HILLARY CLINTON: sghignazzerà ancora in TV come per la morte di Gheddafi?

«we will provoke war - we'll be in power forever!» qui at1’40”. Esultò sghignazzando scomposta in TV per la morte di Gheddafi; gioca in politica estera come se stesse giocando a scacchi (“la cosa migliore che può capitarci sarebbe di essere aggrediti da qualcuno … Di fatto provocheremo un attacco perché allora saremo al potere più di quanto chiunque possa immaginare”); e luminosamente ispirata auspicherebbe governi coercitivi delle religioni: i governi devono utilizzare i loro strumenti e le risorse coercitive per ridefinire i dogmi religiosi tradizionali».

[CzzC: non che io tifassi per Donald Trump, ma le avrei preferito Sanders: perché la vedevo troppo erede di quel masso Nobel Pace che dobbiamo ringraziare anche per i disastri umanitari provocati in Libia e Siria da sedicenti ribelli suoi foraggiati pro regime change di suo gradimento, geni guastatori.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: email; US cinici in lfb, mirava all’eredità del masso Nobel Pace; presidenza della massoneria Usa

 

2018.11.07 <alfr.eccl veja globresearch> Le email di Hillary rivelano che la NATO ha ucciso Gheddafi per fermare la creazione libica di una GOLD-BACKED VALUTA alternativa al CFA. Fu la Francia con lo scroccone Sarkozy a tirare la risoluzione 1973 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per la creazione di una no-fly zone sopra la Libia (alibi per colpire non solo gli aerei di Gheddafi, ma tutto il suo esercito a terra) col pretesto di proteggere i civili; una delle migliaia di email di Hillary Clinton, contiene prove schiaccianti ad indicazione di come e perché le nazioni occidentali abbiano utilizzano la NATO come strumento per rovesciare il Gheddafi.

 

↑2017.10.16 Ipocrisia: traduco da <fb>: Hillary Clinton, che fu a braccetto con Weinstein, insiste a tentare di dimostrare "molestatore" Trump. Larry Flynt, re del porno e pure sostenitore di Hillary, ora promette 10M$ anziché 1M$ a chi gli portasse prove a luci rosse contro Trump. La moglie di un molestatore, il mitico Bill, finanziata da un p... come Weinstein, tenta di far accusare il suo avversario come “molestatore seriale” appoggiata dal re del porno. Fake news o sublimazione del femminismo di Hillary?

 

↑2017.03.31 <Negri/Sole24h>: «la Siria è il “capolavoro” della coppia Obama-Clinton. Prima hanno cercato di abbattere Assad, seguendo i desiderata degli alleati Arabia Saudita e Turchia, poi, visto che stavano spianando la strada ai peggiori jihadisti del Medio Oriente, si sono tirati indietro, restando a guardare mentre il Califfato si espandeva a macchia d’olio». Fallito pure l’addestramento di milizie ribelli contro l’Isis e Assad

 

↑2016.12.13 La verde Jill Stein fa ricontare i voti del Wisconsin, sperando di ribaltare Hillary su Trump, ma <imola> il riconteggio conferma, anzi rivede al rialzo, la vittoria di Trump

 

↑2016.11.15 Non sorprende che sconfitta attacchi violentemente i suoi collaboratori una vincente così «we will provoke war - we'll be in power forever!» <dailypost>: una giornalista CNN dice Hillary è diventata fisicamente violenta verso Robby Mook e John Podesta quando intorno a mezzanotte si profilava la sua sconfitta; ricordate che Hillary rifiutò di venire fuori a parlare ai suoi sostenitori in lacrime la notte delle elezioni.

 

↑2016.11.10 <finanzaonline>: a Trump le banche d’affari hanno dato 350k$; alla Clinton assai di più: 10M$ da Soros, 12M$ dal Pritzker Group - Private Capital, Venture Capital & Asset Management, 2,5M$ dalla Pritzker [CzzC: ciò conforterebbe la speranza che Trump riesca a separare le banche d’affari dalle banche commerciali: in caso di fallimento i risparmiatori e i lavoratori ci rimetterebbero meno di oggi rispetto ai grandi speculatori, che però hanno il coltello dalla parte del manico anche con Trump, con la dissuasione di poter pilotare mass media e piazze per delegittimarlo]

 

