Frenare l’Obama Nobel pace dal fare più guerra

Forse non fu solo merito del Papa se nel 2013 fu raffreddata la fregola di escalation militare in Siria dell’Obama Nobel della pace, ma aiutò assai. E la fregola bellicosa di Obama in Ucraina? Fermiamola prima che faccia ulteriori danni all’Europa e alla pace nel mondo. Qualcuno del Nobel ammette l’errore commesso?

Nel 2009 Obama ricevette il Nobel Pace «per i suoi sforzi straordinari volti a rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli», ma gli effetti disastrosi sui diritti umani provocati dal suo inciucio con guerre di regime change e bande armate di terroristi in leading from behind sarebbero tali da far detestare quel premio

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 17/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: masso ammette dannoso inciucio lfb armi Libia, Siria, Ucraina, meno male che la Russia c’è e il Papa; Obama complice Isis?

 

↑2017.10.27 <antidipl>: nell’intervista merc 25Ott alla Qatari TV, l’ex Primo Ministro del Qatar, bin Jaber al-Thani, ha rivelato che il suo paese, insieme all'Arabia Saudita, alla Turchia e agli Us/nobel  iniziò fin dal 2011 a spedire armi alla galassia dei jihadisti siriani, e da lì a Isis. Il Qatar ha "documenti completi" e registrazioni che dimostrano che la guerra era prevista per determinare il “cambiamento del regime” in Siria.

 

↑2017.08.18 <fattoq>: solo nel 2016 il premio Nobel per la Pace, Obama, ha permesso che fossero sganciate ben 26.172 bombe su ben sette Paesi sovrani (Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Yemen, Somalia e Pakistan). Si tratta di tre bombe all’ora che hanno ucciso migliaia di civili innocenti.

 

↑2017.03.31 <Negri/Sole24h>: «la Siria è il “capolavoro” della coppia Obama-Clinton. Prima hanno cercato di abbattere Assad, seguendo i desiderata degli alleati Arabia Saudita e Turchia, poi, visto che stavano spianando la strada ai peggiori jihadisti del Medio Oriente, si sono tirati indietro, restando a guardare mentre il Califfato si espandeva a macchia d’olio». Fallito pure l’addestramento di milizie ribelli contro l’Isis e Assad

 

↑2017.01.08 però riconosco, caro Obama, che hai fatto anche tante cose buone <whitehouse> e ti auguro di farne ancora in futuro, e potresti riuscire anche meglio dando meno retta a cattivi (ancorché illuminati) maestri che ti indussero in errori e opere meno buone.

 

↑2016.12.31 <repubblica>: Siria, il Consiglio di sicurezza dell'Onu approva all'unanimità la tregua di Russia e Turchia. [CzzC: meno male che la Russia c’è, mentre il masso Nobel Pace con un goffo colpo di coda da scorpione in ritirata <fattpq> espelle 35 funzionari russi. Putin: “Non faremo diplomazia da cucina”. Trump: ‘Grande mossa di Mosca’]

 

↑2016.11.15 <sussidiario>: il presidente Obama già il giorno dopo l'elezione di Trump ha fatto sì che il Dipartimento di Stato designasse il gruppo jihadista Jabhat Fath al Sham (ex al Nusra appartenente ad al Qaida) come organizzazione terroristica e l'11/11 il Dipartimento del Tesoro americano è intervenuto per interrompere le operazioni militari, di reclutamento e di finanziamento del gruppo al Nusra (e di tutti i suoi alias). Il provvedimento colpisce anche il suo capo, lo sceicco Abdallah al-Muhaysini ed i suoi luogotenenti. È  una svolta di 180°. [CzzC: tanto ci voleva a capire, coccio?]

