Shabaab, "Parte del riscatto di Silvia Romano finanzierà la jihad".

<nextq> altri riscatti pagati dai governi ai terroristi: quando nel 2005 a Ciampino atterrò la Sgrena, c'erano ad attenderla Berlusconi, Letta, Casini, Veltroni, Gifuni segretario del Quirinale e Pollari direttore del Sismi.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 15/05/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: ricatto; terrorismo jihadista violenza malattia dell’islamismo, velo imposto con violenza, conversioni forzate

 

2020.05.13 <giornale google> "Il riscatto agli jihadisti è vietato dalla legge e minaccia le aziende". Umberto Saccone, ex del Sismi: "Sorprende che il governo non smentisca. In passato c'era un pronto diniego" <libq> Carlo Panella esperto di islam: il governo ha usato un escamotage per non dire che è stato pagato riscatto.

 

2020.05.12 <agi adnkronos rai> Al Shabaab: "Parte del riscatto di Silvia Romano finanzierà la jihad". Il portavoce del gruppo terroristico che ha rapito la cooperante ha spiegato a Repubblica che "il resto" della somma "servirà a gestire il Paese: a pagare scuole, comprare cibo e medicine che distribuiamo al nostro popolo" <espresso> un ex miliziano dell'organizzazione che l’ha rapita: un pentito di al Shabaab riguardo alla conversione “libera”: «gli islamisti fanno il lavaggio del cervello con metodi molto persuasivi che possono affascinare quanto dissuadere; io ci sono caduto, poi ho capito che vogliono solo più potere» <repubblica mssgr giorn> si indaga sui soldi alla jihad: per la UE quel riscatto è un problema <google> al ns min-esteri Di Maio non risulta che sia stato pagato riscatto. [CzzC: pagato pegno in senso lato, compresi accordi con Turchia per Tripoli? E magari anche per ingraziarsi jihadisti come fu a Sigonella onde ridurre probabilità di loro attentati in Italia?]

 

2020.05.11 <limes> La liberazione degli ostaggi e il rischio di pagare i riscatti. I rapimenti di personale occidentale, insieme al contrabbando e al traffico di droga, costituiscono secondo l’ONU uno dei tre maggiori cespiti di entrata per i gruppi terroristici islamici presenti in Nordafrica. In parecchi Stati dell’area i nostri cooperanti sono conosciuti con il soprannome di Walking Money, “denaro che cammina”. Vi è da presumere che noi italiani abbiamo solitamente preferito imboccare la via del pagamento, considerato che non si è mai avuto notizia di conflitti a fuoco, magari tragici, come quelli che hanno a volte funestato la liberazione di ostaggi americani, inglesi, francesi, israeliani, russi. Ma siamo sicuri che la via inizialmente meno traumatica, sia quella che presenta minori controindicazioni alla lunga? [CzzC. l’unica finalità che potesse far pareggiare “i pro & i contro” mi parrebbe quella configurata dall’ipotesi che il suddetto eventuale denaro possa ridurre la probabilità di stragi islamiste in Italia]

 

2005.05.05 <repubblica google> Un mese di trattative poi il riscatto di 6 milioni per la liberazione di Giuliana Sgrena. <tirreno> 8 milioni?