Hillary Clinton SGHIGNAZZAVA per la morte di Gheddafi e minacciava “NOI VOGLIAMO PROVOCARE GUERRA

<youtube>: “siamo intervenuti, abbiamo visto, è morto”. <youtube>: minaccia il mondo così: «we will PROVOKE WAR - we'll be in POWER Forever!» e le sghignazzate at 2’34”

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 09/11/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: US cinici in lfb, mirava all’eredità del masso Nobel Pace

 

2020.11.05 Confidiamo che Joe Biden non attizzi guerre di regime change e spenga quelle accese col masso Nobel pace e analogamente confidiamo che Kamala Harris non imiti la H.Clinton. <timone> La Harris sarebbe un Obama 2.0? È una radical-dem che da procuratrice generale di San Francisco e poi dell’intera California, indagò contro la organizzazione pro life Center for medical progress che aveva documentato come l'abortista Planned Parenthood vendesse pezzi di feti umani a laboratori (violando più di una legge federale); riprenderanno pure i finanziamenti a ong abortiste?. <tempi> Biden sta a Kennedy come la Harris sta a quel P.Blanshard dell' "American Freedom and Catholic Power" bibbia dell’anticattolicesimo nello spazio pubblico americano [CzzC: chi attaccasse così la Harris perché intendesse criminalizzare l'aborto senza se-ma, anziché concentrarsi sulla difesa del diritto all'obiezione di coscienza, si incarterebbe in una intolleranza deleteria per la nostra testimonianza in attrattiva Gesù].

 

↑2016.10.20 <opinione>: in un video di 5 anni fa la Clinton rise soddisfatta per la morte di Gheddafi: un cattivo segnale per il futuro delle relazioni internazionali.

 

↑2016.08.11 Mi inquietano le sparate di Trump bellicoso in casa come le sghignazzate della Clinton sulle guerre fuori casa manovrate dalla Cia, ma sarebbero ancor più inquietanti, se vere,  le correlazioni ipotizzate da <maurizioblondet> sulla salute della Clinton e sulle morti al contorno della sua campagna presidenziale.

 

↑2016.03.21 <tempi>: Obama sul disastro Libia fa i nomi degli scrocconi” Cameron e Sarkozy. Ma non può dire tutto: chi si lasciò convincere, e in riunioni riservate con Sarkozy e Cameron all’Eliseo disse ottusamente di sì, fu Hillary Clinton, oca giuliva.

 

↑2016.02.29 <dagosp> fu Hillary Clinton segretario di stato a convincere uno scettico Obama a rovesciare Gheddafi (facendo un grande regalo a Sarkozy) - una decisione tragica, che ha fatto precipitare la Libia nel caos - per l'Italia un bidone colossale: crollo dell’export, accordi petroliferi saltati e migliaia di immigrati.