 

↑2016.11.10 <stampa>: “Adesso usi il peso degli Usa per portare la pace nel mondo”. Il Segretario di Stato Parolin sull'elezione di Trump: si occupi del dramma della Siria [CzzC: dal linguaggio diplomatico potremmo tradurre al normale all’incirca così: prima di adesso qualcuno usava il peso degli Usa per portare la guerra, o non lo usava per portare la pace. Tertium non datur]

 

↑2016.11.04 <stelle>: Dartmouth Films trasmetterà da RT sabato l’accusa di Julian Assange a Hillary Clinton di nascondere agli americani la vera portata del sostegno degli alleati Usa allo Stato Islamico. In una email del 2014 la Hillary, Segretario di stato fino all'anno prima, sollecita John Podesta, allora consigliere di Barack Obama, a "esercitare pressioni" sul Qatar e l'Arabia Saudita "che stanno fornendo supporto finanziario e logistico clandestino all'ISIS e altri gruppi sunniti radicali."

 

↑2016.11.03 <sussidiario>: Obama patteggia con Isis in funzione anti Assad e anti Russia: gli Usa hanno concesso all'Isis di lasciare Mosul e di raggiungere le proprie roccaforti in Siria: i comandanti curdi ed i russi dicono che migliaia di jihadisti sono andati già a Raqqa in Siria. La decisione americana di consentire a migliaia di jihadisti di fuggire in Siria è stata riferita anche dal presidente Hollande che ha criticato la decisione americana in palese contraddizione con la lotta al terrorismo [CzzC: ma in perfetta sintonia con la strategia Leading From Behind del masso Nobel Pace].

 

↑2016.09.20 <inkiesta>: il "buono" Occidente sta con l'Islam peggiore: gli wahabiti, nemici della Russia, fomentatori del terrorismo, ma preziosi alleati nello scacchiere del MO.

 

↑2016.08.11 <agi, repubblica>: commissione di inchiesta del Congresso accusa il Pentagono di aver manipolato dal 2014 al 2015 le informazioni (CIA?) sulla campagna contro Isis, sottovalutandone la minaccia tanto da indurre Obama 2014.01 a definire Isis - che aveva appena conquistato Falluja- "la riserva di una squadra giovanile di basket" rispetto ad al Qaeda, ndr) [CzzC: Trump la spara grossa quando accusa Obama di aver fondato Isis: sarebbe così terribile per il bene comune questa evenienza se vera (Obama complice Isis?), da augurarsi che Trump sia dimostrato qui calunniatore].

 

↑2016.07.11 <piccolenote.Cnn>: neopresidente delle Filippine Rodrigo Duterte: il terrorismo si è generato a seguito della «distruzione del Medio oriente» iniziata con la guerra in Iraq, una guerra «senza alcuna base giuridica», come appurato dall’inchiesta Chilcot: «Guardate l’Iraq ora, guardate cosa è successo in Libia e cosa è successo in Siria ... Non è il Medio Oriente che sta esportando il terrorismo in America. È l’America che ha esportato il terrorismo in Medio Oriente».

 

↑2016.07.07 [CzzC: scrivo msg a Obama: smetti di foraggiare terroristi direttamente o indirettamente coi wahhabiti, onora il tuo premio Nobel per la pace, togli le sanzioni alla Siria, collabora con tutti gli stati, Russia compresa, che si dimostrano efficaci nel vincere contro le bande del terrorismo jihadista che sta facendo stragi di innocenti]

 

↑2016.07.05 <amnestyIntern>: Amnesty International ha denunciato oggi un'agghiacciante ondata di rapimenti, torture e uccisioni sommarie da parte dei gruppi armati che agiscono nelle province di Aleppo, Idlib e in altre zone del nord della Siria, alcuni dei quali sono sostenuti da paesi quali Arabia Saudita, Qatar, Us e Turchia, nonostante si rendano responsabili di violazioni delle leggi di guerra [CzzC: solo adesso hai corretto la vista cara Amnesty? Meglio tardi che mai, e ringrazia la Russia per la cura anti strabismo]

 

↑2016.06.20 <Sussidiario>: siccome Assad, aiutato dalla Russia, sta vincendo contro i terroristi di cui si serve il masso Nobel Pace in cinica tecnica lfb, gli Usa tornano a minacciare missili contro Damasco: [CzzC: caro Papa Fr1, preparati ad indire un’altra giornata di preghiera per fermare il masso Nobel Pace dal fare più danni. Continua]

 

↑2016.06.07 <occhidiguerra>: dopo Richard Black - il senatore dello Stato della Virginia, che aveva affermato che il caos in Siria era stato provocato dall’Occidente - arriva la dura accusa di Peter Ford, ex ambasciatore inglese in Siria: “Gli Usa sono effettivamente alleati con una parte di Al Qaida” (Al Nusra) nel tentativo di “eliminare il governo secolare di Bashar Al Assad in Siria”.

