PCI e altri PARTITI COMUNISTI: ce ne sono di quelli non referenziabili nel LIBRO NERO del comunismo

In particolare ricordo come il PCI gestì l'attentato subìto da Togliatti nel 1948 evitando spargimenti di sangue e forse anche guerra civile.

Rimando a pagine di dettaglio su persecuzioni comuniste, Holodomor, Pitesti, Kmer rossi, capicomunismo, laogai, magistraturacinese, Cuba, sinistra, partigiani rossi, l'Unità; rimando ad appunti su alcuni militanti/tifosi: Antonio Gramsci, Altiero Spinelli, Che Guevara, Jean Luc Mélenchon, Daniel Cohn-Bendit "le rouge", Roger Garaudy, Dario Fo, Gino Strada, S.Rodotà, P.Ferrero, Giulio Carlo Argan, Lidia Menapace, Livia Turco, Massimo D'Alema, Maurizio Landini, Nichi Vendola, Paolo Ferrero, Giorgio Napolitano, Erri De Luca, Giuliana Sgrena, Giulio Giorello, Carlo Giuliani, Silvano Bert, Giuliano Poletti.

Di alcuni comunisti (/ex?) apprezzai non poche espressioni (ad es. Rizzo, F.Bertinotti, Marco Minniti, Lucio Dalla, Giulietto Chiesa).

Ho riassaporato n volte i film di don Camillo.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 28/02/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: comunismo (sconfitto?), leninismo, persecutori di cristiani; stella5punte, forcaioli? partigiani, matrici di sessantonite e teoglib,  abolire diritto all'obiezione di coscienza e soffocare le scuole paritarie; ideologia e inquisizione di gender, Arcigay/Cassero; debitoX?

 

da http://precariopoli.wordpress.com/2008/07/25/scheda-elettorale-elezioni-europee-2009/ CzzC: scusa se link non più efficace]

 

2021.02.14 <fb> dalla conferenza stampa di Giancarlo Pajetta nel 1961 dopo il XXII Congresso del PCUS: <google, book> “Vi sono stati comunisti che avevano posti di responsabilità nel Pci e nell’Internazionale, i quali hanno denunciato certe situazioni in modo aperto e clamoroso. Per esempio Silone. Io sono lieto di non essere stato dalla loro parte. Sono lieto di aver letto in un discorso di Gomulka l’elogio di quelli che hanno taciuto, per non mettersi contro la Rivoluzione ed io tra rivoluzione e verità scelgo la rivoluzione”. Pajetta rinunciò bigottamente alla propria intelligenza difendendo l'eticamente indifendibile: anche i criminali?

 

2021.01.29 su <Repubblica> Concita De Gregorio (2008-2011 diresse l'Unità):  la sinistra timida nel Pd pilotato dagli eredi della Dc: Zingaretti ... tanto una brava persona. E però ogni volta che inciampa esita traccheggia, tira fuori dalla tasca un foglietto da leggere, non trova l'uscita ... lascia dietro di sé l'eco malinconica di un vuoto. Come un ologramma, sorride e svanisce. Una vita da mediano, a recuperar palloni ... La vecchia banda Dc ... governa: Renzi ... Franceschini ... Gentiloni ... Enrico Letta ... Tabacci ... Mastella ... Prodi ... Mattarella ... tutti democristiani. Per risalire all'ultimo governo guidato da un ex comunista bisogna tornare a D'Alema: era il 1998, ventitre anni fa. <tempo> uno psicodramma post-comunista. <Repubblica> Zingaretti le replica: «purtroppo ho visto solo l’eterno ritorno di una sinistra elitaria e radical chic, che vuole sempre dare lezioni a tutti, ma a noi ha lasciato macerie sulle quali stiamo ricostruendo». [CzzC: chi di Unità ferisce, ...]

 

2021.01.21 Leggo su Fb alcune interessanti particolarità annotate da Francesco Agnoli sulla nascita del partito comunista in Italia e del fascismo

 

2021.01.15 <fc google> «sono contrario a genitore 1 e 2: mi hanno lapidato». Padre Maurizio Patriciello racconta: «Ho messo un post su Facebook per dire che sono per dare un nome a un padre e una madre. L'Arcigay di Napoli mi ha dato dell'odiatore, del trumpista e ricoperto di insulti a mezzo stampa. L'intolleranza totalitaria dei tolleranti mi preoccupa ... Lascio a chi mi legge il compito di giudicare e di stabilire chi è l’ odiatore» <avvenire> la caricatura liberticida di chi dissente. <aleteia> la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha spiegato che sulla carta di identità per i minori di 14 anni o sui moduli di iscrizione a scuola dei bambini, verranno cancellati i nomi “madre” e “padre” per tornare agli anonimi “genitore 1” e “genitore 2”.

