GAY NELL’ISLAM, legislazioni esiziali per gay, omofobia sanguinaria

Illuminati potentati occidentali che sbeffeggiano i cattolici come omofobi discriminatori se non benedicessero i matrimoni gay di serie A (quelli con utero in affitto o GPA solidale) sono sbilanciati pro regimi, tipicamente islamisti, con legislazioni che ai gay non solo negherebbero il matrimonio, ma anche il diritto alla vita: con tali regimi i suddetti nostrani illuminati sono inciuciati non solo pro petroldollari, armi ed anti Russia2.0, ma perfino pro terrorismo.

<wikipedia>: punizione dei comportamenti omosessuali pubblici nella sharia: ad eccezione della minoritaria scuola hanafita, le scuole coraniche prevedono punizioni per i comportamenti omosessuali, equiparati quantomeno alla pena per adulterio, che però richiede che ci siano quattro testimoni perché possa essere eseguita; tuttavia se può essere presentata una prova oggettiva (come test del DNA, fotografie, ecc.), si può rendere effettiva la pena senza i quattro testimoni.

<gay> In oltre 50 paesi al mondo (oltre 30 in Africa) essere gay è un reato a volte punibile anche con la morte.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 26/10/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: inciucio occidentale con regimi omofobi (ad es wahhabiti); Stati che uccidono gayMauritania, Pakistan, Iran, Yemen, Brunei, Emirati, Afghanistan

 

2018.04.30 <fattoq gazzet giorn yt> Milano, statua di Montanelli sfregiata dalle femministe: “Stupratore di bambine”. La provocazione di un gruppo Lgbt, le 'Indecorose', fa riferimento al periodo in cui il giornalista era sottotenente in Eritrea e raccontò di aver "comprato" una dodicenne [CzzC: Montanelli certamente sbagliò, quasi un secolo fa, secondo gli incivili costumi locali, ma le illuminate femministe della specie ben si guardano dall’esporsi oggi contro i potentati islamici grondanti petroldollari e similarmente abusanti delle donne nonché perseguitanti i gay: troppa fifa a sfidare la ferale dissuasività azionata contro i contestatori da quei nababbi? Più pelose o più ipocrite? Come quella che raccoglieva fondi per contrastare la pratica delle spose bambine mentre scriveva che il futuro sarà l'utero in affitto? Tuttavia non tutte le femministe sono di quella illuminata specie]

 

↑2017.01.03 <grandeColibrì>: “Ero omofoba, ma ora so che Allah ama l’uguaglianza”. “È peccato”, “sono perversi”, “l’Islam lo vieta”, “l’Islam li condanna”: erano affermazioni di cui ero fortemente convinta. Un giorno vidi su Facebook un post di un ragazzo pakistano, gay e musulmano, Wajahat Abbas, che scriveva per difendere il suo diritto a essere accettato come gay e musulmano. Tutte le mie convinzioni crollarono dinanzi alla foto di Wajahat con in mano il cartello “Allah Loves Equality” (Allah ama l’uguaglianza). Ogni sura del Corano comincia con “In nome di Allah il Clemente e il Misericordioso” e penso che la clemenza e la misericordia di Allah superi ogni discriminazione fatta in suo nome. [CzzC: spero che mal non incolga alla ragazza così pubblicizzata dal grandeColibrì e che l’islam si riformi]

 

↑2016.11.03 <stampa>: rischiano da sei mesi a tre anni di carcere due ragazze di Marrakech (16 e 17 anni) accusate di essersi baciate sul balcone; il loro legale: «Costrette al digiuno per tre giorni, hanno dovuto firmare documenti senza avere il tempo di leggerli» [CzzC: silenti le nostrane illuminate matrici tifose dell’utero in affitto? Poi le due ragazze sono state liberate, ma non perché il fatto non costituisce reato]

 

↑2016.06.13 <ansa> In discoteca gay di Orlando il jihadista Mateen fa strage: Isis la rivendica: sue fonti educative allo scopo? Ad es. qualche imam sermona così: <tempi>: nell’islam la pena per gli atti omosessuali (copulazione in pubblico) è la morte e non c’è niente di cui essere imbarazzati. È un atto di compassione perché con questa sentenza la persona omosessuale sarà perdonata e non sarà ritenuta responsabile nella vita dopo la morte.

 

↑2016.06.gg LGBT against islamofobia: anch'io avverso l'islamofobia, ma pure i regimi islamici che perseguitano gli LGBT e l’ipocrita vigliaccheria delle illuminate lobby gay che  <spada> nonostante le atrocità perpetrate da terroristi islamici anche contro luoghi di riferimento per omosessuali (discoteca Orlando, Bataclan) e nonostante il tanto male fisico inflitto agli LGBT da leggi di tanti regimi islamici con la sharia1, attaccano i simboli del cristianesimo come qui il Cassero ma non osano attaccare il suddetto Islam per paura delle vendette dimostrate dalla sua capacità dissuasiva.

 

↑2016.06.13 I diritti dei gay in Arabia Saudita <wikipedia> non vengono riconosciuti; l'omosessualità è considerata illegale e viene punita con la reclusione, punizioni corporali giudiziarie eseguite in pubblico fino a giungere, nei casi più gravi, fino alla pena di morte.

 

↑2015.08.19 <mondofuori>: essere gay in Arabia Saudita è una condanna a morte “Quando ho capito di essere omosessuale la mia vita è diventata un incubo, diviso tra quello che la società e il Corano mi imponevano, e quello che ero e volevo essere

 

↑2015.05.27 <laversionedirossi>: Hillary Clinton: in disonestà intellettuale camuffata da progressismo dice ai governi di imporre con la forza la legge dell'uomo nuovo, ma si fa finanziare la campagna elettorale dall'Arabia Saudita pur sapendo benissimo che fine fanno da quelle parti i gay scoperti.

 

↑2014.07.25 <queerblog>: dura condanna per un giovane in Arabia Saudita che cercava altri uomini su Twitter: accusato di omosessualità e di promozione del libertinaggio, è stato frustato e poi condannato al carcere.

 

↑2005.03.02 <gay.tv>: essere gay in Turchia: la legge non fa riferimento a divieti di atti omosessuali, ma incombe la legge sulla moralità, sull’offesa al decoro, al quale si ricorre per annullare manifestazioni o incriminare i manifestati, o per far chiudere associazioni come è recentemente successo per la sede di Amkara della Kaos, chiusa dopo solo due mesi di attività per volere del Sindaco (x la la “legge sul decoro“).