 

↑2016.04.07 Guerra Azeri contro Armeni per il Nagorno Karabakh? [CzzC: preghiamo perché il potente Nobel Pace non ripeta i tragici errori commessi in Libia e Siria, dove favorì, anziché impedire i focolai di guerra diasporatori di cristiani: purtroppo <post.fb> non sembra del tutto casuale il fatto che l’attacco azero del 01/04 si sia verificato il giorno dopo il Nuclear Security Summit, nel corso del quale tra l’altro l’Us Kerry si è intrattenuto privatamente col presidente azero, apprezzandone il ruolo strategico pro-occidentale nell’area caucasica, e sostenendo le aspettative di Baku sull’integrità territoriale, contraddicendo in tal modo le aspirazioni armene per un riconoscimento dell’auto-deteminazione per il Nagorno Karabakh: ancora Us contro Russia 2.0?]

 

↑2015.12.11 <sakeritalia>: Famiglia cristiana denuncia il divide et impera di USA in Eurasia: alla domanda “esiste secondo lei la strategia cosiddetta del “caos controllato”? I governi degli Stati Uniti inducono a bella posta conflitti in zone chiave dell’Eurasia per impedire la formazione di sistemi che possano insidiare la loro egemonia?”, Fulvio Scaglione risponde: fu Filippo il Macedone a inventare il motto che i latini avrebbero codificato in “divide et impera”. Da allora non è mai passato di moda. [CzzC: coraggiosa affermazione della verità! continua ]

 

↑2015.10.12 <avvenire>: Padre Ibrahim: la Siria sta vivendo una tragedia nel presente e sta perdendo il futuro. [CzzC: il masso Nobel Pace darebbe bel futuro moltiplicando la fornitura di missili anticarro ai terroristi anti Assad]

 

↑2015.10.12 Chi foraggia il mostro dei takfiri? Takfiri è un musulmano sunnita che accusa un altro musulmano (o un seguace di un'altra fede abramitica) di apostasia: l'atto di accusa è diventato emblematico dopo lo scoppio della guerra civile in Siria/2011.

 

↑2015.10.09 <asianews>: Vescovo siriano Hindo: l’ambigua politica Us favorisce l’Isis. Le operazioni statunitensi sono "solo di facciata, in realtà hanno lasciato liberi di agire i jihadisti", come conferma la vicenda del rapimento dei cristiani.

 

↑2015.09.28 <huffingtonpost>: Assemblea Onu. Obama: "Qualcuno vuole che aiutiamo tiranni come Assad". Putin: "Irresponsabile dare armi ai ribelli" [CzzC: caro masso Nobel pace, credi di essere il giudice del mondo? Conta nulla il giudizio di miliardi di umani convinti che Assad nuocia ai diritti umani meno dei terroristi armati da te?]

 

↑2015.09.18 <stampa>: Geir Lundestad, ex direttore dell’Istituto Nobel, rimpiange la decisione del comitato che nel 2009 assegnò il Premio Nobel per la Pace a Barack Obama [CzzC: vuoi mettere al confronto cosa sta facendo Papa Fr1 per la pace, sia contro Obama (ne fermò i missili contro Assad), sia con Obama pro sdoganamento Cuba]

 

↑2015.09.11 Obama costringe greci e bulgari a vietare sorvolo aerei russi anti Isis: aerei che da giorni stanno portando mezzi e consiglieri militari in Siria per rafforzare l’esercito di Bashar Assad [CzzC: grazie masso Nobel pace, eppure ammettesti le tue responsabilità nella nascita di Isis: si capisce che per te e per i tuoi alleati wahhabiti è meglio Isis che Assad, ma per il bene dell’umanità NO: te l’ho anche scritto, pregandoti di cambiare questo cinico dannoso comportamento]

 

↑2015.09.11 Leading from behind (gestire gli eventi da dietro): cinica realpolitik Usa: armare e finanziare di volta in volta gli attori che sembrano più utili per il raggiungimento dei propri obiettivi geostrategici, siano essi dittatori o “petrol-monarchi": chiave di lettura per decifrare l’invischiamento cinico Us nei vari conflitti, dalla Siria allo Yemen all’Ucraina ...