 

↑2020.12.07 morta di covid a 96 anni <fq stampa cesena google> addio a Lidia Menapace, ex Fuci>DC>PCI>PRC femminista e pacifista tra le fondatrici de il Manifesto; <repubbl> staffetta partigiana (senza armi), testimone della resistenza. [CzzC: amarcord: nel 1968-69 la udii all'auditorium dei Salesiani (Trento via Barbacovi) infervorata nell'abbandonare la DC per PCI/Manifesto e c'erano seminaristi che l'applaudivano parimenti infervorati; prego pace all'anima sua ma, se non si trattasse di omonimia, ricorderei con amarezza che fu tra i firmatari sostenitori del referendum di Bologna intentato a negare soldi pubblici al servizio pubblico delle scuole materne cattoliche, ancorché pro capite costassero al pubblico assai meno del servizio gestito direttamente dal Comune]

 

↑2019.01.09 <Dolomiti> Silvano Bert: Nel '73 la mia iscrizione al Pci non era certo una notizia, quella di oggi al Pd forse lo è"

 

↑2018.05.15 <repubblica corr.Bo dire avvenire women> Dice No all'utero in affitto e Arcilesbica viene sfrattata dal Cassero, sede storica dell'Arcigay bolognese. La presidente nazionale di Arcilesbica Cristina Gramolini: Il pluralismo arcobaleno seppellito dalla e-mail di sfratto che nel finale lascia intendere un’amministrazione in solido col gruppo di Bologna nel chiederci di restituire le chiavi. Il contrasto nasce da un documento contro la Gpa, le "sex work" e il farmaco blocca-pubertà: «Abbiamo detto no alla legalizzazione dell’utero in affitto, non ci siamo allineati al gotha arcobaleno». [CzzC: invece le lesbo favorevoli all’u2g restano in Cassero <27h>, si ridenominano “Lesbiche Bologna” e sermonano che sono state quelle di Arcilesbica ad auto sfrattarsi dal Cassero]

 

2016.02.18 annoto due comunisti che sicuramente non alimentano pagine del libro nero:

uno che mi piace di più, quantomeno per aver additato la seguente acuta correlazione

- <zenit>: Rizzo, il segretario del partito comunista reputa la sovraesposizione delle unioni civili “un’arma di distrazione di massa: ritiene queste leggi un mezzo per distogliere l’attenzione dal massacro sociale ai danni dei lavoratori.

un altro meno <Paolo Ferrero> visto quanto è piccato a soffocare la sussidiarietà cattolica, ancorché qualche parroco abbia detto in CPP che avrebbe votato per il suo partito.

 

↑2015.08.07 <legnan> L'On. Franco Monaco: le minoranze interne al Pd non possono reiterare la prassi di distinguersi sistematicamente in parlamento su tutti i provvedimenti che contano ... Talvolta ho come l’impressione che, al fondo di tale contraddizione, stia per paradosso proprio la cultura comunista del partito come casa, chiesa, mamma … Più precisamente la convinzione - forse un riflesso condizionato inconsapevole - che il Pd sia la propria casa, solo al momento occupata dall’usurpatore Renzi, di cui tuttavia prima o poi ci si sbarazzerà. Costi quel che costi. Riappropriandosi della casa … di proprietà..

 

↑2015.03.19 Cassero/BO: 3 uomini travestiti da Gesù mimano pratiche sessuali con una grossa croce al Cassero, locale della comunità omosessuale di Bologna, agevolato dal Comune coi soldi dei contribuenti. Il Cassero si trova in un immobile del Comune di Bologna a canone zero. Timide scuse. L’Arcigay alza il tiro dell'offesa ironizzando come polemiche "pretestuose e strumentali" le proteste dei cattolici offesi [CzzC: sarebbe un tipico indicatore di contagio da magialenite aggredire i simboli della fede cristiana (non quelli dell’islam, induismo o buddismo che azionerebbero dissuasiva vendetta qualora offese) e poi ironizzare i cattolici offesi come se, per mania di persecuzione, facessero polemiche pretestuose e strumentali] e promuove una serata «eretica e scaramantica» con tanto di «sbattezzo point».

 

↑2013.09.09 Su don Marco Bisceglia esce un libro: “Troppo amore ti ucciderà” con testimonianze anche di Vendola: il testo documenta tra l’altro come il fondatore dell’Arcigay, focoso prete teoglib, alla fine riabbracciò quella Chiesa che aveva a lungo contestata.

 

↑2004.05.03 <termopol> Lucio Dalla: «Sempre votato Pci, poi Ulivo, e così farò in futuro, tranne a Bologna dove non ho ancora deciso ma non posso votare contro Guazzaloca. Però la sinistra non ha ancora preso il vento del tempo, non sente come la gente comune, non le parla ...»

 

↑1999.10.12 <repubblica> Ricostruito il passaggio di denaro dall'Urss al PCI dal '70 al '77. 23,3M$ in sette anni versati dai sovietici ai comunisti italiani, secondo quanto si ricava dal "rapporto Impedian numero 122" del dossier Mitrokhin, corrisposti in una prima fase a Anelito Barontini, funzionario del partito e uomo al quale Armando Cossutta delegava le delicate funzioni. Anche i socialisti del Psiup hanno chiesto e ottenuto attenzione economica dal Kgb: ~4M$ (rapporto numero 126), tra il 69 e il 72 consegnati a Francesco Lami, nome in codice "Aleksandr". E pure i comunisti di San Marino hanno ottenuto qualche sollievo. <adnk 2019.07.11> Quando i rubli di Mosca finivano ai comunisti italiani