↑2016.11.09 <ansa quotid stampa>: Usa 2016, voto shock. Trionfo di Donald Trump: "Sarò il presidente di tutti". Clinton: 'Sconfitta dolorosa, sono delusa' <fattpq>: Michael Moore a luglio indovinò quest’esito[CzzC: mi pare che abbia indovinato meno i motivi; io davo per quasi scontato che Trump venisse battuto dalla Clinton: ora spero che sappia proteggere libertà e dignità della persona umana e la pace nel mondo meglio di come fece la Clinton quando sghignazzò per la morte di Gheddafi; speriamolo anche meno incline alla guerra più o meno fredda contro la Russia; favorisce la speranza il considerare che Soros e wahhabiti erano tra i più grandi sponsor della Clinton: il fatto che questi non abbiano vinto mi rassicura di più della sconfitta della Clinton]

 

↑2016.11.08 <giornale>: Tramite Assange abbiamo saputo che a volere la caduta di Gheddafi non è stato l’ex presidente francese Sarkozy, come ipotizzato finora, ma Hillary e contro addirittura la volontà di Obama.

 

↑2016.11.04 <stelle>: Dartmouth Films trasmetterà da RT sabato l’accusa di Julian Assange a Hillary Clinton di nascondere agli americani la vera portata del sostegno degli alleati Usa allo Stato Islamico. In una email del 2014 la Hillary, Segretario di stato fino all'anno prima, sollecita John Podesta, allora consigliere di Barack Obama, a "esercitare pressioni" sul Qatar e l'Arabia Saudita "che stanno fornendo supporto finanziario e logistico clandestino all'ISIS e altri gruppi sunniti radicali."

 

↑2016.11.03 <cdt.ch>: donazioni faraoniche di affaristi e governi stranieri alla Fondazione Clinton: FBI indaga, su possibile corruzione mascherata, con l'inchiesta avviata un anno fa dopo le denunce contenute nel libro "Clinton Cash: The Untold Story of How and Why Foreign Governments and Businesses Helped Make Bill and Hillary Rich" di Peter Schweizer e che stanno trovando ampi riscontri nelle intercettazioni di email del capo della campagna presidenziale John Podesta e di membri della stessa Fondazione Clinton, da cui emergono, oltre a un quadro moralmente devastante sul magico mondo di Hillary, anche riscontri di donazioni in cambio di favori. Ad es? Continua

 

↑2016.11.03 Più che da Trump o Clinton i rischi per la pace verrebbero dal cinismo degli imperialisti del petroldollaro: è vero che la Clinton è sostenuta dai wahhabiti più di Trump; è vero che Trump sarebbe meno incline della Clinton a sanzionare la Russia; è vero che i vertici del tifo per Trump, pur promettendo muri frenanti l’immigrazione clandestina, mai prometterebbero una primavera anticattolica; ma i suddetti gnomi della finanza hanno le mani in pasta su Cia, Pentagono e Nato più del presidente Usa, e  ... continua

 

↑2016.10.29 <quotidiano>: Fbi riapre inchiesta sulla Clinton per lo scambio di immagini a sfondo sessuale da parte di Anthony Weiner, il marito della braccio destro di Hillary, Huma Abedin <rampini> musulmana con infanzia trascorsa in Arabia saudita.

 

↑2016.10.21 <sussidiario>: Una primavera anticattolica nei piani della Clinton? Nel più assoluto silenzio dei media europei, Washington Post ha commentato la gravità delle ultime email hackerate sulla Clinton: il capo della campagna della Clinton, John Podesta, è al centro di commenti offensivi e inquietanti sui cristiani evangelici e sui cattolici in particolare: è necessario - dice - promuovere una "primavera cattolica", come le primavere arabe dentro la chiesa cattolica dove esiste una dittatura medievale. [CzzC: per quale motivo se non per conculcare il diritto all’obiezione di coscienza?]

 

↑2016.10.20 <opinione>: in un video di 5 anni fa la Clinton rise soddisfatta per la morte di Gheddafi: un cattivo segnale per il futuro delle relazioni internazionali.

 

↑2016.10.11 Wikileaks pubblica una email della Clinton dichiarante che Qatar e Arabia Saudita foraggiano Isis: nella mail appare chiaro che gli Stati Uniti sono perfettamente al corrente che i loro alleati "forniscono clandestinamente supporto finanziario e logistico a Isis e ad altri gruppi radicali sunniti nella regione".