 

↑2015.09.09 A Obama: stop ai tuoi regime change pro jihadismo: in risposta a questo appello di Mike Breen (lezioni che dovremmo imparare dai nostri errori, ad esempio dalla guerra in Iraq), ringrazio whitehouse che me l’ha mandato e rivolgo appello a Obama: «Dobbiamo applicare la lezione imparata»

 

↑2015.09.02 <sentire>: l'Italia sospenda l'invio di bombe alla coalizione guidata dall’Arabia Saudita che sta bombardando lo Yemen contro il movimento sciita zaydita Houthi: bombardano da cinque mesi senza alcun mandato o giustificazione internazionale. Lo chiede a Renzi anche Amnesty International Italia. [CzzC: chiediamolo in tanti! Ma perché tacciono i tifosi delle bandiere rosse che ci tiravano in piazza al grido di Nixon boia per il Vietnam? Forse perché Obama è pro uteri in affitto cari all’Arcigay?]. Il conflitto ha finora causato più di 4mila morti e 20mila feriti – di cui circa la metà tra la popolazione civile – provocando una “catastrofe umanitaria” con oltre un milione di sfollati e 21 milioni di persone che necessitano di urgenti aiuti. E’ minacciata la sopravvivenza soprattutto dei più vulnerabili. [CzzC: chissà se Amnesty International USA chiede la stessa cosa al loro Obama masso nobel Pace che sullo Yemen dissimula, anzi aiuta l’alleato wahhabita: danni da potentati]

 

↑2015.08.07 <corriere>: Siria, Isis rapisce almeno 60 cristiani dopo la conquista di al Qaryatayn: Tra i sequestrati, alcuni prelevati da una chiesa, ci sarebbero 19 minorenni e 45 donne [CzzC: inerte l’occidente cristiano, anzi il masso Nobel Pace Obama vuole bombardare Assad come Erdogan vuole bombardare i Curdi: Assad e Curdi sono quasi gli unici che colà non diasporano i cristiani e contrastano sul terreno l’Isis. ... continua ...].

 

↑2015.08.03 Obama Nobel pace rivuole bombardare Assad pro regime change pur sapendo che aumenterà il caos, i danni ai diritti umani, la diaspora di cristiani.

 

↑2015.06.15 <corriere>: L’ex presidente Napolitano: «Non possiamo isolare la Russia». Dopo l’intervista a Putin sul «Corriere della Sera», l’ex presidente parla dei rapporti con la Russia. E sull’Ucraina cita Kissinger: «Il suo ruolo è farsi ponte fra Europa e Mosca». [CzzC: concordo, ma vaglielo a spiegare all’Obama Nobel Pace che vuole farci schierare le sue armi pesanti contro la Russia oltre che averci danneggiato per miliardi di euro costringendoci alle sanzioni, anziché riconoscere il diritto all’autodeterminazione delle popolazioni russofone rispetto a Kiev come riconoscemmo quello di Bosniaci e Kosovari rispetto a Belgrado]

 

↑2015.05.30 <ilfattoq>: Isis, chi lo finanzia? Americani e alleati, ammette un candidato repubblicano alla Casa Bianca per le presidenziali 2016, Rand Paul, senatore, libertario, non-intervenzionista, è sicuro che dietro l’ascesa dell’Isis ci sono gli americani, ... continua ...

