VINCENZO DE LUCA presidente Regione Campania dal 2015.06

aderì in gioventù al PCI, poi segretario salernitano del PDS, quindi DS, PD. Vice ministro trasporti nel governo Letta.

[CzzC: aprii questa pagina il 2022.04.08 avendolo colto il giudizio sulla guerra in Ucraina espresso a TG2 Post]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 25/04/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: politica, bene comune, male minore

 

2022.04.22 <adnk msgr iltempo> Vincenzo De Luca su Zelensky: è un uomo coraggioso malato di irresponsabilità. Chiede due cose: la copertura aerea dalla Nato che significa terza guerra mondiale e il blocco delle forniture energetiche e cioè la messa in ginocchio dei paesi dell’occidente e in particolare di Germania e Italia ... <adnk> abbiamo detto che la Nato è un'alleanza difensiva, ma questo è falso: negli ultimi 30 anni è stata un'alleanza anche aggressiva che ha violato la legalità internazionale, ha bombardato per due mesi Belgrado senza alcuna autorizzazione dell'Onu, ha fatto guerra contro la Libia, l'uccisione di Gheddafi, la seconda invasione dell'Iraq ... La Russia è colpevole ma nessuno è innocente.

 

↑2022.04.08 <napolimagazine-TG2Post> Vincenzo De Luca: Auspicherei maggiore prudenza nel linguaggio da parte del governo italiano ... vedo troppo semplicismo, troppa disinvoltura ... mentre siamo su un crinale estremamente pericoloso. Sarebbe opportuno avere perlomeno lo stesso atteggiamento che hanno i tedeschi, i francesi, gli spagnoli. Tutti condannano la guerra, quasi nessuno lavora per un’iniziativa diplomatica, ma nessuno ha i toni esasperati e oltranzisti che sta avendo l’Italia. ...Non si può affrontare il tema dell’energia o della sospensione delle forniture di gas in maniera semplicistica o con atteggiamenti oltranzisti. Se dovesse bloccarsi l’apparato produttivo del nostro Paese, noi cominceremmo ad avere il problema del lavoro, come già in alcuni comparti produttivi per l’aumento del costo dell’energia. ... Il nostro interesse è far concludere questa guerra, non prolungarla. E questa guerra si conclude solo ipotizzando un compromesso. Cerchiamo di essere meno tifosi di questi o di quelli e più tifosi dell’Italia. Non vorrei che lasciassimo ai nostri figli e nipoti un secolo di guerre aperte.

 

↑2022.04.08 <s24h agi> Vincenzo De Luca: sono molto infastidito dal fatto che tanti esponenti politici abbiano scoperto con l'Ucraina che la guerra è fatta di barbarie, ... con stragi di civili, nessuna esclusa: nel caso dell'Ucraina abbiamo un colpevole certo, la Russia, per aver ceduto alla logica della guerra preventiva, per aver invaso un Paese indipendente ... e per aver determinato orrori di guerra. C'è dunque un colpevole certo, ma non ci sono innocenti in questa guerra. Non sono innocenti quelli che hanno assistito per 8 anni alla guerra civile in Ucraina senza muovere un dito, non sono innocenti quelli che negli ultimi due anni hanno inondato l'Ucraina di un fiume di armi avanzate sofisticate; non sono innocenti quelli che fino a 4 mesi fa non hanno mai pronunciato neanche la parola neutralità per l'Ucraina; non sono innocenti quelli che come il segretario della Nato, in maniera totalmente irresponsabile, mentre si cerca di trovare un compromesso per porre termine alla guerra, dice addirittura che un paese che è neutrale, la Finlandia, se vuole entrare nella Nato avrà un percorso accelerato: siamo alla ottusità politica o alla irresponsabilità.