 

↑2016.09.20 Hillary Clinton: aiutare la ribellione in Siria pro Israele e il suo monopolio nucleare in Medio Oriente. Mail declassificata come «case number F-2014-20439, Doc No. C05794498 inviata dalla Clinton il 2012.12.31. <manifesto investireoggi>: Le esplosive mail di Hillary Clinton in arte della guerra: subito dopo aver demolito lo stato libico, gli Usa e la Nato hanno iniziato, insieme alle monarchie del Golfo, l’operazione coperta per demolire lo stato siriano, infiltrando al suo interno forze speciali e gruppi terroristi che hanno dato vita all’Isis

 

↑2016.09.12 <intellnews>: Soros grande sponsor di Hillary ma, soprattutto, ispiratore della politica internazionale euro-americana imperniata su quel potere finanziario che una parte crescente dell’opinione pubblica americana rigetta e di cui Trump si fa interprete

 

↑2016.09.01 <Corriere>: Hillary Clinton e le radici wahhabite della sua fida Huma Abdedin la donna musulmana che da 20 anni sussurra all’orecchio di Hillary Clinton: figlia di una docente pachistana di sociologia in Arabia Saudita e dell’intellettuale musulmano Syed Zainul Abedin, Huma è l’ombra di Hillary e in comune hanno anche gli eccessi sessuali dei mariti. [CzzC: le tresche sessuali stanno alla possibilità di ricatto come la m... sta alle mosche o come il miele sta all’orso. Continua].

 

↑2016.08.26 <sussidiario>: misteri di morte e soldi intorno a Hillary Clinton: del tutto estranea alla morte di suoi invisi tipo Vince Foster, Shawn Lucas, Victor Thorn, John Ashe, Mike Flynn? E l'attrattiva soldi? Più della metà delle persone che ha incontrato o parlato con H. Clinton quando era segretario di Stato poi, casualmente, ha compiuto donazioni verso la Clinton Foundation: 85 donatori, 156M$; c'entrano anche corsie preferenziali per vendite di armi all'Arabia Saudita?

 

↑2016.08.17 <fattoq>: dalle email trafugate a George Soros si dedurrebbe che a causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia; il magnate ungherese-americano di origine ebraica sarebbe l’architetto di ogni rivoluzione e colpo di Stato di tutto il mondo negli ultimi 25 anni. Sponsorizza Hillary Clinton, Vedi il sito soros.dcleaks.com.

 

↑2016.08.11 Mi inquietano le sparate di Trump bellicoso in casa come le sghignazzate della Clinton sulle guerre fuori casa manovrate dalla Cia, ma sarebbero ancor più inquietanti, se vere,  le correlazioni ipotizzate da <maurizioblondet> sulla salute della Clinton e sulle morti al contorno della sua campagna presidenziale.

 

↑2016.08.03 <giornale>: Libia, le carte di Hillary Clinton: "La Francia distrusse l'Italia". La guerra che portò il caos in Libia venne scatenata dai francesi: l'obiettivo era di affermare la potenza transalpina ed eliminare influenza italiana nel Maghreb. [CzzC: vedi CFA]

 

↑2016.06.11 <micromega>: Hillary Clinton e le relazioni pericolose con l'Arabia Saudita: nel periodo 1999-2014 l’Arabia Saudita è risultato il terzo maggior donatore per la Fondazione Clinton, dietro l’Ucraina e Uk; eppure 2009 WikiLeaks rivelò che la Clinton da segretario di Stato scrisse che “L’Arabia Saudita resta una base decisiva di supporto finanziario per Al-Qaeda e altri gruppi terroristici ... i donatori privati dell’Arabia Saudita costituiscono la più significativa fonte di finanziamento per i gruppi del terrorismo sunnita”. [CzzC: Hillary, giochi contro pace e inermi innocenti?]

 

↑2016.06.09 <costanzamiriano>: La donna è per la vita, contro la morte, contro la guerra ... La donna non esulta e non ride in televisione per la morte di un nemico (come lei ha fatto ad es per Gheddafi) ... i cambiamenti andranno imposti con la forza (enforced) dice la sorridente biondina ... E grazie a questo lavoro culturale ormai nelle università americane bisogna stare attenti a come si parla, ad es contro il matrimonio gay: si rischia di perdere il lavoro; pure il Papa ha tentato di difendere il diritto all’obiezione di coscienza, ma colà pare che sia libero solo il commercio. Una donna non dovrebbe accettare copiosissimi finanziamenti da Planned Parenthood, il gigante degli aborti accusato di vendere pezzi di bambini uccisi nel ventre materno.

 

↑2016.06.08 <repubblica>: tra i finanziatori della sua Fondazione (Clinton) ci sono il reame dell'Arabia Saudita, i colossi di Wall Street, i petrolieri e Big Pharma, ...