 

↑2015.03.24 <giornale>: "In Ucraina un golpe targato Obama". L'ex premier in esilio Azarov: «nei miei tre anni di governo avevamo tenuto l'Ucraina su una linea di buon vicinato sia con la Russia sia con l'Unione Europea. Questa equidistanza non era gradita agli Us che volevano si tornasse alla politica del precedente governo di ichiarata ostilità alla Russia. I moti di piazza? Avemmo le prove che il quartier generale della protesta era nell'ambasciata Usa a Kiev, la quale provvedeva anche a finanziare in modo importante la rivolta».

 

↑2015.03.19 <Sarajevo1914> magari fosse risalito sul treno il principe d’Asburgo prima dell’attentato ... [CzzC: quella guerra fu scaldata soprattutto da logge massoniche, contrari i papasuccubi (Papa Benedetto XV fu strenuo oppositore di quella guerra: la sua Santa Sede fu chiusa e prigioniera in Vaticano, isolata con la dipartita degli ambasciatori degli stati opposti): i guerrafondai di allora ci sono anche oggi: a pelo siamo riusciti a far risalire sul treno il masso-Obama che voleva lanciare missili contro Assad e in Ucraina. La differenza è che 100 anni fa non gli avrebbero dato il premio Nobel per la pace, il che dimostra, oltre alla continuità del pericolo di guerra, anche la confusione di giudizi di valore ai massimi livelli della cultura dominante, tanto che i Barbari d’oriente potrebbero prevalere sui nostrani luccicanti costumi in declino, come 1550 anni fa]

 

↑2015.03.17 <ilpost>: Obama ammette responsabilità Us su nascita Isis: «L’ISIS è una emanazione diretta di Al Qaida in Iraq che è stata generata dalla nostra invasione. È un esempio di conseguenza indesiderata ed è per questo che dovremmo in generale prendere bene la mira prima di sparare»..» [CzzC: la tua responsabilità sulla nascita di Isis è maggiore di quella che fece  sbagliare  Bush anti Saddam: addestrando miliziani contro Assad (pro e con wahhabiti e Turchia) concorresti tu con finanza ed armi alla nascita di un Isis così micidiale, caro Nobel.pace. Continua]

 

↑2015.03.gg <lastella>: Putin in tv e svela gli scenari agghiaccianti sul rapporto Isis-Usa. ecco il video con riferimenti all’inciucio anche in Libia. [CzzC: caro Putin, il masso Obama ti farà pagare cara questa denuncia, ancorché tu paia più credibile di lui]

 

↑2015.02.09 Trovo un’interessante sintesi di <avvenire>: su cosa vogliono Kiev, Mosca, ribelli, Ue e Usa, ma pare sempre più evidente quanto occorra rimuovere dalla strada della pace il macigno delle mire USA sull’Ucraina, dissimulate dall’apparente pacifismo del Barack Obama masso/Nobel che oggi tentò di illudere la Merkel con “io miro alla diplomazia, sono i miei Repubblicani che vogliono l’opzione militare”, come se non fosse stato lui a chiedere che l’UE aumenti le spese militari contro Mosca o non fosse suo portavoce quel Kerry che aizzò la piazza Maidan e minaccia ora di armarla pesantemente.

 

↑2014.12.05 <ansa> Barack Obama candida Ashton Carter a segretario della difesa (capo del Pentagono), in sostituzione del dimissionario Chuck Hagel [CzzC: caro Obama, premio nobel per la pace, speriamo che il tuo candidato abbia imparato anche dai suoi errori, come <Sole24h> quello che fece nel 2006 quando si schierò a favore di un attacco preventivo contro la Corea del Nord che si apprestava a tentare il lancio poi fallito di un missile a lunga gittata; un errore di valutazione che viene ascritto alla sua scarsa dimestichezza con decisioni scottanti. Di danni all’Europa pro petroldollari ne avresti fatti abbastanza in Libia, Siria e Ucraina]

 

↑2014.11.18 <tempi>: «Basta con le minacce di guerra alla Russia». Monta in Europa l’opposizione al partito dello scontro con Putin. Il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni e quello tedesco dell’Economia Sigmar Gabriel hanno preso entrambi le distanze tra sabato e domenica dalle parole del nuovo segretario della Nato Jens Stoltenberg, che «ha minacciato guerra» nel caso in cui la Russia di Vladimir Putin non cambi atteggiamento verso l’Ucraina.

