modificato 25/04/2017

 

Bambine spose, infanzia negata con matrimoni combinati

Correlati: donna nell'islam velo imposto, induismo, diritti contrastati a minorenni, sfruttamento sessuale di minori, pedofilia

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<repubblica>: casistica di questa grave violazione di diritti umani. <google>: immagini relative. <wikipedia>: Nojoud Ali (1998) è una ragazza yemenita, riferimento nella battaglia femminista contro i matrimoni forzati. È coautrice di un libro sulla sua vicenda

 

 

23/04
2017

<unwatch>: «eleggere l’Arabia Saudita a proteggere i diritti delle donne è come mettere un piromane a fare manovrare i pompieri» disse Hillel Neuer, executive director di UN Watch. «It’s absurd - and morally reprehensible». [CzzC: ma ben più del diritto può la forza dei petroldollari e il ricatto sugli Usa per la supremazia]

18/11
2016

<messaggero>: Turchia: il partito di Erdogan propone in parlamento il sì per le spose bambine e per il matrimonio riparatore della pedofilia. [CzzC: cara Isabella, ci piacerebbe sentire nei prossimi giorni la tua voce virare da suadente a vibrante per denunciare i vertici di quel civil Paese, cui stiamo dando G€ e che Merkel voleva sdoganare senza passaporto; non vorremmo temere dissimulazioni magari perché la Turchia è pur sempre prezioso alleato militare dell’illuminato nobel pace]

19/07
2016

<imolaoggi>: Turchia: la Corte costituzionale annulla norma che considerava reato di pedofilia gli atti sessuali compiuti con minori di 15 anni, violenza che ora sarà considerata come abuso sessuale ordinario, una decisione che rischia di amnistiare l'abuso di spose bambine [CzzC: Isabella Bossi Fedrigotti, ci fai sentire la tua voce?]

17/06
2016

Germania: spose bambine tra i migranti <tempi>: Poligamia, matrimoni forzati e spose bambine. Sono questi alcuni dei problemi che la Germania si trova ad affrontare in seguito all’arrivo di migliaia di migranti di religione musulmana dal 2015. Per le minorenni maritate a forza agli uomini le nozze avvengono in moschea per poi essere registrare legalmente quando la bambina compie i 18 anni. [CzzC: cara Isabella Bossi Fedrigotti, chi credi di imbambolare con la tua pubblicità additante questo obbrobrio fuori Europa se taci del medesimo in casa nostra?]

10/01
2016

[CzzC: apro questa pagina sulla piaga umana delle spose bambine udendo la voce sommessa e vellutata di Isabella Bossi Fedrigotti pubblicizzare il programma di <planinternational> per adottare a distanza bambine da sottrarre ai matrimoni precoci: il silenzio sulle responsabilità di regimi e legislazioni tolleranti tale turpitudine, magari finanziatori di UNHRC e Unicef, mi appare indicatore di strumentalità ipocrita]

19/10
2015

<sentire avvenire>: campagna di Amnesty per vietare le spose-bambine: isolate, tagliate fuori da famiglia e amicizie e da qualsiasi altra forma di sostegno, perdono la libertà e sono sottoposte a violenze e abusi. 13.5M di ragazze ogni anno nel mondo sono costrette a sposarsi prima dei 18 anni con uomini molto più vecchi di loro. [CzzC: non è solo la cultura islamista ad alimentare questo vulnus alla dignità della persona, c’è anche quella induista, ad esempio, per stare ai miliardi; ma aiuta molto]

 

11/09
2013

<giornale fattoq repubblica>: Yemen, sposa a 8 anni: muore dopo la prima notte di nozze: La piccola Rawan venduta a 40enne per 2 mila euro: non regge alla emorragia interna e muore. L'Unicef: "Il 14% delle piccole yemenite si sposa prima dei 15 anni"

 

08/01
2013

Arabia, scappa a 15 anni dal marito 90enne. Rivolta web: "Basta con le spose bambine"

 

07/10
2010

Gruppi per i diritti umani all’attacco per le NOZZE di una BAMBINA con UN 50enne. La questione dei matrimoni dei bambini è oggetto di periodiche polemiche nella penisola arabica tra chi ne chiede il divieto e chi ne afferma la possibilità in base alla legge islamica, citando il comportamento dello stesso Maometto. In questo quadro, all’inizio di quest’anno, la Commissione per i diritti umani ha creato un comitato per studiare la questione [CzzC: nota bene: per studiare, non per intervenire efficacemente in cambiamento, anzi, vedremo l'Arabia Saudita assurgere ai vertici di UNHRC: diritto della forza o forza del diritto?]

30/01

2010

No alle spose bambine anche in Arabia Saudita? Sdubbiare la sincerità. Secondo la fatwa dell’ulema Cheikh Abdallah nulla può giustificare il matrimonio forzato tra un 68enne e una ragazzina di 12 anni. [CzzC: il punto interrogativo in titolo appare doveroso e per ora l'uscita appare più granone che sincera volontà dei nababbi oleosi wahhabiti di modificare radicalmente le loro leggi e consuetudini lesive della dignità della donna; continua]

 

15/01
2009

Arabia Saudita: nuova fatwa che autorizza il matrimonio di bambine di 10 anni. Il mufti d'Arabia Saudita, Abdelaziz Al-Sheïkh, ha appena lanciato una nuova fatwa (decreto religioso), che autorizza il matrimonio delle bambine di dieci anni (compiuti). Al-Sheïkh non si attiene ad emettere il suo decreto religioso, ma denuncia anche coloro che lottano contro il matrimonio dei minorenni, considerato come un matrimonio forzato.

 

10/09
2008

Riad, bimba di 8 anni chiede il divorzio da un uomo di 58 ma … la giustizia nel Regno wahabita non pone limiti d’età ai matrimoni: … di fronte al rifiuto del marito di «annullare il contratto di matrimonio», il giudice saudita non ha potuto fare altro che «aggiornare la seduta fino al 20 dicembre prossimo» (Corriere della Sera 10/09/2008)

24/08

2008

60 milioni di spose bambine: hanno tra gli 8 e i 14 anni