 

↑2016.06.08 Armando Valladares, il più celebre dissidente cubano, la commenta così: Hillary Clinton ha mentito su Bengasi permettendo l’uccisione dell’ambasciatore americano Chris Stevens nel 2012. Se verrà eletta, sarebbe il terzo mandato di Obama, però più radicale. Trump invece viene presentato dalla stampa liberal come se fosse un criminale, un boss della droga, uno stupratore. Ma si tratta degli stessi giornali che hanno creato il mito dei “risultati della Rivoluzione cubana” e di Che Guevara, un assassino trasformato in “santo”.

 

↑2016.03.22 <lib&pers>: Il disastro Libia: fu Hillary Clinton ad imporre ad un recalcitrante Obama, la disastrosa guerra in Libia del 2011. Lo fece manipolando informazioni, generando un disastroso conflitto con il Pentagono e inaugurando un nuovo e folle principio del diritto internazionale. Fu lei a disattendere persino la disponibilità di resa di Gheddafi (che avrebbe evitato il caos) e dissimulò il disastro di Bengasi

 

↑2016.03.21 <tempi>: Obama sul disastro Libia fa i nomi degli scrocconi” Cameron e Sarkozy. Ma non può dire tutto: chi si lasciò convincere, e in riunioni riservate con Sarkozy e Cameron all’Eliseo disse ottusamente di sì, fu Hillary Clinton, oca giuliva.

 

↑2016.03.12 <quotidiano.net>: Obama rilegge la storia degli ultimi anni criticando se stesso per aver assecondato Francia e Uk nell’attacco contro Gheddafi [CzzC: tirato da Hillary Clinton?] Ha denunciato Sarkozy e Cameron con il termine pesantissimo di ‘scrocconi’, poiché hanno usato il consenso, le armi e i soldi degli americani (1G$) per fare i propri interessi in Libia, senza nemmeno riuscirci e anzi consegnando quel Paese al ‘caos’.

 

↑2016.03.10 <foxnews>: il miliardario Soros stanzia 15M$ per evitare che Trump vinca le presidenziali e sta chiamando i latinos come parte di questo intento

 

↑2016.01.09 <scenarieconomici>: dalle email della Clinton il perché la Fr di Sarkozy abbattè Gheddafi: avere più quote di influenza a danno dell’Italia ed evitare che Gheddafi soppiantasse il Franco francese africano (CFA) con una nuova valuta pan-africana.

 

↑2015.11.15 <ansa>: Hillary Clinton che 'corregge' Barack Obama: "L'Isis non può essere contenuto, va sconfitto". I candidati repubblicani accusano la Casa Bianca di una strategia troppo molle in Siria e in Iraq. Hillary Clinton ammonisce che "non può essere solo una battaglia dell'America" e non parla mai di "terrorismo islamico", come Obama del resto, attirandosi le ire di Trump e di tanti repubblicani; la firs lady replica "Non siamo in guerra con l'Islam, con i musulmani" [CzzC: nessuna mente sana può chiedere guerra contro l’islam, ben sapendo dei tanti islamici di buona volontà, ma solo un inciucio coi wahhabiti può indurre l’amministrazione Us a dissimulare l’esistenza del terrorismo islamico, non nominandolo]

 

↑2015.08.15 <sapereeundovere>: Hillary Clinton in un’intervista rilasciata a metà agosto a Jeffrey Goldberg del giornale web The Atlantic, ha ammesso: “L’Isis è roba nostra, ma ci è sfuggita di mano”. Le parole della Clinton hanno fatto il giro del web ... [CzzC: qualcuno le ritiene una bufala, un equivoco tra Al Qaeda e Isis, ma <rainews15/11> dopo gli attentati di Parigi  titola: Sanders contro la Clinton: "l'invasione dell'Iraq generò l'Isis"]

 

↑2015.05.27 <laversionedirossi>: Hillary Clinton: in disonestà intellettuale camuffata da progressismo dice ai governi di imporre con la forza la legge dell'uomo nuovo, ma si fa finanziare la campagna elettorale dall'Arabia Saudita pur sapendo benissimo che fine fanno da quelle parti i gay scoperti.

 

↑2015.05.14 Chi vorrebbe un governo coercitivo delle religioni? Potenti illuminati come ad es Hillary: «i governi devono utilizzare i loro strumenti e le risorse coercitive per ridefinire i dogmi religiosi tradizionali» continua

 

↑2015.04.13 <giornale>: Così l'Ucraina ha finanziato la campagna di Hillary Clinton: è il principale donatore della fondazione Clinton tra i paesi stranieri: 10M$ tra il 1999 e il 2014