Gentiloni ha ricordato che «l’Ucraina non fa parte della Nato. E l’Italia dà per scontata questa non appartenenza anche per il futuro». Anche Mosca lo dava per scontato ma il timore è proprio che Kiev finisca per unirsi all’Alleanza, come hanno già fatto nel 2004 le ex repubbliche sovietiche di Lituania, Estonia e Lettonia. Sarebbe un brutto colpo per Mosca, che nel 1990 aveva incassato le solenni promesse occidentali che la Nato non si sarebbe mai espansa a est verso Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca. Espansione avvenuta nel 1999. [CzzC: Forse non è a caso che al posto di Federica Mogherini a Vienna, a parlare di nucleare e Iran, abbiano chiamato Catherine Ashton, notoriamente più filo-Us-Uk della Mogherini, che a giugno fu bocciata perché troppo poco anti-Russia sul caso Ucraina].

 

↑2014.10.15 Scrivo al Presidente degli US Barak Obama: Erdogan bombarda i curdi anziché l’Isis: caro nobel pace, non vedi come le tue alleanze con i turco-wahhabiti contro gli sciiti siano contrarie alla giustizia e alla pace e alimentino il terrorismo? Il mondo che ama la pace spera che tu cambi queste alleanze. Ti auguro scelte intelligenti e buon lavoro per la pace.06/11/2014 ottengo la risposta leggibile cliccando qui

 

↑2014.10.08 Perché la Turchia non interviene in difesa dei curdi assediati a Kobane dall’IS? <ilgarantista>: il sospetto di molti curdi - ma non solo il loro – è che Erdogan stia cercando vantaggi dalla guerra dell’Occidente contro lo Stato Islamico: mettere il popolo curdo tra l’incudine e il martello ... e subordinare l’intervento a ... certe condizioni di interesse turco: ... il governo di Ankara ha posto come condizione all’intervento l’estensione dei bombardamenti della coalizione anti IS contro il regime di Assad. <Avvenire p1>: Ankara evoca un  intervento diretto e chiede di combattere anche Assad. [CzzC: capisci il gioco dei potentati a far danni? Un anno fa Obama, non pago di foraggiare i terroristi siriani che sarebbero diventati IS, voleva bombardare Assad ma fu fermato dal Papa e da Putin: ora la Turchia, alleata Nato, vorrebbe attaccare da terra quell’Assad islamico moderato che tollerava in casa sua curdi, cristiani, yazidi, assimilandolo ai loro massacratori, e rischiando di trascinare per reazione nel conflitto anche Iran e Russia, non nemici di Assad come lo sono Obama, Wahhabiti ed Erdogan: caro Obama nobel pace, non pago della diaspora dei cristiani procurata dai tuoi foraggiati, stai rischiando coi tuoi alleati turchi e wahhabiti danni ancora più gravi per la pace nel mondo?]

 

↑2014.07.31 <Italiaoggi> Si tolga ad Obama il Nobel Pace, incautamente attribuitogli (sulla fiducia) nel 2009. La storia della Presidenza Obama è costellata da scelte incaute e supponenti, guerricciole sbagliate che hanno devastato ogni barlume di stabilità in zone già di per sé critiche; abbandoni di impegno senza garanzie di stabilizzazione; spionaggio sfacciato verso amici e nemici; ultimatum da «gendarme del mondo» con sanzioni il cui prezzo è per lo più a carico di alleati; ingerenza intermittente negli affari interni di vari Paesi in crisi, scegliendo per lo più di appoggiare la parte sbagliata e, contemporaneamente, accusando altri di esercitare indebita ingerenza; totale incapacità di valutare il pericolo di un sempre più diffuso e sempre più feroce neopanislamismo, che nulla ha a che fare con «democratiche primavere» o con reale «autodeterminazione dei popoli».

 

↑2014.06.gg <infoconsapevole>: Obama chiede all’Europa di spendere di più in armi contro la Russia: nella cornice di Varsavia, sua tifosa in merito, invita gli alleati europei ad aumentare la spesa militare (comperando sue armi) in funzione anti Russia.

 

↑2013.09.11 [CzzC: Caro Presidente Barack Obama, ti chiedo se sei sicuro che i nemici di Assad non abbiano usato armi chimiche uccidendo centinaia di bambini: ti prego di proteggere gli innocenti ricorrendo a soluzioni politiche, non aumentando la guerra, tu che sei premio Nobel per la pace]

 

↑2013.09.08abbiamo perfezionato le nostre armi, la nostra coscienza si è addormentata, abbiamo reso più sottili le nostre ragioni per giustificarci. Come se fosse una cosa normale, continuiamo a seminare distruzione, dolore, morte! La violenza, la guerra portano solo morte, parlano di morte! La violenza e la guerra hanno il linguaggio della morte!

 

↑2013.09.07 Veglia di preghiera per la pace: il primato del dialogo. [CzzC: un’adorazione Eucaristica davanti al mondo; un gesto di portata storica, edificante i credenti, disarmante i fanatici dell’escalation militare in Siria, menefreghisti dei ferali disastrosi esiti maturati da analoghe escalation in Iraq e Libia]

 

↑2013.09.06 Siria, vertice G20: Obama: 'Si deve agire'

 

↑2013.09.02 Veglia di preghiera per la Pace: Siria, l’alt del Vaticano a Obama: «Si rischia nuovo conflitto mondiale»

La Santa Sede: «Lasciare da parte l’intervento armato, lavorare per la pace».

 

↑2013.08.30 Ecco le prove: Obama verso l'attacco. Kerry: "Assad è criminale e assassino"

 

↑2013.08.31 Le differenze in tema di pace tra Bush e il premio Nobel per la pace BHO2 non sembrerebbero così eclatanti da giustificare quel premio. Vedi qui le annotazioni agli anni 2009 e 2011 con Afganistan, e primavere arabe, ed ora nel 2013 vuole bombardare la Siria, in rappresaglia a un presunto attacco chimico da parte di Assad, forse ancora per per reiterare lo stesso giochino propiziatore delle grazie dei regimi d’Arabia e Qatar, principali foraggiatori della guerriglia anti Assad, grondanti petroldollari macchiati dallo scempio di diritti umani fino allo schiavismo.

 

↑2013.08.07 Credi che il bellicoso Obama Nobel Pace non sapesse dell’offerta indecente dell’Arabia Saudita a Putin per mollare Assad?

 

↑2013.06.18 <limes>: Perché Obama ha deciso di armare i ribelli in Siria: la Casa Bianca assisterà anche militarmente l’opposizione siriana. Per di bilanciare le recenti vittorie delle truppe di Assad? Per non passare come il presidente che non è intervenuto?

 

↑2011.06.26 <panorama>: i repubblicani accusano Obama [CzzC: nobel Pace] di portare avanti la guerra in Libia per cui non ha avuto l'autorizzazione del Congresso. Obama il 15/06 affermava che "gli attacchi americani erano limitati alla distruzione delle difese aeree nemiche e all'utilizzo occasionale di droni Predator contro specifici obiettivi", ma le dichiarazioni della Portavoce del Comando Statunitense per l'Africa inquadrano le parole di Obama in una cornice di maggiore impegno militare degli Usa di quanto ammesso da lui stesso. Dal sito di AirForceTimes si dedurrebbe che gli Usa avrebbero impiegato aerei che non provengono dalle basi in Europa.

 

↑2011.03.28 <civg.it peacelink> le vere ragioni della guerra in Libia: i 30G$ sequestrati da Obama appartengono alla Banca Centrale Libica ed erano previsti quale contributo finanziario libico alla costruzione della Federazione Africana attraverso tre progetti guida tra i quali la creazione della Banca Centrale Africana, la cui prima emissione di moneta africana avrebbe decretato la fine del Franco CFA, la moneta con cui Parigi mantiene il controllo su alcuni paesi africani da oltre 50 anni.